• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Portiere d'hotel

TonyBa

Nuovo Membro
#1
Buon pomeriggio,
mi chiamo Tony, 46 anni.

Vengo da un altro settore, quello informatico e grafico.
Da qualche anno entrato nel mondo del turismo come portiere d'Hotel.

Mi piace è un bel lavoro e mi da la possibilità di confrontarmi con turisti stranieri con altre idee, culture e modi di pensare.
Ci ritroviamo a parlare di tutto, dai consigli richiesti alle loro abitudini quotidiane, dalla politica, alle loro e alle nostre specialità culinarie.
Escono la mattina per la loro gita turistica, con la voglia di tornare e raccontare le loro esperienze.

E' veramente molto gratificante vedere i turisti entusiasti e come apprezzino i nostri consigli.
Non nascondo che un paio di volte sono rientrati dopo cena portandomi una pizza o un coppetiello fritto (frittura di pesce nel cono da asporto) :)
Riesco a farmi voler bene. Ma anche perché mi preoccupo per la riuscita della loro vacanza, ma in particolare voglio che tornino nel loro paese pensando ad una vacanza indimenticabile in posti e luoghi in cui riescono a capire le bellezze storiche e architettoniche che solitamente si riescono a cogliere solo se interessati alla storia.

E con le mie vecchie competenze riesco a gestire qualcosa in più: preparo miniguide cartacee, video con slideshow ecc.

Il motivo per il quale mi sono iscritto in questo forum è di capire se posso gestire qualcosa di mio.

Mi spiego meglio. Tempo fa alcuni turisti in Hotel mi chiedevano cosa visitare nella città di Napoli. Hanno detto che dopo 2 giorni loro hanno visto tutto e che non c'era più nulla da visitare.
Immaginate la mia delusione nel sentire quell'affermazione. La storia di Napoli è iniziata nel IX secolo A.C. e fino ad oggi c'è tantissimo da scoprire.

Ho deciso di accudire i turisti in modo particolare: "accompagnarli per mano". Anche perché la città partenopea per me è una città incredibile, ma non solo lei ma tutto il territorio che la circonde, compreso lei sole. E vorrei che i turisti amino questi splendidi luoghi, come lo faccio io.

Ho creato grafica da stampare, dei pieghevoli a 3 con descrizione, storie e consigli di luoghi.
Li ho anche creati in formato PDF, quindi digitale per gli smartphone, con collegamenti su tour virtuali di Google, per visitare quel posto virtualmente.

E' venuto proprio un bel lavoro.

La mia domanda ora è la seguente.
Voglio divulgare questo mio lavoro, ma essendo nouvo in questo mondo mi cheido:
Licenze? permessi? Diritti?

Cosa mi consigliate?

Intanto auguro a tutti una buona serata.
Tony
 
Mi Piace: Mod
#2
Ciao @TonyBa è davvero interessante quello che fai, ma quello che colpisce di più è l'entusiasmo che ci metti!

E da queste poche righe che hai scritto si percepisce chiaramente la passione per la tua città e per la tua terra :)

Prima di intraprendere questa nuova attività, cercherei di capire cosa è presente sul mercato, cosa è stato già fatto e in cosa la mia offerta si differenzia dalle altre.

Insomma in una prima fase cercherei di capire quali sono i punti di forza, i punti di debolezza e le opportunità del progetto per capire come promuoverlo nel miglior modo possibile...

Hai già fatto questo tipo di analisi?
 

TonyBa

Nuovo Membro
#3
Beh per prima cosa vedo che l'ente del turismo fa tanto ma fa anche molto poco.

Mi spiego meglio:
Non si trovano con facilità consigli e guide vere e prorpie.
Ci sono associazioni, tour operator che per promuovere la loro attività danno una piccola informazione dei luoghi che loro offrono in opuscoletti e guide che realizzano privatamente.

Pochi mesi fa andai in un luogo turistico (mi astengo nel dire qual'era e affermo solo che si trova in provincia di caserta). Avevano molti pieghevoli, opuscoli che parlavano un pò di ciò che era, è stato e cosa offre quel posto. Erano però tutti a pagamento. L'ente del turismo non produce quasi nulla.

In un infopoint rimasi sbalordito: il direttore aveva realizzato qualche pieghevole e aveva, come me, butatto giù 2 righe. Con quelle poche informazioni stampavano opuscoletti e pieghevoli.
Il turista entrava nell'ufficio e chiedeva info e loro stampavano al momento le informazioni richieste.

Purtroppo per poter lavorare e far si che il turismo cresca in tanti si improvvisano e fanno l'impossibile per realizzare qualcosa che possa produrre lavoro.
La qualità non era delle migliori, ma c'era tanta passione da parte di qualcuno che anche se non è un grafico, dava il meglio di se per tamponare il lavoro che avrebbe dovuto fare un'altra persona, colmando una lacuna e offrendo dei servizi al turista di turno non professionali ma molto utili.

La qualità dei miei produtti sia cartacei che digitali fanno invidia alle migliori tipografie (parlando di grafica) e sono molto ricchi di contenuti e foto: consigli e storia del luogo.

Per prima cosa sto cercando di capire con la nuova legge del copyright e dei diritti digitali andata in vigore da poco come posso cautelarmi. Non vorrei che dopo tanto lavoro un pinco pallino con un copia e incolla si prenda i meriti e i guadagni.

Vorrei sapere che tipo di licenza ci vuole per effettuare la reliazzazione, un eventuale vendita e divulgazione di prodotti artigianali (perché qui è arigianato) nel settore turistico.

Spero che qualcuno conosca la risposta e possa consigliarmi al meglio.

Grazie ancora
Tony
 
#4
Purtroppo non ho le competenze per darti un consiglio. Mi piace tuttavia esprimerti tutta la mia solidarietà e il mio apprezzamento per il lavoro che fai e che conti di migliorare con una buona organizzazione, nella speranza che ciò possa esserti di conforto per andare avanti al meglio delle tue possibilità
Beppe
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,511
Messaggi
32,630
Utenti registrati
14,690
Ultimo utente registrato
MISA
Top