• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Nozioni sulla legislazione valutaria e doganale - Quiz Esame Accompagnatore Turistico

Mod

Amministratore
Staff Forum
#1
Qui di seguito i quiz ufficiali che riguardano le Nozioni sulla legislazione valutaria e doganale (si riferiscono al bando della Regione Puglia 2018) e possono considerarsi una base di studio per prepararsi ai prossimi bandi.

Sono 200 le domande sulle norme legate agli aspetti valutari e doganali

----------------------------------------------------------------

1751 Secondo la vigente normativa fattispecie illecita in materia valutaria concerne:
l'omessa dichiarazione, da parte di residenti e non residenti, della circolazione da e verso l'estero di capitali di importo pari o superiore a € 10.000,00;​
l'omessa dichiarazione, da parte di residenti e non residenti, della circolazione da e verso l'estero di capitali di importo pari o superiore a € 7.500,00;​
l'omessa dichiarazione, da parte di residenti e non residenti, della circolazione da e verso l'estero di capitali di importo pari o superiore a € 5.000,00;​

1752 Cosa si intende per Carnet ATA?
Documento doganale utilizzato per l'esportazione definitiva, il transito e l'ammissione definitiva di merci destinate a scopi specifici​
Documento doganale utilizzato per l'esportazione temporanea, il transito e l'ammissione temporanea di merci destinate a scopi specifici​
Documento doganale utilizzato per l'esportazione definitiva, il transito e l'ammissione definitiva di tutte le merci.​

1753 Le IVO (Informazione Vincolante in materia di Origine):
non sono vincolanti per la determinazione dell'origine delle merci​
sono vincolanti per la determinazione dell'origine delle merci​
sono vincolanti per la classificazione tariffaria​

1754 Il viaggiatore che voglia recarsi all'estero, nel caso porti con sé pellicce o altri articoli confezionati con pelle di animali protetti, prima di uscire dal territorio nazionale, deve:
rivolgersi ad un Ufficio del Corpo Forestale dello Stato per il rilascio di un certificato di temporanea importazione​
rivolgersi ad un Ufficio del WWF per il rilascio di una specifica autorizzazione​
rivolgersi ad un Ufficio del Corpo Forestale dello Stato per il rilascio di un certificato di temporanea esportazione.​

1755 Nel caso si sia diretti verso Malta, Irlanda, Svezia e Regno Unito, gli animali da compagnia (cani, gatti e furetti) al seguito del viaggiatore
è necessario, inoltre, sottoporre il proprio animale a test per la titolazione degli anticorpi nei confronti del tetano​
è necessario, inoltre, sottoporre il proprio animale a test per la titolazione degli anticorpi nei confronti della scabbia.​
è necessario, inoltre, sottoporre il proprio animale a test per la titolazione degli anticorpi nei confronti della rabbia.​

1756 Il deposito doganale è:
è un luogo autorizzato dall'Autorità doganale e non sottoposto al suo controllo nel quale le merci possono essere immagazzinate alle condizioni stabilite​
un luogo autorizzato dall'Autorità doganale e sottoposto al suo controllo nel quale le merci possono essere immagazzinate alla rinfusa.​
un luogo autorizzato dall'Autorità doganale e sottoposto al suo controllo nel quale le merci possono essere immagazzinate alle condizioni stabilite​

1757 L'uscita definitiva dal territorio nazionale verso Paesi extracomunitari delle opere artistiche e degli oggetti d'arte è libera:
se trattasi di autori viventi o la cui esecuzione non risalga ad oltre cinquanta anni.​
se trattasi di autori viventi o la cui esecuzione non risalga ad oltre settanta anni.​
se trattasi di autori deceduti​

1758 Il Transito Unionale costituisce:
un regime doganale sospensivo che consente la circolazione di merci tra la UE, la Turchia, l'ex Repubblica Jugoslavia di Macedonia, la Serbia e i Paesi EFTA, nonché tra questi ultimi.​
un regime doganale sospensivo che consente la circolazione di merci, sotto controllo doganale, tra due punti del territorio doganale della Unione Europea​
un regime doganale sospensivo che consente la circolazione di servizi e capitali, sotto controllo doganale, tra due punti del territorio doganale della Unione Europea​

1759 L'Area Schengen
comprende attualmente solo gli Stati membri UE​
comprende attualmente 22 Stati membri UE e quattro paesi associati al di fuori dell'UE: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera​
comprende a attualmente tutti gli Stati membri UE e quattro paesi associati al di fuoridell'UE: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera​

1760 Nei viaggi da Paesi extracomunitari, il viaggiatore può introdurre in Italia al proprio seguito animali da compagnia purché in numero non superiore a 5:
solo se venga presentato un certificato sanitario rilasciato dalle autorità sanitarie competenti del Paese di provenienza​
solo se venga presentato un certificato sanitario rilasciato dalle autorità doganale del Paese di provenienza​
solo se viene presentato una dichiarazione con la quale il viaggiatore precisa che l'animale è sano.​

1761 Ai fini del codice si intende per "debitore":
la persona tenuta a non adempiere ad alcuna obbligazione doganale​
la persona tenuta ad assolvere l'obbligazione doganale​
la persona tenuta a non assolvere ad alcuna obbligazione doganale​

1762 La mancata compilazione della dichiarazione per movimentazione di denaro contante con eccedenza sino a euro 10.000 da e verso Paesi extracomunitari comporta:
solo il sequestro amministrativo nella misura del 35% di tale eccedenza​
il sequestro amministrativo nella misura del 30% di tale eccedenza e l'applicazione di una sanzione amministrativa dal 10% al 30% dell'importo eccedente il limite;​
il sequestro amministrativo nella misura del 50% di tale eccedenza e l'applicazione di una sanzione amministrativa dal 10% al 30% dell'importo eccedente il limite;​

1763 Gli Stati membri dell'UE:
non sono competenti in particolare in materia di repressione delle infrazioni alla legislazione doganale​
sono competenti in particolare in materia di remissione delle infrazioni alla legislazione doganale​
sono competenti in particolare in materia di repressione delle infrazioni alla legislazione doganale​

1764 Ai fini del codice si intende per "obbligazione doganale":
l'obbligo di una persona di corrispondere l'importo del dazio all'importazione o all'esportazione applicabile a una determinata merce in virtù della normativa doganale in vigore​
l'obbligo di una persona di corrispondere l'importo del dazio solo all'importazione applicabile a una determinata merce in virtù della normativa doganale in vigore​
l'obbligo di una persona di corrispondere l'importo del dazio solo all'esportazione applicabile a una determinata merce in virtù della normativa doganale in vigore​

1765 Nei viaggi da Paesi extracomunitari, la vaccinazione antirabbica, prevista per gli animali da compagnia che vengono introdotti in Italia al seguito del viaggiatore, se eseguita per la prima volta:
dovrà risultare effettuata almeno 5 giorni prima della partenza​
dovrà risultare effettuata almeno 21 giorni prima della partenza.​
dovrà risultare effettuata almeno 31 giorni prima della partenza.​

1766 Il dazio forfettario del 2,5% per merci di provenienza extra UE :
può essere applicato ai "Tabacchi e succedanei del tabacco lavorati", spediti oppure a seguito di viaggiatori, in quantità superiore ai limiti fissati rispettivamente nell'art. 27 o nell'art. 41 del Reg. (CEE) 1186/2009.​
non può essere applicato ai "Tabacchi e succedanei del tabacco lavorati", spediti oppure a seguito di viaggiatori, in quantità superiore ai limiti fissati rispettivamente nell'art. 27 o nell'art. 41 del Reg. (CEE) 1186/2009.​
può sempre essere applicato ai "Tabacchi e succedanei del tabacco lavorati", spediti oppure a seguito di viaggiatori.​
1767 La Banca d'Italia:
riveste la qualità di Autorità nazionale di risoluzione delle crisi, senza preservare la stabilità finanziaria dell'area dell'euro.​
Non svolge alcun ruolo di Autorità nazionale di risoluzione delle crisi​
riveste la qualità di Autorità nazionale di risoluzione delle crisi, con l'obiettivo di preservare la stabilità finanziaria dell'area dell'euro.​

1768 Tra l'altro, il termine valuta può comunque essere assunto :
esclusivamente come bene particolare che può essere di per sé oggetto di specifici negozi giuridici​
in qualsiasi senso tranne che come bene particolare che può essere di per sé oggetto di specifici negozi giuridici​
anche come bene particolare che può essere di per sé oggetto di specifici negozi giuridici​
1769 L'Area Schengen
comprende attualmente tutti gli Stati membri UE​
comprende attualmente 20 Stati membri UE​
comprende attualmente 22 Stati membri UE​

1770 L'iter procedurale che si svolge presso la dogana competente territorialmente:
inizia con la presentazione della dichiarazione doganale e il dichiarante può essere direttamente il proprietario della merce o un suo rappresentante​
inizia con la presentazione della dichiarazione doganale e il dichiarante può essere esclusivamente il proprietario della merce​
inizia con la presentazione della dichiarazione doganale e il dichiarante può essere chiunque​

1771 I viaggiatori residenti o domiciliati fuori dell'Unione Europea possono ottenere lo sgravio o il rimborso dell'IVA inclusa nel prezzo di vendita dei beni acquistati in Italia a condizione che:
la merce venga trasportata fuori dal territorio dell'Unione Europea entro i tre mesi successivi al mese di acquisto​
la merce venga trasportata fuori dal territorio dell'Unione Europea entro i sei mesi successivi al mese di acquisto​
la merce venga trasportata fuori dal territorio dell'Unione Europea entro i quattro mesi successivi al mese di acquisto​

1772 l'art.3 del D.Lgs. nr.195/2008 prevede l'obbligo di dichiarazione a carico di
chiunque sia in entrata ed in uscita dal territorio dello Stato con al seguito denaro contante di importo pari o superiore a 15.000 euro​
chiunque sia in entrata ed in uscita dal territorio dello Stato con al seguito denaro contante di importo pari o superiore a 20.000 euro​
chiunque sia in entrata ed in uscita dal territorio dello Stato con al seguito denaro contante di importo pari o superiore a 10.000 euro​

