Marketing

Event Marketing: Dall’Emozione al Business

Inizia il “tour” che ti terrà compagnia per tutto il freddo inverno: ecco la nuova rubrica

Event Marketing: Comunicazione Virale  by Formazione Turismo.

L’Event marketing è sicuramente un efficace mezzo di comunicazione e una potente leva di Marketing soprattutto in termini di branding, engagement, relationship e sales. Per quanto la sua organizzazione sia complessa, le sue caratteristiche di “versatilità” e “trasversalità” permettono la sua applicazione in ogni ambito turistico: dall’Hospitality, al travel, alle destinazioni. Cerchiamo ora di capire insieme le caratteristiche di questo potente strumento e quando è davvero utile utilizzarlo:

Event Marketing: uno strumento da non sottovalutare

L’event marketing, se è centrato pienamente sull’obiettivo, è un validissimo alleato per il business e per la promozione, in quanto va ad interessare ed apporta valore a diverse e specifiche aree di un processo aziendale, ovvero:

  1. Immagine
  2. Notorietà
  3. Clima aziendale
  4. Profitti

Più dettagliatamente, l’event marketing può raggiungere diversi obiettivi:

  • Agganciare nuovi clienti
  • Avvicinare opinion leader e influencer – garanti di copertura mediatica
  • Lanciare nuovi prodotti – Marketing is education
  • Oppure dare fresco slancio a progetti già esistenti
  • Rafforzare la corporate identity aziendale
  • Creare spirito di appartenenza all’interno della società

La valenza strategica dell’evento è quella di poter avere contemporaneamente un concentrato di persone interessate ad una tematica. L’organizzazione di un evento, non è semplice, e richiede un enorme spirito di organizzazione e cooperazione tra gli attori coinvolti.

5 fasi per la realizzazione di un evento

  1. Ideazione e verifica del budget
  2. Organizzazione
  3. Promozione
  4. Svolgimento –  gestione imprevisti
  5. Valutazione dei risultati e considerazioni
organizzazione-eventi


Fase 1: Dall’idea al progetto

A buon intenditor poche parole:

Un evento deve essere curato nei minimi dettagli: location, data, lista partecipanti, budget, speaker, espositori, eventuali sponsor/gadget e per finire ma non ultimi i momenti di break, determinanti per favorire lo scambio e la condivisione anche sui social network.

Quest’ultimo aspetto, grazie al riversamento di contenuti sui social da parte del tuo pubblico, aiuta a indicizzare le tue pagine web.

La cura per il dettaglio

L’organizzazione dell’evento o il management dell’Hotel inizia con un briefing per raccogliere le proposte e valutare la fattibilità del progetto. In questo primo step è necessario effettuare le scelte che ti permettano di raggiungere l’obiettivo, rispettando le regole che ti sei prefissato.

Identificare ogni soluzione migliore per la realizzazione dell’idea: stabilire cosa si vuole fare, per chi, con chi, dove, modalità, mezzi, data e soprattutto obiettivi.

Dove: la scelta della Location

L’individuazione della location non può e non deve essere avventata. La scelta della città e degli spazi interni, ha un ruolo determinante. Una breve trasferta permette di riportare a casa tutti i benefici della gita “fuori porta”.

Che sia Hotel, centro congressi, dimora storica o sede istituzionale, la struttura deve essere pensata per il tuo ospite e coordinata con l’identità aziendale. Secondo te, il lancio di un FashionBrand che propone capi per teeagers si può proporre in un’antica villa barocca?

Quando: individua la data

La data non è casuale, non ci può essere concomitanza con altri appuntamenti, festività o feste nazionali. Anche la scelta del giorno – infra-settimanale o week end – dipende da cosa stai facendo e per chi.  Se devi promuovere un prodotto del settore wellness, fissa la data di domenica o lunedì quando i centri estetici sono chiusi e il tuo utente finale è libero da altri impegni. Per coinvolgere in un evento gli operatori alberghieri, è pensabile il weekend?

Chi: seleziona gli invitati

Attenzione alla lista partecipanti, devono essere utenti profilati per non disperdere energie e investimento. Inutile ambire a liste chilometriche; più proficuo puntare su invitati interessati all’oggetto dell’incontro e non solo al gadget/buffet!

Quanto: ottimizzare il Budget

Non è necessariamente importante un Budget di rilievo per fare goal. Anche con un progetto low profile si può conquistare il pubblico. L’importante è non perdere di vista l’obiettivo  dell’incontro. Meglio un relatore con un’agenda interessante che una sala congressi piena di fiori.

L’ aspetto economico influenza tutti gli altri, per questa ragione torna comodo ricorrere al contributo degli sponsor. La partecipazione può essere economica o di diversa natura – scambio merce.

Conclusioni

Anche tu credi nella forza degli Eventi?

Aiutaci ad Organizzarne uno per la prossima puntata della nostra rubrica Event Marketing: Comunicazione Virale, raccontandoci la tua opinione o un’esperienza personale, abbiamo voglia di ascoltarti!

Se ti è piaciuto l’articolo, ti aspettiamo per il prossimo appuntamento. Keep in touch.

Bibliografia 

Webgrafia

Leggi anche:

1.538 visite
Commenta l’articolo e partecipa alla discussione