Travel Trend

Il network agenziale 3.0: il profilo del network prossimo venturo

Si terrà al TTG di Rimini sabato 23 ottobre (ore 12,30 in sala Cedro) il forum organizzato da SeaNet Travel Network, in collaborazione con Same Italy, dedicato alla presentazione di una ricerca di mercato (telefonica su un campione di oltre 2000 agenzie) volta ad identificare il profilo del network prossimo venturo attraverso le risposte delle agenzie di viaggio.

In Italia negli ultimi 4 anni si è assistito ad una vera e propria esplosione del fenomeno network che in precedenza avevano sempre detenuto una posizione più border line e che certo precedentemente non recitavano il ruolo di protagonisti del mercato.
Oggi oltre il 75% degli agenti di viaggio è affiliato o è stato affiliato ad un network.
La prima ragione di adesione, i maggiori margini garantiti dall’aggregazione, da un lato si vanno livellando dall’altro non “bastano più” con oltre 150 network operativi in Italia.
Le proposte di affiliazione infatti sino ad oggi si sono preoccupate solo del “fronte interno” portando le aggregazioni a fare da tramite intelligente verso i tour operator, ma tralasciando del tutto il fronte esterno: quello dei consumatori.

SeaNet Travel Network ha realizzato una ricerca realizzata su oltre 2000 agenzie di viaggio attraverso interviste telefoniche per approfondire questi temi e indirizzare la propria azione verso soluzioni ad alto valore aggiunto per le agenzie di viaggio.
Emerge infatti con chiarezza dalla ricerca cosa gli agenti di viaggio si attendono dal network cui appartengono: sempre maggiori servizi e soluzioni avanzate in grado di facilitare il proprio lavoro e rendere valore al proprio ruolo.
Un vero e proprio network 3.0 per parafrasare una terminologia che implica un nuovo tipo di approccio sia nei confronti dei consumatori che dei partner commerciali.
Interviene Same Italy con “il Valore della relazione tra il GSA e il Network (punti di forza e punti di debolezza)” .

Foto del profilo di FT
277 visite
Topics: , Travel Trend