1773 Per l'acquisto di oggetti di scarso valore tramite internet:
si consente l'ammissione in franchigia dal dazio all'importazione per le spedizioni composte da merci di valore trascurabile spedite da un residente in un paese extra UE ad una persona che si trova nella UE, se il valore non superi 150€​
si consente l'ammissione in franchigia dal dazio all'importazione per le spedizioni composte da merci di valore trascurabile spedite da un residente in un paese extra UE ad una persona che si trova nella UE, se il valore non superi 500€​
si consente l'ammissione in franchigia dal dazio all'importazione per le spedizioni composte da merci di valore trascurabile spedite da un residente in un paese extra UE ad una persona che si trova nella UE, se il valore non superi 750€​

1774 Il codice doganale dell'Unione:
stabilisce le norme e le procedure di carattere generale applicabili alle merci che esclusivamente entrano nel territorio doganale dell'Unione.​
stabilisce le norme e le procedure di carattere generale applicabili alle merci che esclusivamente escono dal territorio doganale dell'Unione.​
stabilisce le norme e le procedure di carattere generale applicabili alle merci che entrano nel territorio doganale dell'Unione o ne escono​
1775 Le imposte doganali in senso stretto sono
solo l'Iva all'importazione, le tasse portuali, i diritti per visita sanitaria, i contributi stazioni sperimentali​
i dazi, i prelievi, l'Iva all'importazione, le tasse portuali, i diritti per visita sanitaria, i contributi stazioni sperimentali​
i dazi e i prelievi​

1776 Ai fini del codice si intende per "dazi all'importazione":
i dazi doganali dovuti all'esportazione delle merci​
i dazi doganali dovuti solo all'importazione di servizi particolari​
i dazi doganali dovuti all'importazione delle merci​

1777 La mancata "dichiarazione di trasferimento di denaro contante di importo complessivo pari o superiore al controvalore di € 10.000" costituisce violazione della normativa valutaria e comporta:
per le movimentazioni di denaro contante con eccedenza sino a € 10.000 - il sequestro amministrativo nella misura del 30% di tale eccedenza e l'applicazione di una sanzione amministrativa dal 10% al 30% dell'importo​
eccedente il limite​
per le movimentazioni di denaro contante con eccedenza sino oltre € 10.000 - il sequestro amministrativo nella misura del 30% di tale eccedenza e l'applicazione di una sanzione amministrativa dal 5% al 15% dell'importo​
eccedente il limite​
per le movimentazioni di denaro contante con eccedenza oltre € 10.000 - il sequestro amministrativo nella misura del 30% di tale eccedenza e l'applicazione di una sanzione amministrativa dal 10% al 30% dell'importo eccedente il limite​

1778 Il regime di transito comune inizia:
all'ufficio doganale di partenza e si conclude quando i servizi e il DAT sono presentati all'ufficio doganale di destinazione, conformemente alle disposizioni sul transito.​
all'ufficio doganale di partenza e si conclude quando i capitali e il DAT sono presentati all'ufficio doganale di destinazione, conformemente alle disposizioni sul transito.​
all'ufficio doganale di partenza e si conclude quando le merci e il DAT sono presentati all'ufficio doganale di destinazione, conformemente alle disposizioni sul transito.​

1779 L'Accordo di Schengen
non ha abolito i controlli sistematici alle frontiere​
a questo accordo non ha aderito l'italia​
ha abolito i controlli sistematici alle frontiere, permettendo il libero movimento delle persone e incentivando lo sviluppo del mercato interno​

1780 Territori non rientranti nel territorio doganale comunitario:
Livigno e Campione d'Italia​
Principato di Monaco​
Repubblica di San Marino​

1781 Chi irroga le sanzioni amministrative a carico dei soggetti che violano la normativa in materia di infrazioni valutarie?
La Direzione V del MEF​
la Guardia di finanza​
la Banca d'Italia​

1782 Ogni stato sottoscrittore dell'accordo Schengen
può sospendere l'uso del trattato per un periodo illimitato e per specifici motivi.​
può sospendere l'uso del trattato per un limitato periodo e per specifici motivi.​
può sospendere l'uso del trattato per un periodo illimitato e senza specifici motivi.​

1783 Sono assolutamente vietate le importazioni da Paesi extracomunitari di alcune specie di animali:
se solo si paventa il pericolo di estinzione​
se gravemente minacciate di estinzione ed iscritte all'appendice della Convenzione di Washington​
se solo appartengono alla categoria di specie protetta​

1784 Ai fini del codice si intende per "stabile organizzazione":
una sede fissa d'affari in cui sono presenti in modo permanente le necessarie risorse umane e tecniche e attraverso la quale vengono espletate in tutto o in parte le operazioni doganali di una persona​
una sede fissa d'affari in cui sono presenti in modo non permanente le necessarie risorse umane e tecniche e attraverso la quale vengono espletate in tutto o in parte le operazioni doganali di una persona​
una sede d'affari temporanea in cui sono presenti in modo saltuario le risorse umane e tecniche e attraverso la quale vengono espletate in tutto o in parte le operazioni doganali di una persona​
1785 La Banca d'Italia:
Gestisce le riserve valutarie proprie​
non Gestisce le riserve valutarie proprie​
Gestisce le riserve valutarie proprie e non gestisce, inoltre, una quota-parte di quelle della BCE per conto di quest'ultima.​

1786 Alla Guardia di Finanza sono attribuiti poteri di polizia valutaria?
mai​
non ha la competenza​
Si, nello svolgimento dei compiti operativi connessi al contrasto degli illeciti economico-finanziari​

1787 Per quanto tempo, ai fini dei controlli doganali, la persona interessata conserva i documenti e le informazioni di cui all'articolo 15, paragrafo 1?
per almeno 2 anni, su qualsiasi supporto accessibile alle autorità doganali e per esse accettabile.​
per almeno 3 anni, su qualsiasi supporto accessibile alle autorità doganali e per esse accettabile.​
per almeno 5 anni, su qualsiasi supporto accessibile alle autorità doganali e per esse accettabile.​

1788 Che cosa è il CNSD?
Il Consiglio Nazionale Superiore delle Dogane​
Il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Dirigenziali​
Il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali​

1789 Le autorità doganali mettono in atto misure intese in particolare ai seguenti obiettivi:
a) Non tutelare gli interessi finanziari dell'Unione e dei suoi Stati membri​
b) tutelare l'Unione dal commercio sleale e illegale sostenendo nel contempo le attività commerciali legittime​
a) Tutelare gli interessi finanziari dell'Unione e dei suoi Stati membri​
b) non tutelare l'Unione dal commercio sleale e illegale sostenendo nel contempo le attività commerciali legittime​
a) Tutelare gli interessi finanziari dell'Unione e dei suoi Stati membri​
b) tutelare l'Unione dal commercio sleale e illegale sostenendo nel contempo le attività commerciali legittime​

1790 Cosa si intende per «bagaglio a mano»?
in caso di viaggio in aereo e nave, il bagaglio che la persona fisica porta con sé entrando e uscendo dalla cabina dell'aeromobile o salendo e scendendo dalla nave.​
in caso di viaggio in treno, il bagaglio che la persona fisica porta con sé entrando e uscendo dalla carrozza del treno​
in caso di viaggio in aereo, il bagaglio che la persona fisica porta con sé entrando e uscendo dalla cabina dell'aeromobile​

1791 Il territorio doganale dell'Unione comprende i seguenti territori, compresi le acque territoriali, le acque interne e lo spazio aereo:
Il territorio della Repubblica di Bulgaria​
Il territorio della Repubblica di Albania​
Il territorio della Repubblica di Turchia​

1792 Chi fornisce alle autorità doganali, su loro richiesta e entro i termini specificati, tutta la documentazione e le informazioni prescritte, nonché tutta l'assistenza necessaria ai fini dell'espletamento di tali formalità o controlli?
Chiunque intervenga direttamente o indirettamente nell'espletamento delle formalità doganali o nei controlli doganali​
Chiunque intervenga solo direttamente nell'espletamento delle formalità doganali o nei controlli doganali​
Chiunque intervenga solo indirettamente nell'espletamento delle formalità doganali o nei controlli doganali​
1793 Il Sistema europeo di banche centrali:
è composto esclusivamente e dalle banche centrali degli Stati membri dell'Unione europea che non hanno adottato l'euro​
è composto esclusivamente dall'Eurosistema​
è composto dall'Eurosistema e dalle banche centrali degli Stati membri dell'Unione europea che non hanno adottato l'euro​

1794 Le "formalità doganali" sono:
tutte le operazioni che non devono essere effettuate da una persona e dalle autorità doganali per ottemperare alla normativa doganale;​
tutte le operazioni che devono essere effettuate da una persona e dalle autorità doganali per ottemperare alla normativa doganale;​
esclusivamente le operazioni che possono essere effettuate da una persona e dalle autorità portuali​

1795 L'Agenzia delle Dogane è:
Ente pubblico economico​
Ente regionale​
Ente pubblico non economico istituito con il D. Lgs 300 del 30 luglio 1999​

1796 Come sono effettuati tutti gli scambi di informazioni,quali dichiarazioni, richieste o decisioni, tra autorità doganali nonché tra queste e operatori economici, e l'archiviazione di tali informazioni richiesti dalla normativa doganale?
Mediante procedimenti informatici.​
Eccezionalmente mediante procedimenti informatici.​
Mai mediante procedimenti informatici.​

1797 Il trasporto al seguito di denaro contante o di valori assimilati da e verso Paesi extracomunitari è libero:
per importi complessivi inferiori a 10.000 euro​
per importi complessivi inferiori a 15.000 euro​
per importi complessivi non superiori a 8.000 euro​

1798 Quali sono i quantitativi ammessi di alcol etilico non denaturato con titolo alcolometrico pari o superiore a 80% vol.per acquisti effettuati fuori dall'Unione Europea?
1 litri​
3 litri​
2 litri​

1799 Qual è il quantitativo massimo di birra al seguito del viaggiatore che si sposti nell'ambito dell'UE:
110 litri​
90 litri​
100 litri​

1800 Il Manifesto è:
Per i trasporti marittimi e aerei, il documento in cui sono elencate le spedizioni a bordo del mezzo di trasporto.​
Per i trasporti aerei, il documento in cui sono elencate le spedizioni a bordo del mezzo di trasporto.​
Per i trasporti marittimi, il documento in cui sono elencate le spedizioni a bordo del mezzo di trasporto.​

