• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Registrazione contratti locazione breve (superando nel cumulo dei contratti i 30 giorni/anno)

#1
Buongiorno, chiedo di capire migliore procedura in merito al caso di cui sotto:

>conclusi n. 7 contratti di locazione breve tra p.iva e p.iva

>ogni contratto ha durata di 4 gg a settimana (lunedì/venerdì). Quindi, alloggio riaperto e rimesso in vendita ogni
week-end ad altre prenotazioni. Optata questa forma in ragione di un impegno verbale dell'alloggio di circa 1-2 mesi in fase di contrattazione. Perchè?: Primo, nessuna certezza in partenza se i giorni sarebbero stati realmente più di 30 e secondo, così facendo, realmente si è ottenuto di arrivare di fatto a quasi due mesi (ma realmente 28 notti).

>dal 8° contratto da 4gg, verrà superata di fatto quota 30gg (32).

>importo settimanale 450€

Chiedo cortesemente suggerimenti, procedure ed informazioni sui costi, per i casi che esporrò di seguito:

>Su quale importo si paga la tassa di registrazione, ipotizzando di continuare sempre a singoli contratti di 4 giorni?

>Gli importi incassati per i 28 gg precedenti entrano nel computo degli oneri di registrazione?

>Considerato che potranno(?) esserci altre 4 settimane (di fatto 16 notti) di lavoro. E' auspicabile procedere con 2 contratti da 2 settimane (di fatto 8 notti)?

>Quali e su cosa sono realmente calcolati gli oneri di registrazione di un contratto? (di fatto, otterrei la risposta che cerco anche al precedente punto).

>Ho letto i seguenti documenti: Circolare del 16/01/1998 n. 12 - Min. Finanze e la CIRCOLARE N. 26/E e non ho fugato i dubbi. Inoltre, c'è altra circolare a cui riferirsi?

Spero di aver esposto tutti i dati salienti affinchè sia ''semplice'' dar indicazioni ''semplici''.

Cordialità!
 
Ultima modifica:

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,265
Messaggi
31,052
Utenti registrati
13,457
Ultimo utente registrato
Silviaciki
Top