• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Noi Facchini ai piani non siamo dipendenti delle donne dei piani!

#1
Salve a tutte mi chiamo Lorenzo sono un ragazzo che di lavoro faccio il facchino ai piani, il problema che riscontro in questo lavoro
è rappresentato dal rapporto con le cameriere ai piani, perche molte di voi( non tutte) purtroppo credono che noi facchini ai piani siamo al vostro sevizio. Ma non è cosi! Molti miei colleghi che lavorano anche in altri hotel hanno questo problema, sicuramente non voglio generalizzare, non tutte si comportano in questo modo, ma succede spesso, e anche con la complicità delle governanti che stanno sempre dalla parte delle cameriere ai piani.. Vi sembra normale che io debba pulire i bagni delle camere? Mi chiamano le cameriere con la scusa di aiutarle a togliere il calcare e poi mi mettono a pulire i bagni, mentre loro si mettono a parlare invece di lavorare, questo succede anche a molti altri facchini ai piani che conosco, rimproveri in continuazione su come pulisci i vetri ecc.. Alla mia obiezione sul fatto che loro non possono comandarmi, mi rispondono che noi facchini siamo una figura subalterna alla cameriere ai piani, e qualcuna che ha fatto dei corsi da cameriere ai piani, mi porta anche dei fogli con la normativa che scrive che il facchino ai piani e un sottoposto della cameriera ai piani.. Io non so se è veramente cosi, ma comunque non è giusto il comportamento che molte di voi adottate nei nostri confronti, spesso ci caricate di lavoro solo per lavorare meno voi e ci fate fare dei lavori che non spetterebbero a noi facchini, ma spetterebbero a voi!!!
 
#2
onestamente questa problematica mi è nuova e ho provato a documentarmi. Detto che non devi considerarti affatto una figura subalterna (e non farti mettere i piedi in testa...), mi tocca dare in minima parte ragione alle cameriere dei piani: il facchino ai piani ha in effetti il compito di tenere pulite le aree accessibili al pubblico (penso ai corridoi, alle scale), ma anche di effettuare quelle pulizie per così dire un po' meno ordinarie, come la pulizia degli specchi, dei vetri, ecc. Ecco, dare un mano per rimuovere il calcare ci può stare, a mio avviso. ma che poi devi pulire la camera al posto di chi è pagato per farlo, beh ciò non mi sembra giusto, anche perché a te non manca il tuo bel carico di lavoro giornaliero. In casi come questo, per tagliare la testa al toro, conviene mettere in chiaro le cose sin dall'inizio, con il datore di lavoro. E farsi spiegare per bene quali sono le mansioni e da chi ricevere ordini. Poi sta a te accettare o meno. in tutto questo non dobbiamo però perdere di vista il contesto: una cosa è lavorare in un cinque stelle, un'altra in una piccola pensione a gestione poco più che familiare dove tutti aiutano tutti (o almeno così funzioni nelle famiglie che vanno d'amore e d'accordo)
 
#3
Grazie per la risposta, dove lavoro non è un grosso albergo 5 stella ma un albergo medio, prima di qui ho lavorato in un piccolo albergo, dove sono dovuto scappare, cerano 2 cameriere ai piani che comandavano a bacchetta, facevano fare tutto a me, mentre loro non facevano nulla!!
Dove mi trovo ora essendo molto più grande qui le cameriere ai piani lavorano anche loro, ma se possono mi fanno fare anche il loro di lavoro, esempio la pulizia dei bagni delle camere, perche dicono che loro sono in poche(ed è vero) e non farebbero in tempo a pulire quindi mentre a me fanno pulire i bagni loro fanno i letti.. Poi quando io ho finito il mio turno e devo andare via se loro non hanno terminato pretendono che io resti ad aiutarle, Io sono assunto con una Coop come anche qualcuna di loro, ma la mia referente è una cameriera ai piani anche lei, che lavora in più alberghi contemporaneamente, lei inizialmente mi aveva detto che io dovevo fare solo il mio lavoro, ma poi quando le sue colleghe si sono lamentate, lei ha dato ragione alle sue colleghe, e mi ha detto che devo fare quello che mi dicono loro... Io mi sono lamentato con la governante ma lei dice che funziona cosi, se hanno bisogno devo essere disponibile.. Ora sto cercando lavoro altrove.
Comunque mi dispiace dirlo ma molte cameriere ai piani si comportano in questo modo con noi facchini, io ho parlato con altri facchini che lavorano in altri hotel e mi hanno detto che vivono la stessa situazione..
 
