• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Psicosi da corona-virus e sottostima da parte cinese: è il Turismo a pagarne le conseguenze!

#32
Ritmo dei contagi e morti sembra accelerare. O forse è solo un caso, ma da ieri i numeri galoppano.
Ciao @Mod,​

c’è da considerare che ai medici è stata concessa una maggiore libertà di associare la sintomatologia per i singoli casi di infezione. Il fatto che ieri sia stato il giorno peggiore dal punto di vista dei decessi non vuol dire che il tutto sia riconducibile ad una recrudescenza del COVID-19.

A me l’improvvisa escalation verrebbe da attribuirla a quello che gli statistici chiamano “scarto dal valore medio”.
Comunque sia in questi giorni molte cose stanno cambiando e l’episodio delle navi che non ricevono l'ok per attraccare nei porti asiatici rappresenta una valida testimonianza...
 
#33
la situazione in AFRICA
"La mancanza di reagenti è ciò che ha ritardato la conferma dell’esistenza del COVID-19 nei 54 paesi africani". Ciò è stato affermato da Michel Yao, il capo delle operazioni di emergenza dell'OMS in Africa.

"Stiamo lavorando tutto il giorno per garantire che ricevano i reagenti cosicché possano testare il virus.
"Finora circa 45 casi sospetti in Africa sono stati segnalati all'OMS, con Etiopia, Kenya, Costa d'Avorio, Ghana e Botswana tra i paesi in evidenza. Un totale di 35 di questi casi è risultato negativo, mentre i restanti 10 sono stati messi in quarantena fino all'esecuzione dei test.
Una settimana fa, soltanto 6 laboratori in Africa, tra cui l'Institute Pasteur in Senegal e l'Istituto nazionale per le malattie trasmissibili in Sudafrica, sono stati in grado di testare il virus, sollevando la preoccupazione che esistessero già casi non rilevati.”


in foto M. Yao
hz2.jpg
 
#35
il turismo per la città di Barcellona e in generale il turismo europeo
sono messi a dura prova dopo la cancellazione del Mobile World Congress, che avrebbe dovuto svolgersi dal 24 al 27 febbraio nel capoluogo catalano.

Le preoccupazioni globali su Covid-19 hanno costretto alcune aziende tra cui Amazon, Nokia e LG Electronics a rivedere le posizioni riguardo le misure in difesa della sicurezza pubblica.

Nell'edizione del 2019, l'evento richiamò oltre 100.000 visitatori da 200 paesi comportando un positivo impatto economico stimato in 473 milioni di euro ($ 513 milioni) e 13.900 posti di lavoro temporanei.

HZ1.jpg
 
#37
Engines stop running, but I have no fear

Nel corso della seconda guerra mondiale "London Calling", rappresentava il messaggio di apertura della BBC prima di riferire il sommario delle notizie agli ascoltatori che si preoccupavano della loro stessa sopravvivenza in mezzo all'evento più distruttivo della storia contemporanea.

A 41 anni dall'uscita dell’omonimo album dei Clash ecco la sua invidiabile contaminazione sonora

 
Mi Piace: Mod
#38
China is literally cleaning its money to stop the spread of COVID-19


Le banconote Yuan della People’s Bank of China presto subiranno un trattamento disinfettante.

hz2.jpg
 
#39
Ciao

Voglio invitare tutti i lettori di codesto post a ficcanasare la home-page di Qiushi, l’organo ufficiale del Partito comunista cinese. Il verbo di Xi ricorda certi proclami, diversamente liberali, dei politici cinesi di fine anni Sessanta

Oggi gli articoli sono tutti rivolti alla celebrazione dell’industrioso “uomo cinese”; qualche cenno sporadico alla Linea Offensiva riguardo il COVID-19 e una solfa di puttanate sulle iniziative interne del Partito.

Da piazza Tienanmen son trascorsi 30 anni e quei carri armati spianano ancora la strada!


