Travel Industry

Il mestiere del consulente viaggi: ecco perché conviene lavorare in proprio

mestiere del consulente viaggi - Laura Fucili

Il mestiere del consulente viaggi online sta facendo registrare una costante crescita negli ultimi anni.

Le ragioni di questa “escalation” sono facili da intuire.

Da un lato sono ci sono i viaggiatori: sono sempre più numerosi coloro che scelgono il web per costruire insieme a un esperto un viaggio su misura.

Dall’altro c’è chi svolge il mestiere di consulente viaggi attratto dalla possibilità di poter lavorare in assoluta autonomia.

Senza orari rigidi, senza la necessità di dover raggiungere ogni santo giorno la sede di lavoro.

Una libertà che i lavori tradizionali in ufficio o in azienda non possono dare, per varie ragioni.

E poi, aspetto affatto secondario, si lavora in proprio. Non bisogna rendere conto a nessuno.

Diventare protagonisti del proprio destino

Ogni successo o delusione dipende esclusivamente da se stessi. Ecco perché in molti, anziché cercarlo, il lavoro preferiscono crearselo.

La flessibilità che caratterizza questa attività, tra l’altro, permette anche di svolgere altri lavori contemporaneamente.

Diversi consulenti viaggi online, infatti, conservano il loro lavoro.

Ma riescono comunque a organizzare la loro giornata in modo da poter portare avanti entrambe le attività lavorative.

In fondo, quando si parla di viaggi, la passione moltiplica le energie.

La scelta consapevole (e vincente) di Laura

Laura Fucili ha invece scelto di svolgere a tempo pieno il mestiere di consulente viaggi.

Marchigiana, moglie e madre di due splendidi ragazzi, è consulente viaggi online da 4 anni.

Una scelta convinta, consapevole, che le sta regalando grandi soddisfazioni.

Un amore incredibile, al punto che spesso, anche nei ritagli di tempo, si dedica allo studio e all’approfondimento di destinazioni di viaggi.

“Il mio hobby – spiega Laura – in realtà è quello di creare oggetti con materiali riciclati. Ma poi mi ritrovo a pensare e studiare viaggi. È più forte di me. Vedo viaggi in ogni cosa che mi circonda. Un chiodo fisso”.

Naturalmente le sue attività non sottraggono tempo alla famiglia. È sempre presente. E sempre pronta a divertirsi con i suoi ragazzi e la sua dolce metà.

Laura Fucili mestiere del consulente viaggi online

I segreti del suo successo: determinazione, passione, simpatia

Chi la conosce, descrive Laura come una persona dal carattere forte e determinato.

La sua simpatia è contagiosa. È anche molto generosa. Prende a cuore qualsiasi situazione, non solo affettiva.

Una caratteristica, questa, che l’accompagna sempre. E ciò rappresenta una marcia in più anche nel lavoro.

Il viaggiatore può contare su una persona che per lui desidera solo il meglio. Il suo motto sintetizza rende bene l’idea:

Il tuo viaggio, la mia passione.

“Sì – dice Laura – mi piace rendere i miei clienti attori e non spettatori del loro viaggio. Ed è questa la mia visione del lavoro”.

Tutto questo l’ha portata a ottenere grandi risultati.

Oggi Laura, oltre a svolgere il mestiere di consulente viaggi online, fa parte del team che si occupa della formazione in Evolution Travel.

Ecco perché ho scelto il mestiere del consulente viaggi

Laura, svolgi l’attività di consulente viaggi online da oltre 4 anni: perché hai scelto di fare questo lavoro?

“Mi sono incuriosita e avvicinata a questa realtà grazie a un collega che ho conosciuto in uno spazio coworking in cui mi appoggiavo per il mio lavoro precedente.

L’idea di organizzare viaggi e realizzare il sogno di far viaggiare la gente mi ha da subito rapita”.

E perché hai puntato su Evolution Travel?

“Ero in una fase lavorativa in cui avevo necessità di staccarmi dalla routine e realizzarmi a livello personale.

Volevo essere autonoma e indipendente. In Evolution Travel ho trovato le risposte che cercavo.

L’ho reputata una realtà giusta. E dopo 4 anni lo è ancora”.

Perché hai scelto di lavorare a tempo pieno con ET?

“Svolgo questa attività full time. E per me non potrebbe essere diversamente.

Il mondo è in continua evoluzione, chi si ferma è perduto!”.

Da consulente viaggi a formatrice

È costoso formarsi?

“No. Inoltre ci sono tanti strumenti a disposizione che permettono di lavorare a costi davvero contenuti”.

Soddisfatta della formazione?

“Certo! Ci sono tanti canali formativi. L’offerta è ampia e varia: corsi online, offline, on the road, fam trip, ecc.”.

Cosa apprezzi in particolare del metodo formativo di ET?

“La formazione spesso è interattiva. Oppure one to one, permettendo di sciogliere eventuali dubbi. È dinamica, sempre aggiornata, al passo con le “novità”. Lo so bene, perché faccio parte anche io del reparto formatori!”

Quali sono gli altri punti di forza del network?

“Il network stesso. Si condividono esperienze, problematiche e soluzioni. Non meno importante la libertà di poter lavorare in maniera davvero personale”.

Qual è il tuo rapporto con gli altri consulenti del network?

Ottimo. Ho un carattere aperto e socievole. Non ho difficoltà a rapportarmi con i miei colleghi. C’è rispetto, confronto e collaborazione reciproca”.

consulente viaggi online Laura Fucili

Ecco come organizzo il mio lavoro

Il mestiere di consulente viaggi online permette di lavorare dove vuoi, quando vuoi. E senza che nessuno ti imponga delle decisioni. Come organizzi il tuo lavoro?

“Faccio una premessa. Verissimo, posso lavorare dove e quando voglio.

