• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Info Locazione Turistica

#1
Buongiorno,
mi chiamo Antonio e sono un nuovo utente. Mi sono inscritto a questo sito per avere un aiuto in merito alla Locazione Turistica e per avere un aiuto pratico da qualcuno più esperto di me. Purtroppo in materia c'e' un po' di confusione sia in rete che non.
Vi illustro in breve il mio caso:
Ho una Villa con 3 appartamento (nel più grande ci vivo io); durante l'estate mi capita di affittare per brevi periodi gli altri 2 appartamenti (uso booking e airbnb) e' da anni che sto cercando di mettermi in regola, ma al momento ho solo notizie contrastanti sulla modalità più corretta per "legalizzare" la cosa. Nelle poche occasioni in cui mi e' capitato di locare gli appartamenti ho rilasciato un contrattino di locazione turistica.

Ecco i miei dubbi:

In primis dal lato fiscale ho parlato con diversi commercialisti della mia zona e mi hanno consigliato l'apertura di una Partita Iva (non conveniente dal mio punto di vista, visto che essendo case estive, le affitto giusto per il periodo di Agosto e qualche settimana Luglio).

In merito alla comunicazione in questura degli ospiti, ho capito che la comunicazione va fatta o in questura o tramite il portale di alloggiatiweb; l'unico problema e' che per iscrivermi al portale a quanto ho capito e' richiesta una scia o autorizzazione (che al momento non posseggo).

Per quanto riguarda l'utilizzo di siti come booking o airbnb, rientrando come locazione turistica, posso continuare ad utilizzarli?

Ringrazio anticipatamente chi vorrà consigliarmi la soluzione migliore.

Antonio
 
Ultima modifica:

Saverio Panzica

Esperto
Staff Forum
#2
Preg.mo Antonio, provo a rispondere punto per punto:
intanto è gravissimo che le abbiano consigliato di operare in nero, le suggerisco di non postare, in seguito, certe dichiarazioni, l'evasione fiscale comporta una serie di infrazioni amministrative e penali;
se lei opera con 5 appartamenti deve aprire una partita IVA con codice ATECO 68.20.01, in quanto si tratta, a tutti gli effetti di legge, di un'attività d'impresa;
con il decreto Salvini la comunicazione ALLOGGIATIWEB è obbligatoria, anche, per coloro che vengono ospitati in locazioni turistiche/brevi, le Questure sono in grado di fornire le credenziali per questa tipologia ricettiva privata, la SCIA non c'entra niente, la SCIA va presentata al SUAP per le strutture albrghiere ed extralberghiere e non certo per le locazioni turistiche/brevi.

Se desidera essere seguito ed assistito mi scriva alla mia e.mail - saveriopanzica@gmail.com

Allego due mie relazioni sul tema che ho presentato, per FORMAZIONE TURISMO alla BIT di Milano giorno 12 febbraio 2019.
 

Allegati

#3
Salve,
probabilmente mi sono espresso male; penso anche io quello che ha detto in merito all'operare in nero, era solo per illustrarle i vari consigli errati che mi sono stati offerti, motivo per il quale ho voluto chiedere info a gente esperta come lei.

Inoltre, non ho 5 appartamenti ma in totale sono 3, e togliendo quello in cui vivo io, ne rimangono 2 che vorrei locare per il periodo estivo.

In questo caso penso che non ci sia l'obbligo ad aprire la Partita Iva, anche perché stiamo parlando di uno/due mesi l'anno.

Antonio
 

Saverio Panzica

Esperto
Staff Forum
#4
Se gli appartamenti sono solo 2 nessun problema, può operare con cedolare secca ai sensi dell'art. 4 del D.L. n. 50/2017 convertito con legge n. 96/2017, se leggerà le mie relazioni avrà modo di comprendere meglio gli aspetti fiscali.
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,546
Messaggi
32,832
Utenti registrati
14,804
Ultimo utente registrato
Ugo Tedeschi
Top