• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Receptionist lavoro nel settore del turismo alberghiero da 10 anni

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#6
Condivido, un gran bel lavoro quello del receptionist.
Proprio questa mattina mi è capitato di leggere molte cose belle sul receptionist, ne riporto una che sintetizza molto bene alcuni simpatici aspetti di chi lo fa di lavoro:
Lavori alla reception di un albergo se:

-Quando ti alzi la mattina, se rifai il letto dici che lo fai "a fermo"; se cambi le lenzuola lo fai "in partenza".

-Stessa cosa per la pulizia del bagno.

-Non apparecchi. Prepari il "buffet".

-Quando le figlie entrano a scuola fanno il "check-in". All'uscita, ovviamente, sono in "check-out".

-Parenti e/o amici che vengono a trovarti a casa, sapendo il tuo lavoro, entrano dicendo che "abbiamo prenotato la suite presidenziale";

-Quando rientri a casa dopo una dura ed intensa giornata di lavoro, ti capita di parlare in altre lingue fuorchè l'italiano.

-Qualsiasi foglio, lista della spesa, bolletta o compiti delle figlie, lo tratti come "pratica prenotazione".

-Il tuo appartamento non è il primo a sinistra del pianerottolo al secondo piano, ma la "202".

-"Marce, ci sei per giocare domani sera?"
"Grazie, ma ho il turno 15-23" (oppure: ho la notte e comincio alle 23)
"Ah, peccato, proviamo il nuovo gioco premiato ad Essen"
"Acc.... grrrr.... grazie lo stesso, divertitevi (spero di no)".

-Quando senti qualcuno affermare che "siamo un paese che deve puntare sul turismo", pensi che vorresti sbatterlo al bancone a farsi un turno di alta stagione.

-Quando esci di casa per andare al lavoro al mattino le strade sono vuote; se invece rientri dopo un turno di notte, in direzione opposta c'è una fila interminabile di bus strapieni, auto, scooter strombazzanti che sembrano i festeggiamenti della Coppa Italia del '96.

-Prima dell'avvento del whatsapp, comunicavi con il resto della famiglia tramite post-it attaccati al frigo.

-Fai la spesa al supermercato la mattina, quando ci sei solo te ed una dozzina di donnine pensionate (i mariti sono a visionare i lavori della tramvia).

-Le carte di credito ed il loro funzionamento, per te, non hanno segreti.

-Il tuo fine settimana sono mercoledì e giovedì. Quello che per gli altri è il triste lunedì, il giorno del rientro al lavoro, per te è il venerdì.

-Ed infine lo storico, onnipresente, immancabile classico: quando suona il fisso di casa, in luogo del classico "pronto", rispondi, in automatico, con "Hotel ****** buongiorno, come posso aiutarla?"
 
#7
Condivido, un gran bel lavoro quello del receptionist.
Proprio questa mattina mi è capitato di leggere molte cose belle sul receptionist, ne riporto una che sintetizza molto bene alcuni simpatici aspetti di chi lo fa di lavoro:
Lavori alla reception di un albergo se:

-Quando ti alzi la mattina, se rifai il letto dici che lo fai "a fermo"; se cambi le lenzuola lo fai "in partenza".

-Stessa cosa per la pulizia del bagno.

-Non apparecchi. Prepari il "buffet".

-Quando le figlie entrano a scuola fanno il "check-in". All'uscita, ovviamente, sono in "check-out".

-Parenti e/o amici che vengono a trovarti a casa, sapendo il tuo lavoro, entrano dicendo che "abbiamo prenotato la suite presidenziale";

-Quando rientri a casa dopo una dura ed intensa giornata di lavoro, ti capita di parlare in altre lingue fuorchè l'italiano.

-Qualsiasi foglio, lista della spesa, bolletta o compiti delle figlie, lo tratti come "pratica prenotazione".

-Il tuo appartamento non è il primo a sinistra del pianerottolo al secondo piano, ma la "202".

-"Marce, ci sei per giocare domani sera?"
"Grazie, ma ho il turno 15-23" (oppure: ho la notte e comincio alle 23)
"Ah, peccato, proviamo il nuovo gioco premiato ad Essen"
"Acc.... grrrr.... grazie lo stesso, divertitevi (spero di no)".

-Quando senti qualcuno affermare che "siamo un paese che deve puntare sul turismo", pensi che vorresti sbatterlo al bancone a farsi un turno di alta stagione.