1801 Il volo intraunionale è:
il volo con e senza scalo di un aeromobile tra due aeroporti dell'Unione, il quale non inizia né termina in un aeroporto non appartenente all'Unione​
il volo con scalo di un aeromobile tra due aeroporti dell'Unione, il quale non inizia né termina in un aeroporto non appartenente all'Unione​
il volo senza scalo di un aeromobile tra due aeroporti dell'Unione, il quale non inizia né termina in un aeroporto non appartenente all'Unione​

1802 L'acronimo TARIC indica:
Tariffa italiana sul commercio​
Tariffa regionale sul commercio​
Tariffa integrata comunitaria​

1803 La mancata "dichiarazione di trasferimento di denaro contante di importo complessivo pari o superiore al controvalore di € 10.000" costituisce violazione della normativa valutaria e comporta:
una sanzione, che è irrogata dal Ministero degli Esteri e delle Finanze​
una sanzione, che è irrogata dalla Guardia di Finanza​
una sanzione, che è irrogata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze​

1804 Le ITV (Informazioni tariffarie vincolanti):
sono vincolanti per la determinazione dell'origine delle merci​
non sono vincolanti per la classificazione tariffaria​
sono vincolanti per la classificazione tariffaria​

1805 Che cosa è la TARIC?
Non è uno strumento d'informazione per gli operatori e gli uffici interessati agli scambi commerciali​
E' uno strumento d'informazione per gli operatori e gli uffici interessati agli scambi commerciali internazionali​
E' uno strumento d'informazione per gli operatori ma non per gli uffici interessati agli scambi commerciali​

1806 Nei viaggi extracomunitari, per tutte le categorie di farmaci che vengono importate a seguito del viaggiatore, ad eccezione degli stupefacenti, delle sostanze psicotrope e delle sostanze dopanti:
esistono specifiche prescrizioni normative​
non esistono prescrizioni normative anche se nella prassi, per quantitativi superiori a 10 giorni di terapia, le autorità sanitarie e doganali di frontiera possono richiedere al passeggero l'esibizione della prescrizione medica.​
non esistono prescrizioni normative anche se nella prassi, per quantitativi superiori a 30 giorni di terapia, le autorità sanitarie e doganali di frontiera possono richiedere al passeggero l'esibizione della prescrizione medica.​

1807 In attuazione dell'art. 89, par. 8, lett. d) del CDU:
non è richiesta una garanzia per le merci trasportate tra porti o aeroporti dell'Unione e vincolate al regime di transito unionale, qualora ci si avvalga della semplificazione dell'ETD (documento di trasporto elettronico)​
non è richiesta una garanzia per le merci trasportate tra porti o aeroporti dell'Unione e vincolate al regime di transito unionale, qualora non ci si avvalga della semplificazione dell'ETD (documento di trasporto elettronico)​
è richiesta una garanzia per le merci trasportate tra porti o aeroporti dell'Unione e vincolate al regime di transito unionale, qualora ci si avvalga della semplificazione dell'ETD (documento di trasporto elettronico)​

1808 L'art. 23, del Trattato istitutivo della Comunità europea del 25 marzo 1957 dispone: la Comunità è fondata sopra un'unione doganale che si estende al complesso degli scambi di merci e comporta il divieto
fra gli stati membri, dei soli dazi doganali all'importazione e di qualsiasi tassa di effetto equivalente, come pure l'adozione di una tariffa doganale comune nei loro rapporti con i paesi terzi​
fra gli stati membri, dei dazi doganali all'importazione e all'esportazione e di qualsiasi tassa di effetto equivalente, come pure l'adozione di una tariffa doganale comune nei loro rapporti con i paesi terzi​
fra gli stati membri, dei soli dazi doganali all'esportazione e di qualsiasi tassa di effetto equivalente, come pure l'adozione di una tariffa doganale comune nei loro rapporti con i paesi terzi​

1809 Quali sono i quantitativi ammessi di sigari per acquisti effettuati fuori dall'Unione Europea?
80 pezzi​
50 pezzi​
100 pezzi​
1810 L'operazione doganale implica le seguenti attività in dogana:
esclusivamente l'applicazione delle misure di politica commerciale (verifica delle licenze d'importazione, assenza di divieti, sussistenza e capienza di contingenti, ecc.);​
l'applicazione dei dazi legalmente dovuti secondo la normativa comunitaria​
esclusivamente l'espletamento di formalità previste per l'importazione di una merce quali controlli sanitari e fitosanitari​

1811 Ai fini del codice si intende per "titolare delle merci":
la persona che è proprietaria delle merci o che ha un diritto analogo di disporne o che ne ha il controllo fisico​
solo la persona che ha prodotto la merce​
solo la persona che è proprietaria delle merci​

1812 Cosa si intende per «merci identiche» relativamente alla valutazione in dogana?
Merci prodotte in paesi diversi e uguali sotto tutti gli aspetti, ivi comprese le caratteristiche fisiche, la qualità e la rinomanza​
Merci prodotte nello stesso paese che presentano caratteristiche analoghe​
Merci prodotte nello stesso paese e uguali sotto tutti gli aspetti, ivi comprese le caratteristiche fisiche, la qualità e la rinomanza​
1813 L'esportazione di merce in un Paese che non fa parte dell'Unione Europea comporta il pagamento di dazi o diritti doganali?
Sotto il profilo doganale,la normativa comunitaria in vigore prevede per le operazioni di esportazione verso Paesi Terzi il pagamento di dazi o diritti doganali​
Sotto il profilo doganale,la normativa comunitaria in vigore prevede per le operazioni di esportazione verso Paesi Terzi il pagamento di dazi ma non di diritti doganali​
Sotto il profilo doganale,la normativa comunitaria in vigore non prevede per le operazioni di esportazione verso Paesi Terzi il pagamento di dazi o diritti doganali​

1814 L'ingresso sul territorio nazionale di qualsiasi tipo di arma da sparo, da taglio o arma impropria:
è impedito solo se queste non siano trasportate secondo modalità prestabilite.​
è sempre Impedito In base alle norme di pubblica sicurezza​
è impedito salvo che queste non siano accompagnate da un regolare permesso rilasciato dagli Organi competenti della zona di residenza del viaggiatore.​

1815 Il deposito doganale è un regime:
sospensivo ed economico in quanto consente a fronte di apposita autorizzazione da parte dell'Autorità doganale, la sospensione del pagamento dei diritti gravanti sulle merci depositate.​
sospensivo ed economico in quanto consente, senza necessità di alcuna autorizzazione da parte dell'Autorità doganale, la sospensione del pagamento dei diritti gravanti sulle merci depositate.​
economico che non consente la sospensione del pagamento dei diritti gravanti sulle merci depositate​

1816 Le domande di ITV e di IVO devono essere presentate:
compilando il modello di domanda in formato elettronico presente sul sito della Regione di appartenenza​
verbalmente​
compilando il modello di domanda in formato elettronico stampabile presente nella sezione "Nuovo codice doganale dell'Unione- CDU" del sito dell'Agenzia Dogane.​

1817 La Banca d'Italia:
È parte integrante dell'Eurosistema, composto dalle banche centrali nazionali dell'area dell'euro e dalla Banca centrale europea​
Non è parte integrante dell'Eurosistema, composto dalle banche centrali nazionali dell'area dell'euro e dalla Banca centrale​
È parte integrante dell'Eurosistema, composto solo dalle banche centrali nazionali dell'area dell'euro.​

1818 Il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali ha sede in:
Roma​
Milano​
Torino​

1819 Qual è il quantitativo massimo di vino al seguito del viaggiatore che si sposti nell'ambito dell'UE:
110 litri​
90 litri​
100 litri​

1820 La Banca d'Italia:
concorre alle decisioni della politica monetaria unica nell'area dell'euro​
concorre esclusivamente alle decisioni della politica monetaria interna​
non concorre alle decisioni della politica monetaria unica nell'area dell'euro​

1821 Ai fini del codice si intende per "prodotti trasformati":
merci vincolate a un regime di perfezionamento che sono state sottoposte a operazioni di perfezionamento​
merci perfezionate che non sono state sottoposte a operazioni di perfezionamento​
merci non vincolate a un regime di perfezionamento che sono state sottoposte a operazioni di perfezionamento​

1822 Per la spedizione di un pacco regalo in un Paese che non fa parte dell'Unione Europea:
Sotto il profilo doganale, la normativa comunitaria in vigore non prevede per le operazioni di esportazione verso Paesi Terzi il pagamento di dazi o diritti doganali​
Sotto il profilo doganale,la normativa comunitaria in vigore prevede per le operazioni di esportazione verso Paesi Terzi il pagamento di dazi ma non di diritti doganali​
Sotto il profilo doganale,la normativa comunitaria in vigore prevede per le operazioni di esportazione verso Paesi Terzi il pagamento di dazi o diritti doganali​

1823 Le principali funzioni della Banca d'Italia:
non sono dirette ad assicurare la stabilità monetaria e la stabilità finanziaria​
sono dirette ad assicurare la stabilità monetaria e la stabilità finanziaria​
sono dirette ad assicurare la stabilità monetaria e la stabilità fiscale​
1824 la disciplina valutaria:
è correttamente ritenuta una forma d'intervento dello stato nell'economia, specificamente diretta a regolare i movimenti di capitale fra soggetti residenti nello stato e soggetti a qualsiasi titolo non residenti​
non è ritenuta una forma d'intervento dello stato nell'economia, specificamente diretta a regolare i movimenti di merci fra soggetti residenti nello stato e soggetti a qualsiasi titolo non residenti​
non è ritenuta una forma d'intervento dello stato nell'economia, specificamente diretta a regolare i movimenti di capitale fra soggetti residenti nello stato e soggetti a qualsiasi titolo non residenti​

1825 L'Unione doganale:
non è basata sul principio della libera circolazione delle merci, ma solo sull'applicazione di una tariffa doganale e di una politica commerciale comune negli scambi con i paesi terzi​
è basata sul principio della libera circolazione delle merci, ma non sull'applicazione di una tariffa doganale e di una politica commerciale comune negli scambi con i paesi terzi​
è basata sul principio della libera circolazione delle merci, sull'applicazione di una tariffa doganale e di una politica commerciale comune negli scambi con i paesi terzi​