 
Mi Piace: Mod
#40
Lo Shanghai Public Health Clinical Centre si è attivato per sollecitare delle strategie volte all'utilizzo di infusioni di plasma sanguigno da persone che si sono riprese dal COVID-19 per curare coloro che stanno ancora combattendo l'infezione.


Mike Ryan, capo del programma per le emergenze sanitarie dell'OMS, ha affermato: "l'uso del plasma è un approccio assai valido per i test e deve essere attentamente programmato per massimizzare la spinta all'immunità del paziente. Tuttavia il metodo non ottiene sempre il successo sperato".

hz2.jpg

 

Allegati

#41
Il blocco dei voli da e per la Cina ha coinvolto diverse compagnie aeree, ultima il 14 febbraio la Lufthansa che ha annullato tutti i voli da e per al Cina fino al 28 marzo.

Nelle ultime ore l'Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile (ICAO) ha diffuso una nota con alcune previsioni relative agli impatti economici del virus COVID-19 sulla connettività aerea internazionale.

Attualmente l'ICAO riferisce che sono circa 70 le compagnie aeree che hanno cancellato tutti i voli internazionali da e per la Cina continentale, e che altri 50 vettori hanno ridotto le loro operazioni. Secondo l'organizzazione, questa mossa ha comportato una contrazione dell'80% del numero di passeggeri delle compagnie straniere nei voli per la Cina (o in partenza da quel Paese), ma anche una riduzione del 40% dei voli nazionali.

Le analisi dell'ICAO si sono soffermate sugli impatti voce turismo nel primo trimestre del 2020, dovuti alle riduzioni dei viaggiatori cinesi. La stessa organizzazione ha stimato che il Giappone potrebbe perdere 1,29 miliardi di dollari di entrate, seguito dalla Thailandia con 1,15 miliardi. I due Paesi, infatti, sono fra le principali mete dei turisti cinesi, insieme a Singapore, Vietnam e Corea del Sud.

La prima fra le europee, invece, è l'Italia, che si posiziona ormai da tempo davanti a Francia, Germania e Spagna.

Wolton.jpg
 
#42
Se qualcuno avesse intenzione di partecipare ad uno tra i numerosi concorsi di Scrittura Breve organizzati da altrettante amministrazioni comunali sparse nel territorio della nostra amata Penisola, suggerirei di prendere spunto dalla questione legata alla Westerdam, ricordate?

Ne parlammo qualche post fa in merito al diniego per l’attracco ricevuto da 5 o 6 porti indocinesi, fino all'attesissimo ok di quello ottenuto da Sihanoukville (Cambogia).

L’avventura non ha fine: siamo all'inseguimento di un centinaio di persone potenzialmente vettori del virus scese nel porto cambogiano senza aver passato il controllo sanitario.

A voi l’onesta grottesca Lettura!


https://www.ilpost.it/2020/02/18/westerdam-nuovo-coronavirus-nave-crociera-cambogia/

Sihanoukville.jpg
 
#45
IRAN

Teheran, 19 feb ore 18:56 - (Agenzia Nova)
Le autorità iraniane hanno confermato il decesso di 2 cittadini iraniani risultati positivi al Covid-19 nella provincia di Qom, nella parte centrale del paese.
Lo ha annunciato il consigliere presso il ministero della Salute, Alireza Vahhabzadeh, citato dall'agenzia di stampa Mehr.
Il funzionario ha precisato che le due vittime erano di sesso maschile: uno aveva 65 anni e soffriva di problemi respiratori e deficienza immunitaria, mentre l’altro era un veterano della guerra Iran-Iraq combattuta negli anni ’80 ed era stato esposto ad agenti chimici durante il conflitto.

questa la nota di K. Jahanpur, segretario dell'Informazione del ministero della Salute Iraniano:

Capture-9.png

 
#48
la questione "timore di..." sta dilagando a tal misura che ogni rinuncia ad un viaggio potrebbe scatenare l'ascesa di offerte "fuori rotta": un viaggio in Antartide in cerca di funghi o Caccia alle Mosche sul versante orientale del Gran Sasso, fate vobis
 
#50
il COVID-19 e la sua distribuzione per classi di età


Nella tabella sottostante si può notare la notevole distanza percentuale di decessi tra le classi di età Over 60 e le restanti. Il death rate scende in maniera considerevole sotto i 50 anni.

