Accoglienza Turistica 109 storie

Accoglienza turistica, un concetto fondamentale: non c’è turismo senza una buona accoglienza, sotto ogni punto di vista. Tutto deve tendere a mettere a proprio agio il viaggiatore: dalla pagina web all’arrivo del visitatore nella destinazione prescelta. Il turista deve sentirsi bene come a casa propria, sarebbe imperdonabile metterlo a disagio.

Accoglienza turistica: perché è importante

Sull’accoglienza ci si gioca tutto. Un turista soddisfatto diventa il primo sostenitore di una destinazione turistica o di una struttura alberghiera e ricettiva. È il primo a farvi buona pubblicità tra gli amici, sui social o sui siti di recensione. Ma può usare le stesse armi per assestare un duro colpo, se dovesse riscontrare problemi e disagi durante un soggiorno.

Iscriviti

2 febbraio 2023. Si avvicina la BIT (Borsa Internazionale del Turismo), in programma a Milano, dal 12 al 14 febbraio, nei padiglioni di Allianz Mico. Il barometro dell’Organizzazione Mondiale del Turismo segnala che nel 2022 i viaggiatori turistici sono stati l’80% dei livelli prima

30 gennaio 2023. Cresce la correlazione turistica fra Italia e Spagna. Secondo ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo) gli spagnoli sono molto interessanti alle città d’arte italiane (compresi i siti Patrimonio Unesco). I viaggiatori, durante le festività natalizie 2022/2023, sono aumentati, dalla Spagna verso l’Italia,

17 gennaio 2023. Viene chiamato “biblio-turismo” ed é una forma di “turismo culturale” (qui un approfondimento) verso mete costituite della biblioteche italiane. Il Ministero della Cultura ha definito il programma “biblioteche d’Italia” per la promozione, a fini culturali e turistici, delle “biblioteche pubbliche statali”.