-Quando esci di casa per andare al lavoro al mattino le strade sono vuote; se invece rientri dopo un turno di notte, in direzione opposta c'è una fila interminabile di bus strapieni, auto, scooter strombazzanti che sembrano i festeggiamenti della Coppa Italia del '96.

-Prima dell'avvento del whatsapp, comunicavi con il resto della famiglia tramite post-it attaccati al frigo.

-Fai la spesa al supermercato la mattina, quando ci sei solo te ed una dozzina di donnine pensionate (i mariti sono a visionare i lavori della tramvia).

-Le carte di credito ed il loro funzionamento, per te, non hanno segreti.

-Il tuo fine settimana sono mercoledì e giovedì. Quello che per gli altri è il triste lunedì, il giorno del rientro al lavoro, per te è il venerdì.

-Ed infine lo storico, onnipresente, immancabile classico: quando suona il fisso di casa, in luogo del classico "pronto", rispondi, in automatico, con "Hotel ****** buongiorno, come posso aiutarla?"
Condivido, un gran bel lavoro quello del receptionist.
Proprio questa mattina mi è capitato di leggere molte cose belle sul receptionist, ne riporto una che sintetizza molto bene alcuni simpatici aspetti di chi lo fa di lavoro:
Lavori alla reception di un albergo se:

-Quando ti alzi la mattina, se rifai il letto dici che lo fai "a fermo"; se cambi le lenzuola lo fai "in partenza".

-Stessa cosa per la pulizia del bagno.

-Non apparecchi. Prepari il "buffet".

-Quando le figlie entrano a scuola fanno il "check-in". All'uscita, ovviamente, sono in "check-out".

-Parenti e/o amici che vengono a trovarti a casa, sapendo il tuo lavoro, entrano dicendo che "abbiamo prenotato la suite presidenziale";

-Quando rientri a casa dopo una dura ed intensa giornata di lavoro, ti capita di parlare in altre lingue fuorchè l'italiano.

-Qualsiasi foglio, lista della spesa, bolletta o compiti delle figlie, lo tratti come "pratica prenotazione".

-Il tuo appartamento non è il primo a sinistra del pianerottolo al secondo piano, ma la "202".

-"Marce, ci sei per giocare domani sera?"
"Grazie, ma ho il turno 15-23" (oppure: ho la notte e comincio alle 23)
"Ah, peccato, proviamo il nuovo gioco premiato ad Essen"
"Acc.... grrrr.... grazie lo stesso, divertitevi (spero di no)".

-Quando senti qualcuno affermare che "siamo un paese che deve puntare sul turismo", pensi che vorresti sbatterlo al bancone a farsi un turno di alta stagione.

-Quando esci di casa per andare al lavoro al mattino le strade sono vuote; se invece rientri dopo un turno di notte, in direzione opposta c'è una fila interminabile di bus strapieni, auto, scooter strombazzanti che sembrano i festeggiamenti della Coppa Italia del '96.

-Prima dell'avvento del whatsapp, comunicavi con il resto della famiglia tramite post-it attaccati al frigo.

-Fai la spesa al supermercato la mattina, quando ci sei solo te ed una dozzina di donnine pensionate (i mariti sono a visionare i lavori della tramvia).

-Le carte di credito ed il loro funzionamento, per te, non hanno segreti.

-Il tuo fine settimana sono mercoledì e giovedì. Quello che per gli altri è il triste lunedì, il giorno del rientro al lavoro, per te è il venerdì.

-Ed infine lo storico, onnipresente, immancabile classico: quando suona il fisso di casa, in luogo del classico "pronto", rispondi, in automatico, con "Hotel ****** buongiorno, come posso aiutarla?"
Bella questa, mi è piaciuta tantissimo. Effettivamente capita
 
#11
allora, parlo 3 lingue, sto facciendo la mia lauera in psicologia e in processo di convalidare una laurea negli USA (indirizzo albergihero) allora, avendo una invalidita civile e con 50 anni, cosa mi consiglieresti di fare, mandare pure CV alle aziende (hotels ect) al Corporate office? Spero poter esprimere bene in italiano. Forse possiamo parlare tramite WhatsApp? io da un anno no lavoro e sono arrivato gia alla disesperazione...
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,291
Messaggi
31,541
Utenti registrati
13,846
Ultimo utente registrato
Gabriele Graziani
Top