#4
"lei inizialmente mi aveva detto che io dovevo fare solo il mio lavoro, ma poi quando le sue colleghe si sono lamentate, lei ha dato ragione alle sue colleghe, e mi ha detto che devo fare quello che mi dicono loro… Io mi sono lamentato con la governante ma lei dice che funziona cosi, se hanno bisogno devo essere disponibile.."... di fronte a questo voltafaccia, a questo cambio di regole durante la partita in corso, anch'io reagirei come hai fatto tu: mi tengo stretto (a malincuore) il lavoro che ho e me ne cerco un altro, nella speranza che altrove i patti vengano rispettati. ecco, purtroppo non ci sono certezze, il rischio di cadere dalla padella alla brace c'è. ho visto che lavori per una cooperativa. ebbene, anche se solo in parte, segui anche questa <a href="https://www.formazioneturismo.com/discussione/pulizie-in-albergo-affidate-alle-cooperative/" target="_blank"><strong>discussione sul forum</strong></a>, tra le righe c'è scritto il perché di questo scaricabarile, di questa guerra (tra poveri) di tutti contro tutti. non vuol essere una giustificazione relativa a certi comportamenti, ma a mio avviso la necessità delle coop di abbattere i costi il più è possibile, sta portando a queste distorsioni. si perde in qualità, ma soprattutto i dipendenti sono demotivati e amareggiati, se non inc....ati
 
#5
Non credo sia proprio una guerra tra poveri, e di coop, sicuramente influisce, ma il problema è che le cameriere ai piani sono delle furbe e se possono approfittano di noi facchini!!! E questo è molto diffuso in molti hotel!!!
 
#6
Un po' sorrido, un po' mi viene da pensare. sorrido nel leggere che le cameriere dei piani sono furbe e se ne approfittano dei facchini. dall'altro penso che lo scaricabarile deve avere un suo perché. perché cercano di delegare ad altri il loro lavoro? Ne hanno troppo? non sono motivate perché non pagate abbastanza? o sono semplicemente delle scansafatiche? Boh, in parte può anche essere, ma personalmente credo che gli stimoli vengano schiacciati da carichi di lavoro elevati a fronte di paghe non all'altezza. la penso come chi esprime perplessità sulle coop: per carità, per gli hotel rappresentano una svolta, risparmiano e hanno personale in meno da gestire. Ma, salvo eccezioni, anche le coop devono risparmiare per rientrarci con i costi in questa corsa al ribasso. è la legge del mercato: a parità di condizioni scelgo chi mi fa pagare meno. tu, lorenzo, dici che non sia una guerra tra poveri? Può darsi, ma sicuramente il dipendente è l'anello non debole, ma debolissimo della catena. e paga il prezzo di queste nuove logiche di mercato. dove evidentemente la cameriera dei piani - novello homo homini lupus - ha il sopravvento sul facchino
 
#7
Lorenzo, sei sfortunato, o sono fortunata io che conosco altre realtà. I compiti sono ben distribuiti, a seconda delle competenze. ho visto anche spirito di collaborazione tra i facchini e le donne che lavorano ai piani. forse nelle strutture medio grandi le cose vanno meglio, non so. di certo se hai sollevato il problema avrai le tue buone ragioni. ahò, ma chi so' 'ste arpie? si fa per sdrammatizzare, ma al di là di tutto la penso come te e gli altri. se hai la possibilità, cambia e trova lavoro altrove. ps. non hai valutato l'ipotesi di specializzarti e cambiare mansione all'interno di un albergo?
 
#8
Eppure conosco molti facchini ai piani che vivono la mia stessa situazione!! Per il discorso del cambiare lavoro ci sto provando ma non è semplice, anche perche poi io qui se non fosse per le cameriere ai piani mi troverei anche bene...
 

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#9


<blockquote>Le specifiche mansioni del Facchino ai piani consistono nello svolgimento delle pulizie nelle aree di accesso al pubblico, come corridoi, scale, garage, bagni ai piani, inoltre questa figura professionale si occupa degli interventi di pulizia di fondo nelle camere, ovvero il lavaggio di vetri, specchi, davanzali, moquette, pavimenti, etc.
È ancora responsabilità del Facchino ai piani mantenere l'ordine e la pulizia del magazzino, delle attrezzature e delle macchine utilizzate nei servizi di pulizia, nonché supportare il Facchino di campana per gli arrivi e le partenze dei clienti.
Dunque si tratta di una figura di fondamentale importanza per quanto riguarda la pulizia e l'ordine dell'intera struttura alberghiera,</blockquote>

Ci sono situazioni in cui le cameriere ai piani fanno le snob e gli ultimi arrivati ne pagano le conseguenze, e situazioni in hotel, in cui cameriere ai piani e colleghi sono considerati sullo stesso livello e si aiutiamo a vicenda in maniera collaborativa. Molto dipende dal tipo di organizzazione dell’hotel, da come è gestito il reparto e da chi.

