• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Domande di “Elementi di Economia e Marketing per il Turismo”

Mod

Amministratore
Staff Forum
#1
Domande di “Elementi di Economia e Marketing per il Turismo”

Qui di seguito le domande di “Elementi di Economia e Marketing per il Turismo” della prova scritta dell’Esame di Idoneità alla Direzione Tecnica di Agenzia Viaggi e Turismo.

Queste domande sono estratte e si riferiscono al bando di esame per direttore tecnico di agenzia dell’ultimo bando in regione Campania, ma come detto altrove possono considerarsi una buona base di studio per gli esami anche per altre professioni turistiche nelle quali sono richieste conoscenze di “Elementi di Economia e Marketing per il Turismo”

Il link qui di seguito vi porta al blocco di domande di " Tecnica, legislazione e geografia turistica

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

2501 La disponibilità a vendere da parte degli operatori rappresenta:

A la curva dell'offerta turistica

B la curva della domanda turistica

C la curva dell'offerta e della domanda turistica


2502 Tra le attività promozionali che possono offrire i tour operator alle agenzie di viaggi intermediare vi è la concessione di credito ovvero:

A la possibilità di avere prestiti agevolati nei periodi di crisi

B la possibilità di avere commissioni integrative nei periodi di bassa stagione

C la possibilità di regolare i debiti in un'unica soluzione


2503 Solitamente, i tour operator che operano sul territorio italiano si affidano:

A ad agenzie di viaggi di loro proprietà, vendendo direttamente i loro pacchetti turistici

B sia ad agenzie di viaggi intermediarie sia di loro proprietà, in uguale misura

C ad agenzie di viaggi che fanno da intermediari


2504 L'applicazione della tariffa nella modalità last booking rientra nelle politiche di sconto di un'azienda turistica ?

A Dipende dalla data di prenotazione del viaggio

B No

C Si


2505 Un pacchetto turistico occupa il posto dei cosiddetti "cash cows" della matrice Boston Consulting Group. Ciò vuole dire che il prodotto/servizio:

A genera elevate entrate a fronte di elevati investimenti

B genera elevate entrate a fronte di modesti investimenti

C non genera elevate entrate a fronte di elevati investimenti


2506 L'Agenzia di viaggi "XY" ha adottato una determinata scelta di posizionamento. Essa è:

A fissa, perché il riposizionamento è troppo costoso per l'agenzia

B fissa, perché contraddistingue per sempre l'agenzia

C suscettibile di cambiamento, in base ai nuovi elementi che intervengono nel corso del tempo nel mercato


2507 Per offerta turistica si intende:

A l’insieme dei servizi turistici immessi sul mercato

B nessuna delle altre risposte

C l’insieme dei bisogni espressi dai turisti


2508 Il marketing turistico aziendale è:

A l’attività svolta dagli organismi pubblici

B l’attività svolta dagli operatori turistici privati

C combinazione delle attività sia dei privati che del pubblico


2509 I canali tradizionali di distribuzione sono per tipologia..

A quattro: diretto, corto, indiretto, alto

B due: corto e lungo

C tre: diretto, corto e lungo


2510 Gli addetti delle agenzie di viaggio hanno un' occupazione creata dal turismo in forma:

A indiretta

B indotta

C diretta


2511 Nell'uso degli strumenti atti a rilevare la qualità dei servizi di un'agenzia di viaggi, il livello di difficoltà del linguaggio dipende:

A dal livello di istruzione degli intervistati

B dal ceto sociale degli intervistati

C dal reddito degli intervistati


2512 Secondo i dati relativi al 2015 e diffusi da iNFOTRAV, in Campania ci sono:

A circa 1000 agenzie di viaggi

B circa 5000 agenzie di viaggi

C cica 1300 agenzie di viaggi


2513 Le politiche economiche di altri settori produttivi influenzano il settore turismo?

A Si, ma solo in determinate e ben specifiche condizioni. Ad esempio, le politiche esogene non incidono sul turismo.

B Si, perché il turismo ha forte interdipendenze con altri settori produttivi

C No, perché ogni settore ha proprie regole


2514 Tra gli strumenti utilizzati nelle ricerche di mercato, la ricerca motivazionale nel settore delle vendite si propone di:

A non si può fare una ricerca motivazionale nel settore vendite

B rilevare quali motivazioni psicologiche inducono il consumatore all’acquisto

C rilevare quali motivazioni inducono l'azienda a produrre determinati articoli


2515 Lo studio realizzato nel 2014 da TDLab, al fine di rendere meno frammentata la promozione dell'offerta turistica italiana, propone di:

A dare maggiore visibilità al racconto del territorio sui motori di ricerca

B migliorare l'integrazione dei vari prodotti turistici presenti sul territorio

C intercettare le motivazioni di vacanza


2516 La massima domanda che un mercato può esprimere e che dipende dalle condizioni ambientali e dagli investimenti sia in marketing che in comunicazione pubblicitaria rappresenta:

A la quota di mercato attuale

B la domanda potenziale

C la domanda reale


2517 Il questionario di rilevazione del grado di soddisfazione dei clienti di un'agenzia di viaggi che meglio si presta a dar spazio a tutte le precisazioni e chiarimenti del cliente è quello:

A a domande chiuse

B a domande aperte, perché può far scoprire aspetti inattesi

C nessuna delle altre risposte


2518 Il turismo sostenibile è :

A un tipo di turismo che privilegia la vita all'aria aperta

B un tipo di turismo che comprende pacchetti presso le terme

C sinonimo di turismo reponsabile


2519 Le strutture ricettive, ristorative e sportive, dal punto di vista delle risorse turistiche sono una gamma di servizi che si aggiungono alle:

A risorse non riproducibili

B risorse riproducibili

C risorse non rinnovabili


2520 Nell'attuale modo di concepire il marketing, al centro dell'attenzione vi è:

A lo studio di settore

B il prodotto ovvero il pacchetto turistico

C il consumatore


2521 La pubblicità, che ha lo scopo di formare l’immagine del prodotto, è una forma di comunicazione..

A impersonale

B personale

C interna


2522 La capacità di un ambiente e delle sue risorse di sostenere un certo numero di individui rappresenta:

A la carrying capacity

B la travelling capacity

C la capacità socioeconomica


2523 Le mete preferite dal turismo congressuale sono generalmente le località:

A balneari e religiose

B città d’arte e itinerari naturalistici

C urbane e turistiche


2524 Il marketing indifferenziato:

A genera economie di costo

B non ha ricadute sui costi

C genera costi alti


2525 Marshall McLuhan, nel 1967, anticipava il passaggio dalla pubblicità alla comunicazione allorché diceva: “La pubblicità finisce dove incomincia…

A la comunicazione"

B il discorso"

C il dialogo"


2526 L' offerta alberghiera in termini di esercizi ,nel 2014, è minore..

A nelle località termali

B nelle località collinari

C nelle località lacuali


2527 Il modello di funzionamento della pubblicità che si basa sulla "gerarchia degli effetti" ritiene fondamentali per l'efficacia della pubblicità i seguenti effetti:

A Consapevolezza, Conoscenza, Gradimento, Preferenza, Convinzione, Acquisto, Fedeltà

B Consapevolezza, Creatività, Gradimento, Preferenza, Convinzione, Ascolto, Fedeltà

C Consumismo, Conoscenza, Gradimento, Pubblicità, Convinzione, Attenzione, Fedeltà


2528 Un network di agenzie nella prassi commerciale moderna svolge esclusivamente la funzione di gruppo d'acquisto.

L'affermazione è:

A falsa

B dipende dalla tipologia di contratto sottoscritta dall'agenzia di viaggi aderente

C vera


2529 Tra le strategie competitive, la differenziazione consiste nel fornire:

A un prodotto nettamente distinguibile dalla concorrenza che consente di avere prezzi più elevati

B un prodotto nettamente distinguibile dalla concorrenza a parità di prezzo

C un prodotto simile a quello della concorrenza ma capace di puntare a prezzi più elevati


2530 Che cos'è Galileo?

A E' un sistema informatico utilizzato per la gestione delle entrate e delle uscite finanziarie nelle agenzie di viaggio

B E' un sistema informatico per la gestione della contabilità delle agenzie di viaggio

C E' un sistema informatico per le prenotazioni usato dalle agenzie di viaggio


2531 Informazioni che vengono periodicamente inviate ai media per comunicare le attività di impresa. Parliamo di:

A marketing

B comunicati stampa

C telemarketing


2532 Il modello McKinsey/General Electric applicato a un tour operator consente :

A solo di evidenziare le scelte strategiche possibili

B anche di evidenziare le scelte strategiche possibili

C solo di valutare i risultati competitivi


2533 Nella matrice Boston Consulting Group, un "dog" è un'impresa:

A con basse quote di mercato in mercati a basso tasso di espansione

B con attività ad elevato tasso di espansione del mercato e alta quota di mercato

C con attività ad elevato tasso di espansione del mercato ma con bassa quota di mercato


2534 Il marketing differenziato si ha quando:

A l'impresa si rivolge a diversi segmenti di mercato con prodotti specifici per ciascuno di essi

B l'impresa si rivolge a pochi segmenti, se non proprio uno, concentrandovi tutte le sue risorse

C l'impresa si rivolge a diversi segmenti di mercato proponendo un unico prodotto


2535 Nell'ambito delle strategie competitive, la focalizzazione consiste nel concentrare:

A gli sforzi di marketing in un segmento più ampio e diffuso

B gli sforzi di marketing senza mettere in atto alcune strategia specifica.

C gli sforzi di marketing in un segmento ristretto


2536 Il macromarketing è:

A l’attività svolta dagli operatori turistici privati

B l’attività svolta dagli organismi pubblici competenti in materia turistica

C combinazione delle attività sia dei privati che del pubblico


2537 I prodotti che hanno un prezzo molto conveniente e che attirano la clientela sono definiti:

A prodotti civetta

B prodotti di supporto

C prodotti cardine


2538 Se la segmentazione del mercato turistico avvenisse sulla base della situazione familiare, chi rappresenterebbe, in questo caso, il cliente tipo per l'agenzia ?

A Un ragazzo

B Sposi in viaggio di nozze

C Un gruppo di giovani


2539 I beni storici e artistici come chiese, musei e palazzi antichi sono:

A risorse non riproducibili

B risorse riproducibili

C rinnovabili


2540 Il percorso tecnico-economico che i beni compiono per trasferirsi dai magazzini sino ai consumatori è chiamato tecnicamente:

A canale di vendita

B canale di produzione

C canale di distribuzione


2541 Una "regione turistica matura" secondo il modello di Pollice è quella che presenta:

A la contrazione degli investimenti

B una riorganizzazione dell’offerta in relazione ai target più significativi

C un calo considerevole dei profitti


2542 Il panel è una tecnica di ricerca di mercato che:

A ha costi elevati ed è difficile mantenere il campione costante nel tempo

B ha costi non quantificabili e il campione è costante dall'inizio alla fine

C ha bassi costi e il campione è costante dall'inizio alla fine


2543 Le ricerche di mercato consentono di individuare:

A i bisogni e le caratteristiche della clientela potenziale ma non di quella attuale

B i bisogni e le caratteristiche della clientela attuale e potenziale

C i bisogni e le caratteristiche della clientela attuale ma non di quella potenziale


2544 Nella fase di espansione o sviluppo, la distribuzione del prodotto:

A è stabile

B è intensiva

C tende a diminuire


2545 E' uno strumento di promozione del prezzo:

A sconto subordinato a comportamenti

B direct give away

C distribuzione di campioni


2546 OMT è l'acronimo utilizzato per indicare:

A Organizzazione Mondiale dei Trasporti

B Organizzazione Mondiale di Turismo e Trasporti

C Organizzazione Mondiale del Turismo


2547 Il termine "durata" dello spostamento in ambito turistico indica:

A il limite minimo e massimo oltre il quale la visita non è più considerata turismo

B solo il limite minimo oltre il quale la visita non è più considerata turismo

C esclusivamente il limite massimo oltre il quale la visita non è più considerata turismo


2548 Il "prodotto ricerca" è chiamato quel prodotto le cui caratteristiche sono:

A note ai consumatori prima della decisione di acquisto

B note ai consumatori nemmeno dopo averlo acquistato

C note ai consumatori solo dopo averlo acquistato


2549 AIDA è un modello teorico di funzionamento della pubblicità, che riassume i quattro punti fondamentali ai quali una pubblicità deve far fronte per essere efficace. L'acrononimo sta per:

A Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione

B Attenzione, Interesse, Destinatari, Ascolto

C Attenzione, Imput, Domanda, Azione


2550 Il "consumatore turista" così come il "bene" oggetto del consumo turistico è:

A neutro

B omogeneo

C eterogeneo


2551 Beni con caratteristiche non osservabili nemmeno dopo il consumo sono i cosiddetti:

A beni di ricerca

B beni di esperienza

C beni di fiducia


2552 Il fatto che un'agenzia di viaggi possa utilizzare le conoscenze acquisite nelle risposte dei vari cluster di mercato verso differenti iniziative commerciali:

A è uno degli svantaggi della segmentazione del mercato

B è uno dei vantaggi della segmentazione del mercato

C non è né un vantaggio né uno svantaggio


2553 L'assunzione di strategie di diversificazione e di penetrazione in nuovi segmenti è tipico di una:

A strategia di disinvestimento

B strategia di declino

C strategia di rilancio


2554 Il turismo religioso è praticato:

A solo da famiglie

B anche da giovani

C solo da appartenenti al clero


2555 L'elasticità della domanda turistica dipende da:

A prezzo, reddito e stagionalità

B prezzo, reddito e preferenze del turista

C dagli sconti offerti


2556 Airbnb è una piattaforma globale, caso più eclatante di:

A economy flex

B sharing economy

C gig economy


2557 La strategia più adatta alle imprese che si limitano ad imitare le politiche della concorrenza è:

A la strategia di penetrazione lenta nel mercato

B la strategia di penetrazione rapida nel mercato

C la strategia di penetrazione intermedia nel mercato


2558 Il saldo della bilancia turistica dei pagamenti è positivo quando:

A il saldo del turismo incoming è identico a quello outgoing

B il saldo del turismo incoming è inferiore a quello outgoing

C il saldo del turismo incoming è superiore a quello outgoing


2559 Una gamma ampia e articolata di voci che possono andare dalle spese per il combustibile a quelle per il vitto e l’alloggio durante lo spostamento con una composizione diversa a seconda del viaggio, rappresentano:

A il costo del viaggio

B il ricarico sul viaggio

C la durata del viaggio


2560 Quasi tutti i pacchetti turistici vengono venduti attraverso un intermediario, ovvero:

A principalmente on line, attraverso siti ufficiali dei tour operator

B principalmente le agenzie di viaggio

C sia agenzie di viaggi che on line in ugual misura


2561 La pubblicità viene utilizzata nel settore turistico a livello aziendale quando è:

A promossa dalle singole imprese a sostegno dei propri servizi

B promossa da tour operator e catene alberghiere per promuovere e rafforzare un marchio

C promossa da località turistiche per sviluppare e rafforzare la propria immagine;


