• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non dici la tua? Registrati ora!

Pre-Covid portiere notturno al 3°, post-Covid guardiano notturno al 5°...

#1
Salve a tutti,
Sono un portiere di notte senza incarico da fine 2019 per mia scelta (dovevo affrontare un trasferimento, e con l'occasione avevo deciso di tirare il fiato per qualche mese).
Ho lavorato in diversi hotel sempre con inquadramento a norma di ccnl, ossia portiere notturno 3° livello, con stipendio di circa € 1450/1500, ovvero come dovrebbe essere.
Ora viviamo in epoca Covid e da un paio di mesi mi sto guardando in giro, ma praticamente tutte quelle poche strutture che stanno cercando un portiere di notte, lo vogliono assumere come guardiano notturno e inquadrarlo al 5° livello (preciso che di fatto le mansioni sono sempre quelle del portiere notturno e non del guardiano).
Naturalmente capisco la grave situazione che sta affrontando la maggior parte delle strutture ricettive, ma vi chiedo se sapete se questa idea del 5° livello è solo uno stratagemma diffusosi per risparmiare in questi tempi di magra ed "eludere" il ccnl, oppure se è una vera e propria facoltà accordata alle aziende del settore turistico, magari concessa da uno dei tanti DPCM fin qui emanati, e magari legata alla durata del famigerato stato di emergenza. Perché anche da questo dipenderà la mia intenzione di accettare o meno un'offerta di lavoro in questo momento.
Grazie molte a chi saprà portare un contributo illuminante!
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#2
Ciao @Sergio nighty night nessun DPCM potrebbe spingere e legittimare con il favore di Stato assunzioni con inquadramenti contrattuali differenti dall'effettivo ruolo svolto in albergo.
E' dunque da considerarsi uno stratagemma del momento.
Purtroppo la situazione di crisi - in particolare nelle città - è quella che è!
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Ultimi messaggi

Statistiche forum

Discussioni
5,786
Messaggi
35,563
Utenti registrati
16,039
Ultimo utente registrato
Sophia Rossi
Top