Hospitality Management

Gli stage nel settore del turismo. Manuale operativo per l’organizzazione e la gestione dei tirocini formativi e di orientamento

“Gli stage nel settore del turismo. Manuale operativo per l’organizzazione e la gestione dei tirocini formativi e di orientamento”, strumento che illustra e commenta la regolazione delle modalità di organizzazione e di gestione dei tirocini formativi e di orientamento, in un viaggio che spazia dalle normative di riferimento alle modalità di espletamento. La guida è stata realizzata da Federalberghi, in collaborazione con Italia Lavoro, e pubblicata in questi giorni nell’ambito della collana “Le guide degli alberghi” Ista (Istituto Internazionale di Studi, Formazione e Promozione Turistico Alberghiera “Giovanni Colombo”), collana che elabora analisi, indagini e ricerche sui temi di principale interesse per la categoria, autonomamente e in partnership con istituti di ricerca.

Il Manuale consiste in una vera e propria full immersion nel panorama – spesso poco chiaro – dei tirocini formativi e di orientamento. I tirocini formativi e di orientamento, comunemente definiti stage, costituiscono uno degli strumenti meglio capaci di colmare il divario tra domanda e offerta di lavoro e, soprattutto, lo scostamento tra le competenze di chi cerca lavoro e quelle richieste dalle imprese.
La gestione di uno stage richiede un certo impegno a tutti i soggetti coinvolti (soprattutto se si affronta questa esperienza per la prima volta) ma offre indubbi vantaggi. Vantaggi per l’impresa ed il tirocinante, che possono migliorare la propria posizione sul mercato del lavoro. Vantaggi per la scuola, che ottimizza l’efficienza del percorso formativo. Vantaggi per il sistema territoriale, cui è assicurato un utile ritorno in termini di professionalità diffusa.

L’utilizzo corretto e consapevole della disciplina dei tirocini, favorisce l’effettiva realizzazione di tali vantaggi. Con il Manuale si è ritenuto opportuno illustrare analiticamente le caratteristiche dell’istituto, con l’auspicio di rispondere con efficacia e tempestività alle esigenze degli imprenditori.

I tirocini si prestano infatti a numerose “interpretazioni” ed è proprio per questo motivo che la maggior parte delle volte risulta complicato comprenderli appieno.
Sappiamo che i tirocini hanno una duplice valenza: da una parte quella di formare il giovane attraverso l’alternanza tra studio e lavoro, dall’altra quella di agevolare le sue scelte professionali attraverso la conoscenza diretta del mondo lavorativo. Non tutti però sanno che a queste finalità, previste e volute dal legislatore, se ne è aggiunta, nella prassi, una terza, che ha reso lo stage uno dei principali canali di accesso al mercato del lavoro.

Queste, e tante altre spiegazioni, sono accessibili nella Guida agli stage nel settore turistico che illustra e commenta la regolazione delle modalità di organizzazione e di gestione dei tirocini formativi e di orientamento, in un viaggio che spazia dalle normative di riferimento alle modalità di espletamento.

Foto del profilo di FT