Visual Marketing

Instagram nel social media marketing turistico

Nel mondo del turismo è la vista a farla da padrone. Le immagini hanno lo straordinario potere di catapultare chi le osserva nei posti più disparati, come in un viaggio in cui la valigia non serve. Ma lasciano in loro una tale voglia di partire, da spingerli spesso a scegliere per la propria vacanza proprio quella meta ispirata dalle foto che tanto hanno stuzzicato la fantasia.

Ebbene: un’attività nell’ambito turistico in che modo può utilizzare a proprio vantaggio l’enorme diffusione dei social network che promuovono la condivisione di foto e lo strapotere delle immagini? Facile: puntare su Instagram.

Perché un’attività turistica non deve trascurare Instagram che, insieme a Pinterest, è un social dedicato alla condivisioni di immagini? Vediamo cinque ragioni per cui un’attività che opera in campo turistico non dovrebbe perdere l’occasione di essere presente su Instagram.

Instagram è stato reso ancora più forte da una speciale connessione

Lo stretto legame che è nato tra Instagram e un social network popolare come Facebook non è di certo un cambiamento che può restare inosservato. Il fatto che tra Instagram e Facebook si siano stretti i rapporti porterà gli utenti a rapportarsi sempre più spesso con il noto sito di condivisione di foto, a tutto vantaggio di quelle aziende che sul social hanno costruito una presenza solida e hanno sperimentato i modi più efficaci per attirare l’attenzione.

Instagram ha la vocazione mobile

Se Pinterest è un social network che è stato soprattutto pensato per essere utilizzato seduti comodamente davanti allo schermo del proprio pc, Instagram è al contrario un social creato con una spiccata vocazione mobile. E non sono forse gli smartphone i device più utilizzati da chi si trova in viaggio? I telefonini permettono di accedere a internet senza portare in valigia troppi ingombri, potendo essere connessi ovunque ci si trovi. Instagram è quindi il social perfetto da utilizzare in viaggio: perché quindi ignorarlo in un piano di social marketing a sfondo turistico?

La voglia di condividere e la facilità con cui lo si può fare fanno grande Instagram

Il vero punto di forza di un social, in fondo, qual è se non il desiderio di condivisione degli utenti che ne permettono il successo? Un hotel che sceglie di curare la propria presenza su Instagram deve imparare a gestire a proprio vantaggio la naturale tendenza di chi ama condividere foto su Instagram. Quando un albergo è in grado di stupire un cliente grazie alla qualità del servizio offerto, ecco che questo cliente diventa naturalmente promotore di quella attività e una foto su Instagram, a suon di commenti e apprezzamenti, può davvero trasformarsi in un’ottima pubblicità.

Come farsi notare su Instagram?

Un’azienda in campo turistico che sceglie di scendere in campo su Instagram deve farlo armata di consapevolezza: le foto pubblicate su Instagram non devono essere le stesse foto ingessate tipiche di un profilo istituzionale, ma devono puntare al coinvolgimento attraverso la creatività. Instagram è il social dell’immediatezza, dello scatto che deve sì essere curato, ma che può anche essere estemporaneo e regalare un volto inedito dell’albergo a cui appartiene il profilo.

1.039 visite
Commenta l’articolo e partecipa alla discussione