1826 La dogana provvede ad accertare e a riscuotere, in conformità a quanto previsto dalla tariffa nazionale d'uso
non le imposte doganali in senso stretto ma solo gli altri tributi, previsti da specifiche norme.​
solo imposte doganali in senso stretto​
imposte doganali in senso stretto e altri tributi, previsti da specifiche norme.​

1827 La Banca d'Italia:
è la banca centrale della Repubblica italiana; è un istituto di diritto pubblico, regolato da norme nazionali ed europee​
non è più la banca centrale della Repubblica italiana​
è la banca centrale della Repubblica italiana; è un istituto di diritto privato, regolato da norme nazionali ed europee​

1828 La firma digitale del sottoscrittore, ovvero la persona fisica delegata all'importatore/esportatore/speditore o del suo rappresentante deve essere apposta:
all'atto dell'adesione al Servizio telematico doganale​
entro 24 ore dall'atto di adesione al servizio doganale​
entro una settimana​

1829 Il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali è:
l'ordine professionale istituto con L 1612/1960 e provvede solo al controllo dell'albo nazionale degli Spedizionieri Doganali​
l'ordine professionale istituto con L 1612/1960 e provvede solo alla formazione dell'albo nazionale degli Spedizionieri Doganali​
l'ordine professionale istituto con L 1612/1960 e provvede alla formazione, al controllo e all'aggiornamento dell'albo nazionale degli Spedizionieri Doganali​

1830 Ai fini del codice, si intende per "notifica di riesportazione":
l'atto con il quale una persona manifesta, nelle forme e modalità prescritte, la volontà di far uscire merci non unionali, che sono sottoposte alla procedura di zona franca o in custodia temporanea, dal territorio doganale dell'Unione​
l'atto con il quale una persona manifesta, nelle modalità che ritiene più opportune, la volontà di far uscire merci non unionali, che sono sottoposte alla procedura di zona franca o in custodia temporanea, dal territorio doganale dell'Unione​
l'atto con il quale una persona manifesta, nellemodalità che ritiene più opportune, la volontà di non far uscire merci non unionali, che sono sottoposte alla procedura di zona franca o in custodia temporanea, dal territorio doganale dell'Unione​

1831 Per "merci similari", relativamente alla determinazione del valore in dogana, si intendono:
merci prodotte nello stesso paese che, pur non essendo uguali sotto tutti gli aspetti, presentano caratteristiche e materiali analoghi, tanto da poter svolgere le stesse funzioni e da essere intercambiabili sul piano commerciale​
merci prodotte in paesi diversi che presentano caratteristiche analoghe e sono composte di materiali analoghi, tanto da poter svolgere le stesse funzioni e da essere intercambiabili sul piano commerciale​
merci prodotte nello stesso paese che sono uguali sotto tutti gli aspetti.​

1832 Sono Paesi EFTA (Associazione europea di libero scambio (AELS)
la Svizzera - che comprende, ai soli fini doganali, il Principato del Liechtenstein e la Norvegia.​
la Svizzera - che comprende, ai soli fini doganali, il Principato del Liechtenstein - la Norvegia e​
l'Islanda la Svizzera - che comprende, ai soli fini doganali, il Principato del Liechtenstein - e l'Islanda​

1833 I viaggiatori che introducono o esportano nel/dal territorio nazionale merci contraffatte:
sono sottoposti solo ad una sanzione amministrativa​
sono puniti secondo le norme previste dal Codice Penale​
sono puniti secondo le norme previste dal Codice Civile​

1834 Gli animali di compagnia, cani, gatti e furetti, possono attraversare i confini nazionali nei viaggi da e verso Paesi extracomunitari solo se;
di età superiore ad un anno, salvo deroga concessa dall'autorità competente​
di età superiore a cinque mesi, salvo deroga concessa dall'autorità competente​
di età superiore a tre mesi, salvo deroga concessa dall'autorità competente​

1835 Il viaggiatore che volesse importare da Paesi extracomunitari alcuni esemplari di piante (come ad esempio cactus ed orchidee) che sono state riconosciute "specie protette":
dovrà presentare un certificato di autorizzazione rilasciato dalle autorità del Paese di provenienza​
dovrà presentare un dichiarazione liberatoria rilasciata dall'ufficio doganale del Paese di destinazione​
dovrà compilare un apposito modulo nel quale riportare, pena una sanzione pecuniaria, le caratteristiche peculiari della pianta.​
1836 I depositi doganali sono:
strutture dove possono essere custodite le merci senza che le stesse siano sottoposte alla relativa imposizione tributaria, in attesa di procedere all'attribuzione della destinazione finale​
strutture dove possono essere custodite le merci con una riduzione dell' imposizione tributaria, in attesa di procedere all'attribuzione della destinazione finale​
strutture dove possono essere custodite solo delle merci particolari autorizzate dall'Autorità doganale​

1837 L'Area Schengen
non comprende Regno Unito, ma comprende l'Irlanda​
non comprende Regno Unito e Irlanda​
comprende Regno Unito e Irlanda​

1838 In caso di notifica di un accertamento doganale l'obbligo di conservazione, per almeno tre anni, dei documenti e delle informazioni relative all'espletamento delle formalità doganali:
non può essere prorogato​
può essere prorogato di altri tre anni​
può essere prorogato di altri sei anni​

1839 Presso la Banca d'Italia è istituita l'Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia (UIF)
che esercita funzioni di prevenzione del riciclaggio e ma non del finanziamento del terrorismo​
che, senza specifica autonomia, esercita funzioni di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo​
che, in una posizione di specifica autonomia, esercita funzioni di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo​

1840 Quali tra i seguenti luoghi fa parte il Territorio doganale comunitario?
Livigno​
Campione d'Italia​
Il Principato di Monaco​

1841 Ai fini del codice si intende per "posizione doganale":
la posizione di una merce solo come merce non unionale​
la posizione di una merce come merce unionale o come merce non unionale​
la posizione di una merce solo come merce unionale​
1842 Nei viaggi nell'ambito UE, è necessario compilare una dichiarazione, da sottoscrivere e depositare esclusivamente presso gli uffici doganali al momento dell'entrata nello Stato o in uscita dallo stesso, quando
si trasportano somme pari o superiori a 8.000 €.​
si trasportano somme pari o superiori a 10.000 €.​
si trasportano somme pari o superiori a 5.000 €.​

1843 Qual è il quantitativo massimo di sigarette al seguito del viaggiatore:
se proveniente da un Paese dell'UE può portare con sé sigarette per un quantitativo massimo di 800 pezzi (4 stecche) ma se proveniente da Bulgaria, Croazia, Lettonia, Lituania, Romania, Ungheria, la limitazione è ridotta a 300 pezzi​
se proveniente da un Paese dell'UE può portare con sé sigarette per un quantitativo massimo di 1000 pezzi (5 stecche) ma se proveniente da Bulgaria, Croazia, Lettonia, Lituania, Romania, Ungheria, la limitazione è ridotta a 300 pezzi​
se proveniente da un Paese dell'UE può portare con sé sigarette per un quantitativo massimo di 600 pezzi (3 stecche) ma se proveniente da Bulgaria, Croazia, Lettonia, Lituania, Romania, Ungheria, la limitazione è ridotta a 300 pezzi​

1844 Le autorità doganali possono esigere la distruzione delle merci che sono state presentate in dogana:
qualora abbiano ragionevoli motivi​
mai​
le spese relative alla distruzione delle merci non sono a carico del titolare delle merci​

1845 Cosa indica l'acronimo DAE?
Documento di Accompagnamento Esportazione​
Documento di Accompagnamento di Espatrio​
Documento di Accompagnamento Ecomomico​

1846 Ai fini del codice, si intende per dichiarazione sommaria di uscita":
l'atto con il quale una persona informa le autorità doganali, nelle modalità che ritiene più opportune, che le merci devono uscire nel territorio doganale dell'Unione con l'obbligo di farle rientrare entro 24 ore​
l'atto con il quale una persona informa le autorità doganali, nelle forme e modalità prescritte ed entro un termine specifico, che le merci devono uscire dal territorio doganale dell'Unione;​
l'atto con il quale una persona informa solo le autorità militari, che le merci devono uscire nel territorio doganale dell'Unione e devono rientrare entro un certo periodo;​

1847 Secondo la vigente normativa fattispecie illecita in materia valutaria concerne:
l'omessa dichiarazione da parte di chiunque effettui il trasferimento di oro da e verso l'estero, ovvero il commercio di oro nel territorio nazionale, ovvero altra operazione in oro, a titolo gratuito, di importo pari o superiore a € 12.500,00.​
l'omessa dichiarazione da parte di chiunque effettui il trasferimento di oro da e verso l'estero,ovvero il commercio di oro nel territorio nazionale,ovvero altra operazione in oro,a titolo gratuito, di importo pari o superiore a € 10.000,00​
l'omessa dichiarazione da parte di chiunque effettui il trasferimento di oro da e verso l'estero, ovvero il commercio di oro nel territorio nazionale, ovvero altra operazione in oro, a titolo gratuito, di importo pari o superiore a € 5.000,00.​

1848 Per i viaggi nell'ambito dell'UE, gli animali da compagnia (Cani, gatti e furetti)
Possono attraversare i confini nazionali solo se di età superiore a quattro mesi, salvo deroga concessa dall'autorità competente per tener conto di casi specifici.​
Possono attraversare i confini nazionali solo se di età superiore a tre mesi, salvo deroga concessa dall'autorità competente per tener conto di casi specifici.​
Possono attraversare i confini nazionali solo se di età superiore a sei mesi, salvo deroga concessa dall'autorità competente per tener conto di casi specifici.​
1849 Per ogni singolo viaggiatore, di età inferiore ai 15 anni, che rientra da un paese extra UE con dei beni al seguito, quale è l'importo in franchigia di cui può fruire senza pagare alcun dazio:
c'è l'esenzione dai dazi doganali, dall'IVA e dalle accise per le merci che il viaggiatore porta con sé nel proprio bagaglio personale, se si tratti di importazioni non commerciali e il cui valore non superi complessivamente 150,00 € .​
c'è l'esenzione dai dazi doganali, dall'IVA e dalle accise per le merci che il viaggiatore porta con sé nel proprio bagaglio personale, se si tratti di importazioni non commerciali e il cui valore non superi complessivamente 500,00 € .​
c'è l'esenzione dai dazi doganali, dall'IVA e dalle accise per le merci che il viaggiatore porta con sé nel proprio bagaglio personale, se si tratti di importazioni non commerciali e il cui valore non superi complessivamente 250,00 € .​