2562 Secondo la teoria di Butler circa il ciclo di vita di una destinazione turistica, la fase di esplorazione è quella che vede:

A una costante riduzione della quota di mercato,

B l’accresciuta notorietà della località e aumento dei flussi turistici

C la comparsa dei primi danni ambientali


2563 Affinché si parli di concorrenza sono necessari alcuni elementi tra i quali:

A ingresso condizionato e assenza di barriere solo per determinati prodotti

B ingresso limitato e presenza di barriera

C libertà di ingresso e assenza di barriere


2564 Se l'entità del turismo outgoing è minore di quella del turismo incoming, il saldo della bilancia turistica dei pagamenti è:

A positivo in parte

B negativo

C positivo


2565 Tra gli strumenti utilizzati nelle ricerche di mercato, il sopralluogo è la tecnica con la quale l'azienda:

A rileva comportamenti, reazioni e preferenze dei consumatori

B controlla il comportamento del gestore del negozio per il quale si sono registrate lamentele dei clienti

C fa dei controlli a tappeto sul territorio


2566 Uno dei requisiti chiave per un'efficace segmentazione del mercato è il requisito di:

A attendibilità delle informazioni raccolte

B omogeneità delle reazioni al programma di marketing

C non omogeneità delle reazioni al programma di marketing


2567 Le tecniche di promozione delle vendite differiscono per:

A durata e frequenza

B solo frequenza

C esclusivamente durata


2568 Esiste una concorrenza anche nel marketing sociale?

A Si, è rappresentata da opinioni o stili di vita antagonisti

B No, affatto

C No, fatta eccezione per determinate fasce della popolazione


2569 In economia del turismo, l'effetto traino è collegabile:

A all'unicità del viaggio

B al fenomeno della moda

C sia alla moda che all'unicità del viaggio


2570 Un'agenzia di viaggi che intende analizzare e valutare l'efficacia dei metodi usati per promuovere i suoi servizi deve realizzare una ricerca di mercato sulla:

A promozione

B sul prodotto

C concorrenza


2571 E' la fase che segue la segmentazione del mercato:

A targeting

B scrematura del prezzo

C clustering


2572 La provincia italiana che ha il più alto numero di letti per kmq è..

A Rimini

B Roma

C Napoli


2573 Il marketing ' Business to Business' (B2B)

A si rivolge al mercato delle imprese

B si rivolge al mercato dei consumatori

C si rivolge sia al mercato dei consumatori sia a quello delle imprese


2574 La pubblicità viene utilizzata nel settore turistico a livello istituzionale quando è:

A promossa dalle singole imprese a sostegno dei propri servizi.

B promossa da tour operator e catene alberghiere per promuovere e rafforzare un marchio

C promossa da località turistiche per sviluppare e rafforzare la propria immagine


2575 L’insieme dei servizi turistici richiesti in una località in un dato momento a un determinato prezzo rappresenta:

A sia la domanda effettiva che il mercato potenziale

B la domanda turistica effettiva

C il mercato potenziale


2576 Le funzioni pubbliche sviluppate in Italia a favore del settore turistico riguardano:

A esclusivamente la promozione del prodotto nei confronti del mercato.

B esclusivamente la tutela del turista

C principalmente la tutela del turista, la definizione del prodotto e la sua promozione nei confronti del mercato.


2577 Situazione economica, stile di vita, età, sesso, occupazione, elementi che si riflettono sui criteri di scelta nell'acquisto sono:

A fattori sociali

B fattori personali

C fattori psicologici


2578 La domanda di un bene economico è funzione inversa del:

A reddito del consumatore, in quanto, in caso di aspettativa reddituale negativa, la domanda può diminuire.

B prezzo, in quanto all'aumentare del prezzo si riduce la richiesta.

C prezzo e reddito , in quanto all'aumentare del prezzo o al diminuire del reddito disponibile la domanda si riduce.


2579 Si intendono specificamente risorse socio-culturali di un dato territorio:

A il modo di vivere del popolo residente in quel dato territorio,i monumenti e i musei in esso localizzati.

B il modo di vivere del popolo residente in quel dato territorio e le sue tradizioni.

C il modo di vivere e le tradizioni del popolo residente in quel dato territorio e le caratteristiche morfologiche dell'area.


2580 Il direct marketing ha a che fare con:

A il prezzo

B il prodotto/servizio

C la promozione


2581 L'attuazione nella prassi della strategia promozionale di tipo push, consiste:

A nel promuovere i propri prodotti direttamente presso i consumatori

B nel concentrare le risorse sugli intermediari operanti nei canali della distribuzione

C nella realizzazione di attività promozionali, finalizzate al raggiungimento diretto dei consumatori finali


2582 Le azioni del Piano Strategico di Sviluppo del turismo in Italia (2016-2021) prevedono, tra l'altro:

A il miglioraramento della capacità di penetrazione del “Brand Italia” dal lato della domanda

B nessuna delle altre risposte

C la riqualifica delle strutture ricettive ma non senza il consolidamento del settore


2583 Lo strumento raccomandato e riconosciuto a livello internazionale per determinare il valore del settore turistico in termini economici è:

A il Conto contabile del turismo

B la Cassa satellite del turismo

C il Conto satellite del turismo


2584 Un tour operator adotta una strategia di scrematura lenta. Ciò significa:

A lanciare un nuovo prodotto ad un prezzo elevato, ma con un livello promozionale contenuto

B lanciare un nuovo prodotto ad un prezzo elevato ed uno sforzo promozionale elevato

C lanciare il prodotto ad un prezzo basso spendendo massicciamente in promozione


2585 Quali sono le fasi che completano un intero ciclo di vita del prodotto?

A Sviluppo,crescita e declino

B Introduzione, sviluppo, maturità, saturazione, declino

C Introduzione,crescita,maturità e declino


2586 Secondo alcuni studiosi, la domanda turistica segue il ciclo di vita caratteristico dei prodotti industriali. L'affermazione è:

A è vera solo a determinate condizioni

B falsa

C sempre vera


2587 Il turismo termale riguarda esclusivamente persone anziane. L'affermazione è:

A assolutamente falsa.

B vera, perché gli anziani non amano il mare

C vera, perché i giovani vanno tutti al mare


2588 La comunicazione turistica realizzata dall'ENIT , data la sua natura istituzionale, non può utilizzare canali di comunicazione come la tv o il cinema. L'affermazione è:

A falsa

B vera:deve essere effettuata necessariamente su carta stampata e siti web tematici.

C vera


2589 Il saldo della bilancia turistica dei pagamenti è negativo quando:

A il saldo del turismo incoming è inferiore a quello outgoing

B il saldo del turismo outgoing è superiore a quello incoming

C entrambe le altre due opzioni


2590 Il turismo internazionale quantifica:

A gli scambi turistici tra due o più nazioni

B gli scambi turistici generati dai soggetti residenti in una nazione a cui si aggiunge il turismo domestico

C il flusso turistico dei residenti all'interno dello stesso Paese


2591 Secondo il report DATATUR 2016, l'offerta ricettiva alberghiera in termini di esercizi alberghieri nel 2014 è stata più elevata in:

A Veneto

B Sicilia

C Trentino Alto Adige


2592 Non è un canale di comunicazione per una pubblicità:

A piano pubblicitario

B internet

C stampa


2593 Una delle possibili conseguenze di una strategia d'impulso efficace nel mercato è che:

A nessuna delle altre risposte

B i consumatori finali domandano il prodotto ai canali distributivi, i quali a loro volta richiedono il prodotto al fornitore

C gli appartenenti al canale distributivo divengono promotori del prodotto verso i consumatori finali


2594 Nel marketing commerciale, i finanziamenti provengono da:

A investimenti e vendite

B da vendite e fondi pubblici

C fondi pubblici e donazioni


2595 La domanda turistica dipende anche :

A dalla qualità dei tour operator

B da nessuna delle altre risposte

C dall'età degli individui


2596 La promozione di un prodotto o di un servizio è generalmente orientato al:

A lunghissimo termine

B non si pone un limite temporale preciso

C breve termine


2597 Le interviste telefoniche, tra gli strumenti utilizzati nelle ricerche di mercato, sono quelle che:

A hanno un costo alto ma le risposte sono molto flessibili e non influenzabili

B hanno un costo relativamente basso ma le risposte possono essere influenzate dall'intervistatore

C hanno un costo relativamente basso e le risposte non sono affatto influenzate dall'intervistatore


2598 Sono tecniche di promozione:

A entrambe le altre due opzioni

B buoni sconto

C concorsi a premio


2599 Al fine di far conoscere l’esistenza del prodotto ai potenziali consumatori e indurli a preferirlo a quelli della concorrenza, il processo di comunicazione deve tener conto:

A esclusivamente dei mezzi di comunicazione

B solo dei mezzi di comunicazioni e della decodifica del messaggio

C della decodifica del messaggio da parte dei destinatari, oltre a tutti gli altri elementi


2600 La vecchia concenzione di marketing focalizzava l'attenzione..

A né sul prodotto né sul consumatore

B sul prodotto

C sul consumatore


2601 Le operazioni svolte dalle agenzie di viaggi in nome e per conto dei propri clienti, dal punto di vista fiscale, possono essere:

A imponibili e non imponibili

B imponibili e dirette

C dirette e indirette


2602 Il turismo scolastico si concentra soprattutto nella:

A bassa stagione

B non ha una stagione preferita

C alta stagione


2603 Secondo il modello proposto da Pollice, una regione turistica che presenta risorse culturali e paesaggistiche capaci di sviluppare sufficienti livelli di domanda e di offerta è una:

A regione turistica potenziale

B regione turistica matura

C turistica satura


2604 A livello europeo, il primo programma pluriennale a favore del Turismo Europeo (1997-2000), è stato il programma:

A Philoxenia

B Turistxenia

C Hospitality


2605 Nel linguaggio del marketing, l'ambiente interno:

A è l'ambiente capace di offrire al cliente soluzioni innovative

B è il contesto entro il quale si affermano le manifestazioni della vita materiale, economica e sociale di una popolazione

C è costituito dai punti di forza e di debolezza derivanti dalle variabili che sono controllate dal management aziendale


2606 E' uno degli svantaggi della direct mailing:

A semplicità

B risposta del destinatario molto contenuta

C messaggio personalizzato


2607 Un tour operator che ricorre al canale distributivo indiretto raggiunge:

A il consumatore ricorrendo ad intermediari

B il consumatore senza intermediari

C il consumatore sia con che senza intermediari.


2608 Secondo la teoria di Butler circa il ciclo di vita di una destinazione turistica, la fase di stagnazione è quella che vede:

A l’uscita definitiva della stazione dal mercato turistico

B l’adozione di interventi mirati per prolungare la stagione turistica

C il massimo numero di presenze e una forte opposizione verso il turismo da parte della comunità locale


2609 La spesa turistica è tipicamente la spesa totale in beni e servizi sostenuta:

A da un viaggiatore

B dagli imprenditori del settore

C dallo Stato


2610 Secondo i dati relativi al 2015 e diffusi da iNFOTRAV, la Regione con il minor numero di agenzie di viaggi è:

A la Val d'Aosta

B la Basilicata

C il Molise


2611 La segmentazione del mercato è:

A la suddivisione del mercato in distinti gruppi o cluster secondo alcune variabili

B la suddivisione del mercato in distinti gruppi o cluster secondo alcune variabili, eccetto che per le variabili geografiche

C un'attività di analisi e ricerca che porta a ridurre la "dissonanza" nel mercato


2612 Non è uno degli elementi che rientrano nella segmentazione del mercato turistico:

A la scelta dell'agenzia di viaggio

B lo scopo del viaggio

C la frequenza dei viaggi


2613 Nel sommininistrare ai clienti un questionario sulla qualità dei servizi offerti, bisogna fare attenzione al response set che è:

A la tendenza a dare risposte assurde al questionario

B la tendenza a dare sempre la stessa risposta alle domande del questionario

C la tendenza a non rispondere affatto alle domande


2614 La domanda turistica si definisce stagionale quando:

A si concentra in determinati periodi dell'anno

B tende a durare oltre i 6 mesi della primavera-estate

C riguarda solo determinate zone


2615 Secondo i dati ISTAT, nel 2015 la permanenza media nelle strutture ricettive in Italia rispetto al 2014 è:

A in un notevole calo

B in lievissimo calo

C in notevole aumento


2616 Le interviste postali sono lo strumento di ricerca di mercato che:

A hanno il più alto numero di questionari di risposta

B hanno il più basso numero di questionari di risposta

C hanno il più alto numero di risposta e sono affidabili


2617 Per risorse storico-artistiche di un dato territorio si intende specificamente :

A l'insieme di tutte le testimonianze storico-artistiche come reperti archeologici, monumenti,manufatti artistici e opere architettoniche di pregio

B l'insieme dei soli reperti archeologici rinvenuti in quel dato territorio.

C solo l'insieme dei monumenti che testimoniano una determinata epoca


2618 Nel 2014, il numero più basso in assoluto delle segnalazioni allo Sportello SOS Turista è stato quello rivolto:

A reclami alberghieri

B trasporto marittimo

C alle agenzie di viaggi


2619 La relativa maggiore qualificazione delle strutture alberghiere operanti nell’Italia meridionale tra il 2000 e 2014 trova la sua giustificazione…

A nello sviluppo più recente dell’offerta turistica di quest’area

B nella consolidata tradizione turistica di quest'area

C nella bellezza dei luoghi


2620 La misura del soddisfacimento culturale e delle aspettative dei turisti che frequentano la destinazione rappresenta..

A la capacità dell'ecosistema

B la capacità socioeconomica

C la capacità estetica ed esperenziale


2621 Il rispetto della capacità di carico è un principio fondamentale per garantire:

A l'economicità dei costi di una destinazione

B l'occupazione di tutti i posti letti e anche più di una località

C la sostenibilità di una destinazione


2622 L'ubicazione può essere una delle possibili obiezioni al prodotto alberghiero?

A Si, deve essere tranquilla. Tutto il resto non conta!

B Si, perché deve essere tranquilla ma anche ben collegata, a giusta distanza da stazione e/o aeroporti, possibilmente con negozi nelle vicinanze

C No, affatto.