Tra gli Over 80, inoltre, si è registrata una co-presenza di disturbi cardiovascolari e respiratori, diabete e ipertensione elevata.

Covid-19.JPG
Fonti:
The Epidemiological Characteristics of an Outbreak of 2019 Novel Coronavirus Diseases (COVID-19) - China CCDC, 17 February 2020
 
#51
Il panico è altra cosa…

Non fu per caso che in argomento volli aggiungere “sottostima da parte cinese”, difatti, quell'uomo di Fiorenzuola d’Arda (PC), di ritorno il 21 gennaio da Wuhan, continuò a girare indisturbato senza passare il periodo di quarantena, ormai divenuto necessario in profilassi. Risultato fu che inconsapevolmente incontrò persone che forse avevano un sistema immunitario meno forte del suo.

L’illuminatissimo governo cinese informò tardivamente le ambasciate e la stessa OMS del protrarsi del coronavirus, oggi COVID-19.
Tale sottostima non ha permesso la tempestiva creazione di una task-force per arginare il diffondersi del virus anche per mezzo di coloro che non presentavano sintomi.

Aspettando l’evolversi delle contromisure, c’è chi inizia a dare credito al virologo Burioni che sostiene l’obbligatorietà della quarantena per tutte le provenienze dalla Cina.

a bientot
 
#52
Le contromisure nel comune del Patavino
Sospensione di ogni pubblica manifestazione a Vò Euganeo, comprese quelle di carattere religioso; delle attività commerciali (con esclusione dei servizi essenziali) e delle attività lavorative per i residenti anche al di fuori dell'area; delle attività ludiche (ergo le feste di Carnevale) e sportive; chiusura delle scuole di ogni ordine e grado; interdizione delle fermate dei mezzi pubblici e possibilità di screening per tutta la popolazione.

fonte: il Gazzettino.it
 
#53
TURISMO in INDONESIA
I viaggiatori locali e stranieri riceveranno un SOSTEGNO ECONOMICO dal governo fino al 30% (io lo reputo pochino) per visitare l’Indonesia.
L'offerta è stata comunicata direttamente dal presidente Joko Widodo, più noto come Jokowi, dopo una riunione di gabinetto al fine di contrastare l’enorme diminuzione del flusso turistico dovuta all'estendersi dei casi di Covid-19 e al crescente numero di cancellazioni da parte dei viaggiatori.
Fonte: The Jakarta Post

*Le facilitazioni verrebbero applicate ai pacchetti turistici per determinate destinazioni su tasse di servizio per le compagnie aeree.* Sri Mulyani, ministro delle finanze indonesiano, ha affermato che la proposta sarà ulteriormente discussa con altri ministeri collegati.

La crescita dei contagi da Covid-19 rappresenta un duro colpo per l'industria dei viaggi in Indonesia, con cancellazioni di voli e hotel: l'Indonesian Hotel and Restaurant Association dall'inizio dell'epidemia ha registrato già 20.000 cancellazioni per la località Bali.
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#54
Le cancellazioni si stanno verificando un po' ovunque, su tutti i mercati.
Giorni fa ero in un albergo a Roma che lavora tanto con turisti soprattutto individuali da paesi asiatici, Corea in particolare. Un tonfo...
 
#55
Le cancellazioni si stanno verificando un po' ovunque, su tutti i mercati.
Giorni fa ero in un albergo a Roma che lavora tanto con turisti soprattutto individuali da paesi asiatici, Corea in particolare. Un tonfo...

