• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non dici la tua? Registrati ora!

Tour in MTB, accompagnatori e responsabilità

#1
Siamo in toscana, il tour operator X decide di organizzare, tra le varie proposte, tour in mountain bike di uno o più giorni. Dovrà quindi avvalersi di esperti che siano in grado di portare i turisti in giro per sentieri / boschi. In Toscana la figura di "ciclo guida" non è ancora regolamentata. Quindi il tour operator in questione:

- può avvalersi di chiunque purché ritenuto esperto di MTB (a sua discrezione) per accompagnare i tour?

- può NON avvalersi di un accompagnatore in quanto trattandosi di un lavoro saltuario il rapporto tra le parti viene regolamentato attraverso contratti chiamata o prestazioni occasionali?

- la responsabilità in caso di infortunio è dell'accompagnatore o del TO? E' sufficente l'assicurazione prevista per legge stipulata in fase di creazione dallo stesso TO? Considerate comunque che non si parla di dipendenti ma di collaboratori esterni.

Grazie,

Alessio
 
D

Dottor X

Guest
#4
Nella regione Toscana le professioni turistiche sono disciplinate dalla: Legge regionale 23 marzo 2000, n. 42 Testo unico delle Leggi Regionali in materia di turismo. Dall'art. 98 all'art. 155.
Pertanto, nel caso specifico, il tour operator DEVE AVVALERSI, esclusivamente, di una delle professioni previste dalla suddetta legge. Per quanto riguarda le assicurazioni: valgono le disposizioni previste dal decreto legislativo n. 79/2011 "Codice del turismo" dall'art. 32 all'art. 51.
 
#5
Rimango sempre più sbalordito da come siamo indietro! I nostri politici riescono solo a generare burocrazia inutile non riuscendo ad aggiornare una legge vecchia di 16 anni in una materia come il turismo che dovrebbe essere trainante per la nostra economia!

Grazie per la risposta.
 
D

Dottor X

Guest
#6
In realtà la legge regionale della Toscana 23 marzo 2000, n. 42 ha subito diverse modifiche ed abrogazioni, ultima, con legge regionale: 18 marzo 2016, n. 25 "Riordino delle funzioni provinciali in materia di turismo in attuazione della l.r. 22/2015 . Modifiche alla l.r. 42/2000 e alla l.r. 22/2015.
 
#7
Modifiche dovute in seguito all'abrogazione delle provincie che però in sostanza, almeno da una lettura molto veloce, non cambiano praticamente niente se non l'ente con il quale interfacciarsi, creando ulteriore confusione e allungando ancor di più le pratiche. Approfondirò, ma per il momento rimango scettico e con scarsa fiducia nelle istituzioni.
 
#8
purtroppo non si può non condividere quanto detto da Alessio. Siamo indietro e il fatto che la toscana sia tra le poche regioni che qualcosa sta facendo (molte altre sono ferme, specie al sud) la dice lunga su come è messo il sistema italia, in ogni settore, a ogni livello. della serie.

ma questa giustamente non è la sede per dibattiti politici e facili demagogie (prendersela con un politico è un po' come rubare i soldi in chiesa) e mi riallaccio al discorso, chiedendo a mia volta informazioni a @saverio10: attualmente quali leggi disciplinano le professioni turistiche in abruzzo e molise? non ho trovato un granché a riguardo. eppure da quelle parti le potenzialità per il cicloturismo sono notevoli.

saverio, mi rivolgo a te, perché io ho fatto cilecca nella mia ricerca...
 
D

Dottor X

Guest
#9
Regione Abruzzo: Dall'art. 33 all'art. 50_ L.R. 14 luglio 1987, n. 39.
Disciplina dell’esercizio delle attività professionali delle agenzie di viaggio e turismo e delle professioni di guida turistica, di interprete turistico e di accompagnatore turistico.
Regione Abruzzo - L.R. 6 luglio 2006, n. 23 ([1]) Nuovo ordinamento delle professioni legate al turismo "Maestro di mountain bike e ciclismo fuoristrada".
Sempre in Abruzzo sono vigenti altre norme su: Guide alpina L.R. n. 86/1990; Scuole di professioni per la montagna: L.R.n. 94/1990; Maestro di sci: L.R. n. 39/2012.

Molise:L.R. n. 36/1996- Guide e accompagnatori; L.R. n. 1/1996- Maestro di sci.

INVITO CHIUNQUE INTENDE LEGGERE ED INTERPRETARE CORRETTAMENTE UNA NORMA CHE GLI AGGIORNAMENTI SI SUSSEGUONO NEL TEMPO. LE LEGGI O SINGOLI ARTICOLI VENGONO NOVELLATI O ABROGATI DA ALTRE NORME. ALLORA NAVIGATE NEI SITI DEI "CONSIGLI REGIONALI" PER TROVARE GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI.

CONCORDO PIENAMENTE CON MARTINO- DEL RESTO ANCHE ALESSIO HA RAGIONE IL TITOLO V DELLA COSTITUZIONE ANDREBBE AGGIORNATO AL NUOVO MERCATO TURISTICO GLOBALE. MA CREDIAMO CHE L'ATTUALE CLASSE POLITICA SIA IN GRADO DI FARLO? IO PERSONALMENTE SONO ESTREMAMENTE PERPLESSO, DOPO 40 ANNI DI ESPERIENZA COME DIRIGENTE DI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEL SETTORE TURISMO. L'UNICO SISTEMA PER ESSERE PROPOSITIVI E' QUELLO DI STUDIARE E AGGIORNARSI CONTINUAMENTE. PER QUESTA RAGIONE ADESSO SVOLGO LA PROFESSIONE DI CONSULENTE E FORMATORE PER I SERVIZI TURISTICI DI QUALITA'. Per consulenze personalizzate: professioni; ricettività turistica e agenzie di viaggi/tour operator, la mia e.mail saveriopanzica@alice.it

 
#10
ma allora il molise esiste? io sapevo che #ilmolisenonesiste... scherzi a parte, è una terra interessante e dalla enormi potenzialità, in larga parte inespresse. un po' meglio il vicino abruzzo, ma al di là di queste considerazioni, il problema riguarda tutti: la classe politica non è capace di pensare e attuare un modello di sviluppo.

e se lo dice uno che ha fatto il dirigente per 40 anni nel turismo, direi che c'è da credergli,visto che con "lorsignori" ha sicuramente avuto a che fare quotidianamente. e immagino gli scontri. non è possibile conciliare la voglia di crescere di chi ha una visione "globale", come il signor saverio, e chi ha una sola logica da seguire: il proprio interesse e quello della lobby d potere che lo ha messo lì a "comandare".

Ha fatto bene a cambiare aria e... grazie per il consiglio che sembra banale ma che troppo facilmente dimentichiamo: studiare e aggiornarsi, solo così possiamo crescere. e solo così possiamo far crescere una terra, l'italia, che comunque amiamo tanto.
 

Membri online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
6,320
Messaggi
38,453
Utenti registrati
19,275
Ultimo utente registrato
domenico antonacci
Top