1850 la TDC (Tariffa Doganale Comune) costituisce l'aspetto esterno dell' unione doganale:
in quanto non consente di applicare dazi doganali uniformi ai prodotti importati dai paesi terzi, indipendentemente dallo Stato​
in quanto consente di applicare dazi doganali diversi ai prodotti importati dai paesi terzi, a seconda dello Stato​
in quanto consente di applicare dazi doganali uniformi ai prodotti importati dai paesi terzi, indipendentemente dallo Stato​

1851 Con l'entrata in vigore del Mercato Unico il 1° gennaio 1993
la Comunità forma un unico territorio senza frontiere interne, in cui vengono effettivamente garantite le quattro libertà di circolazione di merci, persone, servizi e capitali​
la Comunità forma un unico territorio senza frontiere interne, in cui vengono effettivamente garantite le tre libertà di circolazione di merci, persone,e capitali​
la Comunità forma un unico territorio senza frontiere interne, in cui vengono effettivamente garantite le tre libertà di circolazione di persone, servizi e capitali​

1852 Il territorio doganale della Comunità:
comprende Livigno e Campione d'Italia​
coincide esattamente con la somma dei territori che fanno parte del territorio geofisico della Comunità​
non coincide esattamente con la somma dei territori che fanno parte del territorio geofisico della Comunità​

1853 Per i voli e traversate marittime all'interno dell'Unione i controlli e formalità doganali:
si applicano ai bagagli a mano e ai bagagli registrati delle persone che effettuano voli all'interno dell'Unione​
si applicano esclusivamente solo ai bagagli a mano​
non si applicano mai ai bagagli a mano​

1854 L'Euro è stato adottato:
da 19 Paesi dell'Unione Europea​
da 22 Paesi dell'Unione Europea​
da 20 Paesi dell'Unione Europea​

1855 Il viaggiatore,in arrivo da un Paese non facente parte dell'Unione Europea,può portare, senza dover pagare diritti doganali, nel proprio bagaglio a mano:
beni un valore che non superi complessivamente 600 €.​
beni per un valore che non superi complessivamente 300 €.​
beni un valore che non superi complessivamente 500 €.​

1856 I depositi doganali possono essere:
solo privati​
pubblici e privati​
solo pubblici​
1857 Quali sono i quantitativi ammessi di alcol o bevande alcoliche con titolo alcolometrico non superiore al 22% vol.per acquisti effettuati fuori dall'Unione Europea?
1 litro​
4 litri​
2 litri​

1858 Quando si applicano controlli e formalità doganali ai bagagli a mano e ai bagagli registrati delle persone che effettuano voli all'interno dell'Unione o che effettuano una traversata marittima all'interno dell'Unione?
solo qualora tali controlli o formalità siano previsti dalla normativa doganale.​
mai​
a campione​
1859 Il periodo di validità delle informazioni vincolanti (ITV e IVO)con il nuovo codice è uniformato a:
7 anni a decorrere dalla data in cui hanno efficacia​
5 anni a decorrere dalla data in cui hanno efficacia​
3 anni a decorrere dalla data in cui hanno efficacia​

1860 Quali sono i quantitativi ammessi di sigarette per acquisti effettuati fuori dall'Unione Europea?
200 pezzi​
250 pezzi​
50 pezzi​
1861 Che cosa si intende per ITV:
Istituti Tecnici Vincolanti​
Informazioni Tariffarie Vincolanti​
Informazioni Tecniche Vincolanti​

1862 Cosa si intende per Speditore autorizzato?
Persona non autorizzata ad effettuare operazioni di transito senza presentare le merci all'ufficio di partenza.​
Persona autorizzata ad effettuare operazioni di transito presentando le merci all'ufficio di partenza.​
Persona autorizzata ad effettuare operazioni di transito senza presentare le merci all'ufficio di partenza.​

1863 Ai fini del codice si intende per "rappresentante doganale":
qualsiasi persona nominata da un'altra persona affinché la rappresenti presso le autorità doganali per l'espletamento di atti e formalità previsti dalla normativa doganale​
qualsiasi persona nominata da un'altra persona affinché la rappresenti presso le autorità militari per l'espletamento di atti e formalità previsti dalla normativa costituzionale​
qualsiasi persona nominata da un'altra persona affinché la rappresenti esclusivamente presso le autorità portuali per l'espletamento di atti e formalità previsti dalla normativa costituzionale​

1864 L' ufficio doganale di transito è tra l'altro:
l'ufficio competente per il punto di uscita dal territorio doganale dell'Unione dei servizi e capitali in transito​
l'ufficio competente per il punto di entrata- ma non solo - dal territorio doganale dell'Unione delle merci in transito​
l'ufficio competente esclusivamente per il punto di entrata dal territorio doganale dell'Unione delle merci in transito​

1865 Nei viaggi da Paesi extracomunitari, l'arrivo di esemplari di uccelli a seguito del viaggiatore, in numero non superiore a 5, deve essere notificato:
con 36 ore di anticipo e non è prevista la visita veterinaria in ingresso.​
con 48 ore di anticipo ed è prevista la visita veterinaria in ingresso​
con 24 ore di anticipo ed è prevista la visita veterinaria in ingresso.​

1866 L'importazione da Paesi terzi (fatte alcune eccezioni) di scorte personali di carni,prodotti a base di carne, latte, prodotti lattiero caseari e selvaggina e talune preparazioni contenenti latte o carne:
è vietata, a prescindere dal loro quantitativo totale, se non siano accompagnati da un certificato sanitario rilasciato dal Paese di origine​
non è vietata a condizione che sia trasportata con modalità prestabilite​
è vietata, solo se si supera un certo quantitativo totale​

1867 Le Informazioni Tariffarie Vincolanti:
non sono vincolanti​
sono vincolanti per la classificazione tariffaria, sia per le autorità doganali nei confronti del destinatario della decisione sia per il destinatario della decisione nei confronti dell'autorità doganale.​
sono vincolanti solo per il destinatario della decisione nei confronti dell'autorità doganale.​

1868 La politica doganale
non è di competenza della Comunità Europea​
è di competenza degli Stati membri e la sua attuazione è garantita dalla Comunità Europea​
è di competenza della Comunità Europea e la sua attuazione è garantita dagli Stati membri​
1869 Quali sono i quantitativi ammessi di tabacco da fumo per acquisti effettuati fuori dall'Unione Europea?
250 gr​
350g​
600g​

1870 Il vincolo delle merci al regime dell'esportazione è
facoltativo per i casi in cui queste debbano lasciare il territorio doganale della Comunità​
non obbligatorio per i casi in cui queste debbano lasciare il territorio doganale della Comunità​
obbligatorio per i casi in cui queste debbano lasciare il territorio doganale della Comunità​

1871 L'operazione doganale implica le seguenti attività in dogana:
l'espletamento di formalità previste per l'importazione di una merce (controlli sanitari, fitosanitari)​
esclusivamente l'applicazione dei dazi legalmente dovuti secondo la normativa comunitaria​
esclusivamente l'applicazione delle misure di politica commerciale (verifica delle licenze d'importazione, assenza di divieti, sussistenza e capienza di contingenti, ecc.);​
1872 Territori facenti parte del territorio geofisico della Comunità ma non rientranti nel territorio doganale comunitario:
Groelandia​
Austria​
Gran Bretagna​

1873 Ai fini del codice si intende per "presentazione delle merci in dogana":
notifica alle autorità doganali dell'avvenuto consegna delle merci all'ufficio doganale o in qualsiasi altro luogo designato o autorizzato dalle autorità doganali e della indisponibilità di tali merci ai fini dei controlli doganali​
notifica alle autorità doganali dell'avvenuto arrivo delle merci all'ufficio doganale o in qualsiasi altro luogo designato o autorizzato dalle autorità doganali e della disponibilità di tali merci ai fini dei controlli doganali​
notifica alle autorità doganali del mancato arrivo delle merci all'ufficio doganale o in qualsiasi altro luogo designato o autorizzato dalle autorità doganali​

1874 Lo spedizioniere doganale:
agisce in nome e per conto del mandante; è una persona fisica abilitata alla professione di rappresentare i terzi nei confronti della dogana, non è iscritto all'albo degli spedizionieri doganali ed non è in possesso di una patente rilasciata dal MEF​
non agisce in nome e per conto del mandante; è una persona fisica abilitata alla professione di rappresentare i terzi nei confronti della dogana, è iscritto all'albo degli spedizionieri doganali ed è in possesso di una patente rilasciata dal MEF​
agisce in nome e per conto del mandante; è una persona fisica abilitata alla professione di rappresentare i terzi nei confronti della dogana,è iscritto all'albo degli spedizionieri doganali ed è in possesso di una patente rilasciata dal MEF​

1875 Ai fini del codice si intende per "sgravio":
l'esonero dall'obbligo di pagare un importo del dazio all'importazione o all'esportazione che non sia stato pagato​
l' esonero dall'obbligo di pagare un importo del dazio all'importazione o all'esportazione che sia stato pagato​
l'esonero dall'obbligo di pagare un importo del dazio solo nel caso dell'esportazione che non sia stato pagato​

1876 Per ogni singolo viaggiatore che rientra da un paese extra UE con dei beni al seguito, quale è l'importo in franchigia di cui può fruire senza pagare alcun dazio:
c'è l'esenzione dai dazi doganali, dall'IVA e dalle accise per le merci che il viaggiatore porta con sé nel proprio bagaglio personale, se si tratti di importazioni non commerciali e il cui valore non superi complessivamente 300,00 € .​
è l'esenzione dai dazi doganali, dall'IVA e dalle accise per le merci che il viaggiatore porta con sé nel proprio bagaglio personale, se si tratti di importazioni non commerciali e il cui valore non superi complessivamente 1000,00 € .​
è l'esenzione dai dazi doganali, dall'IVA e dalle accise per le merci che il viaggiatore porta con sé nel proprio bagaglio personale, se si tratti di importazioni non commerciali e il cui valore non superi complessivamente 1500,00 € .​

1877 Nei viaggi da Paesi extracomunitari, è possibile introdurre in Italia, a seguito del viaggiatore animali da compagnia purché in numero:
non superiore a cinque​
non superiore a sei​
non superiore a tre​

