• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Formazione nel turismo - consulenza viaggi

#1
Buongiorno a tutti. Sollecitato da una mail che ho ricevuto, sono di nuovo tornato in questo sito che ho sempre ritenuto di fondamentale importanza sia per chi si affaccia al turismo, sia per chi in questo campo già ci opera. La formazione se prima era necessaria, oggi è il must assoluto che ogni persona che intende operare nel settore deve assolutamente possedere e implementare ogni giorno. Ve lo dice uno che nel turismo ci sta da quasi 40 anni. Oggi il cliente è molto più informato, non sempre correttamente, e questo richiede un impegno maggiore nell'ascoltarlo e con lui costruire insieme un viaggio. Il viaggio al di là dell'aspetto idilliaco comporta tutta una serie di normative legali, fiscali, assicurative di cui si deve avere conoscenza per evitare che un viaggio si possa poi trasformare in situazioni delicate e pericolose da gestire. Io stesso continuo oltre a formarmi a fare formazione, in scuole private e presso Isituti Tecnici del turismo. Per quanto riguarda la nuova figura del consulente se per consulente vogliamo chiamare in maniera più elegante l'agente di viaggi di una volta, questo è un cambio di parole ma non cambia la sostanza in quanto un agente di viaggi si presume che prima di tutto sia un consulente. Se si parla di nuova figura del consulente, oggi così di moda, non esiste ancora una vera e propria regolamentazione in tal senso e la figura potrebbe essere inquadrata in una sorta di procacciatore d'affari che mette in contatto potenzilai viaggiatori con realtà autorizzate per legge ad organizzare e vendere viaggi, assumendosi una parte delle responsabilità. Si può essere consulenti di realtà già consolidate in tal senso, come si può essere consulente esterno di un'agenzia di viaggi. Importante è stare attenti a come ci si presenta in quanto le uniche realtà autorizzate sono ADV TO o comunque entità in regola con le normative di legge e quindi non bisogna ingenerare confusione nel consumatore, ma basta leggere con attenzione il codice del consumo sezione turismo, o il nuovo contratto di viaggio , entrato in vigore a luglio 2018. Altro consiglio che vi posso fornire è di leggere bene e farsi consigliare quando doveste firmare un contratto in tal senso, leggere bene e avere ben chiare le clausole contrattuali, gli impegni economici che dovete sostenere e il ritorno sul vostro investimento. Spero di aver fornito qualche indicazione utile in quanto so bene quanta gente è attratta da questo settore.
 
#2
Ciao @viaggiatore bentornato nel forum! Grazie per il tuo contributo :)

Effettivamente la figura del consulente di viaggio suscita sempre molta curiosità.

Le tue indicazioni sono molto utili per chi intende intraprendere questo affascinante percorso ;)

Ti aspettiamo ancora qui!
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,512
Messaggi
32,633
Utenti registrati
14,694
Ultimo utente registrato
marcelloB
Top