2623 Nell'ambito di un pacchetto turistico, sono considerati elementi primari:

A quelli visibili al cliente e la cui presenza è determinante per l'esistenza del viaggio

B quelli non direttamente percebili dal cliente e che riguardano più direttamente la produzione turistica

C entrambe le altre due risposte


2624 Le risorse ambientali possono essere considerate ricchezze presenti in natura in modo illimitato ?

A No, affatto

B No; il loro ripristino, benché sempre possibile, comporta un costo generalmente elevato

C Si,le risorse ambientali sono ricchezze presenti in natura in modo illimitato


2625 Uno strumento tipico della promozione delle vendite indiretta è costituito dalle over commission che consiste in ..

A viaggi e soggiorni offerti agli intermediari per favorire la conoscenza dei prodotti che devono commercializzare

B commissione più elevata dello standard che è riconosciuta agli intermediari al raggiungimento di obiettivi di budget

C sia viaggi e soggiorni che commissione più elevate pur di far conoscere un pacchetto turistico


2626 Il marketing turistico di competenza dello Stato o di altri enti pubblici..

A non è orientato al profitto

B svolge una funzione educativa e informativa e non direttamente commerciale

C sono vere entrambe le altre due opzioni


2627 L'attuazione della strategia promozionale di tipo pull consiste praticamente:

A nel concentrare le risorse sugli intermediari operanti nei canali della distribuzione

B Nella realizzazione di attività promozionali presso i canali distribuitivi per indurli ad acquistare il prodotto

C nel promuovere i propri prodotti direttamente presso i consumatori allo scopo di sviluppare una forte domanda


2628 L'offerta di un pacchetto viaggio predefinito è inclusa generalmente nella comunicazione dell'immmagine turistica di un determinato luogo. L'affermazione è:

A vera, ma dipende dal livello di maturità della destinazione turistica in oggetto

B falsa, la comunicazione pubblicizza i benefit materiali e immateriali di una determinata destinazione, ma non promuove un'offerta commerciale definita

C vera, la comunicazione include anche la promozione di proposte viaggio predefinite e la pubblicizzazione delle offerte in corso


2629 La domanda di un dato bene economico è condizionata dalla situazione economica generale?

A Assolutamente no

B No, solo in rare eccezioni

C Si, senza dubbio


2630 Progetto che illustra le strategie, le attività, i tempi e le risorse che saranno impiegati per raggiungere gli obiettivi di comunicazione del servizio/prodotto o della azienda:

A masterplan

B piano di comunicazione

C budget


2631 Troppo piccole; grandi ma con colonne centrali; illuminazione non adeguata; sistemi di proiezione e di amplificazione difettosi; mancanza traduzione simultanea; assistenza tecnica carente sono alcune obiezioni al prodotto alberghiero relativamente:

A alle camere

B alle sale riunioni

C al ristorante


2632 Il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi, alberghieri o complementari, nel periodo considerato rappresentano ..

A le permanenze turistiche

B gli arrivi turistici

C le presenze turistiche


2633 Un tour operator ha competenze distintive se sa soddisfare la domanda:

A con servizi nuovi rispetto a quelli offerti dalla concorrenza alle stesse condizioni

B con gli stessi e identici servizi offerti dalla concorrenza ma a condizioni più vantaggiose

C con servizi nuovi, migliori o analoghi a quelli offerti dalla concorrenza a condizioni più vantaggiose


2634 Il costo rappresenta ..

A il valore tecnico dei fattori impiegati nella produzione di beni e servizi

B il valore giuridico dell'impresa

C il valore monetario dei fattori impiegati nella produzione di beni e servizi


2635 La politica di brand management si riferisce:

A all'applicazione del marketing a un determinato prodotto

B alla gestione della distribuzione

C al controllo del prezzo


2636 Un tour operator che sta lanciando sul mercato un nuovo pacchetto turistico adotta una politica di penetrazione. Ciò significa che:

A il prezzo non è una variabile da valutare nella fase di lancio

B fissa un prezzo più basso rispetto alla media per incrementare velocemente la domanda

C fissa un prezzo più alto rispetto alla media per contenere la domanda


2637 Fattori sociali, geografici e culturali sono:

A fattori push

B fattori pull

C nessuna delle altre risposte


2638 Scelta del mercato e del target, creazione di una campagna di comunicazione e l'acquisizione di una clientela sono gli elementi necessari per parlare di:

A marketing management

B marketing mix

C yield management


2639 Motivazione, apprendimento, percezione, valori che influenzano il comportamento d'acquisto rappresentano:

A i fattori sociali

B i fattori psicologici

C i fattori culturali


2640 La politica per la valorizzazione dei beni storici e culturali è:

A per niente influente

B di poca importanza per il turismo culturale

C fondamentale per il turismo culturale


2641 Un territorio può divenire destinazione turistica seguendo un percorso di sviluppo che avviene:

A per sviluppo turistico pianificato

B per professionalizzazione spontanea

C entrambe le altre risposte


2642 La politica di sicurezza interna ha influenze sul turismo?

A Non più di tanto

B Si, certamente

C No, anche perché gli alberghi o i residence nei quali si risiede sono sempre sicuri


2643 Si ha una situazione di squilibrio del mercato, quando:

A l'offerta è maggiore della domanda

B la domanda è maggiore dell' offerta

C entrambe le altre risposte


2644 La quota di domanda di mercato potenziale che l'azienda riesce a soddisfare rappresenta:

A la domanda reale

B la domanda potenziale

C il mercato qualificato, servito e disponibile


2645 Il marketing si deve identificare con la funzione vendita. L'affermazione è:

A falsa, perché il marketing è l'esatto contrario delle vendite

B vera, perché sono sinonimi

C falsa. Piuttosto, il marketing è complementare alle vendite


2646 Che cos'è Sabre ?

A E' uno dei più recenti sistemi informatici per le prenotazioni elettroniche delle compagnie aeree

B E' il primo sistema informatico introdotto nel 1960, all'epoca in grado di generare prenotazioni elettroniche per le sole biglietterie della American Airlines

C E' un sistema informatico introdotto nel 1990 all'epoca in grado di gestire le prenotazioni elettroniche delle compagnie aeree europee


2647 Secondo i dati relativi al 2015 e diffusi da iNFOTRAV, la Regione con il maggior numero di agenzie di viaggi è:

A il Lazio

B la Lombardia

C la Campania


2648 Secondo i dati riportati nel DATATUR 2016, tra il 2000 e il 2014 la regione che ha registrato un maggior aumento in termini di posti letto nel sud è:

A la Campania

B la Puglia

C la Basilicata


2649 Nel caso in cui la domanda è minore dell'offerta, i produttori sono costretti a:

A mantenere stabili i prezzi e cercare di non perdere altri clienti

B ridurre i prezzi per vendere

C aumentare i prezzi in modo da compensare la dimunuizione della domanda


2650 I residenti in Italia che nel 2014 si sono concessi una vacanza lo hanno fatto, nella metà dei casi, senza prenotazione in modo particolare per l’organizzazione della…

A vacanza lunga

B vacanza breve

C vacanza al mare di lunga durata


2651 Nell'ambito del settore ricettivo, il pernottamento è:

A l'elemento supplementare

B l'elemento accessorio

C l'elemento essenziale del prodotto offerto


2652 Quando parliamo di "ampiezza dell' assortimento" ci riferiamo:

A al numero totale di marche che esistono su un determinato mercato

B alla qualità di varianti di ogni marca o prodotto della linea che un'azienda può offrire

C alla numerosità delle linee di prodotto offerte dall'impresa


2653 L'attrattività in un determinato mercato o settore è il termine che descrive:

A il profitto effettivo legato a un prodotto

B il potenziale di innovatività

C il potenziale di profitto


2654 Per mercato potenziale si intende:

A l’insieme dei possibili interessati all’acquisto di un servizio turistico con la possibilità economica di farlo

B un mercanto in cui i venditori e i compratori sono numerosi, così nessuno di essi singolarmente può influenzare il prezzo di mercato

C l’insieme dei servizi turistici richiesti in una località in un dato momento a un determinato prezzo


2655 Secondo la teoria di Butler circa il ciclo di vita di una destinazione turistica, durante la fase di stagnazione gli ulteriori afflussi turistici si manifestano..

A non vi sono affatto afflussi turistici

B nelle aree centrali della località

C nelle aree periferiche


2656 Nella fase di maturità di un prodotto, il successo è strettamente legato alla capità dell'impresa:

A di non differenziare il prodotto rispetto alla concorrenza

B attendere periodi migliori per la vendita

C di fidelizzare il cliente


2657 La svalutazione o la rivalutazione di una moneta influisce sui flussi turistici?

A Si, perché le politiche monetarie possono incentivare o scoraggiare i flussi verso un Paese

B No, perché il prezzi dei prodotti rimangono tali sia che la moneta è svalutatata sia rivalutata

C No, perché le politiche monetarie non hanno interdipendenza con le politiche turistiche


2658 Insieme di azioni e iniziative rivolte a particolari categorie di persone e finalizzate al miglioramento dell’immagine dell’impresa. Parliamo di:

A Direct marketing

B Pubbliche relazioni

C Pubblicità e direct marketing


2659 "Freddo e scostante; scarsa conoscenza delle lingue; servizio scadente quando lavora con i gruppi; mancanza di elasticità" sono alcune obiezioni rivolte al prodotto alberghiero relativamente:

A alla ristorazione

B all'ubicazione

C al personale


2660 Affinché un messaggio pubblicitario sia efficace è indispensabile che vi sia identificazione e cioè:

A che il consumatore percepisca il rapporto qualità/prezzo del prodotto

B che il messaggio non deve dare adito ad eventuali deviazioni

C che il messaggio può dare adito ad eventuali deviazioni purchè identifichi il prodotto


2661 Un tour operator che sta lanciando sul mercato un nuovo pacchetto turistico adotta una politica di scrematura. Ciò significa che:

A fissa un prezzo più alto rispetto alla media per contenere la domanda

B non si preccupa del prezzo perché nella fase di lancio è una variabile insignificante

C fissa un prezzo più basso per ridurre gli effetti di un eventuale insuccesso del prodotto


2662 Il risultato di un lungo processo decisionale da parte del consumatore è:

A il passaparola

B l'acquisto

C la vendita


2663 La globalizzazione dei mercati turistici ha determinato:

A l'indebolimento della concorrenza

B l'intensificarsi della concorrenza

C non ha prodotto alcun effetto sulla concorrenza


2664 Col termine "Marketing Mix" si intende:

A la particolare combinazione degli elementi essenziali che caratterizzano l'approccio dell'impresa nei confronti del mercato

B tutte le attività inerenti la definizione della politica del prodotto, la politica del prezzo, la mission, la vision e il piano finanziario

C tutte le attività indispensabili per la definizione del business plan


2665 Il network "Visit" persegue l'obiettivo di:

A migliorare la quantità delle strutture ricettive

B migliorare la qualità ambientale delle strutture ricettive e turistiche

C di migliorare gli standard di qualità delle agenzie di viaggi


2666 Il Boston Consulting Group e il McKinsey/General Electric sono modello/matrice per realizzare:

A analisi motivazionale dell'acquisto

B analisi di portafoglio-prodotti

C analisi dei prezzi


2667 Una politica di penetrazione del prodotto è tipica dei prodotti:

A particolarmente innovativi

B non particolarmente innovativi

C definiti speciali


2668 Tra gli effetti che il turismo ha sull'ambiente vi sono le cosiddette esternalità negative ovvero:

A diseconomie esterne che comportano un costo per coloro che le subiscono

B diseconomie esterne che comportano un costo per coloro che le subiscono ma rispetto alle quali possono chiedere un risarcimento

C economie esterne che non comportano un costo per coloro che le subiscono


2669 La durata dello spostamento per un turista si misura in:

A minuti

B ore

C notti


2670 Le fasi del processo comunicativo sono così sintetizzabili:

A Codifica - Ricezione - Decodifica - Risposta

B Messaggio - Ricezione - Decodifica - Risposta - Canale - Cambiamento

C Codifica - Ricezione - Emittente - Decodifica - Cambiamento


2671 Per un'agenzia di viaggi, sono definiti "fattori critici di successo" quei fattori:

A non indispensabili per l'azienda ma comunque in grado di fidelizzare il cliente

B "improvvisi", che condizionano l'attività di marketing in un dato momento

C indispensabili per competere e che consentono all'azienda di ottenere la preferenza del consumatore


2672 La definizione di mercato di un bene comprende:

A solo i consumatori attuali del bene

B sia i consumatori attuali del bene che quelli che potenzialmente potrebbero acquistarlo

C solo i consumatori potenziali del bene che sono in grado di portare a una crescita esponenziale del mercato stesso


2673 Il rapporto tra presenze turistiche e numero di letti giornalieri moltiplicati per i giorni di apertura determina…

A il tasso di occupazione degli alberghi

B il tasso di occupazione dei posti letto lordo

C il tasso di occupazione dei posti letti netto


2674 Cos'è un CRS ?

A Centro di analisi dei dati di mercato nel settore turistico

B Sistema automatizzato di prenotazione, che collega l'agenzia di viaggi con il solo fornitore con il quale ha stretto un rapporto di collaborazione commerciale

C Rete telematica per la distribuzione dei servizi turistici, con accesso istantaneo ai servizi di compagnie aeree, hotel, società di autonoleggio, compagnie di navigazione e ferrovie


2675 Lo studio realizzato nel 2014 da TDLab, al fine di ottimizzare la consuetudine dei turisti di condividere l'esperienza del viaggio sui social network con post, video, ecc., propone di:

A creare circuiti/itinerari tematici incentrati su prodotti e/o attività.

B semplificare oneri e complessità burocratico/amministrative nel settore turistico

C creare degli spazi di condivisione e/o comunità dove i turisti possano raccontare le loro esperienze.


2676 Secondo i dati riportati nel DATATUR 2016, le regioni che hanno il maggior numero di alberghi di categoria superiore (4, 5 e 5L stelle) sono quelle del:

A Sud

B Nord

C Centro Nord


2677 WTTC è la sigla con la quale si indica il:

A World Transport & Tourism Committee

B World Trade and Tariffs Council

C World Travel & Tourism Council


2678 La mappa di posizionamento è:

A una raffigurazione degli strumenti di comunicazione da utilizzare

B una raffigurazione delle strategie da attuare

C una raffigurazione della percezione dei clienti


2679 Il turismo scolastico si pratica soprattutto per:

A premiare gli alunni meritevoli

B visite di istruzione

C premiare i docenti migliori


2680 La domanda turistica si caratterizza per essere:

A stagionale e statica

B elastica, stagionale e sostituibile

C elastica, diretta e indotta


2681 I prodotti di acquisto speciale sono quei prodotti che richiedono:

A non esistono "prodotti ad acquisto speciale"

B minore tempo, maggiori costi nella scelta e soddisfano bisogni molto generici

C maggiore tempo e costi nella scelta e soddisfano bisogni molto specifici


2682 Dire che alcune risorse turistiche sono risorse scarse significa dire che sono:

A inesauribili

B riproducibili

C esauribili e non riproducibili


2683 L'interoperabilità, nel contesto della distribuzione di servizi turistici, è strettamente legata:

A all'innovazione

B né all'innovazione né alla tradizione

C alla tradizione


2684 Secondo il modello proposto da Pollice, una regione turistica che presenta il decremento dei prezzi e il calo dei profitti è una:

A regione turistica matura

B regione turistica potenziale

C regione turistica satura


2685 La durata del turismo balneare è tendenzialmente:

A non si riesce a definire la tendenza

B di media e lunga durata

C di brevissima durata


2686 Il turismo è un macrosistema che comprende tanti sistemi più piccoli. L'affermazione è..

A falsa, perché comprende solo le imprese di viaggi

B vera ma solo in parte perché comprende le imprese di viaggi ma non le località turistiche

C vera, perché comprende imprese ricettive, le imprese di viaggi, le località turistiche, ecc.


