• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Turismo musicale

#1
Ciao a tutti! Sono una forte appassionata di viaggi e di musica e mi affascina molto il mondo del turismo musicale. Come si può avviare una carriera in questo tipo di settore? Esistono già delle realtà con cui affacciarsi?
Grazie in anticipo.
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#2
Ciao @ElisaB lo sviluppo di una carriera nel turismo musicale non può prescindere da una conoscenza del turismo culturale, del destination management e competenze nell'organizzazione professionale degli eventi.

Il turismo musicale, non solo quello legato alla musica classica e operistica, rappresenta un segmento importante del più ampio turismo culturale (ti consiglio la lettura Turismo musicale: una nicchia trascurabile? ) e l'offerta musicale del territorio è inoltre un attrattore complementare per turisti con motivazioni di viaggio diverse come il turismo enogastronomico, il city tourism, il turismo culturale e creativo in senso ampio.
Il prodotto "musica", quando è di qualità, risulta fortemente attrattivo e motivante per i mercati turistici esteri.
Il vantaggio per l'Italia è che molti territori anche più decentrati rispetto ai grandi flussi del turismo, vantano eventi e attività musicali di grande richiamo, spesso inseriti in contesti di interesse storico-artistico che ne amplificano il potenziale attrattivo in vista di un turismo diffuso, meno stagionale e di qualità.
Tuttavia non sempre questi attrattori - dagli eventi ciclici ad esempio dei teatri e delle fondazioni liriche, ai luoghi della musica (teatri storici, chiese, ville, cimiteri monumentali, case museo legate a specifici periodi storici o a particolari personaggi, atelier artigianali di produzione degli strumenti, festival e fiere dedicate agli strumenti) sono organizzati in prodotti turistici.
Occorre uno sforzo per unire la destinazione su programmi e gli operatori del territorio con il supporto degli enti di promozione turistica. Compito non facile!

In passato c'era anche un appuntamento sul turismo musicale, un momento di confronto e scambio tra gli addetti ai lavori, per condividere esperienze e portare avanti progetti. Era il luogo ideale dove orientarsi e approcciarsi a questo mondo. Ma credo non si faccia più, in rete non sono riuscito a trovare nulla. Sarà passato nel dimenticatoio. Credo si tenesse ad Ischia, Viaggiatori di Note questo il nome dell'evento, con annesso un workshop, una borsa turistica per l'incontro tra la domanda e l'offerta di itinerari musicali, concerti, festival e teatri.
A parte ciò, ci sono anche alcuni operatori del turismo - tour operator - organizzati nel semento del turismo musicale. In genere però questi si limitano ad organizzare i viaggi verso le mete di eventi musicali e luoghi della musica. Uno diquesti è ad esempio "Turismo in Musica“, un progetto Aretina Tour Operator.
 
#4
Ciao Elisa,

Abito in Olanda, un paese dove il turismo musicale e' all'avanguardia, cosi come tanti altri generi artistici e culturali. Parliamo piu' che altro di arte ''di strada'' che attira generalmente un pubblico piu' giovane e che nelle grandi citta' come Amsterdam o Rotterdam si collega spesso al mondo dei Festival. Ma anche la musica classica e' in voga attirando un pubblico di eta' e fascia economica piu' alta. Se consideri anche il turismo outgoing e non escludi l'Olanda come possibile meta contattami pure. La musica italiana, quella tradizionale, magari combinata con eventi culinari legati a territori specifici, ha sempre una risonanza enorme in tutti i paesi.
 
#5
Beh, se allarghiamo il discorso all'arte di strada, qualcosa di molto interessante si fa da diversi anni a Ferrara: parlo del Buskers Festival, la rassegna internazionale dedicata proprio all'arte di strada. Non vorrei sbagliarmi, ma l'anno prossimo si punterà proprio sui musicisti di strada.
Tra l'altro faccio notare che il Buskers di Ferrara è anche "contagioso": gli organizzatori hanno dato il là anche ai festival organizzati a Chieti e in un piccolo borgo del Molise, Castel del Giudice (Isernia), a pochi chilometri da Roccaraso (L'Aquila), importante stazione sciistica del centro Italia
 
#6
Ciao Elisa,

Abito in Olanda, un paese dove il turismo musicale e' all'avanguardia, cosi come tanti altri generi artistici e culturali. Parliamo piu' che altro di arte ''di strada'' che attira generalmente un pubblico piu' giovane e che nelle grandi citta' come Amsterdam o Rotterdam si collega spesso al mondo dei Festival. Ma anche la musica classica e' in voga attirando un pubblico di eta' e fascia economica piu' alta. Se consideri anche il turismo outgoing e non escludi l'Olanda come possibile meta contattami pure. La musica italiana, quella tradizionale, magari combinata con eventi culinari legati a territori specifici, ha sempre una risonanza enorme in tutti i paesi.
Sì in effetti mi interesserebbe saperne di più grazie :)
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,546
Messaggi
32,832
Utenti registrati
14,804
Ultimo utente registrato
Ugo Tedeschi
Top