Destination Management 333 storie

L’improvvisazione non paga. Per conquistare nuove fette di mercato è fondamentale che alla base di un progetto ci sia una solida programmazione e una gestione mirata. Occorre saper coordinare tutte le componenti che formano l’offerta turistica.

Iscriviti

Parliamo di Marketing Turistico nel 2020, partendo da una serie di quesiti. Come raccontare un bed and breakfast in mezzo alle montagne, in Molise? Quali strategie di comunicazione servono per promuovere la propria impresa nel nuovo mercato turistico? Quanti strumenti digitali servono (e quali) per

Il Time Management, definito anche Gestione del Tempo, è un percorso obbligatorio per chi lavora all’interno di un’azienda. Consiste in un processo di organizzazione e revisione del tempo per sfruttare al meglio le attività aziendali. L’obiettivo è quello di aumentare l’efficacia, l’efficienza e la produttività

BIT 2020, ci siamo. Ai nastri di partenza una nuova edizione della Borsa internazionale del Turismo, in programma come sempre a Milano. Quella di quest’anno sarà davvero speciale. La BIT, infatti, taglierà il traguardo della 40esima edizione. L’appuntamento, organizzato nell’area di Fieramilanocity, è da domenica

Video marketing turistico, Lamborghini e un famoso YouTuber. Anzi, Lambor-ghini. Ovvero: quali caratteristiche deve avere una campagna di video marketing turistico rivolta a un pubblico di Millennials? (Leggi anche questo articolo su nuove generazioni e turismo). Premessa numero 1. Chi non ha vent’anni capirà ben

Parliamo ancora di comunicazione nel settore turistico, aggiungendo un nuovo tassello alle tipologie di video impiegate per promuovere una destinazione. Le tipologie di video nella comunicazione nel settore turistico Nei precedenti articoli ho analizzato tre tipologie di video: 1. video vetrina e quelli wikipediani: descrivono

Parliamo ancora di video di promozione turistica. Ossia quello che oggi è considerato uno dei metodi più efficaci per fare marketing. Nell’articolo precedente abbiamo visto video “favola”. Sono connotativi, concepiti per piacere a gruppi limitati di spettatori/potenziali clienti. Diversamente dai video wikipediani, denotativi (cioè molto