Digital Strategy

Guida su come far apparire primo su Google il sito del tuo B&B

Per scalare i risultati di ricerca su Google, ma anche degli altri motori di ricerca (ad es.: Bing, Yahoo, ecc.), senza investire neanche un euro in pubblicità a pagamento, occorre attuare un insieme di tecniche e di strategie che vanno sotto il nome di SEO.

SEO è un acronimo inglese, ovvero Search Engine Optimization e significa Ottimizzazione per i Motori di Ricerca.

In pratica, si tratta di apportare tutta una serie di modifiche alle pagine ed ai contenuti del tuo sito in modo tale che possa apparire tra i primi posti nei risultati di ricerca. Ciò non sempre è possibile, dipende molto anche dallo stato di salute del tuo sito e necessarimente occorre farsi assistere da specialisti del web marketing turistico e del SEO.

Google

Photo credit: surrealpenguin

La SEO può suddividersi in due gradi macro-aree:

1. Ottimizzazione interna
2. Ottimizzazione esterna

1. Ottimizzazione interna

Per non fartela troppo lunga, ti dico subito che l’ottimizzazione interna ha a che fare con “roba tecnica”, quindi se non hai molta familiarità con internet, ti consiglio seriamente di lasciar perdere e di affidarti ad un professionista che possa aiutarti.

In estrema sintesi, l’ottimizzazione interna di un sito web prevede una serie di modifiche tecniche, anche attraverso l’inserimento delle parole chiave, per renderlo più “appetibile” ai vari motori di ricerca.

2. Ottimizzazione esterna

L’ottimizzazione esterna richiede qualche competenza tecnica in meno rispetto a quella interna, ma con un po’ di tempo e impegno costante, puoi anche raggiungere ottimi risultati in modo autonomo.

In sostanza, fare l’ottimizzazione esterna significa aumentare la credibilità, la reputazione e la popolarità del tuo sito. Per raggiungere questi obiettivi, devi fare in modo che gli altri siti mettano dei link che rimandino al tuo sito.

Infatti, devi sapere che Google decide la posizione dei siti nei vari risultati di ricerca in base ad un complesso calcolo che, tra le altre cose, prende in considerazione il numero di link che un sito riceve e le parole che vengono usate per fare questi link.

Le strategie che ti consiglio per aumentare il numero di link verso il tuo sito sono tre:

1. Inserire il tuo sito web nei cataloghi online (directory)
2. Creare relazioni e alleanze con altri siti
3. Produrre contenuti utili.

Cataloghi online

Su internet ci sono dei siti che si occupano soltanto di catalogare e classificare tutti i siti web esistenti. Ciò che fanno, in pratica, è inserire nei loro archivi i vari siti che esistono su internet e organizzarli in base a determinati argomenti/categorie.

Per aumentare la visibilità del tuo B&B, puoi iniziare a segnalare l’esistenza del tuo sito web, inserendo l’indirizzo ed una piccola descrizione.

I 2 cataloghi più famosi del mondo sono Dmoz e Yahoo! Directory, il primo è gratuito mentre il secondo è a pagamento. Ti rimando alla lettura di un articolo specifico per approfondire: Come Ottenere Più Visibilità Per il Tuo B&B Con i Link.

Di questi cataloghi ne esistono a centinaia, per cui è un lavoro che ti porterà via molto tempo. Tra l’altro un recente aggiornamento di Google, cioè il cosiddetto Google Penguin, ha molto svalutato questo tipo di siti e inserire il tuo B&B in tutte le directory che esistono potrebbe essere addirittura penalizzante.

Google preferisce che il tuo sito sia “linkato” da siti affidabili ed autorevoli, quindi ti consiglio di cercare solo cataloghi che abbiano una notevole autorevolezza.

Ti segnalo una guida ad uno strumento gratuito che ti aiuta ad individuarli: Come Ottenere Link di Qualità con la SEOmoz Toolbar.