2687 Secondo i dati riportati nel DATATUR 2016, i dati del turismo internazionale dell’Italia nel 2015 indicano…

A una consistente diminuizione dei flussi turistici

B una buona crescita dei flussi turistici in ingresso nel nostro Paese

C un livello di flussi turistici sostanzialmente identici a quello dell'anno precedente


2688 Nella strategia di posizionamento in funzione di particolari attributi, l'azienda:

A si pone in concorrenza diretta con un prodotto di un'altra azienda

B cerca nuovi mercati per espandersi

C associa al proprio prodotto delle caratteristiche o dei benefici per il consumatore


2689 Quanti sono gli orientamenti tipici nei principali processi di determinazione del prezzo?

A Cinque

B Tre

C Quattro


2690 "Fare marketing" significa che:

A le imprese devono avere un ruolo attivo nel soddisfare la domanda, partire da essa per realizzare offerte di prodotti mirati che inducano all'acquisto

B le imprese devono partire dalla loro offerta e proporre dei prodotti inducendo all'acquisto

C le imprese devono adattarsi passivamente alla domanda


2691 Tra gli strumenti di comunicazione, il direct mailing è quello che ha i seguenti vantaggi:

A audience selettiva discretamente segmentata ma costi non del tutto accessibili

B costi accessibili ma audience per niente segmentata

C audience selettiva ben segmentata e costi accessibili


2692 Tra le funzioni pubbliche sviluppate in Italia a favore del settore turistico, la formazione delle risorse umane è ascrivibile alle azioni di pianificazione e implementazione di strategie afferenti il prodotto turistico ?

A Si, certamente

B No, la formazione è un'attività non riconducibile alla pianificazione strategica del prodotto turistico.

C No, affatto


2693 Utilizzata nel caso di prodotti turistici maturi per mantenere viva nei consumatori l’immagine del prodotto e per ricordare i vantaggi che offre. E' la pubblicità:

A di ricordo

B informativa

C di rinforzo


2694 Nella fase di espansione o sviluppo, gli investimenti nella pubblicità del prodotto sono:

A elevati

B contenuti

C stabili


2695 Un'agenzia di viaggi che intenda analizzare e valutare diversi aspetti della sua attività, potrà realizzare:

A ricerche di mercato, sia di tipo quantitativo sia qualitativo

B ricerche di mercato, solo di tipo quantitativo perché sulla qualità non sono utili le ricerche di mercato

C ricerche di mercato di tipo qualitativo perché è la qualità a fare la differenza tra le diverse agenzie di viaggi


2696 Quali sono i vincoli alla scelta del canale di distribuzione?

A Solo la vastità dell'assortimento

B Esclusivamente la deperibiltà dei beni

C La deperibilità dei beni e la vastità dell'assortimento


2697 Nel linguaggio del marketing, il microambiente:

A è riferito alla conoscenza demografica della popolazione sia in termini statistici che dinamici

B è formato dall'azienda e da tutti i soggetti che ne influenzano l'attidudine a servire il mercato e che ne sono influenzati

C è un'ambiente che viene definito in base alla forma di governo e all'ordinamento legislativo prevalente sul territorio


2698 Lo scarso grado di soddisfazione della comunicazione porta l'azienda a:

A solo a rivedere i contenuti della comunicazione.

B esclusivamente a rivedere le caratteristiche del prodotto

C sia a rivedere le caratteristiche del prodotto sia i contenuti della comunicazione


2699 La stagionalità della domanda turistica dipende da:

A fattori climatici, periodo vacanze ed eventi speciali

B fattori climiatici, prezzo del prodotto turistico e reddito

C unicamente dalla presenza di eventi speciali


2700 Se la segmentazione del mercato turistico avvenisse sulla base dell'età del turista, chi rappresenterebbe, in questo caso, il cliente tipo per l'agenzia ?

A Famiglie con figli

B Sposi in viaggio di nozze

C Un gruppo di giovani


2701 Il rapporto DATATUR 2016 evidenzia che la dimensione media degli esercizi alberghieri è ….

A più alta nelle regioni centrali

B più alta nelle regioni meridionali

C più alta nelle regioni settentrionali


2702 I criteri maggiormente impiegati per la segmentazione del mercato sono afferenti alle:

A variabili geografiche, demografiche, comportamentali ma non quelle psicografiche

B variabili geografiche, demografiche, psicografiche ma non quelle comportamentali

C variabili geografiche, demografiche, comportamentali e psicografiche


2703 Coloro che procurano a un'azienda le risorse necessarie allo svolgimento della sua attività sono:

A i clienti

B gli intermediari commerciali

C i fornitori


2704 Nella vecchia concenzione di marketing, gli strumenti più utilizzati erano..

A esclusivamente la vendita

B la vendita e la promozione

C lo studio, realizzazione e distribuzione di prodotti conformi alle aspettative di aree di consumo predefinite


2705 Il termine tecnico "bundling" indica:

A il tasso di sviluppo del mercato dei pacchetti integrati

B la domanda di pacchetti integrati di prodotti e servizi

C l'offerta di pacchetti integrati di prodotti e servizi


2706 Gli accordi tra diversi operatori ai fini dell'organizzazione del viaggio di un cliente di un'agenzia di viaggi è un elemento:

A secondario

B sia primario che secondario

C primario


2707 Le mete preferite dal turismo scolastico sono le località:

A termali

B d'arte e itinerari naturalistici

C balneari e storiche


2708 Quando l'impresa non trova più interesse ad operare, smobilizza l'attività e se si tratta di un albergo chiude definitivamente l'impianto si dice che essa attua:

A una strategia di disinvestimento

B una strategia di declino e rilancio

C una strategia di investimento


2709 Decisioni e azioni concernenti l'ideazione e la progettazione di nuovi prodotti è uno degli elementi delle:

A politiche di distribuzione

B politiche di prezzo

C politiche di prodotto


2710 Un'azienda che progetta una serie di prodotti differenziati,oppure differenti programmi distributivi e/o promozionali, in funzione delle diverse caratteristiche dei segmenti attua una:

A segmentazione che non ha affatto specifiche caratteristiche

B segmentazione singola

C segmentazione multipla


2711 E' uno svantaggio del telemarketing:

A intolleranza da parte del cliente

B riscontro diretto da parte del consumatore

C rapidità di comunicazione


2712 Una "regione turistica in espansione" secondo il modello di Pollice è quella che presenta:

A l' esaurimento del processo espansivo

B la crescita della domanda e dell’offerta sia sul piano quantitativo sia su quello tipologico

C la dequalificazione dei flussi turistici e dell’immagine dell’area


2713 Dai dati ISTAT, nel quarto trimestre 2015 le presenze nelle strutture ricettive italiane hanno mostrato:

A un incremento sia nelle strutture alberghiere che extralberghiere

B un incremento nelle sole strutture alberghiere

C un incremento nelle strutture alberghiere ma non in quelle extralberghiere


2714 Se l'entità del turismo outgoing è superiore di quella del turismo incoming, il saldo della bilancia turistica dei pagamenti è:

A positivo

B negativo

C negativo in parte


2715 Una delle caratteristiche di un prodotto turistico è di essere "experience good" che significa essere:

A un bene che non può essere immagazzinato

B un bene consigliato attraverso il passa parola

C un bene valutabile da chi lo richiede solo nell'istante e nel luogo in cui si è consumato


2716 Secondo il rapporto DATATUR 2016, se consideriamo il rapporto letti per kmq, il valore è più alto in:

A Trentino Alto Adige

B Emilia Romagna

C Liguria


2717 Il turismo business….

A non è un mercato

B è un mercato a sé stante, che non ha nulla a che vedere col turismo

C rappresenta un macro-segmento del mercato turistico


2718 La strategia di vendita aggressiva consiste nel:

A ottenere nel lungo termine importanti obiettivi di crescita

B difendere il proprio prodotto dalla concorrenza

C ottenere rapidamente interessanti obiettivi di crescita e fatturato


2719 Informazione e accoglienza sono:

A fattori push

B sia fattori push sia pull

C fattori pull


2720 Il Paese europeo che vanta il maggior numero di aree di balneazione, secondo l'Osservatorio permanente sulle proposte di viaggi, è:

A la Grecia

B la Spagna

C l'Italia


2721 Il clima ha un peso determinante soprattutto nel:

A turismo nelle città d'arte

B turismo ai laghi

C turismo balneare


2722 L'impresa che concentra le sue risorse su un solo o pochi segmenti attua il:

A marketing concentrato

B marketing differenziato

C marketing indifferenziato


2723 La teoria di Butler circa il ciclo di vita di una destinazione turistica mette in relazione:

A il tempo e il numero dei turisti

B il numero delle agenzie di viaggio e quello delle località

C il numero dei turisti e il numero delle località


2724 Se l'entità del turismo incoming è superiore di quella del turismo outgoing, il saldo della bilancia turistica dei pagamenti è:

A positivo

B negativo

C pari


2725 L'analisi SWOT può essere applicata ad una destinazione turistica per individuarne:

A i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce

B tutto, tranne i punti di debolezza

C solo i punti di forza


2726 Il termine "mercato" può essere riferito:

A tipologie di bisogni e di prodotto

B aree geografiche

C entrambe le altre risposte


2727 Il consulente ambientale per il turismo,e in generale colui che svolge prestazioni qualificate e specialistiche, svolge un'attività di tipo:

A apprendistato

B stagionale

C professionale


2728 ll social network TravelID -www.travelidentity.com - è la prima community online..

A delle sole agenzie di viaggi

B dei professionisti del turismo

C dei soli tour operator


2729 La promozione della vendita di un pacchetto turistico è indiretta quando è destinata:

A ai tour operator

B agli intermediari

C ai consumatori con offerte speciali


2730 Il marketing ' Business to Consumer' (B2C)

A si rivolge sia al mercato dei consumatori sia a quello delle imprese

B si rivolge al mercato delle imprese

C si rivolge al mercato dei consumatori


2731 La propensione marginale al consumo turistico è:

A la parte del proprio reddito che un consumatore è disposto a spendere in consumi turistici

B la spesa effettiva del consumatore in consumi turistici

C la cifra che spende ogni volta che va in viaggio


2732 Fenomeno rappresentabile come lo spostamento di flussi di persone che, partendo dalle zone di origine, attraversano le zone di transito fino a raggiungere le aree meta del viaggio. Ci riferiamo al:

A fenomeno turistico

B fenomeno sociale

C manifestazione socio-culturale e turistica


2733 Cosa comporta il last booking per il tour operator?

A L' applicazione dei livelli tariffari più elevati a quei viaggiatori che acquistano il proprio viaggio a ridosso della partenza

B L'offerta degli ultimi posti disponibili per un viaggio a tariffe scontate

C L'offerta di sconti e/o servizi gratuiti a coloro che prenotano entro un termine prestabilito


2734 Il turismo domestico è il turismo effettuato:

A all'interno di un Paese dai residenti del Paese stesso

B all'interno di un Paese da non residenti

C all'estero dai residenti di un Paese


2735 Secondo il report DATATUR 2016, l'offerta ricettiva alberghiera in termini di letti nel 2014 è stata più elevata in:

A Emilia Romagna

B Lombardia

C Lazio


2736 La durata del turismo religioso è tendenzialmente:

A breve

B dipende dal santuario visitato

C lunga


2737 Una politica di prezzo orientata al profitto è tipica dei prodotti:

A in fase di lancio

B in fase di sviluppo

C in fase di maturità


2738 Uno dei più diffusi luoghi comuni è quello di considerare il marketing semplicemente come:

A l'arte di vendere prodotti

B l'arte di comunicare prodotti

C l'arte di produrre opinioni


2739 Per ridurre gli effetti della stagionalità e stimolare la domanda, la politica di prezzo che un tour operator deve adottare é:

A la politica di sconto

B la politica di scrematura

C la politica di penetrazione del mercato


2740 Cosa intendiamo per canale medio, dal punto di vista della distribuzione?

A Intendiamo che tra produttore e consumatore si colloca l’azione di un intermediario;

B Intendiamo che vi è vendita diretta del pacchetto turistico, dal tour operator al consumatore

C Intendiamo che tra produttore e consumatore non si colloca l’azione di un intermediario;


2741 Quei beni per i quali esiste una ragionevole completezza di informazioni, i cui attributi principali possono essere verificati prima dell’acquisto sono chiamati:

A search goods

B experience goods

C travel goods


2742 Il marketing turistico integrato è:

A l'attività svolta sia da operatori privati che da organismi pubblici

B l’attività svolta dagli organismi pubblici competenti in materia turistica

C l’attività svolta dagli operatori turistici privati


2743 Per l'acquisto dei servizi base come l'acquisto di un volo aereo, il mezzo preferito per l'acquisto è:

A l'agenzia turistica

B il catalogo

C il web


2744 L'insieme dei consumatori che hanno interesse,reddito e possibilità di accesso a una particolare offerta turistica rappresenta:

A il mercato turistico qualificato

B il mercato turistico disponibile

C il mercato turistico penetrato


2745 Interoperabilità, nella definizione della Commissione Europea (2010) e nel contesto della distribuzione di servizi turistici, comporta lo scambio di:

A informazioni e conoscenza tra le organizzazioni e i loro processi di business attraverso il trasferimento di dati fra i loro sistemi informatici

B informazioni e conoscenza tra le organizzazioni e i loro processi di business attraverso il trasferimento di servizi specifici fra i loro sistemi di distribuzione

C servizi e favori a prescindere dalla conoscenza dei loro diversi processi di business


2746 Un albergo di grandi dimensioni a gestione manageriale, con un numero elevato di servizi e personale specializzato assunto stabilmente, potrà essere chiuso con facilità se la domanda turistica scende notevolmente?

A Si, perché la caratteristica dei prodotti turistici è proprio la flessibiltà

B No, perché è vero che i costi fissi non gravano sulla struttura ma non si possono licenziare i dipendenti.

C No, non subito, perché i costi fissi continuerebbero a gravare sulla struttura.


2747 Le agenzie di viaggi che non sono autorizzate alle emissioni di biglietteria aerea diretta e che possono stipulare un accordo con un'agenzia host accreditata IATA per disporre di questo e altri servizi sono chiamate:

A agenzie host

B agenzie web

C agent travel


2748 Due agenzie di viaggio sono in concorrenza "diretta" quando:

A non si rivolgono agli stessi clienti ma utilizzano comunque le stesse modalità di soddisfazione del bisogno

B si rivolgono agli stessi clienti ma utilizzando modalità assolutamente diverse tra di loro per soddisfarne i bisogni

C servendosi delle stesse modalità di soddisfazione del bisogno, si rivolgono agli stessi clienti


2749 Un'impresa attua una strategia di diversificazione quando:

A intraprende un'altra attività in un settore diverso, abbandonando l'attività pregressa

B nessuna delle altre risposte

C intraprende un'altra attività in un settore diverso, ma senza abbandonare l'attività pregressa


2750 La pubblicità che viene utilizzata nel settore turistico promossa da tour operator e catene alberghiere per promuovere e rafforzare un marchio è una pubblicità a livello …

A istituzionale

B di marca

C di azienda


2751 Cosa si può fare in termini di marketing, per contrastare una domanda turistica declinante caratterizzata da perdita di interesse per un prodotto?

