Accoglienza Turistica 32 storie

Accoglienza turistica, un concetto fondamentale: non c’è turismo senza una buona accoglienza, sotto ogni punto di vista. Tutto deve tendere a mettere a proprio agio il viaggiatore: dalla pagina web all’arrivo del visitatore nella destinazione prescelta. Il turista deve sentirsi bene come a casa propria, sarebbe imperdonabile metterlo a disagio.

Accoglienza turistica: perché è importante

Sull’accoglienza ci si gioca tutto. Un turista soddisfatto diventa il primo sostenitore di una destinazione turistica o di una struttura alberghiera e ricettiva. È il primo a farvi buona pubblicità tra gli amici, sui social o sui siti di recensione. Ma può usare le stesse armi per assestare un duro colpo, se dovesse riscontrare problemi e disagi durante un soggiorno.

Iscriviti

Formazione per Host: a novembre, a Roma, è in programma HOST B2B, l’evento formativo dedicato agli alloggi turistici e case vacanza, una due giorni di confronto e di professionalizzazione sia per chi già opera nel settore del turismo extra alberghiero sia per chi è intenzionato

1.152 visite    FT FORMAZIONETURISMO

L’ospitalità italiana? Ammettiamolo: si può fare di più. L’Italia e il made in Italy è in tutti i ranking che contano, anche turistici, ma primeggia solo per cultural influence. Secondo il Best Country Index (2019) di BAV Group and The Wharton School of the University

540 visite    Giulia Eremita

Forse il turismo culturale non salverà il mondo. Ma di certo potrà dare un grande aiuto ai piccoli borghi dello Stivale, sempre più a rischio spopolamento. Da questo punto di vista una risposta importante arriva dal Molise, l’ultima nata tra le regioni italiane. Il suo

838 visite    FT FORMAZIONETURISMO

I numeri del Bel Paese sono di tutto rispetto. 821 Indicazioni Geografiche Food & Wine, 586 ristoranti di eccellenza, 11.329 agriristori, 18.632 agriturismo con alloggio. E ancora: 169 Strade del Vino e dei Sapori, 12.446 agriturismo che offrono proposte turistiche varie. Quali, ad esempio, maneggio,

743 visite    Roberta Garibaldi

Oggi il turismo enogastronomico non è più un segmento di nicchia per appassionati e intenditori, ma una pratica in forte ascesa e tra le più dinamiche nel settore. L’enogastronomia è diventata uno strumento privilegiato nella conoscenza della cultura locale, racchiude e veicola tutti quei valori

1.615 visite    Roberta Garibaldi