Occorre diversificare, occorre un po’ di genio e tanta intraprendenza.
Ad esempio, viste le difficoltà per gli spazi chiusi, diventerebbe allettante una proposta di viaggi all'aperto, chessò visite nei parchi, nelle oasi WWF o Lega Ambiente, itinerari lacustri e soprattutto di “respirazione”.

Occorrerà muoversi per tempo poiché la stagione si lavora adesso!
 
#57
le contromisure in ITALIA
Non siamo dinanzi a una pandemìa, ergo non serve attivare “spropositati” livelli di attenzione es. l’incremento di posti di blocco sulle strade.
Ogni mutamento o alterazione dello stile di vita può produrre ulteriore disagio.


Informazione, Consapevolezza e Prevenzione vanno bene, tutto però entro una diversa normalità, altrimenti rischiamo di passare dalla padella alla…brace.

di presso un tentativo di lettura:
https://www.fanpage.it/attualita/coronavirus-viaggio-nel-lodigiano-che-adesso-ha-paura/


 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#58
Coronavirus: 1,8 milioni di italiani hanno annullato i propri viaggi

Secondo un’indagine realizzata da mUp Research e Norstat per Facile.it, 1,8 milioni di persone hanno annullato trasferte e vacanze che avevano in programma nei prossimi tre mesi, dunque fra febbraio e aprile.
Anche se la destinazione non era la Cina, e ovviamente non poteva di certo essere la Repubblica popolare in tutti quei casi. Stando alle ragioni addotte, la decisione di non viaggiare è stata del tutto indipendente dalla destinazione prevista per il viaggio, tanto che all’esplicita domanda: “Ha scelto di annullare il viaggio che aveva in programma per via del Coronavirus?” fra chi ha risposto affermativamente, ben il 62,9% avrebbe dovuto viaggiare all’interno dei confini nazionali.

Tuttavia nel complesso per chi aveva in programma un viaggio e ha scelto di annullarlo, nel 19,7% dei casi la destinazione era comunque un paese asiatico, nel 2,2% una nazione africana e, nel 15,1% una europea. S
e a livello nazionale la percentuale di chi ha scelto di annullare il viaggio è stata pari al 6,8%, studiando i dati su base territoriale si scopre come il fenomeno sia molto inferiore al Nord-Ovest (3,4%) e notevolmente superiore al Sud e nelle Isole, area in cui la percentuale di viaggiatori che ha deciso di rimanere a casa sale fino al 10,8%.

Altri 2,5 milioni hanno cambiato destinazione!
Il 6,8% ha scelto un’assicurazione.
 
#59
se il buongiorno si vede dalle M A U R I T I U S


"La Farnesina sta seguendo sin dalle prime battute la vicenda dell'aereo italiano bloccato nell'isola, in contatto costante con la compagnia aerea Alitalia e con l'Ambasciata a Pretoria, competente per l'area, al fine di assicurare la massima assistenza agli italiani a bordo", rende noto con una nota il ministero degli Esteri.

fonte:quotidiano.net
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#60
ENIT - Comunicazione eventi Cina e sud est asiatico

A seguito dei recenti casi di diffusione del Coronavirus, vi segnaliamo che gli organizzatori delle fiere previste in Cina e nel sud est asiatico durante il primo semestre del 2020 hanno disposto l'annullamento delle stesse.

Le fiere in questione sono:

- ILTM Asia Pacific a Singapore dal 18 al 21 maggio (rinviata al 31 maggio - 3 giugno 2021)
Link diretto alla comunicazione--> https://www.iltm.com/en/asiapacific/

- ITB China a Shanghai dal 13 al 15 maggio (data da destinarsi)
Link diretto alla comunicazione --> http://www.itb-china.com/

Per le ragioni suddette si informa che saranno altresì annullati i workshop di Chengdu e Pechino previsti rispettivamente il 18 ed il 20 maggio 2020.
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,728
Messaggi
35,120
Utenti registrati
15,777
Ultimo utente registrato
Anneanne
Top