A Valutare le dimensioni del mercato potenziale

B Modificare il prodotto e attivarsi per invertire la tendenza

C Controllare i flussi turistici


2752 Sconti, abbuoni e discriminazioni nei listini dei tour operator sono:

A strumenti che non si usano affatto nel caso dei tour operator

B ulteriori strumenti di politiche di prezzo

C ulteriori strumenti di politiche di distribuzione


2753 Il documento "Turismo Italia 2020" della Presidenza del Consiglio dei Ministri (2013) ha evidenziato che tra i punti di forza della politica del turismo attuata in Italia ci sono:

A assett culturali, artistici e storici

B la catena decisionale tra Governo e autorità regionali

C l'incidenza di strutture antiquate e obsolete.


2754 La disponibilità delle risorse naturali presenti nella destinazione in relazione alla fruizione antropica (relazione ambientale) rappresenta:

A la capacità dell’ecosistema

B la capacità estetica ed esperenziale

C la capacità socioeconomica


2755 La pluralità di beni e servizi necessari al turista e la pluralità di soggetti pubblici e privati coinvolti nella produzione ed erogazione del prodotto turistico ne determinano:

A la stagionalità

B la complessità

C la rigidità


2756 Le caratteristiche del consumatore non abituale di cui l'azienda deve tener conto per la strategia di comunicazione possono essere così descritte:

A non conosce il prodotto, l’azienda; sicuramente una comunicazione a lui diretta potrebbe indirizzarlo verso l’offerta dell’azienda

B non cambia il prodotto; resta fedele sempre alla marca; è la base del business dell’azienda

C potrebbe anche divenire abituale acquirente dei prodotti dell’azienda ma non fedele; orienta la sua scelta anche verso i prodotti della concorrenza


2757 Una delle modalità con le quali attuare strategie competitive è quella di produrre a costi più bassi dei concorrenti. In questo caso si parla di:

A focalizzazione di costo

B leadership di costo

C differenziazione dei costi


2758 Il consumatore è molto coinvolto nell’acquisto di un bene costoso, caratterizzato da una bassa frequenza d’acquisto e che implica elementi di rischio, pur non essendo in grado di rilevare significative differenze fra le marche. Parliamo del:

A comportamento di acquisto volto a ridurre la varietà

B comportamento di acquisto volto a ridurre la dissonanza

C comportamento di acquisto complesso


2759 Il marketing strategico è:

A l'insieme sia di attività di pianificazione sia di ricerca che privilegiano clienti e prodotto

B l'insieme delle attività di pianificazione che un'impresa mette in pratica per ottenere la fedeltà e la collaborazione da parte di tutti gli attori del mercato

C l'azione di ricerca, attraverso analisi dettagliate, della combinazione più efficace ed efficiente delle leve del marketing - mix


2760 Per raggiungere i potenziali consumatori, bastano un buon prodotto turistico, un buon prezzo e un buon canale di distribuzione?

A Si: il prezzo è il fattore principale

B No, bisogna anche saper comunicare con efficacia al mercato le caratteristiche dei propri prodotti e i benefici che il consumatore ne può trarre.

C Si, sempre


2761 L'unità elementare dell'assortimento è:

A il mix di prodotti

B la linea dei prodotti

C il singolo articolo


2762 Le nuove destinazioni hanno spesso:

A prezzi più competitivi

B prezzi più alti

C prezzi troppo alti


2763 Secondo i dati riportati nel DATATUR 2016, primato degli alberghi di categoria più elevata spetta alla:

A Calabria

B Sardegna

C Sicilia


2764 L' offerta alberghiera in termini di esercizi ,nel 2014, è maggiore..

A nelle località marine

B nelle località montane

C nelle città di interesse storico e artistico


2765 La fase in cui un prodotto viene immesso sul mercato, caratterizzata da una lenta crescita delle vendite, è la:

A fase della maturità

B fase del lancio

C fase della espansione


2766 I "prodotti effettivi" comprendono anche:

A design, confezione, marca e qualità

B confezione, marca e qualità a prescindere dal design

C design, confezione e qualità, escluso la marca


2767 La decisione circa il numero dei segmenti che un'impresa intende raggiungere rientra :

A nella fase di targeting

B nella fase di clustering

C né nella fase di targeting né in quella di clustering


2768 In ogni tipo di turismo vi sono due elementi fondamentali, e cioè:

A il viaggio verso la destinazione e il soffermarsi in essa per svolgervi delle attività principalmente diverse da quelle remunerate

B il viaggio verso la destinazione e il soffermarsi in essa per svolgervi soprattutto attività remunerate

C il viaggio e null'altro


2769 In ambito economico, cosa si intende per settore turistico?

A E' l'insieme delle imprese venditrici di un certo pacchetto o servizio turistico.

B E' l'insieme delle imprese venditrici di un certo pacchetto ma non di un servizio turistico.

C E' l'insieme dei clienti


2770 Il Marketing dei servizi..

A non esiste

B è differente dal Marketing dei prodotti

C è identico al Marketing dei prodotti


2771 Cosa indica l'acronimo CRS?

A Congress Reservation System

B Computer Reservation System

C Compatible Reservation System


2772 Il turismo nazionale quantifica gli scambi del turismo:

A in uscita e del turismo domestico

B in uscita e del turismo in entrata

C in entrata e il turismo domestico


2773 In economia del turismo, quando un consumatore non bada all’utilità generata da un prodotto, ma lo acquista per dimostrare che anche lui possiede quel bene, si ha:

A l'effetto Weblen

B l'effetto Giffen

C l'effetto dimostrazione


2774 Le risorse ambientali in sé possono essere considerate risorse turistiche pronte alla fruizione?

A No,esse vengono considerate risorse turistiche potenziali.

B Si, ma solo se c'è un'efficace pubblicità

C Si, sempre


2775 La dimensione del mercato per un impresa turistica è determinata dal:

A numero di acquirenti potenziali per una specifica offerta turistica.

B numero di acquirenti potenziali e dal numero degli operatori.

C numero degli operatori che operano nel dato mercato.


2776 Le interviste dirette, tra gli strumenti utilizzati nelle ricerche di mercato, sono quelle che:

A prevedono intervistatori non formati

B prevedono intervistatori opportunamente formati

C non prevedono affatto intervistatori


2777 La domanda turistica dipende:

A sia dal reddito dei soggetti sia dal livello dei prezzi

B esclusivamente dal livello dei prezzi

C da tanti fattori, escluso il reddito dei soggetti economici


2778 Il "marketing di risposta":

A individua bisogni ancora non pienamente espressi

B lo applica un'azienda che immette sul mercato un prodotto la cui esigenza non era stata percepita prima

C parte dai bisogni individuati per proporre soluzioni valide con alcuni elementi innovativi


2779 Per domanda turistica si intende:

A nessuna delle altre risposte

B l’insieme dei servizi richiesti in un determinato momento ad un determinato prezzo

C l’insieme dei servizi turistici immessi sul mercato


2780 Nel corso del 2012, il primo prodotto per la domanda turistica italiana è:

A il turismo balneare

B il turismo nelle città d'arte

C il turismo nelle città straniere


2781 Non è un fattore push:

A immagine turistica

B fattore storico

C fattore economico


2782 Spiagge, mare, laghi, fiumi, dal punto di vista di risorse turistiche sono definite:

A risorse non riproducibili

B rinnovabili

C risorse riproducibili


2783 La pubblicità ingannevole tende a riguardare di più:

A i beni di esperienza piuttosto che i beni di ricerca

B I beni di ricerca piuttosto che i beni di esperienza

C né i beni di esperienza né quelli di ricerca


2784 La pubblicità persuasiva non si addice ai:

A beni di ricerca

B beni di esperienza

C beni di fiducia


2785 Nella matrice Boston Consulting Group, le "stars" sono imprese

A molto competitive sul mercato

B mediamente competitive, con alti e bassi.

C poco competitive tali da scomparire presto nell'universo del mercato


2786 Metodo utilizzato da alberghi, ristoranti e compagnie aeree per avvicinare domanda e capacità produttiva. Si parla in questo caso di:

A overbooking

B franchising

C leasing


2787 Quando si parla di "scelta di posizionamento", la posizione a cui ci si riferisce si assume:

A solo nei confronti dei concorrenti

B solo nei confronti dei consumatori

C sia nei confronti dei consumatori che dei concorrenti


2788 Sono alcuni dei fattori critici di successo di un'agenzia di viaggio:

A solo l'immagine aziendale e la presenza nella grande distribuzione

B solo il prezzo e lo sviluppo

C l'immagine aziendale, il prezzo, lo sviluppo, la presenza nella grande distribuzione


2789 Secondo i dati riportati nel DATATUR 2016, l’Italia ha comunque confermato anche nel 2014 il suo:

A terzo posto nella graduatoria delle destinazioni europee preferite

B primo posto nella graduatoria delle destinazioni mondiali preferite

C secondo posto nella graduatoria delle destinazioni europee preferite


2790 La spesa turistica sostenuta durante il soggiorno costituisce:

A la spesa turistica a destinazione

B non esiste una spesa turistica a destinazione!

C la spesa turistica prepagata


2791 La strategia con la quale l'azienda definisce obiettivi e politiche per fronteggiare la competizione di altre aziende è una:

A strategia competitiva

B strategia promozionale

C strategia funzionale


2792 Secondo i dati elaborati dal WTTC, nel 2014 il contributo diretto del settore “Viaggi e Turismo” al PIL italiano ha rappresentato:

A circa il 7% del PIL totale

B circa il 4% del PIL totale

C circa il 2% del PIL totale


2793 Nel decidere la strategia di copertura del mercato, l'impresa deve considerare tra l'altro le proprie risorse finanziarie e creative?

A Si, anche perché se sono limitate è difficile attuare qualsiasi strategia di marketing

B No, le risorse finanziarie e creative non influenzano la copertura del mercato

C Si, in modo da adottare strategie di marketing appropriate


2794 Un'agenzia di viaggi intende rilevare il grado di posizionamento strategico di un pacchetto turistico. Ciò significa rilevare:

A la posizione che occupa il pacchetto turistico nelle classifiche di vendita

B la posizione che il dato prodotto o servizio occupa nella mente dei potenziali clienti.

C il posizionamento fisico di un dato catalogo all'interno di un punto vendita.


2795 La marca di un prodotto svolge, tra le altre, funzione di garanzia. L'affermazione è:

A falsa, perché la marca per sua natura non offre rassicurazione

B vera, perché la marca per sua natura offre rassicurazione

C falsa, perché la garanzia è strettamente legata a fattori diversi dalla marca


2796 I prodotti che realizzano gran parte del fatturato e dei profitti sono i cosiddetti:

A prodotti cardine

B prodotti per il futuro

C prodotti speciali


2797 I metodi di campionamento utilizzati nelle ricerche sociali sono suddivisi in:

A due categorie (campioni probabilistici e non probabilistici)

B una sola categoria, ovvero i campionamenti probabilistici

C tre categorie (campioni probabilistici,campionamento sistematico e campioni non probabilistici)


2798 Il complesso di strategie e iniziative volte alla diffusione di un marchio commerciale è:

A il branding

B il merchandising

C il packaging


2799 Secondo lo schema proposto da Pollice, una "regione turistica potenziale" è quella che presenta:

A un'attività turistica marginale e pochi investimenti nel turismo

B una diversificazione dei servizi pararicettivi e complementari

C periferie in crescita


2800 Partendo dallo schema di Butler e dal modello di Miossec, Pollice sostiene che una regione turistica che presenta investimenti infrastrutturali per fini turistici è una:

A regione turistica in espansione

B regione turistica satura

C regione turistica potenziale


2801 La disponibilità a pagare del consumatore rappresenta:

A la linea della domanda e dell'offerta

B la curva della domanda turistica

C curva dell'offerta turistica


2802 E' possibile utilizzare come propria strategia promozionale, una combinazione formata da azioni di tipo push e pull?

A No, per niente, perché hanno presupposti diversi

B Si, ma è sempre meglio privilegiare la strategia pull in assoluto migliore dell'altra

C Si, in modo da godere dei vantaggi dell'uno e dell'altro approccio


2803 La dinamica della domanda di turismo è strettamente legata al miglioramento del livello di vita della popolazione e ..

A all’aumento del reddito pro capite

B agli investimenti del pubblico nel settore

C all'aumento dell'occupazione nel settore


2804 Una politica di prezzo orientata alla riduzione del rischio è tipica di quelle aziende che:

A hanno un portafoglio-prodotti molto sbilanciato

B non devono riequilibrare i flussi di domanda

C hanno un portafoglio-prodotti molto bilanciato


2805 Nel primo quadrimestre del 2016 i visitatori nei musei rispetto allo stesso periodo del 2015 sono:

A aumentati

B più o meno uguali

C diminuiti


2806 Per definire la strategia di prodotto dell'impresa sono indispensabili le quattro dimensioni del mix di prodotto ovvero:

A ampiezza,posizionamento,profondità e marketing mix dell'assortimento

B ampiezza,lunghezza,profondità e posizionamento del mix di prodotto

C lunghezza,profondità, ampiezza e coerenza dell'assortimento


2807 La promozione delle vendite è un’attività il cui scopo è quello di suscitare la nascita di un comportamento di acquisto o di consumo:

A nel target prescelto

B in un target generico di consumatori

C indifferentemente


2808 I tour operator effettuano le scelte delle località da inserire in catalogo in base:

A alle caratteristiche ambientali delle aree turistiche e la presenza in esse di infrastrutture

B esclusivamente al prezzo da poter praticare al cliente

C esclusivamente alla bellezza del luogo che è sempre prioritaria per tutti i tipi di clienti


2809 Come si stabilisce il prezzo di vendita dei propri prodotti con la tecnica del full costing?

A Determinando le percentuali dei costi comuni rispetto a quelli specifici,basati sulle rilevazioni contabili e statistiche degli anni precedenti.

B Mediante l'imputazione indiretta della quota di costo per ogni singolo bene, in modo da definire individualmente il prezzo.

C Mediante l'attribuzione a ogni singolo bene delle quote di costo che si ritiene lo riguardino, in modo da definirne individualmente il prezzo.


