• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Hotels leggendari nel mondo

#21
Raffles Hotel, Singapore


I fratelli Sarkies, armeni, fondarono il Raffles circa 130 anni fa. Da allora ad oggi ancora detta le regole dell'ospitalità a dispetto della Grande Depressione, l'occupazione giapponese e varie ostili vicende.
L'aspetto più curioso della struttura è il Long Bar, uno dei più famosi di tutto l'Oriente, dove è tradizione sporcare la tavola e il pavimento, (anzi, si viene incoraggiati) come accadeva quando i proprietari di piantagioni malesi vi consumavano alcool e noccioline.
Gli inservienti puliscono solo una volta, di sera, alla chiusura.
(segue...)
 

Allegati

Ultima modifica:
#22
Raffles Hotel, Singapore

L'hotel deve il suo nome in onore di Sir Thomas Stamford Raffles, politico e militare di Albione, che fondò Singapore nel 1819, oggi città-stato.
(segue)
 
#23
Nel 1966 cominciò la sommossa popolare contro la dittatura militare di Rene Barrientos. Siamo in Bolivia.

Ad un anno circa dall'inizio della fase rivoluzionaria, il 9 ottobre del 1967 a La Higuera, viene ucciso lo scrittore guerrigliero e medico Ernesto Guevara de la Serna.

Il Che, quella notte, alloggiava presso la Casa del Telegrafista, un alberghetto attualmente a soltanto 11€ a notte. Un po’ più basso il prezzo di Los Amigos, 10€, con la possibilità di assaggiare anche uno stufato di manzo in vino di Borgogna, il Boeuf Bourguignon. Anche in questa locanda trovò dimora il medico argentino.

A La Paz, invece, è consigliata una sosta all'Hotel Copacabana: il Che alloggiò nella stanza 504, oggetto di visite da ogni parte del globo.

che.JPG
Ernesto Guevara de la Serna
 
#25
WeHo, ai piedi di Hollywood Hills, in California, al civico 8401: l’Andaz West Hollywood Hotel, soprannominato The Riot House: negli anni Sessanta e Settanta è stato il quartier generale di band leggendarie come i Rolling Stones, i Led Zeppelin, The Who e i Doors.
Vi alloggiavano e, soprattutto, facevano parlare di sé per le feste ad alto tasso alcolico e per le stanze distrutte. Si racconta che il batterista John Bonham dei Led Zeppelin abbia guidato la sua motocicletta nella hall dell’albergo e che Jim Morrison, sia stato cacciato per essersi pericolosamente appeso fuori da una finestra dell’hotel. Oggi è un albergo elegante e comodo con vista mozzafiato su Los Angeles dalla terrazza panoramica.
 

Staff online

  • Mod
    Amministratore

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,571
Messaggi
33,063
Utenti registrati
14,987
Ultimo utente registrato
albfla
Top