1878 Ai fini del codice, si intende per "operatore economico":
una persona che, nel quadro delle sue attività, interviene solo in alcune attività contemplate dalla normativa costituzionale​
una persona che, nel quadro delle sue attività, non interviene in attività contemplate dalla normativa doganale​
una persona che, nel quadro delle sue attività, interviene in attività contemplate dalla normativa doganale​

1879 Quali sono i quantitativi ammessi di vino cosiddetto tranquillo per acquisti effettuati fuori dall'Unione Europea?
2 litri​
3 litri​
4 litri​

1880 Le autorità doganali:
Non hanno la responsabilità primaria della supervisione degli scambi internazionali dell'Unione in modo da contribuire all'attuazione degli aspetti esterni del mercato interno e della politica commerciale comune.​
Hanno la responsabilità primaria della supervisione degli scambi internazionali dell'Unione in modo da contribuire all'attuazione degli aspetti esterni del mercato interno e della politica commerciale comune.​
Hanno la responsabilità primaria della supervisione degli scambi interni dell'Unione in modo da contribuire all'attuazione degli aspetti esterni del mercato interno e della politica commerciale comune.​

1881 L'operazione doganale implica le seguenti attività in dogana:
esclusivamente l'applicazione delle misure di politica commerciale (verifica delle licenze d'importazione, assenza di divieti, sussistenza e capienza di contingenti, ecc.);​
esclusivamente l'applicazione dei dazi legalmente dovuti secondo la normativa comunitaria;​
l'applicazione delle misure di politica commerciale (verifica delle licenze d'importazione, assenza di divieti, sussistenza e capienza di contingenti, ecc.);​

1882 il viaggiatore, in arrivo da un Paese non facente parte dell'Unione Europea,che porta con se nel proprio bagaglio a mano beni per un valore che superi complessivamente € 300, o che superi l'importo di 430 nel caso di arrivo in aereo e via mare:
è tenuto al pagamento dei diritti doganali afferenti l'intero valore del bene acquistato​
è tenuto al pagamento dei diritti doganali afferenti la metà valore del bene acquistato​
non è tenuto al pagamento dei diritti doganali se dimostra che il bene è destinato all'uso personale​

1883 Nei viaggi da Paesi extracomunitari, il viaggiatore per introdurre in Italia al proprio seguito animali da compagnia purché in numero non superiore a 5, dovrà:
presentare un certificato contenere i dati identificativi dell'animale e del proprietario e dovrà attestare che l'animale è stato riconosciuto sano e ha subito unavaccinazione antirabbica che è in corso di validità​
presentare un certificato contenere i dati identificativi solo dell'animale e dovrà attestare che l'animale è stato riconosciuto sano e ha subito una vaccinazione antirabbica​
presentare un certificato contenere i dati identificativi solo del proprietario e dovrà attestare che l'animale è stato riconosciuto sano e ha subito una vaccinazione antirabbica​

1884 Cosa si intende per bagaglio registrato?
in caso di viaggio in nave, il bagaglio che è stato controllato nel porto di partenza e che non è accessibile alla persona fisica nel corso della traversata.​
in caso di viaggio in aereo o nave, il bagaglio che è stato controllato nell'aeroporto o porto di partenza e che non è accessibile alla persona fisica nel corso del volo o traversata né durante eventuali scali.​
in caso di viaggio in aereo, il bagaglio che è stato controllato nell'aeroporto di partenza e che non è accessibile alla persona fisica nel corso del volo né durante eventuali scali​
1885 Il trasporto di denaro contante o di valori assimilati, al seguito del viaggiatore che si sposti nell'ambito dell'UE
è libero per importi complessivi inferiori a 10.000 €.​
è libero per importi complessivi inferiori a 20.000 €.​
è libero per importi complessivi inferiori a 15.000 €.​

1886 L'acquisto tramite internet di prodotti alcolici, profumi e acqua da toletta, tabacchi e prodotti del tabacco:
è escluso dalla fruizione della franchigia ai fini daziari (fissata a 150 €) prevista per le spedizioni di merci di valore trascurabile effettuate da un residente in un paese extra UE ad una persona che si trova nella UE​
non è escluso dalla fruizione della franchigia ai fini daziari (fissata a 500 €) prevista per le spedizioni di merci di valore trascurabile effettuate da un residente in un paese extra UE ad una persona che si trova nella UE​
non è escluso dalla fruizione della franchigia ai fini daziari (fissata a 150 €) prevista per le spedizioni di merci di valore trascurabile effettuate da un residente in un paese extra UE ad una persona che si trova nella UE​

1887 Quando si trasportano da e verso Paesi extracomunitari somme pari o superiori a €. 10.000:
è necessario compilare una dichiarazione, da sottoscrivere e depositare esclusivamente presso gli uffici doganali al momento dell'entrata nello Stato o in uscita dallo stesso​
è necessario recarsi presso gli uffici doganali al momento dell'entrata nello Stato o in uscita dallo stesso e fare una semplice comunicazione verbale​
non è necessario compilare una dichiarazione, da sottoscrivere e depositare esclusivamente presso gli uffici doganali al momento dell'entrata nello Stato o in uscita dallo stesso​
1888 Il regime del transito comune riguarda :
la Turchia, l'ex Repubblica Jugoslavia di Macedonia, la Serbia e i Paesi EFTA​
esclusivamentela Turchia, l'ex Repubblica Jugoslavia di Macedonia, la Serbia.​
esclusivamente i Paesi EFTA​
1889 La dogana è :
Ufficio preposto al controllo delle merci che attraversano, solo per entrare , il confine dello stato, e all'accertamento e alla riscossione dei dazî doganali e di altri diritti dovuti per l'esportazione e l'importazione​
Ufficio preposto al controllo delle merci che attraversano, per entrare o per uscire, il confine dello stato, e all'accertamento e alla riscossione dei dazî doganali e di altri diritti dovuti per l'esportazione e l'importazione​
Ufficio preposto al controllo delle merci che attraversano, solo per uscire, il confine dello stato, e all'accertamento e alla riscossione dei dazî doganali e di altri diritti dovuti per l'esportazione e l'importazione​
1890 Per l'introduzione in Italia al seguito del viaggiatore di animali da compagnia (cani, gatti e furetti), purché in numero non superiore a 5, provenienti dagli Stati dell'Unione Europea
è necessario che gli stessi siano accompagnati da uno specifico passaporto rilasciato da un veterinario autorizzato dalle Autorità sanitarie competenti del Paese di provenienza​
è necessario che gli stessi siano accompagnati da uno generico documento rilasciato da un veterinario​
non è necessario che gli stessi siano accompagnati da uno specifico passaporto rilasciato da un veterinario autorizzato dalle Autorità sanitarie competenti del Paese di provenienza​

1891 Cosa si intende per Documento amministrativo unico (DAU)?
Formulario in più esemplari utilizzato in tutta l'Unione ma non nei paesi di transito comune per il vincolo delle merci al regime di transito nell'ambito della procedura di continuità operativa.​
Formulario in più esemplari utilizzato esclusivamente in una parte l'Unione per il vincolo delle merci al regime di transito nell'ambito della procedura di continuità operativa.​
Formulario in più esemplari utilizzato in tutta l'Unione e nei paesi di transito comune per il vincolo delle merci al regime di transito nell'ambito della procedura di continuità operativa.​

1892 L'obbligo di conservazione dei documenti e delle informazioni relative all'espletamento delle formalità doganali è previsto per almeno:
3 anni​
5 anni​
9 anni​

1893 La Banca d'Italia:
Non può effettuare operazioni in cambi conformemente alle norme fissate dall'Eurosistema​
Può effettuare operazioni in cambi contrariamente alle norme fissate dall'Eurosistema​
Può effettuare operazioni in cambi conformemente alle norme fissate dall'Eurosistema​
1894 Dove sorge l'obbligazione doganale?
dovunque​
sempre in un luogo diverso da quello in cui avvengono i fatti che la generano​
nel luogo in cui avvengono i fatti che la generano​

1895 La Banca d'Italia:
è l'autorità nazionale competente nell'ambito del Meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM) sulle banche​
è l'autorità nazionale competente nell'ambito del Meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM) sui commerci.​
non svolge alcun ruolo nell'ambito del Meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM) sulle banche​

1896 Documento amministrativo elettronico (e-AD)
Documento di controllo utilizzato per scortare i prodotti soggetti ad accisa che circolano in regime sospensivo tra due punti dell'Unione.​
Documento di controllo utilizzato per scortare i prodotti non soggetti ad accisa che circolano in regime sospensivo tra due punti dell'Unione.​
Documento di controllo utilizzato per scortare i prodotti soggetti ad accisa che circolano in regime sospensivo tra Paesi dell'Unione e Paesi Extracomunitari​

1897 Gli effetti personali di valore (quali apparecchiature fotografiche, videocamere,etc), portati dal viaggiatore in partenza verso Paesi extra-U.E.:
non necessitano di alcuna documentazione​
necessitano di una documentazione che dimostri, in caso di controllo al momento del rientro, il loro regolare acquisto o la loro regolare importazione in Italia​
necessitano di una comunicazione del viaggiatore che può essere resa anche successivamente al rientro Italia​

1898 I mezzi di scambio e archiviazione di informazioni diversi dai procedimenti informatici, di cui al paragrafo 1 art. 6 REGOLAMENTO (UE) N. 952/2013, possono essere utilizzati come segue:
su base temporanea e permanente, nell'ipotesi di un guasto temporaneo del sistema informatico delle autorità doganali o degli operatori economici;​
su base permanente, nell'ipotesi di un guasto temporaneo del sistema informatico delle autorità doganali o degli operatori economici;​
su base temporanea, nell'ipotesi di un guasto temporaneo del sistema informatico delle autorità doganali o degli operatori economici;​
1899 Qual è il quantitativo massimo di sigari al seguito dei viaggiatori in arrivo da un Paese che non fa parte dell'Unione Europea?
Il quantitativo massimo è di 50 pezzi​
Il quantitativo massimo è di 100 pezzi​
Il quantitativo massimo è di 150 pezzi​