2810 La comunicazione finalizzata alla modificazione delle preferenze dei consumatori è la:

A pubblicità istituzionale

B pubblicità persuasiva

C pubblicità informativa


2811 Nel 2014 il contributo totale del turismo all’occupazione è stato di…

A di circa 1.000.000 posti di lavoro

B di circa 3.800.000 posti di lavoro

C di circa 2.500.000 posti di lavoro


2812 La marca svolge anche la funzione di identificazione e orientamento. L'affermazione è:

A falsa, perché non è un collettore di segnali

B vera solo per certi tipi di clienti più ricchi

C vera, perché è un collettore di segnali


2813 Dal punto di vista della distribuzione, cosa intendiamo per canale breve?

A Il prodotto passa direttamente dal produttore all'agenzia di viaggi

B Il prodotto passa direttamente dal produttore al tour operator

C Il prodotto passa direttamente dal produttore al consumatore


2814 Secondo alcuni esperti, la strategia distributiva ideale per un'azienda produttrice di servizi turistici potrebbe essere:

A nessuna in particolare perché la scelta del canale distributivo non avviene anche in funzione della stagionalità della domanda

B vendere tramite il canale corto in alta stagione e tramite il canale medio e lungo in bassa stagione

C vendere tramite il canale corto in bassa stagione e tramite il canale medio e lungo in alta stagione


2815 L'impresa si rivolge al mercato con una sola offerta, a prescindere dalla segmentabilità del mercato stesso. In questo caso si parla di:

A marketing concentrato

B marketing indifferenziato

C marketing differenziato


2816 Tra i motivi che hanno contribuito al flusso di turisti stranieri in Italia durante il 2015 vi è:

A le Olimpiadi

B l'Expo

C gli Europei di calcio


2817 Ciò che si percepisce di una serie di elementi interni ed esterni dell'azienda che contribuiscono all'idea che si ha di essa è:

A il marketing aziendale

B la gestione aziendale

C l'immagine aziendale


2818 Cosa si può fare in termini di marketing, per contrastare una domanda turistica stagionale caratterizzata da sensibili picchi e soddisfazione?

A Mantenere il livello della domanda, diminuire i prezzi e accrescere la qualità

B Non pensare al livello della domanda e badare solo alla quantità

C Mantenere il livello della domanda e mantenere stabile la qualità e i prezzi


2819 Secondo la teoria di Butler circa il ciclo di vita di una destinazione turistica, la fase di ringiovanimento mira anche…

A ad indirizzare l’offerta verso diversi segmenti di domanda

B all’uscita definitiva della località dal mercato turistico

C a contrarre occupazione e imprese


2820 Nell'ambito di un pacchetto turistico, sono considerati elementi secondari:

A esclusivamente i servizi richiesti dal cliente

B quelli visibili al cliente e la cui presenza è determinante per l'esistenza del viaggio

C quelli non direttamente percebili dal cliente e che riguardano più direttametne la produzione turistica


2821 La destinazione turistica è:

A un insieme di risorse che hanno una capacità di attrazione per il viaggiatore che è indotto a raggiungerla

B una tipologia di vacanza

C una singola risorsa che ha una capacità di attrazione per il viaggiatore che è indotto a raggiungerla


2822 Secondo la definizione corrente di turismo, affinché ci sia turismo sono necessari alcuni elementi:

A lo spostamento di un individuo sul territorio, il motivo che lo determina e la durata

B lo spostamento di un individuo sul territorio e il motivo che lo determina a prescindere dalla durata

C lo spostamento di un individuo sul territorio, la durata dello stesso ma non il motivo che lo determina


2823 Le visite effettuate all'interno della località di soggiorno sono note col termine:

A sightseeing

B travel

C viaggi


2824 Il programma promozionale Alitalia MilleMiglia, come viene definito tecnicamente?

A Programma di stimolo della domanda

B Programma di fidelizzazione

C Programma di difesa del proprio portafoglio clienti


2825 Un tour operator che ricorre al canale distributivo diretto raggiunge:

A il consumatore senza intermediari

B il consumatore sia con che senza intermediari

C il consumatore ricorrendo ad intermediari


2826 E' la forma di pubblicità diretta a far conoscere il servizio e i vantaggi che offre per creare la domanda primaria del servizio o nuova domanda aggiuntiva:

A pubblicità di ricordo

B pubblicità persuasiva

C pubblicità informativa


2827 Nel caso delle imprese tour operator il prodotto è costituito dal "package" che è:

A il biglietto di viaggio che viene emesso dall'agenzia

B il viaggio, comprendente i servizi turistici connessi alle attrattive ambientali, culturali ecc. della località di destinazione.

C la lista di nozze che è possibile fare presso l'agenzia di viaggi


2828 "Le aspettative non corrispondono alla realtà dei fatti; poca correttezza nei confronti degli operatori turistici" sono alcune obiezioni alle politiche aziendali proprie..

A della pubblicità

B dei voucher utilizzati

C della credibilità di un'azienda


2829 La durata dello spostamento per un escusionista si misura in:

A notti o ore, è indifferente

B notti

C ore


2830 L'offerta turistica è complessa e:

A rigida

B nessuna delle altre risposte

C elastica


2831 Per risorse naturali di un dato territorio si intende:

A l'insieme di tutte le risorse di un territorio ascrivibili alla sua morfologia,al clima, alla flora e alla fauna e alle tradizioni culturali della popolazione autoctona.

B l'insieme di tutte le risorse di un territorio ascrivibili esclusivamente alla sua morfologia

C l'insieme di tutte le risorse di un territorio ascrivibili alla sua morfologia,al clima, alla flora e alla fauna


2832 Fattori che agiscono all’interno delle regioni di destinazione e motivano la scelta di quella specifica destinazione turistica sono:

A fattori push

B fattori pull

C fattori psicologici


2833 Nel 2014, per quanto riguarda l’occupazione, il turismo ha generato, in modo diretto:

A circa 250 mila posti di lavoro

B circa un milione di posti di lavoro

C circa tre milioni di posti di lavoro


2834 In base alle abitudini di acquisto del consumatore, i prodotti sono classificati in:

A 3 gruppi

B 5 gruppi

C 4 gruppi


2835 Un prodotto standardizzato si indirizza usualmente verso il:

A mercato differenziato

B mercato indifferenziato

C mercato obiettivo


2836 Nel processo di acquisto di un pacchetto turistico, colui che grazie alle sue conoscenze e alla sua autorità appare in grado di influenzare l'acquisto finale è:

A l'acquirente

B l'influenzatore

C il decisore finale


2837 Il Metodo del Costo del Viaggio (MCV) è una metodologia di valutazione:

A diretta

B indiretta

C neutrale


2838 L'ampiezza del tempo libero, come la durata delle ferie, così come quella dell'anno scolastico o della settimana lavorativa, influenzano il settore turismo?

A Si, lo condiziona ma solo relativamente al fattore "durata anno scolastico"

B Si, certamente condiziona il "fare turismo"

C No, solo le ferie


2839 L'efficacia di un processo di comunicazione dipende da:

A entrambe le altre risposte

B attrazione

C similarità


2840 Un'agenzia di viaggi "orientata al mercato" concentra la sua azione:

A sull'attività di produzione e sul contenimento dei costi

B sul gradimento dei consumatori che tenderà a fidelizzare

C sul miglioramento delle tecnologie produttive


2841 Il Codice etico mondiale del turismo adottato nel 1999, afferma il diritto al turismo e alla libertà …

A degli scambi commerciali

B di tutti gli uomini, senza distinzione di razza e religione

C dei movimenti turistici


2842 Le caratteristiche dei consumatori abituali e fidelizzati di cui l'azienda deve tener conto per la strategia di comunicazione possono essere così descritte:

A potrebbero anche divenire abituali acquirenti dei prodotti dell’azienda senza per questo esser ritenuti fedeli; orientano la loro scelta anche verso i prodotti della concorrenza

B non cambiano il prodotto; restano fedeli sempre alla marca; sono la base del business dell’azienda

C non conoscono il prodotto, l’azienda; sicuramente una comunicazione a loro diretta potrebbe indirizzarli verso l’offerta dell’azienda.


2843 La permanenza media è data dal rapporto tra ...

A presenze turistiche e partenze

B presenze turistiche e arrivi turistici

C partenze turistiche e arrivi


2844 I comunicatori nella realizzazione di un messaggio promozionale possono usare richiami negativi come la paura o la vergona?

A Si, per indurre i consumatori a abbandonare o assumere un determinato comportamento

B No, affatto, perché non sarebbe un messaggio efficace

C Si, ma solo per indurre i consumatori ad abbandonare un dato comportamento


2845 Il design distintivo di un brand è indicato col termine:

A picturing

B describing

C animating


2846 Forma di comunicazione che considera il consumatore un individuo e perciò non è rivolto indistintamente a un target di consumatori, ma ai singoli consumatori che lo compongono. Parliamo di:

A Pubbliche relazioni

B Direct marketing

C Pubblicità e direct marketing


2847 La promozione della vendita di un pacchetto turistico può essere diretta quando è destinata:

A agli intermediari

B ai tour operator

C ai consumatori con offerte speciali


2848 Il rapporto tra presenze turistiche annue e il numero dei letti giornalieri moltiplicati per 365 determina..

A il tasso di occupazione non altrimenti specificato

B il tasso di occupazione degli alberghi

C il tasso di occupazione dei posti letto lordo


2849 Secondo l'Osservatorio Permanente sulle proposte di viaggi formulate dai tour operator, nel 2014 i viaggi turistici degli stranieri hanno registrato:

A una sostanziale stabilità

B una sostanziale crescita del 30% del turismo straniero

C un sostanziale calo del 13%


2850 Il processo decisionale di acquisto del turista si può scomporre nelle seguenti fasi:

A nascita di un bisogno di svago,identificazione del tipo di viaggio desiderato, ricerca di informazioni, valutazione delle alternative, decisione d'acquisto, fruizione e valutazione del servizio e conseguenti reazioni

B la fruizione, la valutazione delle alternative e del servizio

C la nascita di un bisogno di svago,la ricerca di informazioni,la fruizione ma non la valutazione del servizio


2851 Si rivolge a un target specifico ed è quindi fondamentale l'individuazione dell’intermediario giusto. In questo caso siamo di fronte a una distribuzione:

A generale

B selettiva

C intensiva


2852 Nel ciclo di vita di un prodotto turistico, gli indicatori principali sono, tra gli altri:

A per l'80% il tasso di crescita delle vendite e per il 20% il numero dei clienti

B solo il tasso di crescita delle vendita

C tasso di crescita delle vendita e numero dei concorrenti


2853 Nel corso del 2012, il primo prodotto per la domanda turistica straniera verso l'Italia è:

A il turismo termale per la bellezza dei paesaggi

B il turismo nelle città d'arte

C il turismo balneare


2854 Al fine di avere una corretta segmentazione di un mercato, è opportuno che i cluster siano:

A numericamente significativi e in numero sproporzionato

B sproporzionati ma non in numero significativo

C numericamente significativi e in numero non sproporzionato


2855 La domanda reale varia in funzione:

A non varia affatto

B della quota di mercato ovvero il totale delle vendite

C della domanda potenziale


2856 Cosa si può fare, in termini di marketing, per contrastare una domanda turistica negativa caratterizzata dall'avversione del mercato rispetto a un dato prodotto?

A Aumentare i prezzi e farlo diventare un prodotto esclusivo

B Un'analisi della motivazione e una valutazione della possibile di rimozione di atteggiamenti negativi

C Scoraggiare l'uso del prodotto in modo da eliminarlo dal catalogo


2857 Quando un tour operator offre condizioni di favore a segmenti "eccezionali" di domanda, come sposi in viaggio di nozze, si dice che applica:

A la politica di penetrazione del mercato

B la politica di scrematura

C la politica di sconto


2858 L’offerta temporanea di un vantaggio supplementare è:

A uno sconto

B uno svantaggio d'acquisto

C un incentivo d'acquisto


2859 Quando la domanda è minore dell'offerta si verifica un:

A elemento di uguaglianza del mercato

B disequilibrio del mercato

C equilibrio del mercato


2860 E' possibile fruire delle risorse ambientali in un luogo diverso da dove risultano localizzate?

A No.

B Si,le risorse ambientali possono essere trasferite anche in via transitoria, in un luogo diverso da quello da dove risultano essere localizzate

C Si, mediante l'utilizzo delle più moderne tecnologie informatiche e telematiche.


2861 Ai fini della realizzazione di una riunione di lavoro in una determinata città, le società che offrono i servizi di teleconferenza in che tipo di concorrenza sono con le aziende che gestiscono il trasporto?

A Concorrenza diretta

B Concorrenza allargata

C Non sono affatto in concorrenza, trattandosi di settori diversi


2862 Per attiività di couponing si intende:

A la distribuzione di coupon ovvero offerte e sconti su un determinato prodotto e/o servizi

B una forma di pubblicità che si concretizza nell'offrire gratuitamente un prodotto, ricevendone in cambio una recensione positiva

C la raccolta di punti sull'acquisto di un prodotto che dà diritto a un premio finale scelto da un catalogo


2863 Nel 2014, la maggior parte delle segnalazioni di disservizio raccolte allo sportello SOS turista hanno riguardato:

A le agenzie di viaggi

B i pacchetti vacanza

C il trasporto aereo


2864 La crescita dei consumi porta il cliente a richiedere una sempre maggiore personalizzazione dei prodotti a cui l'azienda si adegua. In questi casi, si parla di:

A marketing d'anticipo

B marketing personalizzato

C marketing individuale


2865 Il marketing interno consiste anche..

A nell'addestrare e motivare i dipendenti

B nell'assumere dipendenti

C nella ricerca e selezione delle risorse umane


2866 Il macroambiente rappresenta:

A l'ambiente della concorrenza dell'impresa

B l'ambiente esterno in cui opera l'impresa

C l'ambiente interno in cui opera l'impresa


2867 «Visit», è un network di ecolabel di tipo 1 volontarie per:

A il turismo orientato alle visite presso importanti monumenti storici

B il turismo sostenibile

C il turismo nelle città d'arte


2868 Luoghi che, nel loro insieme e attraverso l’interazione dell’attività di molteplici attori locali, si propongono sul mercato turistico attraverso uno specifico brand. Ci riferiamo alle:

A destinazioni corporate

B destinazioni potenziali

C destinazioni community


2869 Informazioni diffuse su un prodotto turistico da coloro che ne hanno già usufruito e ne sono rimasti soddisfatti è una forma di pubblicità:

A diretta (canale istituzionale)

B collettiva

C indiretta (passaparola)


2870 Un questionario per la rilevazione del grado di soddisfazione dei clienti strutturato con domande chiuse ha il vantaggio di:

A consentire una più facile codificazione delle risposte, con risparmio di tempo e denaro

B indurre in errore e confusione l'intervistato

C dilatare i tempi di somministrazione del questionario


2871 Per programmare una giusta strategia di internazionalizzazione per tutti coloro che operano nell'industria del turismo si potrebbe:

A sia organizzare eventi sul posto sia stringere partnership strategiche

B stringere partnership strategiche

C organizzare eventi direttamente sul posto


2872 Nell'ambito del mercato, è possibile che i consumatori esprimano una domanda irregolare ovvero una domanda:

A variabile nel tempo

B pari al volume dell'offerta

C declinante


2873 I prodotti accessori sono generalmente di completamento dei prodotti:

A civetta

B cardine

C sostitutivi


2874 Nelle aree turistiche che hanno conosciuto periodi di crisi a causa di fattori di varia natura (conflitti sociali, catastrofi naturali) è efficace:

A la pubblicità persuasiva

B la pubblicità di rinforzo

C la pubblicità di ricordo


2875 Il mercato obiettivo dell’impresa ovvero specifico a cui l’impresa potrà rivolgere azioni di marketing definite e coerenti è il:

