Reputation Management 32 storie

Senza una buona reputazione sui social diventa uno sforzo inutile aspettarsi risposte positive da una campagna promozionale. Saper gestire le recensioni, soprattutto quelle negative, è il primo passo verso la conquista di nuovi segmenti di mercato. I consigli degli esperti.

Iscriviti

Alcuni ne parlano, altri ignorano, molti si improvvisano … e alla fine passa il messaggio per cui si pensa che occuparsi di brand reputation significhi rispondere a delle recensioni sul web. Nulla di più sbagliato! La risposta ad una recensione rappresenta solo l’atto conclusivo di

706 visite    Filippo Maria Corvasce

L’esperienza “Grado in Rete” testimonia l’importanza di lavorare in squadra perseguendo una strategia turistica totale.Vent’anni fa, quando le distanze erano ancora piuttosto estese e soprattutto quando non esisteva ancora il web, il prezzo era ritenuto dagli operatori come l’unico testimone della qualità del servizio;

1368 visite    Alberto Papagni

Alcuni operatori vi prestano la massima attenzione, altri affrontano il tema in modo passivo, altri pensano di poter andare avanti ignorando completamente la portata strategica dell’argomento. Come avremo modo di approfondire in questo articolo, la Brand Reputation funge oggi da vera e propria “barriera all’entrata”

420 visite    Filippo Maria Corvasce

Soddisfare il cliente è l’obiettivo essenziale da raggiungere. Questo vale sia per i singoli albergatori sia per le grandi aziende alberghiere. Affrontiamo dunque questo aspetto, cercando di capire come è possibile aumentare la soddisfazione dei clienti attraverso la corretta gestione digitale del feedback. Spesso ci

1703 visite    Irina G. Gotovcika

“Ottima prima colazione”, “Breakfast favoloso”, “Pessima colazione”, “Cornetti immangiabili”, “Buffet scarso”. Commenti del genere, negli ultimi tempi, sono diventati la norma sul web. Sempre più spesso, quando si legge una recensione di un hotel, compaiono frasi di questo tenore. Anzi, a dirla tutta, su alcuni

1159 visite    Francesco Mongiello

Tripadvisor è un ottimo servizio per trovare buoni ristoranti, hotel, strutture turistiche e tanto altro, ma già da qualche tempo sembra essere diventato un salto ad ostacoli, anzi un salto alle frottole, per il numero sempre crescente di false recensioni negative o positive, in cui

1038 visite    FT FORMAZIONETURISMO

I brand sono stati sempre più avvezzi a veicolare negli anni passati i propri messaggi promozionali con campagne di ogni tipo nei confronti della propria clientela e degli utenti in generale. Tra di esse si rinvengono sia le pubblicità cartacee, su riviste e giornali, sia

467 visite    FT FORMAZIONETURISMO

Sembra ormai inutile dirlo, ma quasi la totalità del mercato turistico si muove principalmente online attraverso l’utilizzo di strumenti specifici come: sito internet, social network e così via, i quali fungono da mezzi di rappresentanza di un’entità, sia essa un’associazione, un’azienda, un’istituzione. Tutto ciò che

399 visite    FT FORMAZIONETURISMO

Quanto conta il rating su Tripadvisor per un hotel e quali sono gli effetti che produce in termini di Brand Reputation Secondo lo studio della Cornell University, Online Customer Reviews of Hotels: “As Participation Increases, Better Evaluation Is Obtained” (“Recensioni Online degli hotel da parte

479 visite    Francesco Mongiello

Quali sono i punti deboli di un brand mal posizionato sul mercato Il brand di una destinazione turistica piuttosto che di un albergo è un elemento di grande importanza perché ne rappresenta l’identità, la personalità nonché la reputazione. Se consideriamo che con l’avvento del web

390 visite    FT FORMAZIONETURISMO