• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Piacenza verifica requisiti accompagnatore scade 01/02/2010

Mod

Amministratore
Staff Forum
#1
A Piacenza sono aperti i termini, fino alla data del 1 Febbraio 2010, per la presentazione delle domande di ammissione alla verifica delle conoscenze per l'esercizio della professione di guida turistica e di accompagnatore turistico ai sensi della Legge 2.4.2007 n. 40.<br />
<br />
<strong>AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALLA VERIFICA DEI REQUISITI PER L’ACCESSO ALL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITA' DI GUIDA TURISTICA E DI ACCOMPAGNATORE TURISTICO AI SENSI DELLA L. 2/4/2007 n. 40.</strong><br />
<br />
IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO TURISMO E ATTIVITA' CULTURALI<br />
Visto il decreto legge 31.1.2007 n. 7, convertito in legge del 2.4.2007 n. 40, che ha previsto misure urgenti per la liberalizzazione di alcune attività economiche, e in particolare l'art. 10, comma 4, che ha introdotto novità in materia di guide turistiche e di accompagnatori turistici prevedendo, per coloro che possiedono determinati titoli di studio universitari, procedure semplificate per l'accesso alla professione;<br />
<br />
Vista la L.R. 1.2.2000 n. 4 “Norme per la disciplina delle attività turistiche di accompagnamento”;<br />
<br />
In attuazione della deliberazione della Giunta Regionale n. 298 del 10.3.2008 ad oggetto “Modalità attuative per conseguimento idoneità all’esercizio delle professioni turistiche di accompagnamento”;<br />
<br />
<strong>RENDE NOTO CHE</strong><br />
Sono aperti i termini, fino alla data del 1 Febbraio 2010, per la presentazione delle domande di ammissione alla verifica delle conoscenze per l'esercizio della professione di guida turistica e di accompagnatore turistico ai sensi della Legge 2.4.2007 n. 40.<br />
<br />
<strong>GUIDA TURISTICA</strong><br />
E' guida turistica chi, per attività professionale, accompagna persone singole o gruppi di persone nelle visite ad opere d'arte, a musei e gallerie pubbliche, a scavi archeologici, illustrando le attrattive storiche, artistiche, monumentali, paesaggistiche, naturali, etnografiche e produttive ivi compresa la visita ai "siti" individuati dalla Regione Emilia-Romagna ai sensi del D.P.R. del 13/12/1995 concernente "Atto di indirizzo e coordinamento in materia di guide turistiche".<br />
<br />
<strong>ACCOMPAGNATORE TURISTICO</strong><br />
E' accompagnatore turistico chi, per attività professionale, accompagna persone singole o gruppi di persone nei viaggi sul territorio nazionale o all'estero, cura l'attuazione del programma turistico predisposto dagli organizzatori, dà completa assistenza ai singoli o ai gruppi accompagnati, fornisce elementi significativi o notizie di interesse turistico sulle zone di transito, al di fuori degli ambiti di attività che rientrano nella specifica competenza delle guide turistiche.<br />
<br />
Possono fare domanda per la professione di guida turistica i candidati che sono in possesso di laurea in lettere con indirizzo in storia dell’arte o in archeologia o titolo equipollente. Sono pertanto ammissibili le lauree di vecchio ordinamento in lettere con indirizzo in storia dell’arte o in archeologia e le lauree magistrali 2/S e 95/S.<br />
<br />
Possono fare domanda per la professione di accompagnatore turistico i candidati che sono in possesso di laurea o diploma universitario in materia turistica, o titolo equipollente. Per laurea o diploma universitario in materia turistica si intende un corso di studi che oltre ad almeno una lingua straniera comprenda nel piano di studi almeno una delle materie d'esame previste dalla delibera G.R. n. 298/2008, ovvero: geografia turistica italiana ed estera e organizzazione e legislazione turistica. Sono pertanto ritenuti ammissibili i titoli di Laurea triennale in Beni culturali (classe 13 in riferimento alla 509 e classe 1 in riferimento alla 270) e in Scienze del Turismo (classe 39 in riferimento alla 509 e classe 15 in riferimento alla 270).<br />
<br />
Si precisa che secondo quanto stabilito dalla deliberazione regionale 298 del 10.3.2008, “non rientrando l’equipollenza dei titoli di studio tra gli stati, qualità personali e fatti oggetto di accertamento d’ufficio da parte dell’Amministrazione Provinciale procedente, ai sensi dell’art. 43 del DPR n. 445 del 2000, l’equipollenza deve essere dimostrata dal candidato, presentando la relativa documentazione del Ministero dell’Università”.<br />
Qualora il titolo di studio sia stato conseguito all’estero, il canddato è tenuto a produrre una copia autenticata del certificato, con allegata traduzione, debitamente legalizzata in lingua italiana, dichiarato equipollente o riconosciuto in Italia dalla competente autorità.<br />
I requisiti e i titoli previsti dal presente avviso debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione delle domande, pena la non ammissibilità alla verifica.<br />
<br />
Le domande di ammissione dovranno essere presentate in carta provvista di marca da bollo da € 14,62 ed indirizzate al Presidente della Provincia di Piacenza, Via Garibaldi n. 50 – 29121 Piacenza.<br />
<br />
La data di ricevimento delle domande risulterà dal protocollo di arrivo dell’Amministrazione. Per le domande inviate con raccomandata postale, farà fede la data del timbro postale.<br />
<br />
Tutte le domande dovranno indicare:<br />
 Cognome e nome;<br />
 Luogo e data di nascita;<br />
 Luogo di residenza<br />
 Cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’U.E., oppure residenza in Italia da almeno tre anni. Sono equiparati i cittadini extracomunitari che abbiano regolarizzato la propria posizione ai fini del soggiorno nel territorio dello Stato ai sensi del D. Lgs. 266/1998 e successive integrazioni e modifiche;<br />
 Lingua/e straniera/e in cui il candidato intende sostenere la/e prova/e d’esame.<br />
 Impegno a presentare certificato di idoneità psico-fisica all’esercizio della professione prescelta, che sarà richiesto dalla Provincia per il rilascio del tesserino personale di riconoscimento;<br />
 Data e firma.<br />
Dovrà inoltre essere indicato il preciso indirizzo al quale recapitare ogni eventuale comunicazione.<br />
L’Amministrazione Provinciale di Piacenza potrà consentire l’eventuale integrazione e regolarizzazione formale delle domande già presentate, entro il termine perentorio di quindici giorni dal ricevimento dell’apposita comunicazione che verrà indirizzata agli interessati con lettera raccomandata.<br />
