Turismo Responsabile 26 storie

Il Turismo Responsabile, ossia il rispetto per l’ambiente, il rispetto di chi da sempre vive in quel contesto e la sua cultura. Questa tipologia di turismo cammina in punta di piedi. Non sfrutta il territorio, ma punta a creare un benessere diffuso. Equo e solidale.

Turismo responsabile e le buone prassi del turista

Il turista responsabile ha proprio questa consapevolezza: vacanza sì, ma a patto di non stravolgere la quotidianità di una comunità locale o, peggio, di deturpare l’ambiente. In altre parole deve contribuire a rafforzare l’identità culturale di un luogo, adeguandosi al modus vivendi dei residenti. Un cambiamento farebbero venire meno le peculiarità di un territorio e di un popolo

Iscriviti

La valorizzazione del territorio? Ebbene sì, anche i cammini possono dare un contributo importante. Quando sono andata per la prima volta in Galizia, è stato per lavoro. E sempre per lavoro, ho frequentato per lunghi periodi questa regione a nord ovest della Spagna. Una Spagna

1.182 visite    Milena Colombini

Ho provato a cercare una definizione di “natura” su Google. Questi i risultati: spazi incontaminati, inesplorati, acque turchesi, boschi, laghi e campagne non battute… Ma voi paghereste per andare qui? Per naturalezza si intende la vicinanza percepita tra uno spazio e lo stato naturale precostituito.

529 visite    Riccardo Pirazzoli

“Non ho tempo per fare marketing”. “Sì, interessante lo storytelling, ma non saprei come cominciare”. “Io non sono creativo, ma ho un amico che mi fa il sito…”. La lista delle giustificazioni che gli imprenditori usano per evitare di comunicare potrebbe essere molto più lunga.

470 visite    Riccardo Pirazzoli

Complessità e coerenza rendono un territorio commercialmente vendibile, ma in modo sostenibile (non a caso il 2017 è l’anno internazionale del turismo sostenibile). Ne ho parlato negli articoli precedenti. Un imprenditore turistico ha però un grande nemico quando vuole costruire immagini o video che raccontino

371 visite    Riccardo Pirazzoli

Un territorio coerente è sostenibile? Ma la vera domanda da porre in realtà è: come rendere coerente un territorio? In un articolo precedente [Vendere la complessità di uno spazio], ho già evidenziato che le destinazioni turistiche si banalizzano e semplificano per essere meglio organizzate e

849 visite    Riccardo Pirazzoli

L’esperienza è quella leva che oggi motiva sempre le persone ad intraprendere un viaggio e a scegliere una determinata meta al posto di un’altra. Dove per esperienza si deve intendere quella serie di emozioni e di azioni che rendono indimenticabile un viaggio o una vacanza,

2.190 visite    Anna Zollo

Ci sono delle realtà urbane, oltre che rurali, che stanno precorrendo i tempi, puntando sul tematismo, non inteso quale itinerario o forme di turismo (vedi quello culturale, enogastronomico, termale) ma su eventi ben definiti che rendono quell’area identificata con una manifestazione. In questo senso possiamo

584 visite    Anna Zollo