Turismo Culturale 59 storie

Turismo Culturale, quando la cultura può diventare business. L’Italia non può trascurare questo grande tesoro. Ogni angolo del Bel Paese ha una storia da raccontare, un’opera da mostrare, una tradizione da valorizzare.

Turismo culturale, un’opportunità per tutti

Il turista affamato di cultura è una grande risorsa. E non importa che una località abbia un monumento noto a livello mondiale: ciò che realmente conta è saper promuovere quanto di buono ha da offrire un territorio, compresi gli eventi culturali di spessore. A volte anche nelle piccole cose si trovano spunti di grande interesse. Basta saperli mettere sotto una buona luce e valorizzarli.

Iscriviti

“Oh, no! Stanno facendo il restauro di Casa Batlló. Un vero peccato, avrei voluto tanto vederla e fotografarla!”. Più di qualcuno, in viaggio a Barcellona, ha pronunciato questa frase vedendo l’opera del grande architetto spagnolo Antoni Gaudì “impacchettata” tra le varie impalcature. E invece il

0 visite    FT FORMAZIONETURISMO

“Viaggiare per cibo e per vino” è un trend trasversale e in crescita. Lo dimostrano i dati emersi dal Primo Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano 2018. Prodotti locali e stagionali sono l’oggetto di eventi, sagre e degustazioni che si moltiplicano lungo tutto lo stivale. Vengono

0 visite    Roberta Garibaldi

Forse il turismo culturale non salverà il mondo. Ma di certo potrà dare un grande aiuto ai piccoli borghi dello Stivale, sempre più a rischio spopolamento. Da questo punto di vista una risposta importante arriva dal Molise, l’ultima nata tra le regioni italiane. Il suo

0 visite    FT FORMAZIONETURISMO

Come scelgono i turisti? Questa è la domanda che innesca tutto il processo di acquisto della destinazione turistica. Ormai tutte le ricerche dimostrano che: il 35% decide basandosi sull’esperienza personale; 55% si fida delle raccomandazioni di amici; 89% crede alle recensioni on-line (fondamentali anche nella 

0 visite    Riccardo Pirazzoli

Il legame tra arte e gusto è un binomio che da sempre caratterizza il nostro Paese e che negli ultimi anni si è arricchito di esperienze, progetti e iniziative – soprattutto private – innovative e creative. Mostre e rassegne d’opere d’arte, sponsorizzazioni di restauri di

0 visite    Roberta Garibaldi

La vacanza enogastronomica offre “quel qualcosa in più” che stuzzica l’interesse del turista. Se a questo si aggiunge la componente rappresentata da design, moda, arte, musica il risultato è di una forza attrattiva importante. L’enogastronomia e le arti si configurano come importanti strumenti informativi, capaci

0 visite    Roberta Garibaldi

L’esperienza è quella leva che oggi motiva sempre le persone ad intraprendere un viaggio e a scegliere una determinata meta al posto di un’altra. Dove per esperienza si deve intendere quella serie di emozioni e di azioni che rendono indimenticabile un viaggio o una vacanza,

0 visite    Anna Zollo

Oggi chi viaggia non desidera solo visitare un luogo, essere un semplice spettatore delle bellezze ambientali, architettoniche e monumentali che questo offre, ma vuole viverlo. Sente quindi la necessità di interagire con le persone, sentirsi emotivamente coinvolto, entrare in contatto con la parte più vera

0 visite    Roberta Garibaldi

Come un territorio può essere competitivo e attrarre turismo? Su quali variabili è necessario lavorare per rendere appetibile una meta? Questi sono alcuni quesiti che chi è addetto alla governance territoriale dovrebbe porsi e ai quali trovare soluzioni. Domande dalle risposte non facili, ma fondamentali

0 visite    Anna Zollo

Il turismo enogastronomico soddisfa i bisogni del turista contemporaneo, il suo desiderio di conoscere la cultura e le tradizioni locali, la ricerca dell’autentico, la voglia di ritrovare il benessere psico-fisico attraverso il cibo, l’esigenza di vivere esperienze uniche e memorabili. Pur trattandosi di una proposta

0 visite    Roberta Garibaldi