• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non dici la tua? Registrati ora!

Il turismo esperienziale è la buzzword del momento

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#1
Mi piace riportare il pensiero di Maurizio Goetz che tanto si spende sul tema del turismo esperenziale e credo che nessuno meglio di lui ne ha titolo per parlarne, nonché sollecitare riflessioni.
<blockquote>Il turismo esperienziale è la buzzword del momento, ne parlano proprio tutti. Tutto diventa esperienziale, da un giro in mongolfiera alla raccolta dei fiori gialli nel campo dietro la Chiesa, ma in questo modo non ne usciamo.

In senso lato tutto ciò che ci capita è un'esperienza, ma non tutte le esperienze sono memorabili e non tutte le esperienze sono significative e rilevanti per tutti. Non si può parlare di esperienza se non si ha ben chiaro che si tratta di una percezione, per cui soggettiva. Se non si entra nel campo delle percezioni e se non si sanno utilizzare gli strumenti della profilazione dinamica, non si può dire di lavorare sul design delle esperienze.

Ci sono centinaia di alberghi in cui ho dormito e centinaia di ristoranti in cui ho mangiato e in cui mi sono trovato benissimo, ma di cui non ricordo il nome.
Il design dell'esperienze è una disciplina che utilizza alcuni strumenti che occorre conoscere. L'alternativa è il viaggio in mongolfiera, been there, done that.</blockquote>
 

empatica

Membro Senior
#2
Leggevo oggi che anche Booking[dot]com punta sulle passioni e lo fa lanciando per la prima volta la sua primissima campagna, dal titolo “Passions”. La campagna viene lanciata contestualmente al debutto sul sito di prenotazioni online della nuova piattaforma “Passion Search” -www.booking.com/destinationfinder.it.html - la nuova tecnologia che aiuta i viaggiatori a cercare e scoprire facilmente le mete più belle in relazione ai loro interessi specifici.
Questa nuova modalità di ricerca permette di abbinare ogni passione o interesse con la destinazione e l’alloggio e permette di superare i limiti delle modalità di ricerca utilizzate finora, circoscritte a una città o a un hotel specifico.
I protagonisti nella campagna sono dei veri e propri “booking heroes”, pronti a seguire i propri interessi fino in capo al mondo per riscoprire il guerriero che è in loro (Danza Haka), scavare alla ricerca di tartufi (Caccia ai tartufi) o rivivere le battaglie del passato (Storia).

Insomma in casa booking hanno voluto ridefinire completamente il modo in cui si cerca la meta per un viaggio. Vogliono mettere ogni viaggiatore in contatto con le possibilità che meglio si abbinano alla sua personalità, ai suoi desideri e alle sue ambizioni, e sapendo come sono bravi… ci riusciranno.
 

Membri online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
6,327
Messaggi
38,461
Utenti registrati
19,340
Ultimo utente registrato
Leonardo Frullini
Top