A target dell'impresa

B marketing dell'impresa

C marketing territoriale


2876 Lo yield management è:

A una tecnica di individuazione delle azioni promozionali più opportune per un prodotto

B una tecnica di determinazione dei prezzi, basata sulla domanda

C una tecnica di determinazione degli sconti, basata sull'offerta


2877 Nelle politiche di prezzo, il consumatore è portato istintivamente ad associare il prezzo:

A alla qualità

B al gusto

C alla quantità


2878 Gestire il ciclo di vita di un prodotto significa:

A saper prevedere le caratteristiche delle varie fasi della vita di un prodotto, in modo tale da poter intervenire con azioni correttive

B essere in grado solamente di prevedere le caratteristiche delle varie fasi della vita di un prodotto

C esclusivamente adottare una strategia di comunicazione appropriata


2879 La domanda turistica si definisce elastica rispetto alla variabile prezzo..

A se una variazione del prezzo non induce un cambiamento sostanziale nella quantità domandata del bene

B se una variazione del prezzo comporta una diminuizione o, al contrario, un aumento della quantità domandata del bene

C se il cliente è disposto a cambiare destinazione per un last minute


2880 La promozione di azioni per il superamento degli ostacoli che impediscono la fruizione dei servizi turistici da parte di cittadini in particolari condizioni, è ascrivibile alla funzione pubblica di…

A pianificazione e implementazione di strategie afferenti al prodotto

B pianificazione e implementazione di strategie afferenti alla promozione del territorio

C tutela del turista


2881 Il prodotto turistico è un prodotto:

A semplice, costituito da elementi strumentali

B primario, costituito da elementi ambientali o primari

C complesso, costituito sia da elementi ambientali che strumentali


2882 Nella fase di maturità, le vendite di un prodotto tendono:

A ad aumentare

B a diminuire significativamente

C a stabilizzarsi


2883 Una politica di prezzo orientata alla vendita è tipica dei prodotti che si trovano :

A in fase di sviluppo

B in fase di declino

C in fase di ritiro


2884 Il prezzo di un pacchetto turistico è fissato secondo il metodo del mark up. Ciò significa che:

A il prezzo di vendita si ottiene aggiungendo un ricarico al costo necessario per ottenere il prodotto stesso

B il ricarico è molto alto rispetto alla qualità del prodotto

C il prezzo di vendita permette di determinare il fatturato in grado di pareggiare costi e ricavi


2885 Il GDS può offrire anche servizi diversi dalla sola prenotazione di un biglietto aereo o di una camera di albergo ?

A No,il sistema è studiato unicamente per la prenotazione di servizi turistici

B Si,il sistema permette all'operatore di agenzia di disporre di tutta una serie di servizi integrati consentendogli di migliorare il margine reddituale dell'agenzia

C No,il GDS è una rete telematica senza alcuna funzione gestionale


2886 In generale, la durata del turismo scolastico è tendenzialmente:

A breve

B lunga

C dipende dal numero degli studenti partecipanti


2887 Nell'ambito del settore ricettivo, l'animazione:

A è l'elemento essenziale del prodotto offerto

B è l'elemento accessorio del prodotto offerto

C dipende dal tipo di turista


2888 In economia del turismo, l'effetto snob si verifica quando:

A il consumatore cerca l'esclusività

B il consumatore cerca la convenienza

C il consumatore cerca una vacanza di lunga durata


2889 E' un fattore che influenza l'attività delle agenzie di viaggi:

A lo sviluppo dei destination management system

B entrambe le altre risposte

C lo sviluppo di customer relationship management e contatti diretti con i clienti


2890 Per multicanalità cosa si intende?

A Un sistema di distribuzione che impiega simultaneamente più canali, in cui operano un diverso gruppo di intermediari

B E' un sistema di distribuzione che impiega un agente che vende prodotti complementari di più produttori

C Un sistema di distribuzione che consente di vendere a centinaia di migliaia di clienti attraverso migliaia di dettaglianti


2891 Il campionamento casuale è la forma più nota di:

A campionamento per quote

B campione probabilistico

C campione non probabilistico


2892 Nell’anno 2014 i viaggi turistici degli italiani hanno registrato:

A un aumento del numero dei viaggi vacanze con pernottamento

B un aumento dell'11% del numero dei viaggi vacanze con pernottamento nonostante il perdurare della crisi nella domanda interna.

C una diminuzione del numero dei viaggi vacanze con pernottamento


2893 Qual è la differenza tra marketing commerciale e marketing sociale?

A Nessuna, in entrambi i casi si promuove un prodotto di consumo

B Il marketing commerciale promuove prodotti, quello sociale promuove idee e comportamenti

C Sia il marketing commerciale sia quello sociale hanno benefici a lungo termine


2894 Tra i principali fattori che influenzano l'attività delle agenzie di viaggi vi è:

A la liberalizzazione delle licenze di esercizio

B lo sviluppo degli intermediari on line

C entrambe le altre risposte


2895 Quale delle seguenti affermazioni è vera:

A il turismo termale è simile al turismo religioso

B il turismo termale prevede solo l'alloggio in hotel a 5 stelle

C il turismo termale si pratica tutto l'anno


2896 La capacità attrattiva delle proposte dei concorrenti influisce sulla determinazione del prezzo di un pacchetto di viaggi. L'affermazione é:

A del tutto vera

B falsa in parte

C del tutto falsa


2897 I termini "ricarico" e "mark up" possono essere usati indifferentemente per indicare il compenso per il servizio di agenzia, atto a coprire i costi comuni e generali d'azienda nonché gli utili?

A No, mai

B Solo in determinate situazioni

C Si, certo


2898 "Viaggi e vacanze" è un focus incluso dall'ISTAT nell'intervista finale dell'indagine sulle spese delle famiglie dal 2014, per rilevare

A informazioni sui movimenti turistici dei residenti in Italia.

B esclusivamente informazioni su quanto spende ogni giorno per l'alloggio una famiglia italiana in vacanza.

C informazioni sui movimenti turistici degli italiani residenti in Europa


2899 La "durata" di uno spostamento può essere misurata con riferimento al tempo trascorso nel luogo di destinazione. In questo caso parliamo di:

A durata del viaggio

B durata del soggiorno

C indifferentemente, durata del viaggio o del soggiorno


2900 Cosa si intende per dynamic packaging ?

A Strumenti informatici che rendono possibile la creazione di un viaggio su misura, selezionando componenti eterogenei e assemblandoli in unico pacchetto completando la transazione in tempo reale

B Strumenti informatici che rendono possibile la richiesta da parte del cliente, in qualsiasi momento e senza il pagamento di alcuna penale,la modifica della data di partenza

C Una forma contrattuale che rende possibile al fornitore del servizio di effettuare uno o più cambiamenti sulle data di partenza o soggiorno,senza il pagamento di alcuna penale


2901 Se nel lunghissimo periodo la domanda turistica scende:

A l'offerta turistica non aumenta né diminuisce

B l'offerta turistica non cambia

C l'offerta turistica cambia


2902 Un'agenzia di viaggi può decidere obiettivi e politiche per acquisire nuovi clienti. In questo caso attua una:

A strategia funzionale

B strategia complessiva

C strategia competitiva


2903 Un tour operator, come tutte le altre aziende, può ricorrere a una distribuzione:

A sia selettiva che esclusiva del prodotto

B solo selettiva del prodotto

C solo esclusiva del prodotto


2904 La capacità di carico mira, tra l'altro, a:

A non aumentare il costo del viaggio del turista

B non ridurre la soddisfazione dei turisti

C non ridurre la soddisfazione dei tour operator


2905 Il Marketing è la funzione aziendale finalizzata a consentire il miglior raccordo ed interscambio possibile tra l’azienda e:

A le istituzioni

B il mercato

C i concorrenti


2906 Non è un fattore pull:

A fattore demografico

B ricettività

C accessibilità


2907 La parte più rilevante del business crocieristico è quello delle crociere:

A sul fiume

B sul mare

C in laguna


2908 Luoghi nei quali l’offerta turistica è progettata, gestita e promossa sul mercato con una logica tipicamente orientata al marketing da parte di una società di gestione. Ci riferiamo:

A alle destinazioni "community"

B alle destinazioni "virtuali"

C alle destinazioni "corporate"


2909 La caratteristica fondamentale del direct marketing è l’importanza che dà...

A al rapporto, impersonale e diretto, tra produttore e intermediario

B al rapporto, personale e diretto, tra produttore e consumatore

C al rapporto, impersonale e indiretto, tra produttore e consumatore


2910 Il turismo leisure..

A è un mercato a sé stante, che ha regole diverse dal mercato turistico

B non è un mercato

C rappresenta un macro-segmento del mercato turistico


2911 Tra gli strumenti utilizzati nelle ricerche di mercato, il negozio-pilota è la tecnica con la quale l'azienda:

A premia il negozio che ha registrato il più alto volume di vendita

B organizza un negozio con determinate caratteristiche al fine di rilevare le aspirazioni e le aspettative dei consumatori

C organizza un negozio con determinate caratteristiche per farsi pubblicità


2912 Secondo i dati ISTAT riferiti al 2014, il numero di letti è di gran lunga..

A più alto negli esecizi extralberghieri che in quelli alberghieri

B più basso negli esecizi extralberghieri che in quelli alberghieri

C è pressochè uguale


2913 Colui che stabilisce l'opportunità e il tipo di acquisto di un pacchetto turistico è:

A l'influenzatore

B l'acquirente

C il decisore


2914 Di fatto la Capacità di Carico Turistica è definita da un insieme di capacità, tra cui:

A la capacità dell’ecosistema

B la capacità estetica ed esperenziale

C entrambe le altre due opzioni


2915 Uno degli elementi da considerare nella scelta della denominazione di un'agenzia di viaggi è:

A il termine straniero scelto visto che oggi va molto di moda il cinese

B la lunghezza del nome: più lungo è più rimane impresso

C la facilità di pronuncia del nome


2916 Il primo network multimediale dell’informazione turistica in Italia è:

A Viaggidea

B Direttore tecnico di agenzia di viaggi

C L'Agenzia di viaggi


2917 La strategia promozionale d'attrazione è ascrivibile tra le strategie di tipo:

A pull

B push

C sia push sia pull


2918 Secondo Peter Drucker, lo scopo del marketing è di conoscere e comprendere:

A il prodotto

B le strategie

C il cliente


2919 Un'agenzia di viaggi che voglia predisporre un questionario per rilevare il grado di soddisfazione dei clienti deve:

A evitare di includere due o più domande in una, ciò che renderebbe esitante l'intervistato

B non seguire regole particolari nella costruzione delle domande nel questionario

C porre due domande in una in modo da risparmiare tempo


2920 In funzione del coinvolgimento del consumatore nell'acquisto stesso e della percezione della differenza tra le marche, il comportamento d'acquisto viene classificato in:

A 2 gruppi

B 6 gruppi

C 4 gruppi


2921 Il turismo congressuale, benché distribuito su tutto l'anno, predilige comunque:

A la bassa stagione perché in estate fa troppo caldo.

B la bassa stagione perché è più facile trovare la location e, in generale, i costi sono più bassi sia per gli organizzatori che per i partecipanti

C l'alta stagione così i partecipanti possono anche fare vacanza


2922 Il turismo nazionale quantifica gli scambi indipendentemente dalla località di destinazione, sia essa nella nazione stessa o in una estera. L'affermazione è:

A è vera in parte, perché dipende dalla distanza alla quale si trova la destinazione.

B falsa, perché non rappresenta i flussi turistici generati da soggetti residenti in una nazione

C vera, perché rappresenta i flussi turistici generati da soggetti residenti in una nazione, indipendentemente da dove vanno


2923 La densità turistica indica…

A il numero di turisti per esercizi alberghieri

B il numero di turisti per posti letti

C il numero di turisti per kmq


2924 Si indica con l'espressione "profondità dell' assortimento":

A il singolo articolo più venduto dell'impresa

B il numero delle linee di prodotto offerte dall'impresa

C la numerosità degli articoli che in media compongono ciascuna linea di prodotto


2925 Partendo dallo schema di Butler e dal modello di Miossec, è possibile individuare una "regione turistica satura" come quella che presenta una saturazione:

A del potere di attrazione del contesto territoriale sui flussi di visitatori, ma non delle infrastrutture

B delle infrastrutture

C del potere di attrazione del contesto territoriale sui flussi di visitatori, anche delle infrastrutture


2926 Secondo l'Osservatorio Permanente sulle proposte di viaggi formulate dai tour operator, nel 2014:

A circa la metà dei viaggi vacanza avviene con prenotazione tramite Internet

B circa un terzo dei viaggi vacanza avviene con prenotazione tramite agenzia di viaggi

C circa un terzo dei viaggi vacanza avviene con prenotazione tramite Internet


2927 ISNART è l'acronimo utilizzato per indicare:

A Istituto Nazionale Addetti Ricezione Turistica

B Istituto Nazionale Ricerche Turistiche

C Istituto Nazionale Ricerche Territoriali e turistiche


2928 La comunicazione integrata di marketing porta a una strategia di comunicazione di marketing totale che mira a costruire:

A forti relazioni con la concorrenza

B deboli relazioni con il mercato

C forti relazioni con i clienti


2929 Il numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi,alberghieri o complementari, rappresentano..

A gli arrivi turistici

B le presenze turistiche

C le partenze turistiche


2930 L'evoluzione del marketing, secondo alcune osservazioni di Kotlet, porta al nuovo modello delle 4 C ovvero:

A cliente, cambiamento, convenienza, comunicazione

B cliente, competizione, casualità, comunicazione

C cliente, competizione, convenienza, comunicazione


2931 L'aumento dei prezzi dei trasporti incide sulla domanda turistica?

A No, perché la domanda dipende solo da fattori che incidono direttamente tra di essi e i trasporti non sono fra questi

B In nessun caso i trasporti sono legati alla domanda

C Si, perché può scoraggiare il turista


2932 La domanda di un bene può essere condizionata dalla variazione dei bisogni o dei desideri indotta dal contesto sociale ed economico?