1900 Gli alimenti di origine animale diversi da carni, prodotti a base di carne, latte e prodotti lattiero caseari provenienti da Paesi extracomunitari possono essere introdotti:
purché autorizzati, senza essere presentati al controllo veterinario, nei limiti di 3 kg​
purché autorizzati, senza essere presentati al controllo veterinario, nei limiti di 2 kg​
purché autorizzati, senza essere presentati al controllo veterinario, nei limiti di 1 kg​

1901 il termine valuta può comunque essere assunto:
anche come strumento di regolamentazione delle relazioni economiche e finanziarie​
in ogni senso tranne che come strumento di regolamentazione delle relazioni economiche e finanziarie​
esclusivamente nel senso di strumento di regolamentazione delle relazioni economiche e finanziarie​

1902 L'ufficio doganale di transito è:
l'ufficio competente per il punto di uscita - ma non solo - dal territorio doganale dell'Unione delle merci in transito​
l'ufficio competente esclusivamente per il punto di uscita dal territorio doganale dell'Unione delle merci in transito​
l'ufficio competente per il punto di uscita dal territorio doganale dell'Unione dei servizi e capitali in transito​

1903 I dazi all'importazione e all'esportazione dovuti nel quadro degli scambi di merci:
non sono basati sulla tariffa doganale comune​
sono basati sulla tariffa doganale statale​
sono basati sulla tariffa doganale comune​

1904 Le ITV (Informazioni tariffarie vincolanti) e IVO (Informazione Vincolante in materia di Origine):
sono applicabili su tutto il territorio della UE e vincolano i soggetti coinvolti soltanto con riferimento alla classificazione tariffaria o alla determinazione dell'origine delle merci.​
sono applicabili solo su una parte del territorio della UE e vincolano i soggetti coinvolti soltanto con riferimento alla classificazione tariffaria o alla determinazione dell'origine delle merci​
sono applicabili solo su una parte del territorio della UE e non hanno carattere vincolante​

1905 Cosa indica l'acronimo ETD?
documento di trasporto economico​
documento di trasporto elettronico​
documento di trattamento elettronico​

1906 Le autorità doganali:
Hanno la responsabilità primaria della supervisione degli scambi interni dell'Unione in modo da contribuire al commercio leale e libero​
Non hanno la responsabilità primaria della supervisione degli scambi internazionali dell'Unione in modo da contribuire al commercio leale e libero​
Hanno la responsabilità primaria della supervisione degli scambi internazionali dell'Unione in modo da contribuire al commercio leale e libero​

1907 Il Compito della Banca d'Italia è, tra l'altro, quello di:
non gestire le riserve valutarie proprie​
non promuovere il regolare funzionamento del sistema dei pagamenti​
promuovere il regolare funzionamento del sistema dei pagamenti​
1908 La Banca d'Italia:
non è responsabile della produzione delle banconote in euro​
È responsabile della produzione delle banconote in Euro e in Lire​
È responsabile della produzione delle banconote in euro​

1909 Il Territorio doganale comunitario è costituito, tra l'altro, dal territorio geofisico di:
19 paesi aderenti all'Unione Europea​
28 paesi aderenti all'Unione Europea​
22 paesi aderenti all'Unione Europea​
1910 Per l'importazione da Paesi extracomunitari di uova di salmone, confezionate in barattoli sotto forma di pasta da spalmare o di paté:
non è necessaria alcuna documentazione giustificativa, purché il quantitativo non superi il limite​
previsto per i prodotti ittici, individuato in 20 kg.​
non è necessaria alcuna documentazione giustificativa, purché il quantitativo non superi il limite previsto per i prodotti ittici, individuato in 40 kg.​
è necessaria la documentazione giustificativa richiesta per i prodotti ittici​

1911 La mancata compilazione della dichiarazione per movimentazione di denaro contante con eccedenza superiore a euro 10.000 da e verso Paesi extracomunitari comporta:
il sequestro amministrativo nella misura del 50% di tale eccedenza e l'applicazione di una sanzione amministrativa dal 30% al 50% dell'importo eccedente il limite.​
il sequestro amministrativo nella misura del 40% di tale eccedenza e l'applicazione di una sanzione amministrativa dal 30% al 50% dell'importo eccedente il limite.​
il sequestro amministrativo nella misura del 60% di tale eccedenza e senza alcuna sanzione amministrativa​

1912 Ai fini del codice, si intende per "dichiarazione per la custodia temporanea"
l'atto con il quale una persona segnala, nelle forme e modalità che ritiene più opportune, che le merci sono poste in custodia temporanea;​
l'atto con il quale una persona segnala, nelle forme e modalità prescritte, che le merci sono poste in custodia temporanea;​
l'atto con il quale una persona segnala, nelle forme e modalità prescritte, che le merci non sono poste in custodia temporanea​

1913 I mezzi di scambio e archiviazione di informazioni diversi dai procedimenti informatici, di cui al paragrafo 1 art. 6 REGOLAMENTO (UE) N. 952/2013, possono essere utilizzati come segue:
Su base temporanea, se debitamente giustificato dal tipo di traffico oppure se l'utilizzo di procedimenti informatici non è appropriato per le formalità doganali in questione​
Su base permanente e temporanea , se debitamente giustificato dal tipo di traffico oppure se l'utilizzo di procedimenti informatici non è appropriato per le formalità doganali in questione​
Su base permanente, se debitamente giustificato dal tipo di traffico oppure se l'utilizzo di procedimenti informatici non è appropriato per le formalità doganali in questione​

1914 Il Documento di Accompagnamento Esportazione (DAE):
è il documento destinato a scortare le persone fino alla dogana di uscita.​
è il documento destinato a scortare la merce fino alla dogana di uscita.​
è il documento destinato a scortare la merce e le persone fino alla dogana di uscita.​

1915 Se provenienti dagli Stati dell'UE, per animali come uccelli, pesci, rane, tartarughe terrestri, l'introduzione in Italia al seguito del viaggiatore..
non è mai consentita​
è consentita con un specifico passaporto rilasciato da un veterinario​
è consentita con certificato sanitario rilasciato dalle autorità del Paese di provenienza​

1916 Quali sono i quantitativi ammessi di birra per acquisti effettuati fuori dall'Unione Europea?
5 litri​
16 litri​
18 litri​

1917 Le "Disposizioni preliminari alla Tariffa doganale comune" consentono l'applicazione di un "dazio forfettario" per merci di provenienza extra UE:
pari al (2,5%) ad valorem su merci contenute in spedizioni inviate da un privato ad un altro privato, o contenute nei bagagli personali dei viaggiatori, per importazioni prive di ogni carattere commerciale e con tassative caratteristiche​
pari al (8%) ad valorem su merci contenute in spedizioni inviate da un privato ad un altro privato, o contenute nei bagagli personali dei viaggiatori, per importazioni prive di ogni carattere commerciale e con tassative caratteristiche.​
pari al (5%) ad valorem su merci contenute in spedizioni inviate da un privato ad un altro privato, o contenute nei bagagli personali dei viaggiatori, per importazioni prive di ogni carattere commerciale e con tassative caratteristiche.​
1918 Ai fini del codice si intende per "commissioni di acquisto":
una somma versata da un importatore a un agente che lo rappresenta al momento della vendita di merci da valutare​
una somma versata da un importatore a un agente che lo rappresenta al momento dell'acquisto di merci da valutare​
una somma versata da un importatore a un agente che lo rappresenta al momento dell'arrivo di merci da valutare​

1919 Cosa indica l'acronimo TULD?
testo Unico delle Leggi Doganali​
testo Uniformato Leggi Doganali​
testo Unito Leggi Doganali​

1920 Il regime di immissione in libera pratica
presuppone una dichiarazione di vincolo al regime resa presso la dogana di uscita dall'Unione Europea​
presuppone una dichiarazione di vincolo al regime resa presso la dogana d'ingresso nell'Unione Europea​
non presuppone una dichiarazione di vincolo al regime resa presso la dogana d'ingresso nell'Unione Europea​

1921 Il Regolamento (UE) N. 952/2013 all'art. 1
Istituisce il territorio doganale​
Istituisce il codice doganale dell'Unione​
Istituisce le dogane​
1922 L'importazione da Paesi extracomunitari di caviale è esente da documento giustificativo:
solo se il prodotto importato non supera i 300 gr. per viaggiatore.​
solo se il prodotto importato non supera i 145 gr. per viaggiatore​
solo se il prodotto importato non supera i 125 gr. per viaggiatore​

1923 Entrata delle merci nel territorio doganale dell'Unione comporta che le merci introdotte nel territorio doganale dell'Unione:
non sono soggette, dal momento della loro introduzione, a vigilanza doganale e possono subire controlli doganali​
sono soggette, dal momento della loro introduzione, a vigilanza doganale ma non possono subire controlli doganali​
sono soggette, dal momento della loro introduzione, a vigilanza doganale e possono subire controlli doganali​

1924 La mancata compilazione della dichiarazione per movimentazione di denaro contante con eccedenza superiore a euro 10.000 da e verso Paesi extracomunitari comporta:
solo il sequestro amministrativo​
Il sequestro amministrativo e l'applicazione di una sanzione amministrativa​
solo l'applicazione di una sanzione amministrativa​

1925 Il regime di transito comune:
Esso deve essere utilizzato dagli operatori economici al fine di facilitare la circolazione delle merci da una Parte contraente ad un'altra.​
Esso può essere utilizzato dagli operatori economici al fine di facilitare la circolazione delle merci da una Parte contraente ad un'altra. Il suo utilizzo non è tuttavia obbligatorio.​
Esso può essere utilizzato dagli operatori economici al fine di facilitare la circolazione dei servizi e capitali da una Parte contraente ad un'altra. Il suo utilizzo non è tuttavia obbligatorio​

1926 Ai fini del Codice, si intende per "dichiarazione di riesportazione" l'atto con il quale una persona manifesta:
nelle forme e modalità prescritte, la volontà di non far uscire merci non unionali, a eccezione di quelle sottoposte a procedura di zona franca o in custodia temporanea, dal territorio doganale dell'Unione​
nelle modalità che ritiene più opportune, la volontà di non far uscire merci non unionali, a eccezione di quelle sottoposte a procedura di zona franca o in custodia temporanea, dal territorio doganale dell'Unione​
nelle forme e modalità prescritte, la volontà di far uscire merci non unionali, a eccezione di quelle sottoposte a procedura di zona franca o in custodia temporanea, dal territorio doganale dell'Unione​
1927 Al Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio (CICR)
è attribuita l'alta vigilanza in materia di credito e di tutela del risparmio.​
non è attribuita l'alta vigilanza in materia di credito e di tutela del risparmio.​
non è attribuita l'alta vigilanza in materia valutaria​

