Travel Industry

Ryanair, al via la campagna di reclutamento assistenti di volo

ryanair

In un periodo di grande incertezza economica – in cui il posto di lavoro è più facile perderlo che trovarlo – c’è per fortuna anche chi va controtendenza e offre interessanti prospettive occupazionali, in particolare ai giovani.

È il caso di Ryanair, la più grande compagnia aerea low cost in Europa: per il mese di novembre 2017, infatti, ha avviato una campagna di reclutamento di centinaia di assistenti di volo.

I Cabin Crew Day – ossia i colloqui di lavoro promossi in tutta Italia per selezionare il personale – sono curati da Crewlink, il partner ufficiale di Ryanair che oltre delle selezioni si occupa della formazione dei candidati interessati a svolgere questa attività professionale.

Gli appuntamenti nel mese di novembre

Al fine di agevolare i candidati, le giornate di reclutamento saranno proposte in diverse città italiane. Ecco i prossimi appuntamenti:

  • Bologna – 03/11/2017
  • Venezia – 03/11/2017
  • Genova – 08/11/2017
  • Catania – 08/11/2017
  • Milano – 10/11/2017
  • Roma – 15/11/2017
  • Cagliari – 15/11/2017
  • Palermo – 15/11/2017
  • Pisa – 16/11/2017
  • Pescara – 16/11/2017
  • Napoli – 16/11/2017
  • Bari – 17/11/2017
  • Perugia – 24/11/2017

Come partecipare alla campagna di reclutamento

Per informazioni o per partecipare alle selezioni consultare la pagina dedicata di Crewlink.

Opportunità anche per chi non ha esperienza

Si tratta indubbiamente di una grande opportunità. Per una serie di ragioni.

In primis perché non occorre avere esperienze pregresse. E poi perché si ha la possibilità di fare una vera e propria esperienza di vita, che in buona sostanza dà l’opportunità di viaggiare in tutta Europa.

Al personale selezionato viene proposto un contratto di lavoro della durata di 3 anni, preceduto da un corso di formazione certificato EASA di 6 settimane.

Oltre a un buon compenso mensile, sono previsti una serie di vantaggi, come le indennità di assistenza e la possibilità di ottenere tariffe aeree invitanti in determinati giorni della settimana.

Come detto, la possibilità di poter partecipare alle selezioni senza aver necessariamente maturato un’esperienza nel settore, rappresenta senza dubbio una opportunità concreta per chi si appresta a entrare nel mondo del lavoro: di solito, paradossalmente, la mancanza di esperienze pregresse finisce per penalizzare proprio i giovani in cerca di occupazione.

I requisiti richiesti

In ogni caso, per ricoprire il ruolo di assistente di volo – una professione che richiede grandi competenze e professionalità – occorrono determinati requisiti: oltre ad essere maggiorenni, è fondamentale avere un’ottima conoscenza dell’inglese.

Ai potenziali componenti dell’equipaggio degli aerei Ryanair è richiesto il possesso di un passaporto rilasciato da uno dei Paesi dell’Unione europea (o la possibilità legale di ottenerlo); i candidati devono inoltre avere buone capacità visive e fisiche e un’altezza compresa tra 1 metro e 57 cm e 1 metro e 88 cm.

Insomma: realizzare il sogno di poter prestare servizio a bordo degli aerei di una delle compagnia più importanti d’Europa è più semplice di quanto si creda.

La “rivoluzione” di Ryanair nel trasporto aereo

Ryanair, grazie al suo modello che propone prezzi bassi e dunque convenienti, ha letteralmente rivoluzionato i trasporti aerei, proponendo tariffe fino a qualche tempo inimmaginabili, fermo restando la qualità del servizio.

Fondata nel 1985 dal businessman irlandese Tony Ryan, oggi è la compagnia aerea low cost più grande d’Europa.

I numeri da record della compagnia low cost

Il primato è sancito dai numeri: è stata la prima compagnia ad aver trasportato un miliardo di persone; è la prima anche per quanto riguarda il numero dei voli che arrivano in orario a destinazione; è in vetta alle statistiche anche per ciò che riguarda il tasso di sicurezza, mentre la gestione dei bagagli è ritenuta eccellente dai viaggiatori.

Oggi Ryanair effettua all’incirca 2000 voli giornalieri, coprendo 200 destinazioni. Il suo organico è composto Da circa 14mila professionisti del settore aereo.

Ai 430 Boeing attivi nella sua flotta, presto se ne aggiungeranno altri 240.

Un investimento importante che si propone di raggiungere un obiettivo: passare dagli oltre 130 milioni di clienti attuali ai 200 milioni entro il 2024.

La campagna di reclutamento di personale avviata in questi giorni da Crewlink in varie città italiane va in questa direzione.

Foto del profilo di FT