• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non dici la tua? Registrati ora!

Pareri e consigli su ITS Istituti Tecnici Superiori nel turismo

#1
Salve a tutti sono Luca ho 38 anni. Da ragazzo ho frequentato l’istituto alberghiero ritirandomi in quarto a causa di gravi problemi familiari . Ho lavorato fino al 2006 nella ristorazione come cameriere ,poi ho avviato un business nel campo dei giochi on Line che ha dato buoni frutti fino a qualche tempo fa ma che ora ho deciso di abbandonare . Quest’anno ho deciso di prendere il diploma e sono stato ammesso come privatista agli esami di stato che si terranno a settembre ,superando gli esami preliminari . Il mio sogno è rientrare nel mondo del lavoro ,svolgendo una mansione professionale è gratificante ,per cui ho pensato di iscrivermi ad un ITS ,visto che ho letto che hanno una percentuale altissima di collocamento sul lavoro . Sono graditi consigli e se pensate che la mia età possa essere un limite .
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#2
ciao @Lmottodue primo step diplomarti e ci sei quasi...
Frequentare un ITS è una valida alternativa ad altre tipologie di percorsi, hanno costi inferiori, praticamente nulli e hanno molto ore di formazione, sia teorica che pratica.
Per l'età se non è un problema per loro ammetterti... perchè dovresti portelo tu?

Piuttosto, in relazione alla tua età e alla necessità presumo di non dover buttar via tempo, farei attenzione alla relazione tra percorso formativo e potenziali, ma concreti, sbocchi a cui potresti ambire.
Credo che sia piuttosto questo il nodo cruciale.
L'età non importa, a mio parere. Se le idee sono chiare e valuti che tale ITS possa realmente servirti per rientrare nel mondo della ristorazione o dell'alberghiero, va bene. Non sarai nè il primo tantomeno l'ultimo a rimettersi in gioco ad una età matura. E spesso è molto megio che intraprenderlo da giovanissimo un percorso per la vita.
 
#3
Salve a tutti sono Luca ho 38 anni. Da ragazzo ho frequentato l’istituto alberghiero ritirandomi in quarto a causa di gravi problemi familiari . Ho lavorato fino al 2006 nella ristorazione come cameriere ,poi ho avviato un business nel campo dei giochi on Line che ha dato buoni frutti fino a qualche tempo fa ma che ora ho deciso di abbandonare . Quest’anno ho deciso di prendere il diploma e sono stato ammesso come privatista agli esami di stato che si terranno a settembre ,superando gli esami preliminari . Il mio sogno è rientrare nel mondo del lavoro ,svolgendo una mansione professionale è gratificante ,per cui ho pensato di iscrivermi ad un ITS ,visto che ho letto che hanno una percentuale altissima di collocamento sul lavoro . Sono graditi consigli e se pensate che la mia età possa essere un limite .
Ciao , avendo anche io la tua medesima perplessità navigando un pò sul web ho trovato questo post , purtroppo non posso aggiungere elementi di aiuto alla tua domanda perchè navigo in acque ignote sull'argomento, però vedo che il post risale ad un anno fa e avendo anche io i tuoi stessi dubbi e condizioni(ho anche io un'età importante 33) vorrei chiederti se hai trovato soluzione alle tue domande, ovvero se alla fine ti sei iscritto e qualora ti fossi iscritto se ti stai trovando bene su qsta strada oppure no.
Spero che almeno tu possa leggere il messaggio e rispondermi. In ogni caso ti ringrazio dell'attenzione.
 
#4
L'ITS negli istituti tecnici superiori specializzati nel turismo è di fondamentale importanza per la formazione degli studenti in questo campo. Di seguito sono riportate alcune opinioni e consigli che possono essere utili per gli studenti del settore turistico e degli ITS. Gli ITS nel turismo comprendono varie tecnologie come lo sviluppo web, il marketing digitale, i sistemi di gestione delle prenotazioni e altre. È possibile consultare il sito https://betscommesseonline.com. La tecnologia dell'informazione è in continua evoluzione e le nuove innovazioni possono cambiare rapidamente l'industria del turismo. Tenetevi aggiornati sulle ultime tendenze e innovazioni nel settore ITS per rimanere al passo con le attuali richieste del mercato.
 
Ultima modifica:

Mod

Amministratore
Staff Forum
#5
Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) nel turismo in Italia sono corsi di alta formazione post-diploma che mirano a fornire ai partecipanti le competenze e le conoscenze necessarie per lavorare in diverse aree del settore turistico, come l'ospitalità, la ristorazione, il marketing turistico e la gestione degli eventi.

In generale, gli ITS possono essere una buona scelta per coloro che cercano una formazione mirata e specifica nel settore turistico. Tuttavia, è importante valutare attentamente i singoli programmi ITS per capire se corrispondono alle proprie esigenze e obiettivi di carriera.

Prima di iscriversi a un ITS, è importante fare una ricerca approfondita sui programmi offerti, sulla reputazione dell'istituto e sui risultati dei suoi studenti. Inoltre, è importante considerare i costi e la durata del corso, nonché le opportunità di stage e di lavoro offerte dopo.

In generale, gli ITS possono essere un'ottima scelta per coloro che desiderano acquisire competenze specialistiche nel settore turistico e aumentare le loro opportunità di carriera. Tuttavia, come per qualsiasi scelta di formazione, è importante valutare attentamente i pro e i contro e prendere una decisione informata.
 
