• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non dici la tua? Registrati ora!

Associazione culturale di promozione turistica territoriale

#1
Buongiorno a tutti! Sono Angela, ho 24 anni e da poco con colleghi studenti ho costituito un'associazione culturale di promozione turistica territoriale della città di Salerno e dintorni. Spero di postare nella giusta sezione.

Avrei alcune domande in merito alla disciplina in vigore, riguardo associazioni no profit, nella Regione Campania, su come reperirla.

Ad ogni modo, io e i miei colleghi, non abbiamo mai operato nel settore del turismo e non facciamo parte di altre associazioni, quindi per noi è tutto un po' nuovo.

Tutto è nato dall'idea di valorizzare la città di Salerno, che sta sperimentando una crescita dei flussi turistici soprattutto grazie al nuovo porto crocieristico che quasi ogni giorno accoglie le più belle navi che solcano il Mediterraneo, e avendo fatto delle ricerche sul web, ci siamo sorpresi nel constatare che mancano davvero molte informazioni, soprattutto aggiornate, riguardo alle più comuni esigenze di un turista sia italiano che straniero.

Mancano come già detto informazioni chiare e strutturate, un sito dedicato e ottimizzato in ottica SEO, ma soprattutto la voglia di far emergere una città che si trova in una posizione strategica tra due bellissime Coste: quella amalfitana e cilentana.
Abbiamo dunque deciso di creare un sito web, bilingue, che in pochi mesi sta dando ottimi risultati in termini di visite giornaliere, pur essendo nuovo, infatti, ci sono molti utenti che richiedono informazioni dettagliate sulla città e consigli da insider.

Noi puntiamo sul coordinamento in rete delle strutture ricettive e ristorative ed operatori commerciali, guide turistiche etc... che possano contribuire al miglioramento dell’offerta locale, per la promozione del territorio e del turismo nazionale ed internazionale della nostra città.

Per Salerno, abbiamo bisogno molto di più di un sito, bensì di una collaborazione di tutte le strutture e tutti i soggetti che operano nel settore del turismo, per cui abbiamo deciso di fondare un'associazione legata al sito web di cui vi ho scritto, per essere 'qualcuno' all'interno di questa realtà a volte un po' amara.

Oltre al materiale relativo alla disciplina che regola le associazioni no profit della regione Campania, vorrei fare qualche domanda più specifica. Vi aspetto :)



 
#3
Certo! Ma vorrei informazioni più dettagliate sulle attività che l'Associazione può compiere nel settore del turismo, nello specifico nella Regione Campania, dato che la normativa può cambiare di regione in regione...
 
F

fmongiello

Guest
#4
Ciao Angela benvenuta qui nel forum.
Un pò come forse intendeva dire @pingu75 non è chiara la tua domanda o forse dovresti farne di più specifiche. In effetti se avete costituito l'associazione sin nello Statuto dovreste aver individuato le cose da fare.
Probabilmente - come in genere si fa - lo Statuto riporta genericamente alcune attività, ci si tiene larghi per poter poi ricomprendere attività specifiche. E forse tu - provo a interpretare - stai cercando di capire cosa effettivamente potreste fare come associazione.

Non sono un esperto di normativa ma credo che quella regionale ha poco a che vedere con la regolamentazione delle associazioni. Potrei sbagliarmi, ma ci sono norme che regolano comunemente certe cose, e credo che le associazioni, come le non profi, o le fondazioni...rientrino in materia nazionale.

Al di là di questo però - vista la presentazione delle attività fin qui fatte con il vostro sito web - tu dovresti meglio chiarire cose vorreste fare da qui al prossimo futuro. E poi forse verificare - e diventa anche per noi più semplice aiutarvi - se nell'ambito di una struttura associativa è attività che si può o non può fare.

Non so se sono stato chiaro.

Voglio dire cioè che sul generico è estremamente difficile risponderti. Sappiamo ad esempio che se tocchiamo il tema della commercializzazione, della vendita di servizi, o della intermediazione di servizi, ci sono limiti e modalità ben specifiche.

La domanda dunque è: cosa pensate di dover dare, fare, organizzare, gestire, in più per quelle che sono le esigenze turistiche che avete riscontrato nella destinazione che vi sta a cuore?
 
#5
Buongiorno e grazie mille per la risposta, avete ragione, non sono stata molto chiara, ma la domanda sì è quella. Ci sono cose che abbiamo stabilito nello Statuto nel rispetto delle norme che regolano un'associazione no-profit. Nello specifico, un'altra domanda sarebbe questa: io ho un sito web, legato appunto all'Associazione, intendo dare uno spazio ai miei soci (enti, locali commerciali, guide turistiche, quindi sia persone fisiche che giuridiche) per evidenziare il loro ruolo sul territorio e iniziare una 'partnership' del tipo "il turista si iscrive all'Associazione e diviene mio socio, il locale fa altrettanto... posso dire: Caro locale, il nostro turista presso il tuo ristorante(esempio), ha diritto come socio ad uno sconto del 20% sul tuo menù giornaliero e nel frattempo vado a listare il locale e a dargli uno spazio (una pagina dedicata alla sua attività)" ...bene, tutto questo va contro qualche normativa? Viene considerata 'pubblicità'? Ho chiesto personalmente a qualche commercialista un parere, ma nessuno ha saputo dirmi al 100% 'sì, si può fare', non erano molto esperti, soprattutto perché all'interno dell'attività dell'Associazione, è prevista questa attività, come dire, -virtuale- che non so se e come gestirla, quali parole utilizzare sul sito e quali no, per non avere problemi...
 

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#6
Buongiorno Angela
l'associazione ha finalità di promozione turistica territoriale. Il sito web è uno strumento dell'associazione. Gli associati [enti, locali commerciali, guide turistiche, quindi sia persone fisiche che giuridiche] beneficiano dei servizi dell'associazione tra i quali la visibilità che viene data loro.
Presumo che i soci aderiscono all'associazione attraverso una quota iscrizione [adesione]. Questa adesione prevede dei servizi base. Ma non si esclude che l'associazione possa fornire ai soci servizi extra.
Il listing sul sito web [semplice elencazione] degli associati ad esempio è un servizio base.
Una pagina realizzata ad hoc con maggiori dettagli [con esplicite finalità promozionali] può essere un servizio aggiuntivo che presumo voi vogliate forniate come extra agli associati.

Fin qui a me sembra la normale attività di un'associazione no profit perché in linea con gli scopi. Che vi sia pubblicità o meno che importanza ha, le finalità dell'associazione sono di promozione, non state vendendo servizi a terzi, ma lo fate solo ed esclusivamente agli associati.
Idem dicasi per i clienti con il vincolo che questi per usufruire dei vantaggi debbano essere soci. Qui il problema è più di mercato che di normativa, riuscire cioè ad avere un turista pronto - con qualche formula - a darvi un'adesione per accedere alle agevolazioni, servizi, etc che metterete loro a disposizione.
 

Membri online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
6,327
Messaggi
38,461
Utenti registrati
19,340
Ultimo utente registrato
Leonardo Frullini
Top