Destination 988 storie

Non basta pronunciare la parola “turismo” per conquistare visitatori e poter affermarsi come destinazione turistica. Oggi più che mai è necessario creare interesse e servizi per la fruizione del territorio. E diventa decisivo proporre un’offerta originale e saper coinvolgere i viaggiatori in esperienze narrabili.

Iscriviti

Olio e turismo: può funzionare questo accostamento? Il 69% dei turisti italiani desidera prendere parte a una esperienza olio. Ma solo il 37% vi ha effettivamente partecipato nel corso dei viaggi più recenti: un mercato ampio ancora da soddisfare con un’offerta più strutturata. Sono dati che emergono dal Rapporto “La valorizzazione turistica dell’olio”. L’ho redatto in occasione del venticinquesimo anniversario dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio (ANCO).

L’innovazione tecnologica nel turismo enogastronomico può dare nuovi promettenti impulsi al settore. A dirlo sono gli stessi viaggiatori. Il 62% dei turisti italiani desidererebbe un’applicazione o un sito che conduca alla scoperta delle tipicità enogastronomiche del luogo. Mentre il 52% vorrebbe visitare i luoghi di produzione che utilizzano tecnologie multimediali per arricchire l’esperienza di visita. Questi dati emergono dal Rapporto sull’innovazione tecnologica nel turismo enogastronomico.

Marketing integrato e turismo: come si sviluppano progetti vincenti sul mercato? A questa domanda hanno cominciato a dare una risposta Riccardo Pirazzoli e Alice Fabrizio, rispettivamente docente e studentessa di IAAD – the Italian University for Design. Hanno parlato dell’importanza dell’empatia, di immedesimarsi e comprendere quali siano i reali desideri del viaggiatori. Hanno spiegato anche perché è fondamentale raccontare i valori di un luogo. Al

Parliamo di Marketing Turistico nel 2020, partendo da una serie di quesiti. Come raccontare un bed and breakfast in mezzo alle montagne, in Molise? Quali strategie di comunicazione servono per promuovere la propria impresa nel nuovo mercato turistico? Quanti strumenti digitali servono (e quali) per fare marketing turistico nel 2020 post-covid? Tutte le risposte ce le offre Alice Fabrizio, brillantissima studentessa del 3° anno del

La prima colazione, secondo la maggior parte dei nutrizionisti, è il pasto più importante della giornata. Per questo motivo deve essere non solo buona, ma anche sana. Se poi diventa l’occasione per scoprire i prodotti tipici di un territorio, può diventare anche un driver di

Anche il rapporto tra i Millennials e il turismo enogastronomico è in forte crescita negli ultimi anni. Se fino a poco tempo fa il turista enogastronomico tipo era un soggetto di media età ad alto reddito, oggi sono i Millennials, ovvero i nati tra il

Formarsi e formare nuove figure professionali: è questa la strada da percorrere nell’immediato per far risalire l’economia della nazione. La formazione, nonostante le difficoltà che una singola o più nazioni incontrano, non va mai in vacanza. Investire nella formazione è un tassello importante nella costruzione