• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Info guida turistica/accompagnatore

#1
Salve a tutti, mi chiamo Francesco Forino e ho 22 anni. Seguo da diverso tempo questo forum e ho deciso di iscrivermi.Mi presento in breve:sono diplomato al liceo linguistico ma non ho continuato con l'università. Ho deciso di seguire un corso biennale per diventare massaggiatore professionista. Mi sono però avvicinato al settore turistico quando ho avuto la possibilità di aprire un b&b professionale. Mi sono innamorato di questo settore e vorrei continuare prendendo il patentino di guida turistica o di accompagnatore. La mia idea sarebbe quella di aprire una piccola agenzia di viaggi, specializzata nell'incoming e condurre ioin merito in prima persona i tour. Ma le mie perplessità sono molteplici: su internet non riesco a capire se è necessaria una laurea o meno per ottenere il patentino di guida e, a quanto mi pare di capire, è quasi impossibile diventarlo. Qualcuno riuscirebbe a darmi qualche chiarimento in merito?mi conviene dirottarmi sul diventare invece accompagnatore?Ribadisco che la mia intenzione è quella di lavorare in proprio, affiliandomi ad un network e proporre transfer, tour guidati, gite in barca , affiliazioni con scuole e tanto altro.Qualcuno riuscirebbe a darmi qualche chiarimento in merito?Vi ringrazio in anticipo sperando in una vostra risposta e vi saluto affettuosamente.
 
#2
Ciao Francesco e benvenuto su questo forum.
Cerco di andare con ordine. Per diventare accompagnatore turistico non è necessaria la laurea, ma bisogna superare un esame per ottenere l'abilitazione, il cosiddetto patentino.
Per la guida turistica, invece, occorre la laurea triennale. Anche in questo caso è previsto un esame per esercitare la professione.
Il problema lo hai accennato anche tu: non è che sia quasi impossibile farlo, ma sicuramente è difficile. Mi spiego: i bandi (che prima erano di competenza delle Province) devono essere pubblicati periodicamente dalle Regioni. Ma non tutte, purtroppo, lo fanno.
Il passaggio di competenze tra Province e Regioni (e non entro nel merito di questa porcata) ha creato una sorta di limbo. Risultato: solo in pochi lo hanno fatto.
Ma qualcuno per fortuna a queste cose ci pensa. Anzi, se guardi su questo forum (dove si tratta proprio questo argomento) vedrai che ci sono anche dei corsi abilitanti (uno degli ultimi che mi viene in mente è quello dell'Emilia Romagna).
Ora, però, c'è un altro problema: il coronavirus ha bloccato tutto.
Anche i concorsi già banditi - ad esempio - sono stati sospesi per 60 giorni. Ciò vale anche per eventuali bandi per accompagnatori e guide.
Altra cosa: l'accompagnatore e la guida non sono la stessa cosa! Quindi puoi accompagnarli, ma non puoi fare da guida.
Questione agenzia viaggi: per aprirla è necessario che l'organigramma preveda la figura del direttore tecnico di agenzia viaggi. é un titolo fondamentale. E anche in questo caso bisogna sostenere un esame. Al limite potresti aggirare l'ostacolo puntando su un network.
Ma ti conviene aprire un'agenzia su strada? I costi per mantenerla sono alti (pensa al locale da affittare, alla bolletta della luce e ai vari balzelli).
Un suggerimento, se posso: intanto prova a contattare un network. Magari con loro potresti realizzare il tuo progetto a costi contenuti.
Potresti promuovere comunque turismo incoming e magari per le guide potresti appoggiarti inizialmente a quelle abilitate.
Poi, quando sarà possibile, valuterai se è conveniente diventare accompagnatore turistico.
Spero di esserti stato d'aiuto.
 
#3
Ciao Martino, ti ringrazio moltissimo per l'intervento. Diciamo che avevo intenzione di avviare un'agenzia in proprio perché volevo costruirmi qualcosa di mio ma ovviamente c'è da tenere conto delle spese che non sarebbero poche.Da qualche parte tra le migliaia di cose che ho letto sul web ricordo di qualcuno che diceva che un accompagnatore turistico non ha bisogno di un direttore tecnico per un'agenzia di viaggi.E' errato questo? quindi nel caso io voglia aprire un'agenzia incoming e portare avanti questo progetto(magari in futuro ampliarlo anche all'estero) cosa mi converrebbe fare ora , iniziare il percorso per diventare direttore tecnico o quello per accompagnatore turistico?
 
#4
Ciao Martino, ti ringrazio moltissimo per l'intervento. Diciamo che avevo intenzione di avviare un'agenzia in proprio perché volevo costruirmi qualcosa di mio ma ovviamente c'è da tenere conto delle spese che non sarebbero poche.Da qualche parte tra le migliaia di cose che ho letto sul web ricordo di qualcuno che diceva che un accompagnatore turistico non ha bisogno di un direttore tecnico per un'agenzia di viaggi.E' errato questo? quindi nel caso io voglia aprire un'agenzia incoming e portare avanti questo progetto(magari in futuro ampliarlo anche all'estero) cosa mi converrebbe fare ora , iniziare il percorso per diventare direttore tecnico o quello per accompagnatore turistico?
Credo ci voglia necessariamente il direttore tecnico agenzia viaggi per aprire un'agenzia. Credo che @Saverio Panzica possa darti informazioni più esaustive a riguardo. L'accompagnatore, che io sappia, fa solo quello. Infatti in genere lavora a partita Iva
Se poi si può fare una scelta tra accompagnatore e direttore tecnico, questo dipende da te: quanto sei disposto a investire? decidi tu autonomamente qual è la strada da seguire, quella più adatta alle tue caratteristiche. chiaramente valuta bene i requisiti che occorrono. Ripeto, Saverio potrebbe darti qualche spunto interessante
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,723
Messaggi
34,719
Utenti registrati
15,629
Ultimo utente registrato
MassimoBaldi
Top