Food and Beverage 32 storie

Food: dietro questo termine inglese c’è un mondo tutto da scoprire e da gustare. Negli ultimi anni – in primis in Italia, patria della buona tavola – sta facendo registrare confortanti segnali di crescita il turismo enogastronomico. Il cibo, le produzioni di qualità, diventano così importanti veicoli di promozione di un territorio.
Food: il turismo per palati fini
Gli investimenti sul turismo legato al territorio e ai suoi prodotti – dai salumi al vino, dai formaggi ai dolci e via discorrendo – vanno di pari passo con la crescita dei foodies, ossia quei viaggiatori che non si accontentano di visitare luoghi, ma vogliono vivere emozioni anche deliziando il palato con sapori nuovi e genuini.

Iscriviti

Il dialogo fra generazioni è indispensabile e fonte di benessere presente e futuro? Sì! Lo scambio generazionale può essere uno scoppiettante dialogo, a volte anche conflittuale ma, anche e proprio per questo, ricco di energia creativa da far fluire, valutare e comporre . Per sviluppare

Lavorare nei villaggi Club Med non è affatto un sogno. Al contrario è una grande opportunità per crescere. Sotto ogni punto di vista. Ogni anno, infatti, vengono selezionati 5mila lavoratori. Con varie mansioni. Sono destinati nelle decine di strutture ricettive che Club Med ha dislocato

La vacanza enogastronomica offre “quel qualcosa in più” che stuzzica l’interesse del turista. Se a questo si aggiunge la componente rappresentata da design, moda, arte, musica il risultato è di una forza attrattiva importante. L’enogastronomia e le arti si configurano come importanti strumenti informativi, capaci

Il turismo enogastronomico soddisfa i bisogni del turista contemporaneo, il suo desiderio di conoscere la cultura e le tradizioni locali, la ricerca dell’autentico, la voglia di ritrovare il benessere psico-fisico attraverso il cibo, l’esigenza di vivere esperienze uniche e memorabili. Pur trattandosi di una proposta