Visual Marketing

Pinterest e turismo: l’essenza e alcuni concetti base

Volete capire in un attimo il senso di Pinterest? Facile: immaginate una vera e propria grande bacheca su cui appuntare tutte le foto che più si amano. Oppure si può pensare a un raccoglitore in cui vengono sistemati ritagli, appunti e tutto quello che è d’ispirazione al proprietario.

Pinterest, in buona sostanza, è un po’ come un album; anzi è come una raccolta di album, solo che su questo social gli album non stanno nascosti a prendere polvere, ma fanno bella mostra di sé online, dove le varie foto incollate sulle pagine sono sostituite da pratici pin. Con queste premesse è facile  immaginare le pontenzialità di questo strumento nel settore turistico, dove cioè l’immagine riveste un ruolo di prim’ordine.

Ma il Pin… Cos’è?

Si sente un gran parlare di Pin, ma forse non tutti sanno cosa sia. Non è nient’altro che un contenuto visuale (generalmente si tratta di immagini, ma può anche trattarsi di un video) che viene aggiunto su Pinterest e che ha un collegamento al sito dal quale è stato prelevato. Ma caricare su Pinterest un’immagine trovata su un sito non è l’unico modo per aggiungere pin sulla propria bacheca.

Per arricchirle è anche possibile caricare un’immagine che si era precedentemente salvata sul proprio pc, cliccare su Pin it quando presente su pin pubblicati all’interno o al di fuori di Pinterest. Inoltre, per rendere ancora più agevole l’operazione di “pinnare” immagini viste sul web, è possibile aggiungere il pulsante “Pin it” al proprio browser.

L’utilità delle bacheche

Abbiamo capito che l’unità di base, il mattoncino fondamentale di Pinterest, è il pin. Ebbene: una bacheca non è altro che il risultato di un insieme di Pin. Gli argomenti a cui può essere dedicata una bacheca sono dei più svariati: una bacheca del resto può contenere al suo interno i Pin più disparati.

Prima di iniziare a “pinnare” immagini a tutto spiano è quindi necessario costruire il contenitore adatto a contenere i Pin. Creare una bacheca è questione di pochi clic.

Dal proprio profilo è infatti sufficiente cliccare su “Crea una bacheca” è il gioco è fatto. A questo punto basta infatti scegliere un nome per la propria bacheca e poi assegnarla alla categoria più adatta ai Pin con cui intendiamo riempirla. Ma nel caso in cui la vostra “vetrina” è impiegata per promuovere un’hotel o un’attività turistica, allora è il caso di ponderare con un’attenzione maggiore ogni singolo passo.

Tornando agli aspetti generali, abbiamo visto come creare una bacheca prima di pinnare, ma come fare nel caso in cui si trovi un’immagine che si desidera pinnare in una bacheca diversa da quelle create fino a quel momento?

Fortunatamente su Pinterest è possibile creare una bacheca anche proprio mentre si sta pinnando! Nel momento in cui si sta aggiungendo un’immagine nel proprio profilo, infatti, basta aprire la finestra dedicata alla selezione delle bacheca e cercare la voce “Crea nuova bacheca”: a questo punto non resta che darle il nome e il gioco è fatto.

Come personalizzare la “vetrina” dei tuoi Pin

Pensa alle bacheche come a degli scatoloni, in grado di contenere tutti i Pin che vuoi. Quando riempi un contenitore non ti è d’aiuto contrassegnarlo con un nome? La bacheca risponde allo stesso criterio: puoi trattare qualsiasi argomento che ti sta a cuore, ma a patto di dargli un nome.

Per quanto riguarda l’aspetto esterno di ogni “vetrina”, va detto che le impostazioni predefinite prevedono che venga usata come copertina di una bacheca il primo Pin che è stato inserito. Ma questo tipo di impostazione standard può essere facilmente cambiata.

Per diversificare la copertina di una bacheca, occorre passarci sopra il mouse, poi cliccare sulla voce “Cambia copertina” e quindi sfogliare i propri Pin, fino a trovare quello che si desidera usare per tale scopo. Una volta fatto non dimenticare di cliccare su Salva modifiche, naturalmente!

► troverai qui Tutti gli altri articoli sul Pinterest e Turismo

0 visite
Commenta l’articolo e partecipa alla discussione