Ma cerco di darmi comunque delle regole e orari. Tutto dipende da quanto e cosa vuoi ottenere e dagli obbiettivi lavorativi che ti poni.

Il mio lavoro lo organizzo settimanalmente. In base ai coaching che devo fare ai miei colleghi, a quelli che devo seguire per formarmi, alle telefonate e alle proposte che devo elaborare e inviare.

Lascio del tempo anche per la parte social. E naturalmente mi organizzo anche in base ai miei impegni personali”.

Il mestiere del consulente viaggi online: la giornata-tipo

Qual è la tua giornata-tipo, considerando che hai anche due figli adolescenti da seguire?

“La mia giornata tipo? “Normale” se così si può dire.

Faccio tutto quello che fa una persona che lavora in ufficio, fabbrica ecc… Ma in più ho la libertà di poter staccare la spina se serve. Ad esempio per portare i miei figli a giocare a calcio, o altro.

Posso poi riprendere l’attività al rientro o la sera. In alcuni casi, riesco a lavorare in realtà anche mentre sono fuori.

Quando porto mia figlia a calcio, ad esempio, devo attenderla due ore.

Mi porto il pc e lavoro. Non ho difficoltà a rispondere alle mail o alle richieste dei miei clienti anche dal cellulare. Sono sempre online”.

Il bello di fare il lavoro che si ama

Nel tempo libero, oltre a coltivare il tuo hobby (creare oggetti con materiali riciclati), studi le varie destinazioni: ma allora non riposi mai! Non temi che il lavoro diventi un’ossessione?

“In realtà una tantum provo anche a fare un po’ di palestra. Sono donna e come tale multitasking. Se riesco a conciliare casa, marito, figli e attività extra e resta del tempo, perché non dedicarlo al lavoro?

Ogni occasione è buona per lavorare.

“Se ti piace il lavoro che fai, non lavorerai nemmeno un giorno”: è vero!

Ma questo non vuol dire che non ci siano difficoltà e che sia tutto semplice e veloce come potrebbe apparire.

Tutt’altro. Per ogni richiesta di viaggio occorrono tempo, concentrazione e impegno.

E non sempre magari a va buon fine. Ma se davvero ami quello che fai, ci metti tutto te stesso”.

Mestiere del consulente viaggi Laura Fucili

Il valore aggiunto del mestiere del consulente viaggi: la libertà

Cos’altro apprezzi dell’attività di consulente viaggi online?

“La libertà di potermi dedicare ai prodotti/destinazioni che mi interessano.

La libertà di poter svolgere il mio lavoro senza nessuno che mi dica come farlo e in quanto tempo.

Le alchimie che si creano con i colleghi. La collaborazione.

La sicurezza di avere un’azienda seria alle spalle con reparti e persone serie, responsabili e preparate.

La possibilità di potermi aggiornare e formare in tanti modi. Anche direttamente “sul campo” tramite gli educational/famtrip”.

Dopo 4 anni in ET, anche per te è tempo di bilanci. Sei contenta degli obiettivi raggiunti?

“Sì certo, sono contenta degli obiettivi raggiunti. È il terzo anno che vengo menzionata tra i migliori, per i risultati raggiunti con la postazione smart.

Ma si può sempre migliorare”.

L’approccio con il cliente

Qual è il tuo approccio con il cliente?

“Sono abituata a un primo contatto via WhatsApp. A seguire viene la telefonata. Questo per quanto riguarda l’aspetto pratico/tecnico.

Se rispondo a livello emotivo posso dirti che si instaura fin da subito empatia.

Sarò la loro consulente personale di viaggio, per cui è fondamentale la fiducia. Oltre che la professionalità”.

Il tuo motto è: “Il tuo viaggio, la mia passione”. Puoi spiegarcelo?

“Amo il mio lavoro e mi appassiona organizzare il loro viaggio, perché ogni singolo viaggio è unico e non replicabile.

Il mio cliente è sempre protagonista e non spettatore della sua storia!

Il “viaggio” lo facciamo insieme. Dalla costruzione al pre partenza,durante e fino al loro rientro”.

Destinazioni e progetti

Sei specializzata in qualche destinazione in particolare?

“Sono specializzata e appassionata di Aruba, Giamaica, Maldive.

Ma ho le competenze necessarie per seguire e vendere tutte le destinazioni. D’altronde non sempre si va in vacanza nello stesso posto quindi è inevitabile (oltre che doveroso) avere le competenze e saper lavorare tutte le destinazioni.

Mi appassionano soprattutto le richieste più strane, particolari e articolate, perché mi danno modo di allargare i miei orizzonti”.

Parlaci dei tuoi prossimi progetti.

“In cantiere c’è un bel progetto. Ma preferisco parlartene nella prossima intervista. Stay tuned!

Ogni anno mi pongo obiettivi sempre più ambiziosi. Cerco sempre di raggiungerli e superarli”.

Laura Fucili

Consigli per una carriera soddisfacente

Cosa ti senti di dire a chi, come te, vuole diventare consulente viaggi online? Cosa gli consiglieresti?

“Le possibilità e gli strumenti per farcela ci sono. Poi tutto dipende da loro”.

E quali, a tuo avviso, sono gli eventuali errori da evitare?

“Più che errori da evitare direi di non sottovalutare l’impegno che richiede questo lavoro”.

Come si diventa consulente viaggi online

Un grazie di cuore a Laura per aver condiviso la sua interessante esperienza.

E a te è piaciuta l’intervista a Laura?

Vuoi saperne di più sul mestiere di consulente viaggi online? Scarica la guida gratuita.

Vuoi conoscere Laura? Mettiti in contatto con lei sul suo sito di viaggi e vacanze!

Commenta l’articolo e partecipa alla discussione