Travel Marketing

TourisTech Summit 2007: Turismo 2.0 per conquistare in nuovi viaggiatori

Il 15 novembre 2007 all’Autodromo di Monza si terrà l’appuntamento B2B per promuovere le tecnologie al servizio del turismo. Per una clientela sempre più globale e complessa, risposte competitive e innovative. 

Arriva la seconda edizione di TourisTech Summit 2007 (www.touristech.com), il 15 novembre presso lo Spazio Eventi dell’Autodromo di Monza, evento organizzato da Wireless con il patrocinio del Forum della NetEconomy (www.forumneteconomy.it) istituito da Comune, Provincia e Camera di Commercio di Milano. Location suggestiva e di alto prestigio, dunque, per questo appuntamento di successo con l’innovazione nel turismo, dopo l’esordio nell’ambito del Lugano Communication Forum 2006 (11 aprile) e la successiva tappa nella splendida cornice di Villa Erba a Como (19 maggio).

Protagonista del primo evento europeo dedicato all’innovazione applicata al mondo dell’ospitalità sarà lo stato dell’arte delle nuove tecnologie al servizio del turismo. Anche quest’anno Wireless offrirà un evento ricco di interventi di alto livello e di temi all’avanguardia nella nuova frontiera del turismo 2.0.
Un’anteprima della II edizione, con l’anticipazione di alcuni degli argomenti chiave dell’agenda di novembre, ha trovato il suo contesto ideale a Palazzo Affari ai Giureconsulti, a Milano, nell’ambito dell’iniziativa europea Innovation Circus lo scorso 12 ottobre.

Nuove prospettive e best practices, grazie al connubio con l’innovazione tecnologica: tra i temi spiccano nuove opportunità come il GPS, i sistemi wireless, l’RFID, la Web TV, Second Life e tutta la dimensione della realtà virtuale. Nuovi e interessanti campi applicativi nel turismo costituiscono, ad oggi, una vera e propria sfida per gli addetti del settore e non solo. La possibilità di gestire contemporaneamente sistemi WiFi, RFID, GPS costituisce un’opportunità per sviluppare nuovi servizi a valore aggiunto, in grado di valorizzare il patrimonio culturale e favorire la visita di musei, siti turistici e parchi archeologici oltre che di aree urbane. Una sfida che l’Italia, in particolare, si trova ad affrontare. A fronte della consapevolezza che cultura, storia e geografia uniche al mondo non bastano più nell’era del turismo di nuova generazione. Per rilanciare finalmente l’Italia sulla scena internazionale. 

Turista 2.0, dimensione da scoprire. Spazio allora alle nuove esigenze di marketing degli operatori turistici, che oggi si confrontano con un’utenza sempre più alfabetizzata alle nuove tecnologie e sempre più esigente verso i servizi di ospitalità e intrattenimento. Il turista 2.0, infatti, ha sempre più familiarità con i nuovi dispositivi digitali. Ha nuove, crescenti e sempre più complesse aspettative sul livello di innovazione dei servizi offerti: una realtà che gli operatori del turismo non possono permettersi di ignorare. Un esempio per tutti, emblematico: il mutamento subito della figura dell’agenda di viaggio nell’era del Turismo 2.0, come descrive Amadeus Italia.
Il viaggiatore, nelle sue molteplici identità e peculiarità, fruisce dell’informazione turistica prima, dopo e durante il viaggio. Ecco perché a TourisTech 2007 verranno presentate case history eccellenti di visite virtuali a mostre e musei e di esperienze sempre più immersive ed interattive. Dal punto di vista degli operatori, grande risalto verrà dato alle nuove guide turistiche mobili basate sul posizionamento, e ai benefici ed utilizzi per il business di fenomeni emergenti come Second Life, dando al visitatore, nell’ambito dell’evento, la possibilità di provare la realtà virtuale. Non mancherà il necessario dibattito sull’importanza della qualità video per un buona comunicazione turistica, a testimoniare il protagonismo crescente della Web TV, e sulle strategie migliori per fare web-marketing efficace nel mondo del turismo, in ottica di Web analytics.

Sponsor dell’evento saranno i leader del mercato ICT nei rispettivi settori di competenza: Seat Pagine Gialle, che negli ultimi anni si è innovata come editore per valorizzare e promuovere il turismo nazionale, sviluppando per la ricerca geografica i principi del WEB 2.0; Agostini Associati, società specializzata nella traduzione di siti Internet (tra cui Rcs Media Group, Telecom Italia, Vodafone, Altagamma e molti altri), che darà una serie di consigli pratici e culturali per la gestione delle sezioni multilingue dei portali web turistici; e Trackset (CoversionLab) specializzata a sua volta nell’implementazione di tecnologie di web analytics per il business intelligence e che mostrerà come queste possono essere utilizzate dalle imprese turistiche.

La partecipazione all’evento è gratuita e riservata agli operatori del settore. Per informazioni e per registrarsi on line: www.touristech.com/.

47 visite
Commenta l’articolo e partecipa alla discussione