• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Viaggi floreali / all'inseguimento della Scarpetta di Venere

#1
I Viaggi Floreali sono destinati a coloro che godono nel girovagare lentamente tra fiori e giardini, conoscere persone con cui condividere tali istanti ed esplorare in pieno relax luoghi magici.
1574406754747.png
In queste uscite gli alloggiamenti (quasi sempre B&B) sono di qualità e frutto di una scelta basata sulla migliore posizione rispetto all'itinerario fissato.

I could keep going...
 
#4
Intorno alla sesta decade del XVI secolo, florealità, fontane, giochi d’acqua, vasche, quinte architettoniche arboree e inestricabili labirinti, da tempo presenti nei giardini rinascimentali, arricchiscono vieppiù le pertinenze di maestose ville, veicolando messaggi concettosi carichi di elementi allegorici che toccheranno alte vette nel periodo Barocco.

Ideata come residenza estiva dei vescovi di Viterbo e realizzata per volere del cardinale Raffaele Riario, nipote di papa Sisto IV della Rovere, Villa Lante si trova a sud del borgo medioevale di Bagnaia, una frazione di Viterbo.

A tale villa, il cui parco si snoda su una superficie di 22 ha (ettari) a ridosso dei monti Cimini, fu conferito nel 2011 il titolo di Parco più bello d’Italia.

L’aspetto straordinario del delizioso parco si deve alle magnifiche e sorprendenti fontane che, alimentate d’acqua sorgiva, giungono al quadrato della Fontana dei Mori opera del mitico scultore fiammingo Giambologna, sita al centro del parterre disegnato dalle siepi di bossi.
Attualmente ho domicilio a 90 km da ‘sta villa e sento chiaramente a distanza lo sciaguattìo 1575637584275.png dell’acqua !

Villa-Lante-Bagnaia.jpg
 
#5
I giapponesi hanno l'innato senso del bello, e non è raro vederne uno commuoversi ad uno spettacolo della natura. Ogni giorno lo si celebra con l'arte dell'ikebana.
Soprattutto in autunno, le agenzie di viaggio di tutto il mondo organizzano viaggi per goderne dei colori.
Ho vissuto qualche tempo nell'arcipelago, e posso assicurare che vale la pena andarci almeno una volta nella vita.
Un articolo esplicativo:
http://viaggigiappone.animeclick.it...-momijigari-autunno-in-giappone-diventa-festa
 
#6
Andiamo, Lesbia; Pullular vedrai

Entro tepide celle erbe salubri

[…]Aspettan te, chiara bellezza, i fiori

Dell’Indo: avide al sen tuo voleranno

Le morbide fragranze americane…


Sono solo alcuni versi tratti dal poemetto che Lorenzo Mascheroni (in Arcadia Dafni Orobiano) dedica alla contessa Paolina Secco Suardo (in Arcadia Lesbia Cidonia) invitandola a far visita all'Orto Botanico di Pavia.

L’orto Botanico di Pavia, costituitosi alla fine del XVIII secolo, si estende su una superficie di circa 2 ettari. Attualmente è organizzato in collezioni tematiche: il Roseto è suddiviso in tre grandi aree: rose selvatiche, rose antiche e ibridi moderni; l’aiuola del Tè ospita Camelia sinensis forma biologica ticinensis, coltivata sin dalla fine del XIX secolo; la serra delle orchidee annovera specie esotiche come la Vanilla planifolia (vaniglia), Angraecum sesquipetale (Orchidea di Darwin) e l’australiana Dendrobium kingianum; la serra delle piante utilitarie Briosi ospita piante esotiche da frutto, aromatiche, da legno e ornamentali.

Nelle serre Scopoliane, infine, sono conservate le Cycadaceae, le succulente appartenenti alle diverse famiglie e la particolarissima gimnosperma Welwitschia mirabilis; sul retro delle serre si trova il monumentale Platano di Scopoli (Platanus hispanica) la cui introduzione è attribuita a Giovanni Antonio Scopoli in onore di Linneo, nel 1778.

Lesbia_Cidonia.jpg
Paolina
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,532
Messaggi
32,892
Utenti registrati
14,835
Ultimo utente registrato
Anna Malgorzata Jozwiak
Top