• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Consigli per formarsi una carriera nel campo turistico [no laurea]

#1
Buongiorno a tutti ho 28 anni, diploma grafico pubblicitario, e vivo a pochi km dalla riviera romagnola. ecco la conoscenza delle lingue che ho maturato: inglese b1 e francese b2 e posso investire del tempo per un corso di tedesco, eventualmente. Fino ad ora ho svolto servizio presso microeditoria come impaginatore revisore di bozze, counselor di pubblicazione e infine event planner. Con un corso serio per figure come il receptionist, ad esempio, ho possibilità di sviluppare una carriera possibilmente stabile in questo campo?
Ringrazio in anticipo per eventuali interventi.
 
Ultima modifica:

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#2
Ciao @Luca Cenacchi benvenuto!
Hai l'età per rivedere senz'altro il tuo futuro e intraprendere una carriera in ambito turistico. Chiaro che ti serve professionalizzarti con un buon corso per receptionist, se è questa la strada che vuoi intraprendere.
La conoscenza delle lingue è fondamentale, e in parte la possiedi. Ma non bastano.
Tra l'altro vivi in un'area ricca di opportunità di lavoro.
Non so cosa intendi esattamente per stabilità. Considera che il settore - soprattutto nella tua area - è fortemente a vocazione stagionale. Ci sono anche le aziende ad apertura annuale, tutto dipenderà da te, dalle situazioni in cui riuscirai ad inserirti e alla voglia che potrai avere di cambiare.
 
#3
anzitutto ringrazio per l'intervento, il tempo concessomi e per quello futuro.
Mi scuso, qual'ora le mie domande rivelassero la mia ignoranza in questo campo, ma vorrei confrontarmi con persone esperte per pianificare al meglio e delineare un eventuale ventaglio di possibilità. Con stabilità intendo: un percorso che, se condotto con serietà, nel caso di impegni annuali, col tempo e con l'esperienza necessaria possa portare a una stabilità contrattuale e vorrei sapere se ci fossero dettagli attraverso i quali ci si possa accorgere della serietà dell'azienda. Inoltre vorrei sapere, qual'ora ce ne fossero, sulla possibilità di opportunità all'estero, seppur riconosco che possa essere più saggio concentrarsi sul territorio.
 

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#4
Ciao Luca, non c'è alcun motivo di scusarsi, siamo qui per confrontarci e condividere, senza intimidazioni o timori di essere giudicati. Tutto è ammesso ed è comprensibile :)
Ti posso rassicurare che la stabilità la si raggiunge. Quella del receptionist è una figura necessaria in hotel, che a parte i rinforzi durante i picchi di lavori, anche per molte attività stagionali di una certa rilevanza, mantiene il suo incarico in azienda per l'intero anno. Certamente nelle piccole realtà a conduzione familiare questo non avviene. Ma già in condizioni di alberghi di dimensioni medio-grandi, seppur stagionali, il lavoro è sistematico. Non ci sarà rapporto di front office con i clienti, ma tanto lavoro di pianificazione, promozione e preparazione da farsi al back office.
Devi inoltre guardare non solo agli alberghi, ma anche a strutture tipo villaggi turistici o campeggi, perchè oltre alle dimensioni generalmente più grandi per numero di posti letto / unità abitative, anch'esse assorbono e necessitano di figure come il receptionist.
L'estero idem, da non sottovalutare. Esperienze necessarie e / o preferibili da farsi.
 
#5
grazie mille delle informazioni. Io e la mia compagna, che ha già esperienza nel settore poiché lavora in ufficio a prendere le prenotazioni, avremo il progetto eventualmente di emigrare in Germania/ Francia in cerca di una vecchiaia serena poiché in italia si incorre talvolta in situazioni poco chiare a livello professionale. è un po' un salto nel vuoto ma anche nel caso dovessimo reincasare avremo comunque una solida esperienza.Interessante anche la flessibilità sui villaggi turistici e campeggi.
https://www.corsiturismo.it/corsi/corso-professione-receptionist/ eventualmente questo è un buon corso? come si riconosce un corso valido da uno non valido? in questo ho alcune perplessità dato che non è pervenuto il programma da affrontare.
 
Ultima modifica:

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#6
In alcuni casi, raccontato da chi l'ha vissuto, il rientro non è proprio una passeggiata. Sicuramente a livello di competenze che si acquisiscono può valere molto l'esperienza di lavoro all'estero. Non è tutto oro però... non sempre ciò viene apprezzato dalle imprese.
Ad ogni modo se il progetto è di fare un periodo all'estero ci può stare. La decisione di rientrare in seguito passerà da più valutazioni, non solo professionali. Diciamo quindi che il problema è spostato temporalmente al futuro.
Per iniziare però serve la giusta formazione. Quello che hai indicato nel link, capisco che possa essere vicino alla tua zona, ma credo sia un percorso non più attivo. Il consiglio che posso darti è di affidarti a buone mani, a business school stabili che fanno della formazione receptionist, alberghiera in genere, una loro specializzazione, continua, e no estemporanea.
Potresti considerare questo corso https://www.corsiturismo.it/corsi/corso-front-office-manager/
a Firenze, di Scuola Italiana Turismo,
oppure quelli a Milano di UET o Accademia Creativa Turismo
https://www.corsiturismo.it/corsi/corso-addetto-ai-servizi-ricevimento-2/
https://www.corsiturismo.it/corsi/corso-front-office-junior-manager/
 
#7
molto interessante. ho visto i corsi e sono abbastanza costosi: non ci sarebbero altre proposte un po' meno impegnative a livello economico? In ogni caso cercherò e farò le mie valutazioni. ringrazio molto.
 
Ultima modifica:

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,728
Messaggi
35,138
Utenti registrati
15,793
Ultimo utente registrato
Clara Morales
Top