A No

B Si, ma a condizione che il prezzo del bene subisca una variazione

C Si, certamente


2933 Il comportamento d'acquisto complesso è tipico:

A degli acquisti abituali ma a cui si presta molta attenzione tra le diverse offerte

B degli acquisti molto costosi e sporadici

C degli acquisti economici e frequenti


2934 La provincia italiana che ha il più basso numero di letti per kmq è..

A Isernia

B Rieti

C Enna


2935 Il suo obiettivo è quello di rassicurare i consumatori sulla validità dei servizi acquistati. Ci riferiamo alla:

A pubblicità informativa

B pubblicità di ricordo

C pubblicità di rinforzo


2936 Da uno studio condotto dall'Università di Teramo, quello del turismo è uno dei settori che ha la maggior parte dei dipendenti:

A di sesso femminile

B maschi e femmine si equivalgono

C di sesso maschile


2937 Un'agenzia di viaggi può decidere in quali campi o aree di affari operare e quali comportamenti assumere. In questo caso attua una:

A strategia funzionale

B strategia competitiva

C strategia complessiva


2938 Il "marketing d'anticipo" riesce a individuare:

A bisogni in parte espressi ed è facile da attuare e molto diffuso

B bisogni non ancora pienamente espressi, ma è molto rischioso e difficile da attuare

C bisogni, allo stesso modo del marketing di risposta


2939 Il marketing operativo è:

A la parte iniziale del marketing

B la parte finale del marketing

C la parte propedeutica al marketing strategico


2940 Il mercato di acquisizione di un'azienda è:

A il mercato nel quale vende beni o presta servizi

B il mercato nel quale si approvvigiona dei fattori da impiegare nella produzione

C rappresentato dal quadro normativo di riferimento


2941 Alcuni esperti parlano di "prezzo psicologico" di un prodotto. A cosa si riferiscono?

A Non esiste affatto questa categoria di prezzo

B Alla percezione mentale del prezzo: per alcuni può essere elevato un prezzo che per altri è basso

C Al fatto che il prezzo di un prodotto dipende anche dall'immagine di prestigio che il prodotto offre


2942 Se l'entità del turismo incoming è minore di quella del turismo outgoing, il saldo della bilancia turistica dei pagamenti è:

A positivo in parte

B positivo

C negativo


2943 La richiesta di beni turistici è:

A sostituibile con altri beni e servizi

B insostituibile con altri beni e servizi

C un bisogno fondamentale e primario dell'uomo


2944 La strategia promozionale d'impulso è ascrivibile tra le strategie di tipo:

A pull

B push

C boost


2945 La promozione di eventi culturali, sportivi, artistici da parte di un tour operator contribuisce a migliorare l'immagine aziendale. L'affermazione è:

A vera, perché massimizza il consenso degli ambienti nei quali esso opera

B vera in parte, perché le iniziative sportive non contribuiscono affatto a migliorare l'immagine aziendale.

C falsa, perché non sono strumenti adeguati allo scopo.


2946 Una porzione del mercato potenziale raggiungibile dall'azienda con la propria offerta di prodotti o servizi in modo chiaro e a costi ragionevoli rappresenta:

A un segmento non accessibile

B un elemento di criticità del segmento

C un segmento accessibile


2947 Il trade marketing è l’insieme delle strategie e delle attività che i produttori di beni realizzano per:

A gestire i rapporti con i canali di distribuzione

B coordinare i rapporti con i punti di vendita

C analizzare l'andamento dei mercati e la curva dei profitti


2948 I prodotti di acquisto corrente sono quei prodotti che, per essere acquistati, hanno bisogno di:

A approfondite informazioni

B scarse informazioni

C informazioni molto tecniche e particolareggiate


2949 La rappresentazione grafica della domanda di mercato di un bene in funzione delle variazioni del reddito è data dalla:

A teoria di Lancaster

B curva di Engel

C curva di Keynes


2950 Trasporti e infrastrutture sono importanti ai fini dello sviluppo turistico di una località?

A Si, perché eventuali disservizi determinano disagi per i turisti.

B Si, ma solo se per arrivare servono trasporti aerei.

C No: il turista sceglie una località turistica indipendentemente da come ci si arriva


2951 La domanda turistica si definisce rigida rispetto alla variabile prezzo..

A non esiste una domanda che possa definirsi rigida nel turismo

B se una variazione del prezzo induce un cambiamento sostanziale nella quantità domandata del bene

C se una variazione del prezzo non induce un cambiamento sostanziale nella quantità domandata del bene


2952 Dai dati del 2014, si evince che la prenotazione a mezzo internet della vacanza è preferita:

A nel 10% circa dei casi

B nel 50% circa dei casi

C nel 30% circa dei casi


2953 Quali sono le leve strategiche del Marketing Mix ?

A Prodotto, Prezzo, Promozione, Punto Vendita

B Prodotto, Prezzo, Pianificazione strategica, Packaging

C Prodotto,Prezzo, Pubblicità, Personale


2954 L'insieme dei consumatori che effettivamente acquistano un dato prodotto o servizio turistico rappresenta:

A il mercato turistico disponibile

B il mercato turistico penetrato

C il mercato turistico acquirente


2955 La tecnica che sfrutta il principio secondo il quale è possibile misurare il valore di un bene non di mercato attraverso la misura del valore e della domanda di un bene ad esso complementare è:

A non esiste una tecnica del genere

B il metodo della predisposizione a essere turista

C il metodo del "Costo del Viaggio"


2956 La varietà da offrire nell'ambito delle diverse linee di prodotto dipende da:

A obiettivi dell'impresa e comportamento concorrenza

B articolazione dei bisogni della domanda e intensità della pressione competitiva

C tutti i fattori indicati nelle altre risposte


2957 gli stimoli alla domanda turistica presenti all’interno delle regioni di generazione dei flussi costituiscono:

A fattori push

B fattori pull

C fattori produttivi


2958 Secondo i dati diffusi da iNFOTRAV, per quanto riguarda i tour operator, l’evoluzione del mercato turistico e la crisi economica in atto hanno imposto :

A una generale riduzione dell’offerta, con prodotti meno flessibili e più standardizzati a favore di una stabile capacità di spesa delle famiglie.

B una generale riduzione dell’offerta, con prodotti più flessibili a favore di una minor capacità di spesa delle famiglie.

C un generale aumento dell’offerta, grazie alla proposta di prodotti più flessibili a favore di una maggior capacità di spesa delle famiglie


2959 Una regione turistica che presenta la stabilizzazione dell’articolazione temporale e della tipologia dei flussi, secondo il modello di Pollice, è una:

A regione turistica in espansione

B regione turistica satura

C regione turistica matura


2960 Le politiche urbanistiche e territoriali hanno effetti sul turismo?

A Si, perché i piani urbanistici e territoriali individuano anche aree destinate agli insediamenti e alle infrastrutture del turismo

B No, perché essi non contribuiscono a migliorare l'offerta turistica

C No, affatto


2961 Si ha un utilizzo non ottimale delle risorse turistiche:

A sia nel caso di sottoutilizzo sia di sovrautilizzo delle stesse

B esclusivamente nel caso di sovrautilizzo

C esclusivamente nel caso di sottoutilizzo


2962 L'elasticità della domanda turistica influenza:

A la quantità dei beni richiesti

B la flessibilità dell'offerta

C un maggior controllo in termini di sicurezza


2963 Colui che lavora solo nel periodo estivo presso un'agenzia di viaggio ha un'occupazione di tipo:

A indotta

B indiretta

C stagionale


2964 L'area più visitata al mondo con più di 600 milioni di arrivi nel 2015 è :

A l'Asia

B l'America

C l'Europa


2965 I prodotti che mirano a contrastare tempestivamente la concorrenza sono i cosiddetti…

A prodotti cardine

B prodotti civetta

C prodotti tattici


2966 Il "marketing driving" soddisfa una esigenza:

A solo in parte sentita sul mercato

B non ancora sentita sul mercato

C sentita sul mercato e in quanto tale pienamente soddisfabile


2967 I fattori culturali possono influenzare il comportamento d'acquisto?

A Si, perché i fattori culturali risentono dell'età e dello stile di vita di un consumatore

B Si, perché rapprensentano il sistema di credenze, valori e atteggiamenti sedimentati in un certo tessuto sociale

C No, perché non hanno nulla a che fare col comportamento d'acquisto


2968 Secondo l'Osservatorio Nazionale del Turismo Italiano, il comportamento degli italiani rispetto alle vacanze è molto cambiato. Uno di questi cambiamenti riguarda il fatto che:

A vi è una netta contrapposizione tra vacanza estiva e invernale, contrariamente a quanto accadeva negli anni 70 e 80.

B le vacanze non si concentrano più solo in estate

C le vacanze si concentrano principalmente in estate


2969 Cosa comporta l'advance booking per il tour operator ?

A L'offerta di sconti e/o servizi gratuiti a coloro che prenotano entro un termine prestabilito

B L'applicazione della tariffa piena, a quei viaggiatori che, acquistano il proprio viaggio a ridosso della partenza

C L'offerta degli ultimi posti disponibili per un viaggio a tariffe scontate


2970 Secondo i dati ISTAT riferiti al 2014, il numero di esercizi alberghieri è di gran lunga..

A inferiore a quello degli esercizi extralberghieri

B superiore a quello degli esercizi extralberghieri

C è pressochè uguale


2971 La scelta di una località turistica per una vacanza rientra generalmente nei:

A prodotti di confronto che richiedono un processo di scelta più complesso, basato su più informazioni

B prodotti d'acquisto che richiedono un processo di scelta più complesso ma basato su poche informazioni

C prodotti che richiedono poche informazioni, poco tempo per la scelta, scarse informazioni


2972 Tra il 2000 e 2014, il processo caratterizzato dall’incremento delle dimensioni degli alberghi e dalla loro riqualificazione, è stato più intenso:

A nelle regioni del Nord che in quelle del Centro Sud

B nelle regioni del Centro Sud che in quelle del Nord

C perfettamente identica sia al nord che al sud


2973 Il segment pricing è:

A una politica di prezzo

B una politica di prodotto/servizio

C una politica di distribuzione


2974 Non è un metodo di promozione di "prezzo":

A raccolta punti

B sconto per evento speciale

C offerta speciale


2975 La strategia più adatta per promuovere prodotti afferenti il turismo di massa è:

A la strategia di penetrazione rapida nel mercato

B per il turismo di massa non è necessaria alcuna strategia

C la strategia di penetrazione lenta nel mercato


2976 Il declino di un prodotto turistico può dipendere:

A esclusivamente da un cambiamento nei bisogni e gusti del consumatore

B non si possono individuare i motivi del declino

C tra l'altro, da un cambiamento nei bisogni e gusti del consumatore


2977 ll tasso di turisticità misura il livello di:

A esercizi turistici

B posti letti

C affollamento turistico


2978 Cosa si può fare in termini di marketing, per contrastare una domanda turistica nociva caratterizzata da danni all'ambiente e al patrimonio?

A Controllare i flussi turistici

B Incentivare la domanda

C Un'analisi motivazionale e una valutazione della possibile di rimozione di atteggiamenti negativi


2979 Un'agenzia di viaggi può decidere le modalità di attuazione nelle diverse funzioni di gestione operativa. In questo caso attua:

A strategia complessiva

B strategia competitiva

C strategia funzionale


2980 L'individuazione degli insiemi di consumatori con bisogni e aspettative omogenee, che possono essere soddisfatte dall'impresa è:

A la segmentazione

B la distribuzione

C la socializzazione


2981 Il channel management riguarda:

A la distribuzione

B la promozione

C il prezzo


2982 Non è elemento accessorio del prodotto offerto dal settore ricettivo:

A animazione

B ristorazione

C pernottamento


2983 Metodo sistematico e obiettivo per lo sviluppo e la raccolta di informazioni utili ai fini delle decisioni di marketing. Ci riferiamo:

A al marketing personalizzato

B al medoto del punto di equilibrio

C alle ricerche di mercato


2984 Con il termine "accountability" si indica:

A la responsabilità commerciale

B la responsabilità delle risorse umane

C la responsabilità finanziaria


2985 Nella vecchia concenzione di marketing, l'obiettivo principale era..

A la massimizzazione delle vendite

B la soddisfazione del cliente

C la soddisfazione dei tour operator


2986 Cosa indica l'acronimo GDS?

A General Distribution System

B Global Development System

C Global Distribution System


2987 Alle tradizionali fasi del ciclo di un prodotto, è possibile aggiungere anche la fase del ritiro o rivitalizzazione del prodotto?

A No, affatto

B Si, è la fase in cui un prodotto viene ritirato o sospeso momentaneamente per ammodernamento

C No, di solito un prodotto in declino non viene ripresentato


2988 Il contesto demografico e quello tecnologico rappresentano alcuni elementi del:

A macroambiente

B nessuna delle altre risposte

C microambiente


2989 L' offerta alberghiera in termini di esercizi ,nel 2014, è più bassa in..

A Friuli Venezia Giulia

B Molise

C Basilicata


2990 "Un servizio scadente, cibo di qualità non adeguata con mancanza di piatti regionali e poca varietà di vini oltre che eccessivamente caro" sono alcune obiezioni specifiche rivolte …

A all'albergo

B alla ristorazione

C alle camere


2991 Solitamente, durante la fase dell'introduzione di un prodotto, la domanda è:

A stabile

B piuttosto contenuta

C molto alta


2992 Le possibili distorsioni causate da un eccesso di messaggi pubblicitari cui i consumatori sono sottoposti sono uno degli elementi da considerare in un processo di comunicazione?

A Si, certamente

B No, affatto

C Dipende dai casi, ma quasi mai sono da considerare


2993 Cosa si intende quando si afferma che un canale di distribuzione è lungo?

A Un canale di distribuzione che collega direttamente il produttore con il consumatore

B Un canale di distribuzione che prevede il minor numero possibile di passaggi

C Un canale di distribuzione che prevede il numero maggiore possibile di passaggi


2994 Un cliente, insieme al pacchetto viaggio, acquista anche una serie di servizi aggiuntivi come il servizio rapido di assistenza. In questo caso, ha acquistato:

A un prodotto ampliato

B un prodotto effettivo

C sia un prodotto ampliato sia un prodotto effettivo


2995 Un tour operator adotta una strategia di penetrazione rapida che consente di:

A lanciare un nuovo prodotto ad un prezzo basso e un livello promozionale basso

B lanciare un nuovo prodotto ad un prezzo contenuto ma con un livello promozionale non significativo

C lanciare un nuovo prodotto ad un prezzo basso spendendo massicciamente in promozione


2996 Il comportamento d'acquisto abituale è tipico:

A negli acquisti di prodotti a basso costo unitario e con marca poco differenziata

B degli acquisti poco frequenti quanto piuttosto costosi, con grande differenziazione tra le marche

C degli acquisti frequenti e con una forte differenziazione tra le marche


2997 Il turismo soddisfa un bisogno dell'uomo di tipo:

A primario

B secondario

C stagionale


2998 I servizi di accesso offerti dalle agenzie di viaggio sono:

A le crociere

B i transfer e i meet up

C le visite e le escursioni


2999 Il tour organizer sopporta un rischio di'impresa inferiore rispetto a un tour operator. L'affermazione è:

A vera, perché il tour organizer adotta con i fornitori contratti flessibili, acquistando gran parte dei servizi dopo la vendita dei prodotti da lui offerti

B falsa, perché il fatto che il tour organizer acquisti gran parte dei servizi dopo l'avvenuta vendita di prodotti da lui offerti, non lo sottrae dal rischio di insolvibilità finanziaria del cliente finale

C vera in parte, perché le economie di scale che il tour operator riesce ad ottenere attenuano il rischio d'impresa che diviene quasi uguale a quello del tour organizer


3000 Se la segmentazione del mercato turistico avvenisse sulla base della situazione familiare, chi rappresenterebbe, in questo caso, il cliente tipo per l'agenzia ?

A Famiglie con figli.

B Un gruppo di bambini

C Persone della terza età.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,266
Messaggi
31,305
Utenti registrati
13,632
Ultimo utente registrato
Majida nachit
Top