#6
Ciao a tutti, dico la mia, da ex studente di un percorso ITS. Premetto che è la mia esperienza e non è per tutti così.
In primis quello che vorrei dirti, oltre al fatto che l'età non conta..io ho fatto l'ITS a 33 anni ed una mia compagna a 38... quello che devi prima porti è dove vuoi arrivare e se per arrivarci basta quel tipo di formazione oppure no.
Detta questa premessa vado a dire la mia.
A livello formativo, il percorso, almeno quello che ho fatto Hospitality management, è stato alto.
Abbiamo avuto lezioni su PNRR, fondi Europei, legislazione e diritto turistico alberghiero, comunicazione, marketing, marketing enogastronomico, gestione e creazione di campagne pubblicitarie, paghe e contributi, diritto al lavoro, food coast, beverage coast, gestione del magazzino, gestione delle strutture alberghiere, statistica, turismo for all, bellezza diffusa, organizzazione pacchetto viaggio, riqualificazione alberghiera, qualità, vendita, transizione 4.0 (startup), design of thinking, autoimprenditorialità, analisi, revenue.
Tutte materie di livello, insegnate da professionisti, non professori.
Come docenti avevo un ragazzo, che aveva creato una start-up sul calcolo previsionale dei turisti in entrata, una enologa, un commercialista, il fondatore della Cesare Pavese, il direttore di un hotel a 4* (Dimitri Ciaschini), il direttore di un hotel a 5* Lusso (Fabio Vigitello), un professore della Luis, nonché ex revenue manager dello Sheraton di Roma.
Insomma il livello non mancava.
Adesso vengo con le problematiche.
Premettendo nuovamente che è la mia esperienza e che non dico che il percorso non sia servito, anzi... penso più che proprio per il livello, serva a chi ha un background già di rilievo, poiché la problematica, o le problematiche che ho trovato in questo percorso sono state solo 2/3
1) Il completo tralasciare la pratica di software gestionali e laboratori pratici sulla effettiva mansione che si sarebbe svolta (il che ha fatto si di ritrovarsi come dei pesci fuor d'acqua nello stage, con tanto di lamentele da parte di superiori)
2) Un percorso molto... troppo tecnico... che ha bisogno di un forte background dietro... altrimenti per come è impostato non servirà a nulla nell'immediato, dato che lo stage sarà come banconista, receptionist, addetto booking... mansioni non viste durante la formazione (che è improntata più a livello gestionale) e quindi ti ritrovi con un bagaglio che utilizzerai dopo 3/5 anni di lavoro
4) non tutto ste possibilità di lavoro come dicono (mi spiego...si la percentuale detta è giusta... forse siamo solo 4 quelli della classe a non avere un lavoro) il tutto te lo giochi durante lo stage...se vieni preso nello stage bene... altrimenti tanti saluti... ti prendi il tuo pezzo di carta e fine dei giochi (io ho fatto lo stage come addetto booking ad Alpitour e loro non hanno preso nessuno di quelli venuti in stage) e tutta sta fila di agenzie viaggi/ hotel dove trovare lavoro non la sto vedendo... sinceramente.
Ripeto mia esperienza... c'è ITS ed ITS...ma la maggior parte la fa il tuo background...se no ti ritrovi ad avere si nozioni utili...ma che ti serviranno fra 3/5 anni di lavoro (perché sarà difficilissimo trovare fin da subito qualcuno che ti faccia fare una campagna pubblicitaria solo perché lo hai fatto a scuola... almeno che non hai un background come grafico o di comunicazione...idem sul revenue e altre mansioni del genere... senza ulteriori corsi...o lauree.. nessuno ti darà in mano la gestione dei costi e dei ricavi subito...)
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#7
Grazie mille @Francescor per aver condiviso la tua esperienza personale con il percorso ITS in Hospitality Management. È sempre prezioso sentire direttamente da chi ha vissuto questa esperienza e può offrire una prospettiva autentica e dettagliata.

La tua analisi offre un quadro chiaro dei pro e dei contro del percorso ITS, evidenziando sia i punti di forza, come l'alto livello formativo e la qualità dei docenti, sia le sfide, come la mancanza di pratica su software gestionali e la difficoltà di trovare lavoro immediatamente dopo il corso.

Il tuo consiglio sul considerare il proprio background e gli obiettivi a lungo termine prima di intraprendere un percorso ITS è estremamente utile per chiunque stia valutando questa opzione formativa. È importante che gli studenti potenziali comprendano che, sebbene un ITS possa fornire conoscenze e competenze preziose, il successo nel settore può richiedere tempo, esperienza pratica e, a volte, ulteriori qualifiche.

La tua testimonianza è un contributo prezioso per la nostra comunità e sicuramente aiuterà molti membri del forum a fare scelte più informate riguardo al loro percorso formativo e professionale nel settore del turismo.

Grazie ancora per aver condiviso la tua esperienza e per i tuoi preziosi consigli!
 
#10
scusami ma m sono accorto di aver postato qui, mentre te lo chiedevo in un'altra tua discussione. beh allora una prima esperienza la stai facendo, certo come portiere notturno. Ma a parte questa situazione in montagna di solito dove risiedi?
 

Membri online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
6,329
Messaggi
38,486
Utenti registrati
19,369
Ultimo utente registrato
martinapolo
Top