<br />
Le verifiche per le aspiranti Guide Turistiche consistono in prove orali sulle conoscenze specifiche, con particolare riguardo alla storia dell'arte, monumenti, beni archeologici, bellezze naturali, risorse ambientali, eventi culturali e folkloristici del territorio in cui intendono esercitare la professione, oltre che sulla legislazione turistica vigente.<br />
I candidati dovranno sostenere anche una verifica delle conoscenze linguistiche nella lingua indicata sulla domanda di ammissione. Il livello di conoscenza linguistica richiesto è Independent User – B2 Vantage del modello di valutazione delle competenze linguistiche del Consiglio d’Europa, ovvero Livello 3 di certificazione nella scala adottata dall’Association of Language Tester in Europe (ALTE) per le lingue straniere non europee.<br />
E’ possibile chiedere l’esenzione dalla verifica della conoscenza della lingua straniera nei casi in cui sia documentato:<br />
 il possesso di una laurea linguistica nella lingua per la quale è richiesta l’idoneità,<br />
 il possesso di una certificazione linguistica rilasciata da Enti certificatori riconosciuti dal Ministero dell’Università e Ricerca;<br />
 il compimento di un ciclo di studi superiori o universitari all’estero.<br />
<br />
La prova di verifica degli aspiranti accompagnatori, ove necessaria, verterà sulla conoscenza approfondita di geografia turistica italiana ed estera e di legislazione e organizzazione turistica. Sarà indicato di volta in volta dall’ufficio competente la/le materia/e oggetto di verifica tra quelle inserite nel programma, ad integrazione del percorso di studi già effettuato.<br />
<br />
La competenza linguistica richiesta, per i candidati che devono effettuare tale verifica, consiste nella conoscenza di una o più lingue straniere al livello Independent User – B2 Vantage del modello di valutazione delle competenze linguistiche del Consiglio d’Europa, ovvero Livello 3 di certificazione nella scala adottata dall’Association of Language Tester in Europe (ALTE) per le lingue straniere non europee.<br />
<br />
E' possibile chiedere l'esenzione dalla verifica della conoscenza della lingua straniera nei casi in cui sia documentato<br />
-il compimento di un ciclo di studi superiori o universitari all'estero;<br />
-Il possesso di certificazione linguistica corrispondente al Livello “Indipendent User – B2 Vantage” del modello di valutazione delle competenze linguistiche del Consiglio d'Europa;<br />
-il possesso, oltre che del titolo di studio richiesto, di laurea linguistica.<br />
Per i cittadini stranieri deve essere verificata la conoscenza della lingua italiana, se non oggetto di specifico esame superato nel corso di studi documentato.<br />
<br />
La prova orale si conclude con un giudizio di “Idoneità” o di “non idoneità” del richiedente, sulla base delle risultanze previste dalla Commissione esaminatrice. Per conseguire l’idoneità, l’interessato deve ottenere un giudizio di idoneità su tutte le materie oggetto della verifica.<br />
<br />
Il superamento delle prove d’esame e il conseguimento dell’attestato di abilitazione consentono l’iscrizione agli elenchi degli abilitati, tenuti dall’Assessorato al Turismo.<br />
Per poter esercitare l’attività, gli abilitati dovranno chiedere all’Assessorato al Turismo il rilascio del tesserino di riconoscimento, previa presentazione della documentazione necessaria.<br />
<br />
La valutazione dei requisiti dei candidati sarà effettuata da apposita Commissione provinciale del Settore Turismo, composta:<br />
 dal responsabile del Servizio Turismo della Provincia o suo delegato, con funzioni di Presidente;<br />
 da un colleboratore del Servizio Turismo della Provincia;<br />
 da un esperto di beni artistici, culturali e naturali, o direttore o funzionario di biblioteca, museo o galleria comunale;<br />
 da un docente della/e lingua/e estera/e oggetto d’esame.<br />
Qualora l’amministrazione non sia in grado di individuare idoneo esperto nella/e lingua/e indicata/e dagli interessati, i termini per la conclusione del procedimento sono sospesi fintantochè la commissione non venga integrata con tutti i membri necessari.<br />
<br />
L’ufficio competente provvederà preliminarmente a verificare l’ammissibilità dei candidati alla prova di verifica sulla base di quando dichiarato dal candidato nella domanda di partecipazione. Le risultanze dell’istruttoria con l’elenco dei candidati ammessi e non ammessi, le materie riguardanti le prove di verifica, la sede e il calendario delle prove, i risultati e ogni altra comunicazione relativa alle prove di cui al presente bando saranno rese note attraverso la pubblicazione sul sito Internet della Provincia di Piacenza, alla sezione Turismo>Professioni turistiche e l’affissione all’albo Pretorio della Provincia.<br />
I candidati sono pertanto tenuti a consultare periodicamente i predetti siti. Eventuali variazioni al calendario delle sedute di verifica, dovute a causa di forza maggiore, sono comunicate esclusivamente mediante le modalità sopra indicate, che avranno valore di notifica a tutti gli effetti. Al fine di facilitare i candidati, si informa che il primo avviso contenente informazioni relative agli esami sarà pubblicato indicativamente nel mese di Marzo 2010<br />
Le convocazioni alle prove di verifica saranno pubblicate almeno 15 giorni prima della loro effettuazione.<br />
I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di idoneo documento di riconoscimento.<br />
La mancata presentazione nel giorno, ora e luogo indicati comporta la rinuncia a sostenere l’esame.<br />
Con la domanda di partecipazione all’esame il candidato autorizza l’Amministrazione Provinciale alla pubblicazione del proprio nominativo sul sito Internet della Provincia di Piacenza per informazioni e/o comunicazioni relative al presente Avviso.<br />
<br />
Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso pubblico, si fa riferimento alle normative regionali e nazionali in materia di legislazione turistica.<br />
L’Amministrazione Provinciale si riserva la facoltà di modificare, prorogare, riaprire i termini ovvero revocare il presente avviso per motivi di pubblico interesse.<br />
<br />
Informazioni in merito al presente avviso possono essere richieste al Servizio Turismo, telefono 0523 795370, o all’Ufficio Relazione con il pubblico, telefono 0523 795346.<br />
<br />
Da qui si può scaricare il bando con i moduli di domanda: http://www.provincia.pc.it/bandi.php
 
