E-Travel

Finita la stagione, cosa fa il consulente Evolution Travel?

Non esiste una vera e propria stagione per chi opera online e conosce le strategie per dare visibilità alle varie tipologie di prodotti. Certo, l’altissima stagione esiste sempre e coincide, per il mercato italiano, con quella estiva, ma c’è una percentuale sempre più alta di persone che va in vacanza “fuori stagione” o, meglio, quando è il momento di andarci.

Se vuoi fare un viaggio alle Maldive, ad esempio, il periodo migliore sono i mesi da novembre/dicembre ad aprile, mentre se vuoi andare in Malesia i periodi migliori per la costa orientale, sono i mesi da marzo a ottobre, e per quella occidentale, sono da novembre a febbraio.

Sono solo due esempi per far capire che il concetto di stagionalità, lavorando nel web e con l’ottica di intercettare chi si vuole mettere in viaggio non solo nel canonico luglio/agosto, il lavoro c’è e c’è 365 giorni l’anno. Oltre alle destinazioni che presentano dei periodi consigliati, poi, non dobbiamo dimenticare che ci sono molti prodotti che lavorano bene tutto l’anno, come il golf, i pellegrinaggi, i fly&drive, salute&benessere…

Evolution Travel, fin dalle sue origini, si è sempre concentrata sulle nicchie, proponendo i prodotti in portali tematici e vendendo tutto l’anno in base alle richieste che il mercato genera. La cosa importante per un Consulente di viaggi online è scegliere quali prodotti desidera vendere e capire come reperire le richieste, argomento di molti appuntamenti formativi che l’azienda eroga con continuità, perché per operare online è fondamentale capire come intercettare la richiesta.

Di questo – e di molto altro – abbiamo parlato con Francesco Schettini, responsabile commerciale Evolution Travel Network.

Snoccioliamo un po’ di numeri: da quanti anni operate nel settore? Quali i numeri che vi identificano?

“Evolution Travel è nata nel 2000 e oggi è la prima agenzia di viaggi e tour operator che opera completamente, e sottolineo completamente, online grazie alla rete di Consulenti, che lavorano da qualsiasi parte del mondo. A supporto del network c’è un back office che segue le stesse modalità di lavoro.

Il back office è costituito dalle due agenzie Evolution Travel, una a Miami (USA) per le Americhe e una in Italia per l’Europa, per le quali lavora uno staff internazionale (Tunisia, Albania, Malta, Italia, UK, USA, Vietnam) sempre collegato e a stretto contatto con chat room, Skype, Telegram e qualsiasi altro strumento utile allo scopo.

La rete ad oggi conta 317 Consulenti di viaggio online; negli ultimi anni abbiamo abbassato il turnover a un 15%, investendo più tempo nella fase di ingresso per essere sicuri che chi vuole entrare abbia le caratteristiche per svolgere con soddisfazione l’attività. Siamo convinti che, con la nuova formula Smart, grazie alla Guida gratuita e alle 3 ore diformazione online che richiediamo per poter fare una scelta più consapevole e per poter valutare più da vicino i candidati, questa percentuale si abbatterà ulteriormente.

Negli anni, anche noi abbiamo messo a fuoco in modo sempre più chiaro chi è in target con il nostro modello: non chi arriva dal settore o chi lavorava in agenzia tradizionale, spesso ancorati alla vendita in intermediazione più che in organizzazione, ma chi per passione già organizza viaggi per sé, per i propri familiari e amici e sceglie di trasformare questa passione in una professione.

Attenzione, questo non significa che non si deve essere competenti e preparati, anzi! Per noi la formazione è un punto di forza e costruiamo insieme la preparazione del Consulente grazie al percorso formativo che Evolution Travel eroga tutti i giorni e grazie alle risorse che mettiamo a disposizione dei singoli Consulenti”.

Continuiamo con i numeri…

“Il 2014 si è chiuso con una crescita a doppia cifra. Parliamo di un + 13% e il primo semestre 2015 consolida questo risultato, offrendoci crescite sorprendenti su alcuni dei prodotti su cui stiamo puntando (+ 36% Italia, +27% Malta, +26% Portogallo, +20% Islanda, + 137% Repubblica Dominicana, +35% Madagascar, +71% ).

Voglio ricordare che Evolution Travel punta a lavorare principalmente in organizzazione per 3 semplici motivi: libertà nella costruzione taylor made del viaggio, margini nettamente superiori, maggior soddisfazione sia del Consulente che vende, che del cliente che compra”.

Cosa vi contraddistingue rispetto ad altri network similari?

“Similari è la parola corretta, perché non esiste nessun network come il nostro.

