Social Media Strategy

Social media e turismo: usare Twitter come un focus group

Pensare ai social network come a dei pulpiti su cui salire per declamare le tariffe delle camere del proprio albergo, i costi dei propri pacchetti vacanze o i prezzi dei piatti del proprio ristorante, non soltanto è riduttivo ma è anche controproducente.

Twitter può infatti essere sfruttato come “gruppo di discussione” in continuo sviluppo, proprio per la sua capacità di favorire gli scambi immediati e le interazioni dirette. Molti sono gli aspetti da considerare prima di fare marketing turistico su Twitter perchè Social media marketing non significa solo “migliorare le vendite”, ma anche e soprattutto migliorare la qualità del proprio operato a tutto tondo: e quale forma più adeguata di migliorarsi puà esserci scoprendo i pareri dei propri potenziali clienti e applicarne i suggerimenti?

Il vero protagonista del tuo profilo non sei tu

Questa affermazione può sembrare un controsenso: tanta fatica per creare un profilo social che sia rappresentativo dell’identità aziendale per poi scoprire che non si è i veri protagonisti? Sì. I veri protagonisti devono infatti essere i tuoi follower, se intendi creare con loro un rapporto speciale e imparare da loro.

Rispondere alle menzioni, per esempio, non soltanto fa sentire i follower al centro dell’attenzione ma li rende anche ben disposti a rispondere a delle domande, a esprimere la propria idea sull’operato dell’attività a cui il profilo twitter appartiene, a dare suggerimenti interessanti, in due parole a contribuire a costruire il successo della tua impresa.

Domandare non solo è lecito, è anche utile

Le potenzialità di Twitter sono davvero enormi proprio per la possibilità che offre di avere un filo diretto con i propri follower: perché allora non sfruttare questa connessione per condividere con chi ti segue non soltanto le decisioni già prese ma anche i progetti ancora in fieri?

Mai sottovalutare il valore che può avere un’opinione data da un cliente quando il processo decisionale è ancora in corso. Twitter può quindi essere utilizzato anche per sondare il terreno, per carpire i gusti e le preferenze dei turisti, per studiare le esigenze e i desideri dei viaggiatori ponendo loro domande mirate e per testare il successo che potrebbe avere un certo cambiamento nella propria azienda chiedendo il parere dei diretti interessati: i clienti già acquisiti o potenziali.

Rendendo partecipi i follower di alcune decisioni, da un lato si ha l’occasione di mettere alla prova la validità delle proprie idee prima ancora che diventino ufficiali, dall’altro si ha la possibilità di far sentire agli utenti che ci seguono che sono tenuti in debita considerazione.

Come coinvolgere i follower Twitter?

Un’altra idea da non sottovalutare per creare engagement consiste nell’invitare i follower a parlare di sé. In che modo? Chiedere a chi segue il profilo della tua azienda di raccontare l’esperienza nel tuo hotel o nel locale in 140 caratteri, oppure invitare chi ha prenotato un viaggio presente nel ventaglio delle offerte della tua agenzia a twittare una foto rappresentativa della sua vacanza. Su Twitter il dialogo è fondamentale.

I metodi sopra accennati permettono al follower di diventare protagonista e all’impresa che promuove queste iniziative di guadagnare una visibilità genuina, creata dagli stessi fruitori dei servizi a cui il profilo twitter mira.

Twitter, dunque, diventa un formidabile strumento per comunicare con i clienti, per conoscerne le loro preferenze e – perché no ? – per fidelizzarli o per conquistare nuove fette di mercato.

Ma come sempre bisogna saperne dosare l’uso e ricordarsi che si sta cinguettando su un social network, non bisogna stare lì con il chiodo fisso di farsi pubblicità.

Come detto, usate questo strumento per fare ben altro. Alla lunga paga lo stesso. Abusare di questo strumento significa rischiare un pericoloso effetto boomerang. A proposito: se non sai in che modo rompere il ghiaccio per creare interazione con i follower, comincia dal leggere l’articolo 4 modi per aumentare l’interazione con i propri tweet e testa il tuo approccio interagendo direttamente con noi su Twitter, ci trovi qui @Fturismo

 

424 visite
Commenta l’articolo e partecipa alla discussione