#2
ciaooo!<br />
qualcuno di voi ha presentato la domanda??<br />
io l'ho presentata....non so quanto ci vorrà per sapere qualcosa..ma intanto potremmo scambiarci idee e opinioni.<br />
ciaooo
 
#3
ciao!! l'ho presentata anch'io! dovevano far sapere qualcosa a marzo, ma sono stata fuori per lavoro e ho perso un po' la bussola... tu sai qualcosa?? sei di piacenza o dintorni?? io sono siciliana e le uniche fonti per avere info per me sono le vie telematiche e telefoniche! teniamoci aggiornate! ciau!
 
#4
<em>@maria wrote:</em><blockquote>ciao!! l'ho presentata anch'io! dovevano far sapere qualcosa a marzo, ma sono stata fuori per lavoro e ho perso un po' la bussola... tu sai qualcosa?? sei di piacenza o dintorni?? io sono siciliana e le uniche fonti per avere info per me sono le vie telematiche e telefoniche! teniamoci aggiornate! ciau!</blockquote><br />
<br />
io sono di genova...e non ho più avuto notizie!!! ogni tanto guardo sul sito della provincia di Pc ma nulla!!! ok teniamo in contatto. ciaoooo
 

Staff online

  • Mod
    Amministratore

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,546
Messaggi
32,810
Utenti registrati
14,800
Ultimo utente registrato
Lxapnc
Top