1928 Con il regime di immissione in libera pratica
la merce non comunitaria non acquisisce la posizione doganale di merce comunitaria​
la merce comunitaria acquisisce la posizione doganale di merce non comunitaria​
la merce non comunitaria acquisisce la posizione doganale di merce comunitaria​

1929 Sono esenti dai diritti doganali i beni che il viaggiatore, in arrivo da un Paese non facente parte dell'Unione Europea, porta con sé nel proprio bagaglio personale purché tali importazioni:
abbiano carattere occasionale e i beni siano destinati all'uso personale o familiare del viaggiatore e purché il loro valore non superi complessivamente 200 € per viaggiatore; detto importo è​
aumentato a 430 € nel caso di arrivo in aereo e via mare​
avvengano in maniera regolare e i beni siano destinati non solo all'uso personale o familiare del viaggiatore e purché il loro valore non supericomplessivamente 250 € per viaggiatore​
abbiano carattere occasionale e i beni siano destinati all'uso personale o familiare del viaggiatore e purché il loro valore non superi complessivamente 300 € per viaggiatore;detto importo è aumentato a 430 € nel caso di arrivo in aereo e via mare​

1930 Lo status di operatore economico autorizzato è attribuito:
con due diversi tipi di autorizzazione: AEOC (settore delle semplificazioni doganali) e AEOS (settore della sicurezza "safety&security").​
con una semplice certificazione​
con la sola autorizzazione AEOC (settore delle semplificazioni doganali)​
1931 Il Territorio doganale comunitario comprende:
lo spazio aereo sovrastante dei paesi EU ma non le acque territoriali e marittime interne​
anche le acque territoriali e marittime interne, lo spazio aereo sovrastante dei paesi EU​
anche le acque territoriali e marittime interne ma non lo spazio aereo sovrastante dei paesi EU​

1932 Ai fini del codice , si intende per "dichiarazione in dogana":
l'atto con il quale una persona manifesta, nelle forme e modalità prescritte, la volontà di non vincolare le merci a un determinato regime doganale, con l'indicazione, se del caso, dell'eventuale specifica procedura da applicare;​
l'atto con il quale una persona manifesta, nelle forme e modalità prescritte, la volontà di vincolare le merci a un determinato regime doganale, con l'indicazione, se del caso, dell'eventuale specifica procedura da applicare;​
l'atto con il quale una persona manifesta, nelle forme che ritiene più opportune, la volontà di vincolare le merci a un determinato regime doganale, con l'indicazione, se del caso, dell'eventuale specifica procedura da applicare;​

1933 Le decisioni relative all'applicazione della normativa doganale sono valide:
solo nel territorio di alcuni stati membri aventi caratteristiche particolari.​
nell'intero territorio doganale della UE e in tutti i Paesi Extracomunitari​
nell'intero territorio doganale della UE, salvo casi in cui l'effetto è limitato ad uno o più stati membri​

1934 Territori non rientranti nel territorio doganale comunitario:
Principato di Monaco​
Dipartimenti d'Oltremare francesi (DOM - Martinica, Guadalupa, Guyana francese e Reunion)​
Acque nazionali italiane del Lago di Lugano (tra Ponte Tresa e Porto Ceresio)​

1935 I viaggiatori residenti o domiciliati fuori dell'Unione Europea possono ottenere lo sgravio o il rimborso dell'IVA inclusa nel prezzo di vendita dei beni acquistati in Italia a condizione che:
il valore complessivo dell'acquisto sia superiore a 154,94 € (IVA inclusa)​
il valore complessivo dell'acquisto sia inferiore a 154,94 €(IVA inclusa)​
nessuna delle altre risposte​

1936 Qual è il quantitativo massimo di alcool o bevande alcoliche al seguito del viaggiatore che si sposti nell'ambito dell'UE:
alcool o bevande alcoliche con gradazione non superiore al 22% massimo 20 litri​
alcool o bevande alcoliche con gradazione non superiore al 22% massimo 15 litri​
alcool o bevande alcoliche con gradazione non superiore al 22% massimo 10 litri​
1937 L'applicazione del dazio forfettario del 2,5% per merci di provenienza extra UE è possibile:
quando il valore intrinseco delle merci, per le quali è prevista l'applicazione di dazi all'importazione,​
non supera 1200 Euro, per spedizione o per viaggiatore.​
quando il valore intrinseco delle merci, per le quali è prevista l'applicazione di dazi all'importazione, non supera 1000 Euro, per spedizione o per viaggiatore.​
quando il valore intrinseco delle merci, per le quali è prevista l'applicazione di dazi all'importazione, non supera 700 Euro, per spedizione o per viaggiatore.​

1938 Qual è il quantitativo massimo di alcool o bevande alcoliche al seguito del viaggiatore che si sposti nell'ambito dell'UE:
alcool o bevande alcoliche con gradazione superiore al 22% massimo 20 litri​
alcool o bevande alcoliche con gradazione superiore al 22% massimo 5 litri​
alcool o bevande alcoliche con gradazione superiore al 22% massimo 10 litri​

1939 Il viaggiatore minore di 15 anni in arrivo da un Paese non facente parte dell'Unione Europea, può portare, senza dover pagare diritti doganali, nel proprio bagaglio a mano:
beni per un valore che non superi complessivamente 600 €​
beni per un valore che non superi complessivamente 300 €​
beni per un valore che non superi complessivamente 150 €​

1940 Il viaggiatore proveniente da Paesi extracomunitari che volesse importare animali che costituiscono specie protetta (quali, ad esempio, pappagalli, lucertole etc.):
deve esibire solo il certificato sanitario​
deve esibire, solo il certificato CITES di autorizzazione all'importazione , rilasciato dalle autorità del Paese di provenienza.​
deve esibire, oltre al certificato sanitario, il certificato CITES di autorizzazione all'esportazione, rilasciato dalle autorità del Paese di provenienza.​

1941 Ai fini del codice, si intende per "dichiarazione sommaria di entrata":
l'atto con il quale una persona informa le autorità doganali, nelle modalità che ritiene più opportune, che le merci devono entrare nel territorio doganale dell'Unione con l'obbligo di farle uscire entro 24 ore​
l'atto con il quale una persona informa solo le autorità militari, che le merci devono entrare nel territorio doganale dell'Unione e devono uscire entro un certo periodo;​
l'atto con il quale una persona informa le autorità doganali, nelle forme e modalità prescritte ed entro un termine specifico, che le merci devono entrare nel territorio doganale dell'Unione;​
1942 Nei viaggi da Paesi extracomunitari, gli esemplari di uccelli a seguito del viaggiatore, in numero nonsuperiore a 5, possono essere introdotti
attraverso Uffici doganali che siano anche sede di uffici veterinari abilitati​
solo se trasportati con modalità prestabilite​
solo attraverso Uffici veterinari​

1943 Le merci introdotte nel territorio doganale dell'Unione:
restano soggette a vigilanza doganale per tutto il tempo necessario a determinare la loro posizione doganale ma possono essere rimosse senza l'autorizzazione delle autorità doganali​
restano soggette a vigilanza doganale per tutto il tempo necessario a determinare la loro posizione doganale e non possono essere rimosse senza l'autorizzazione delle autorità doganali​
non restano soggette a vigilanza doganale per tutto il tempo necessario a determinare la loro posizione doganale e non possono essere rimosse senza l'autorizzazione delle autorità doganali​

1944 La dichiarazione telematica:
è firmata digitalmente dal sottoscrittore, ovvero la persona fisica delegata dall'importatore/esportatore/s peditore o dal suo rappresentante all'atto dell'adesione al Servizio telematico doganale​
non deve essere firmata​
è firmata digitalmente dal sottoscrittore, ovvero la persona fisica delegata dall'importatore/esportatore/s peditore o dal suo rappresentante il giorno successivo all'atto di adesione al Servizio telematico doganale.​

1945 Il viaggiatore che importi da un Paese extracomunitario un bene culturale:
lo deve solo comunicare al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo​
deve essere autorizzato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo​
lo deve dichiarare in dogana per l'applicazione della relativa fiscalità​

1946 Il regime di transito comune prevede:
la sospensione dei dazi doganali e ma non delle accise, dell'IVA e degli altri oneri applicabili alle merci durante il loro trasporto dall'ufficio doganale di partenza all'ufficio doganale di destinazione​
l'applicazione dei dazi doganali e delle accise, dell'IVA e degli altri oneri applicabili alle merci durante il loro trasporto dall'ufficio doganale di partenza all'ufficio doganale di destinazione​
la sospensione dei dazi doganali e delle accise, dell'IVA e degli altri oneri applicabili alle merci durante il loro trasporto dall'ufficio doganale di partenza all'ufficio doganale di destinazione​
1947 Quale tipo di zona franca è utilizzabile dal 1°maggio 2016 è:
quella c.d "interclusa" e quella c.d "non interclusa"​
quella c.d "interclusa"​
quella c.d "non interclusa"​
1948 Il nuovo Codice Doganale dell'Unione è applicabile a decorrere:
dal 1° maggio 2016​
dal 1° maggio 2015​
dal 1° maggio 2017​

1949 Ai fini del codice si intende per "rimborso":
la restituzione di un importo del dazio all'importazione o all'esportazione che sia stato pagato in maniera errata solo per alcuni merci​
la restituzione di un importo del dazio all'importazione o all'esportazione che sia stato pagato​
la restituzione di un importo del dazio all'importazione o all'esportazione che non sia stato pagato​

1950 La dichiarazione telematica, consentita solo per merci presentate in dogana o c/o luogo approvato, in base al CDU, può essere presentata:
dall'importatore/esportatore/s peditore o da un suo rappresentante (indiretto/diretto) preventivamente autorizzati al Servizio telematico doganale​
solo dall'importatore o da un suo rappresentante (indiretto/diretto)​
dall'importatore/esportatore/s peditore o da un suo rappresentante (indiretto/diretto) anche se non autorizzati al Servizio telematico doganale.​
 
Ultima modifica:

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,520
Messaggi
32,675
Utenti registrati
14,714
Ultimo utente registrato
PaDaniele
Top