• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Affittacamere esperienzale, come potrei vendere esperienze agli ospiti?

#1
Salve,

Sono Gavino Puggioni e le scrivo dalla Sardegna. Mi sono recentemente laureato in Economia del Turismo all'Università di Milano-Bicocca e durante l'anno passato ho svolto un tirocinio di quattro mesi in un incoming Tour Operator di Mosca.
La mia intenzione è quella di mettermi in proprio.
Ho individuato una nicchia di mercato, un tema principale su cui incentrare il mio prodotto, le esperienze e le attività da offrire loro e avrei anche a disposizione un immobile da utilizzare come affittacamere.

Il mio problema è che non essendo un'agenzia di viaggi o un Tour Operator io non posso commercializzare i pacchetti turistici. Sto cercando una soluzione a questo problema, tra cui:

- creare il pacchetto e stringere un rapporto di collaborazione con un Tour Operator per la vendita, è possibile? Sarei tutelato come ideatore e sviluppatore del prodotto?

-firmare accordi con ogni singolo fornitore e offrire l’esperienza una volta che l’ospite arriva nell’affittacamere

- aprire io stesso un Tour Operator on line

- utilizzare un portale di vendita di esperienze come air bnb experience o Egdar - concierge online

Purtroppo la normativa in questione è molto articolata. Avete avuto già esperienze con casi simili? Come valutate queste soluzioni? Ci sono soluzioni alternative che non sto valutando?

In attesa di un genetile riscontro vi ringrazio e vi auguro una buona giornata

Gavino Puggioni
 
Ultima modifica da un moderatore:
Mi Piace: Mod

Mod

Amministratore
Staff Forum
#2
Ciao @gavino puggioni certo la normativa è articolata e complicata, ma anche la tua idea non è semplice da realizzare perchè per un modo o un altro entri nelle competenze specifiche in materia di licenze, etc.
Alcuni passaggi a me però non sono chiari. Il focus della tua attività vuole essere la vendibilità / occupazione dell'affittacamere nell'immobile di cui disponi o la vendibilità di esperienze?
Capisco che chiaramente si tratta di entrambe, collegate tra loro, ma è bene tu definisca con chiarezza qual è l'attività principale, perchè già questo aiuterebbe me e chi ci legge, e che invito ad unirsi per aiutarti, a sgombrare alcuni campi e attenzionare una scelta piuttosto che un'altra.

Ti anticipo alcune cose, in primis non esiste una tutela (dirittto d'autore) in merito all'ideazione di un prodotto turistico. Una volta immesso nel mercato, soprattutto se funziona e possono esserci margini di espansione e opportunità anche per altri, c'è da aspettarsi l'arrivo di competitor.
Quindi qualunque cosa di unico, specifico, di nicchia, assolutamente non esistente nella tua destinazione o altrove non ti tutelerà dell'essere imitato.

Offrire l'esperienza una volta che l'ospite arriva nell'affittacamere: ma di quante unità abitative, quindi posti letto, parliamo? Solo quelli nelle tue disponibilità (l'immobile di cui sopra? )

Apertura di un tour operator online: è un bell'impegno, gravoso. Tendenzialmente da non fare, preferibile l'accordo con tour operator esistenti o sfruttare piattaforme di vendita di esperienze come quelle che citi.
Ma qui sorgono molte altre domande... per cui dovresti specificare, ma la tua attvità in cosa consisterebbe esattamente?
Le organizzi tu?
Ti limiti a segnalarle?
Le vendi tu o lo fa qualcun'altro al tuo posto?
Chi garantisce il turista?
...etc
 
#3
Ciao @Mod grazie mille per la tua disponibilità e gentilezza. L'attività principale è la vendita di esperienze, questo è il vero core business dell'attività. L'idea di utilizzare un immobile come affittacamere deriva dal fatto che l'immobile è già di proprietà quindi previa ristrutturazione adeguata sarebbe "monetizzabile".

Con il passare del tempo però ho compreso che sarebbe meglio per il momento dedicarmi solo alla creazione del pacchetto turistico, e in un secondo momento integrare la mia offerta con immobili o altre attività di proprietà in modo tale da avere meno costi iniziali possibili e garantire un'offerta di posti letto maggiore e più omogenea.
L'idea quindi ora è quella di creare un pacchetto turistico volto alla nicchia dei turisti senior stringendo collaborazioni con le varie attività interessate (ncc, hotel , ristorante , guida ecc.).

Sarei io ad organizzare il pacchetto e nel caso dovessi aprire un t.o sarei io a commercializzare il prodotto e garantire per il turista. Spero che ora il progetto sia più chiaro.

Che cosa intendi per accordi con Tour Operator esistenti? Potrei organizzare io il pacchetto e questo verrebbe commercializzato da un t.o con il quale stringo l'accordo (che si impegna a garantire il turista e occuparsi della parte contrattuale) e mi garantirebbe una percentuale sul venduto?
 
#5
E in questo caso il pacchetto turistico apparterrebbe al Tour Operator, giusto? Come figurerei io? Esistono delle tutele da poter inserire nel contratto tra me e il t.o in modo tale che non si approprino del pacchetto escludendomi?
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#6
Figureresti come partner e con un accordo, scrittura privata, dovresti cercare di tutelarti in merito all'esclusività del prodotto stesso. E' una strada possibile, ma tortuosa.
Ma hai fatto un'analisi sulla destinazione per accertarti che non ci sia già qualcosa di simile alla tua idea di experience a cui agganciarti e da poter offrire ai tuoi ospiti?
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,359
Messaggi
32,001
Utenti registrati
14,175
Ultimo utente registrato
Laemoha
Top