• Ciao amico, perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Distretti turistici (L.106/2011) e Sistemi turistici locali (D.Lgs.79/2011)

#1
Buon giorno a tutti, sto preparando delle lezioni per un corso professionale che prevede, tra i diversi argomenti, anche la legislazione turistica nazionale.
Non occupandomene abitualmente, sono in fase di aggiornamento e avrei bisogno di una delucidazione in merito alle differenze tra i Distretti turistici (L. 106/2011) e i Sistemi turistici locali (D.Lgs 79/2011) già definiti, in precedenza, dall'art.5 della L.135/2001 poi abbrogata.

I miei dubbi sono diversi e mi scuso in anticipo se sono andata a cercare il c.d. "pelo nell'uovo" ma le continue modifiche alla normativa di settore mi stanno facendo impazzire...

1) La definizione di S.T.L., a seguito della sentenza della Corte Cost. 80/2012, è sempre quella dell'art. 5 della L.135/2001?
2) Un Distretto Turistico può comprendere contesti turistici non omogenei o integrati? Ovvero comprendere imprese che insistono su territori con caratteristiche (culturali, ambientali, ecc) differenti?
3) I Distretti Turistici possono ricadere su Regioni diverse come i S.T.L.?
4) Poichè la delimitazione territoriale del Distretto è in capo alle Regioni, si può affermare che queste ultime siano deputate al loro riconoscimento così come avviene/avveniva con i S.T.L.?
5) Quali sono, se vi sono, le differenze sostanziali tra i Distretti e i S.T.L.?

Grazie in anticipo e scusate per tutte le domande poste!
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,226
Messaggi
30,428
Utenti registrati
13,012
Ultimo utente registrato
Cloe
Top