• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Psicosi da corona-virus e sottostima da parte cinese: è il Turismo a pagarne le conseguenze!

Sergio Rossi, fondatore dell'omonimo marchio di calzature, è morto a causa di un'infezione recata dal COVID-19. Lo ha annunciato venerdì il sindaco di San Mauro Pascoli, Luciana Garbuglia. Rossi aveva 85 anni. Era in cura all'ospedale di Cesena da diversi giorni. Garbuglia ha scritto su Facebook che Rossi era un "grande imprenditore" che "ha dato lavoro" a un gran numero di residenti nella sua città natale.

Rossi iniziò a produrre scarpe nel 1951. Il sindaco ha scritto che la cittadinanza di San Mauro Pascoli ha voluto omaggiare Sergio Rossi attraverso un giorno di lutto poiché nelle attuali circostanze non è possibile una cerimonia funebre. Rossi aveva già venduto il 70% della sua azienda al gruppo Gucci nel 1999 per circa $ 96 milioni. Lo stesso gruppo acquistò il restante 30% nel 2005.

SRossi.jpg
 
Addirittura! 'sti crucchi... comunque devo dire che quest'anno di pesci d'aprile se ne sono visti davvero pochi. c'è poca voglia di scherzare, forse. O, forse, con questi ritmi forzatamente slow, abbiamo più tempo per riflettere e smascheriamo tutte le bufale.
 
stanno apparecchiando la dittatura. in fondo il grande fratello è già realtà (non quella cosa stomachevole della tv, sia chiaro), basta allungare un po' le restrizioni e il gioco è fatto. Del resto in Italia funziona da sempre così: il provvisorio, gira e rigira, diventa sempre definitivo. Nel frattempo compio un gesto scaramantico... tutto sommato meglio la democrazia (proletaria) ;-) PS. E di Conte premier in questa fase cosa ne pensate?
 
«Trop de promeneurs, trop de flâneurs» dans les rues de Paris

respirate l'eleganza del giornalista de Le Figaro che illustra la situazione nei lungo Senna

camminatori e passeggiatori



 
…al tempo del COVID-19

Merignac (70.000 abitanti), periferia ovest di Bordeaux

Aeroporto a due passi in una zona a fortissima vocazione commerciale (artigianato e grande distribuzione).

Qui uno dei numerosi parcheggi che riempiono le varie pertinenze, come si presentava nella giornata di sabato!

merignac.jpg
 
La situazione del COVID-19 in Belgio è allarmante.

Nella settimana appena trascorsa sono stati registrati in media 160 decessi giornalieri. Dopo Italia e Spagna, la Belgique-België si situa al terzo posto della funesta classifica che conta il rapporto tra persone decedute e la popolazione totale: 1632 morti su 11.476.279 abitanti.

verso Ovest.png
 
Le maschere da sole non sono il "Full Metal Jacket" (nda) contro la pandemia di Covid-19 e il loro uso tra la popolazione è giustificato solo in caso di accesso limitato all'acqua per lavarsi le mani oppure quando il distanziamento fisico è complicato, ha affermato il capo dell'OMS.

Penso alle aziende "riconverse" della Longobardìa che insistono nella produzione di mascherine soltanto per garantire il loro CICLO CONTINUO.

VOMITEVOLE
 
Ultima modifica:
un altro sportivo cede al virus

E' morto a Potenza, a seguito della positività al COVID-19, il mezzofondista Donato Sabia, 56 anni, due volte finalista olimpico degli 800 metri piani (Los Angeles 1984 e Seul 1988)

Sabia che vinse l'oro agli Europei indoor di Goteborg nel 1984, era presidente del comitato regionale Fidal della Basilicata.
Nei giorni scorsi, presso l'ospedale di Potenza, era morto anche il padre!
 
Fateci riaprire!
La legittima richiesta delle aziende marchigiane 1586343189002.png

circa 2.800 richieste giacciono sui tavoli delle prefetture della regione Marche presentate da altrettante aziende che non vogliono rimanere chiuse, ma tornare a produrre in deroga al Dpcm del 22 marzo scorso, stilato per contrastare gli effetti di COVID-19.

Con il sistema del TAC (tessile, abbigliamento e calzaturiero) chiuso e blindato, così come l’arredamento e la nautica, con il farmaceutico e l’agroalimentare che non hanno smesso l’attività, gran parte delle richieste sono firmate da piccoli imprenditori metalmeccanici coinvolti nella linea di produzione della filiera giudicata 'essenziale' dal decreto.

Da quanto sI apprende, il maggior numero di istanze proviene dalla provincia di Ancona 850; seguono Pesaro-Urbino con 700, Macerata 500, Ascoli Piceno con 450 e Fermo con 300.

fonte: agi

 
Durante la sua consueta passeggiata quotidiana il fotografo Dan Giannopoulos ha potuto notare il ragguardevole numero di guanti usa e getta che ormai scartati abbondano per le strade del quartiere dove abita a Nottingham (UK).


COVID-19.jpg

…sparpagliati a ridosso di giardini e viali.
 
purtroppo la mortalità continua a sostare in Lombardia (qui in effetti si registrano numeri da capogiro): Cremona, Piacenza, Lodi e Milano hanno picchi ancora elevati.

Speriamo che 'sti lombardi siano più partecipi poiché ad ogni loro irresponsabilità corrisponde una chiusura per l'intera popolazione italica.

Tutto ciò è inaccettabile ed eticamente scorretto!
 
Google ha pubblicato la sua seconda serie di rapporti sulle attività in 131 paesi al mondo raccolti dagli utenti di Google Maps. I dati relativi a UK mostrano che la presenza ai parchi è aumentata in maniera considerevole. Lo scorso fine settimana c'erano state forti preoccupazioni sul fatto che il tempo soleggiato avrebbe portato fuori troppe persone e che alcuni parchi fossero chiusi.

Le visite agli hub di trasporto - stazioni di autobus e treni - sono diminuite del 70%, rispetto a una caduta del 75% del fine settimana precedente.



Roba da Google map

file.jpg
 
[...]Non fanno più rumore
Del crescere dell’erba,
Lieta dove non passa l’uomo.


da Non gridate più di Ungaretti

La lista a tutt'oggi segna il numero 109: la morte dei medici in prima linea non fa rumore, proprio come l'erba nella sua fase di crescita.

SRossi.jpg
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,711
Messaggi
34,633
Utenti registrati
15,587
Ultimo utente registrato
marbac
Top