In un albergo ben organizzato dalla governante o chi per lei, interna o esterna che sia, ognuno svolge il lavoro che gli compete: la cameriera pulisce le camere mentre al facchino ai piani spetta il lavoro secondo le esigenze del caso: lavaggio vetri, moquette, tende ecc. Ma possono esserci anche delle eccezioni, a discrezione della Governante, dai suoi metodi organizzativi e da come dispone e pianifica il lavoro dei suoi collaboratori.

Troppo spesso come dici tu nel tuo caso si dimentica che il facchino “aiuta” le donne ai piani.. non le deve sostituire, o fare quello che la cameriera non vuole fare..!! Spesso le cameriere ai piani si lamentano del fatto che i facchini (non tutti fortunatamente) quando li chiami per aiutarti sono sempre irreperibili!! Spesso i facchini si lamentano che le cameriere ai piani (non tutte fortunatamente) scaricano sui facchini incombenze e attività che spetterebbero fare a loro.

C’è dunque una confusione volontaria in chi è capo del reparto, della struttura o immediatamente sopra il facchino – gerarchicamente – sulle mansioni e competenze. Credo che una cameriera ai piani non abbia alcun diritto d'imporsi ad un facchino. Tutt'al più la governante o il direttore. Ognuno deve fare il suo lavoro.... È molto strano sentire questa situazione in cui al facchino viene chiesto di pulire bagni in maniera sistematica. In nessun altro reparto, a parte casi di emergenza in cui è d’obbligo darsi una mano tra colleghi anche di reparti diversi, si fanno abitualmente cose che abitualmente spettano a qualcun altro. E’ rara la pulizia dei bagni ma in emergenza si fa pure. Il problema sta nel riuscire poi a separare il favore in caso di emergenza da una prassi che poi diventa, come nel tuo caso, sistematica, ripetitiva, obbligatoria, normale!

In questi casi il miglior consiglio è fare bene, al massimo del meglio, le mansioni del proprio ruolo, e fare male, al massimo del peggio, quelle che non lo sono. Ti riproveranno che non sei capace? Pazienza, non è il tuo lavoro e credo tu non sia tenuto a doverlo saper fare, non ti compete. Compete alle cameriere ai piani e seppur la governante ne è consapevole o complice delle sue più vicine collaboratrici [appunto le cameriere], non potrà far molto.

Ci possono essere tuttavia eccezioni, situazioni in cui il mansionario in azienda lo possa prevedere, spesso all’estero capita che ai facchini ai paini sia incluso la pulizia dei servizi igienici delle camere.

Contrattualmente facchini e cameriere ai piani possono essere anche sullo stesso livello, entrambi al 6°, ma le cameriere possono stare anche su gradini gerarchici più alti. Quindi se nel contratto che hai non sono specificate bene mansioni e doveri, se al momento del colloquio il direttore e la governante non ti hanno spiegato bene i ruoli, o se lavori per una cooperativa che allo stesso modo non ha specificato, è un po’ difficile esimersi dal non fare determinate cose. Cioè se è indicato “supporto alle cameriere ai piani” può voler dire tutto e niente ed <strong>è plausibile e normale che una cameriera ai piani ti chieda un aiuto per le sue mansioni</strong>, anche sui bagni.

Sicuramente e prevalentemente in Italia una Governante non chiede ai facchini ai piani di pulire i bagni. Ma sai con l’aria che tira nelle piccole e medie aziende, tutto oggi è possibile. La confusione dei ruoli o l’esigenza di ottimizzare il lavoro di tutto l’organico porta a situazioni spiacevoli, complicate o diverse dal solito come nel tuo caso. Per dirla tutta sono pochi gli hotel che oggi possono permettersi una così netta separazione delle mansioni tra facchini e cameriere ai piani. Dove è possibile ben venga, ma molte governanti o direttori si ritrovano a dover far quadrare il tutto con maggiori difficoltà.