Lasciati dare un ultimo suggerimento: non fossilizzarti solo su questa strategia, ma “mixala” insieme alle altre tecniche che ti spiego di seguito.

Relazioni con altri siti

Un’altra buona idea per ricevere link da altri siti è quella di mettersi in contatto con gli amministratori di siti che parlano di argomenti affini ai tuoi.

Penso ad esempio ai siti e blog che informano sulla tua destinazione, che parlano delle bellezze artistiche e culturali della tua zona, ecc.

Ti suggerisco di fare una ricerca approfondita di questi siti e di contattare chi li gestisce, ma soprattutto di proporre il tuo contributo per lo sviluppo del loro sito, inviando degli articoli e/o risorse in linea con il loro argomento.

In cambio, chiederai la cortesia di poter mettere un link a fine articolo che rimanda direttamente al tuo sito, aumentandone quindi la tua visibilità.

Come ti ho già detto, tieni presente che Google valuta sempre di più l’autorevolezza dei siti che “linkano” il tuo, quindi quando fai la ricerca dei siti e blog, fai attenzione alla loro professionalità e credibilità.

Per cercare siti e blog che possono essere dei buoni candidati per stabilire delle alleanze, ti suggerisco questi strumenti di ricerca:

1. Google Blog Search
2. Technorati
3. Liquida

Contenuti utili

È probabilmente la strategia più efficace per ottenere più link, proprio perché ti costringe a non pensare ai motori di ricerca, bensì ai tuoi potenziali ospiti.

Su internet la reputazione gioca un ruolo vitale e se pubblichi contenuti interessanti e originali, puoi stare sicuro che prima o poi gli utenti se ne accorgono e torneranno con piacere sul tuo sito, e gli altri siti metteranno dei link verso il tuo in modo naturale.

In fondo si tratta del vecchio, ma sempre efficace, passaparola.

Se ti stai chiedendo che cosa pubblicare per aumentare i link verso il tuo sito, eccoti qualche idea:

Guide turistiche da scaricare
Mappe interattive degli itinerari turistici
Informazioni sulle “cose da fare”: eventi, fiere, sagre, spettacoli, concerti, locali e ristoranti, ecc.
Informazioni sulle “cose da vedere”: monumenti, musei e gallerie, palazzi storici, parchi archeologici, ville e giardini, mercati, ecc
Ricette, prodotti tipici, gastronomia locale
Gallerie di foto organizzate per categoria / tema
Selezione delle migliori notizie su un certo argomento di nicchia, ad esempio: sport, benessere, natura, ecc.

Non fare “copia e incolla” da altri siti, perché questo produce un duplice effetto negativo: 1. Google se ne accorge e ti penalizza. 2. Ti rovini la reputazione alla velocità della luce.

Sforzati invece di metterti nei panni di un turista che vuole visitare la tua destinazione e scrivi per lui dei contenuti interessanti.

Queste sono le tre strategie che ti consiglio di mettere in pratica subito per iniziare a ricevere link di qualità verso il tuo sito e per aumentare la tua visibilità sui risultati di ricerca di Google.


Se hai bisogno di maggiori informazioni per capire come far apparire primo su Google il sito, ti ricordo che siamo a disposizione a questo link: FTLab


Se vuoi approfondire e saperne di più, ho selezionato per te le migliori guide gratuite sull’argomento:

1. Guida all’ottimizzazione per i motori di ricerca, rilasciata da Google.
2. SEO Fast di Cecilia Sardeo.
3. Guida pratica al Posizionamento nei Motori di Ricerca, a cura di Giorgio Taverniti.
4. Come aumentare la visibilità del tuo B&B con link di qualità: l’opinione di 501 esperti, curato da Marcello Cosa.

Articoli correlati:
Come Aprire e Gestire un Blog per il Tuo B&B
Come far apprezzare le Foto del Tuo B&B ai Potenziali Ospiti


Foto del profilo di FT