Noi siamo i leader nella gestione di una pratica online dalla A alla Z. Sembra una banalità, ma il Consulente di viaggi online Evolution Travel può gestire il suo cliente da qualsiasi parte del mondo e ha a disposizione tutti gli strumenti e le risorse per concludere la vendita senza doversi spostare dal luogo in cui si trova. Molti Consulenti oggi vivono qualche mese in Italia e poi viaggiano, si spostano, continuando a lavorare tranquillamente, senza alcuna interruzione.

Un’altra caratteristica che ci contraddistingue è il lavoro in organizzazione, lavorare in tour operating. Sono molte le agenzie che sono anche tour operator, ma non basta esserlo per farlo. Noi lo siamo e lo facciamo e lo facciamo sempre di più perché siamo convinti che sia il presente e il futuro del mondo del turismo.

L’intermediazione è destinata ad estinguersi, non ora, ma sicuramente nel tempo si acquisterà sempre più il servizio direttamente da chi lo eroga.

Evolution Travel permette, anzi, stimola i propri Consulenti a vedere pacchetti in organizzazione, acquistando direttamente i singoli servizi e accorpandoli per creare un pacchetto adatto alla richiesta del cliente. E questo permette al Consulente di ottenere guadagni più elevati perché il margine è ben superiore.

Infine, siamo una realtà che, come dice il nome, ama evolversi. Il mondo del turismo, così come il web sono in un continuo cambiamento e noi dobbiamo giocare d’anticipo, essere visionari, come tutti i leader che guardano avanti e creano la strada che poi anche altri percorreranno. Ed ora siamo al lavoro su tre fronti importanti: incoming, ecommerce e multiagenzia. 

In breve, stiamo lavorando con il prodotto Italia, che in questo primo semestre 2015 ha registrato un +36% sui mercati anglofoni, con l’obiettivo di ampliare successivamente l’offerta anche ad altri mercati.

Stiamo lavorando per aggiungere l’ecommerce all’attuale piattaforma per permettere non solo la vendita di pacchetti “semplici” ma, sopratutto, per lavorare grazie ai flussi xml, direttamente sull’approvvigionamento dati a partire dalle Dmc o, quando possibile, direttamente da chi eroga i servizi finali.

Questo permette a chi crea l’offerta in Evolution Travel di ottimizzare enormemente il proprio lavoro e ci consentirà di vendere, oltre ai pacchetti, anche i singoli servizi turistici relativi alla destinazione scelta (transfert, noleggio auto, guida turistica, ingresso a teatro, ecc…).

Infine il “multiagenzia” che permette ai nostri Consulenti di viaggio, che conoscono più lingue, di appoggiarsi a più agenzie di viaggio (per ora quella americana con base a Miami), quindi di poter operare anche su mercati esteri con il prodotto dei tour operator del paese”.

Parliamo di nuovi business. Con il web si sono affacciate molte nuove piattaforme, al limite della legalità, che consentono a chi vuole promuovere una destinazione o un servizio turistico di avere il proprio sito web e costruirsi così un proprio business. Al limite della legalità perché in genere si promuovono servizi/pacchetti senza alcuna autorizzazione. È il caso ad esempio delle guide turistiche o altre professioni con abilitazione che per arrotondare pensano bene di darsi visibilità e promuoversi.

Evolution Travel può essere una risposta a quei nuovi business del web che operano al limite della legalità?

“Sicuramente sì. Negli ultimi tempi si stanno rivolgendo a noi sempre più persone che hanno competenze a più livelli: guide turistiche, travel blogger, persone che hanno maturato una qualche esperienza nel settore del turismo e vorrebbero monetizzarla attraverso una professione vera e propria.

Nella Guida per diventare Consulenti di viaggio online spieghiamo nel dettaglio cosa serve per vendere viaggi: autorizzazione della Provincia, direzione tecnica (è necessario superare l’esame di stato ed essere iscritti all’albo o stipendiare una persona che lo sia), adeguate coperture assicurative.

Entrare nel network Evolution Travel significa anche non doversi preoccupare di questi aspetti tecnici, oltre che non dover sostenere un impegno economico importante per mettersi “in regola” e operare nei termini di legge.

Il suggerimento che posso dare a queste figure è quello di informarsi bene su tutte le opportunità che il mercato offre e scegliere quella che è più in linea con le proprie esigenze, per non rischiare di incorrere in multe o, peggio ancora, in problemi legali”.

Per accedere alla Guida ed avere un quadro più chiaro e dettagliato su chi è e cosa fa il Consulente di viaggi online Evolution Travel è sufficiente compilare il modulo che si trova in questa pagina > Clicca qui!

0 visite
Commenta l’articolo e partecipa alla discussione