Cosa importante e che capisco è il sentirsi presi in giro se un certo tipo di lavoro è volutamente scaricato sul facchino, cioè se come sembra di capire tu hai l’evidente sospetto che il “lavoro sporco” lo facciano fare volutamente a te, un quasi sfruttarti, evitano di farlo loro per scaricarlo a te. Questo modo di fare certamente dà alle scatole e ti fa venir voglia di lasciare il lavoro!
 
#10
Io sono una Cameriera ai piani, vorrei dirti Lorenzo ma tu hai mai pensato a quanto sia duro il lavoro della Cameriera ai piani e di quanto sia poco considerato il nostro lavoro, pur essendo importantissimo per l'albergo..E poi onestamente non è un mistero che spesso i facchini ai piani si dileguano quando c'è da lavorare!!!!
 
#12
non male come idea, rosanna. magari provando ci si può rendere conto. resto del parere che tutto sommato si finisce dalla padella alla brace. comunque vada, è dura. i carichi i lavoro sono pesanti a prescindere e se c'è una possibilità di delegare, se ne approfitta.

magari si scopre che ci sono anche facchini che delegano alle cameriere... a volte dipende anche dai caratteri. c'è chi è portato a comandare e chi è portato a essere un po' il fantozzi della situazione che subisce. collaborando, aiutandosi reciprocamente, però, le cose potrebbero migliorare. almeno in teoria.

l'ideale sarebbe: a ognuno lo stipendio giusto (oggi la maggior parte del personale d'albergo è sottopagato, a mio parere) e le sua mansioni. vedi come filano tutti. non conoscono miglior benzina degli euro fruscianti.

ma la realtà, purtroppo, dice che chi comanda fa legge: se non ti accontenti della paga, accomodati pure, un sostituto si trova. che amarezza!
 
#13
Ciao Rosanna, Ma io faccio il facchino ai piani, non vedo perche dovrei cambiare ruolo... Comunque si io ci ho provato a candidarmi come cameriere a piani ma non mi hanno preso perche mi hanno detto che è un lavoro quasi esclusivamente femminile!!!
 

Rosanna Esposito

Amministratore
Staff Forum
#14
Lorenzo, la mia era solo una battuta, prendila come tale. Non credo proprio che questa informazione sia corretta, ovvero non credo proprio che sia un lavoro esclusivamente femminile. Si parla di Camerieri/e ai piani ergo...
Magari chi te l'ha detto ritiene che le donne siano più brave ;-)
 
#15
Si Rosanna, certo che avevo capito che era solo una battuta. Ma io veramente mi ero informato emi hanno detto che è un lavoro quasi esclusivamente riservato alle donne.. E COMUNQUE NON CI TENGO A FARLO!!!
 
#16
uomini, donne... tutto è relativo. sono gli schemi mentali che ci fregano. nell'immaginario collettivo la donna è (era) la regina dei fornelli, salvo poi scoprire che quasi sempre i più rinomati chef sono uomini.

e che dire degli autisti di pullman e autobus? vedo sempre più spesso donne al volante; evidentemente non sono un pericolo costante, anzi spesso e volentieri guidano anche meglio degli uomini. Etc etc

Così non farei distinzioni per i camerieri ai piani: è un lavoro unisex a mio avviso, non una sfilata di moda. certo, ci sono dei lavori prettamente maschili e femminili, ma non è questo il caso.

anche un uomo può lavorare ai piani. se fosse necessario, lo farei, pur di non restare con le mani in mano. in passato mi sono adattato a fare di tutto pur di avere un'entrata. ragion per cui non avrei problemi a fare un lavoro da... donna.

è chiaro che di primo acchito - e visto il modo di pensare della massa - può esserci dell'imbarazzo, ma credo che bastino i primi euro incassati a togliere ogni perplessità.

E poi, dico: piuttosto che stare lì a pensarci, perché non si prova a dare il massimo e pian piano tentare di salire di livello nella scala gerarchica? magari un domani puoi diventare il responsabile housekeeping di un grande hotel... mai dire mai nella vita: dove non si arriva con le raccomandazioni, ci si può arrivare con il proprio impegno e con le proprie capacità. alla lunga il talento emerge. ci si mette più tempo, ma emerge. fidati.

ci vuole olio di gomito, in tutti i sensi. e per pulire le stanze (o per fare il facchino) mi rendo conto che ce ne vuole anche di più
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,550
Messaggi
32,849
Utenti registrati
14,813
Ultimo utente registrato
Rodiruo
Top