• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Entrare nell'industria del turismo

#1
Ciao a tutti. Mi chiamo Emilio, ho 28 anni e sono un appassionato di viaggi. Ho conseguito una laurea triennale in scienze del turismo ed una laurea magistrale in storia dell'arte. Mi sono sempre concesso dei "gap year" dopo le lauree triennale e magistrale. Ho anche beneficiato di una borsa erasmus che mi ha permesso di attivare un tirocinio in Inghilterra della durata di 3 mesi. Sono appena rientrato in Italia dopo il mio gap year post magistrale. Ho trascorso l'ultimo anno della mia vita in Australia. La voglia di ripartire è tanta, ma adesso devo prendermi un pò di tempo per decidere cosa fare della mia vita. Voglio lavorare nell'industria del turismo e sto pensando a come "mettere piede" all'interno di questo mondo. Voglio occuparmi di progettazione degli itinerari turistici e programmazione turistica. Con i miei titoli, però, non ricopro una figura ben specifica e mancano nella mia formazione nozioni di marketing e management. Inoltre le mie precedenti esperienze lavorative sono tutte incentrate nell'ambito museale e non ho nessuna esperienza come agente di viaggio. Il mio dubbio è: il master è l'unica via per accedere in questo mondo? Sto pensando al Ciset di Venezia. Grazie :)
 

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#2
Ciao Emilio l'organizzazione di viaggi [compresi tour ed escursioni] e quindi la programmazione turistica è materia che si ritrova solo nei master specialistici in ambito turistico [specifici del travel e destination management].
Unica altra alternativa è parteceipare ad un buon corso professionalizzante per agenti di viaggi che abbia in programma le tipiche attività del tour operating.

Una curiosità ma il gap year è ormai una attività ritenuta fondamentale tra i giovanissimi, che fanno tutti come se fosse una istituzione?

 
#3
Ciao, Francesco. Grazie per la risposta. Sono un pò titubante. Non so se intraprendere il master ciset o cominciare a macinare esperienza nel settore iniziando come agente di viaggio. Ci penserò su, in questi giorni.
Mi sono sempre preso un "gap year" per riprendere fiato dopo le lauree triennale e magistrale. E' una pratica molto diffusa adesso anche per via della crisi economica che ha colpito il nostro paese. La reputo un'esperienza di vita molto formativa.
 

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#4
Sei hai modo di farla qualche esperienza nel settore come agente di viaggio...falla, te lo consiglio.
Riguardo il gap year ..non si rischia di andare un pò troppo in là con l'età?
 
#5
Si, è vero. Ho "perso" due anni con i gap years. Ho imparato moltissimo e l'inglese non è più un problema, questi sono i lati positivi. Ho un'altra cosa da chiederti. Come posso trovare lavoro in un agenzia viaggio? Nel senso, non ho esperienza nel settore e quasi tutte le offerte di lavoro richiedono persone che abbiano già lavorato in un'agenzia. Sto battendo anche gli annunci di stage. Se faccio un corso professionalizzante mi troverei sempre punto e a capo.
 

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#6
Perciò ti dicevo che se hai modo di farla... falla, perchè è come trovare un ago in un pagliaio! Al giorno di oggi credo sia molto, estremamente, difficile trovare un lavoro in agenzia viaggi, salvo nelle grandi e storiche agenzie ma che, come già sai, se ricercano perchè hanno picchi di lavoro [vedi i periodi stagionali] o perchè si è liberato un posto, hanno bisogno di figure con esperienza.
Lo stage senza un progetto formativo come fai a farlo?
 
#7
Francesco, c'è anche la possibilità di attivare uno stage con un'agenzia viaggi tramite il progetto garanzia giovani. E' una strada da seguire. Vado oltre, però. Un master turistico specialistico mi offre l'opportunità di sostenere uno stage dopo il conseguimento del titolo? Sto pensando al Ciset perchè ha degli ottimi partner ed ha un buon placement dopo master.
 

Francesco Mongiello

Consulente Web Marketing Turistico & Social Media
Staff Forum
#8
Garanzia Giovani è comunque una tipologia di progetto formativo, diverso dai classici percorsi, più orientato alla formazione on the job, quindi alle work experience, ma del quale ho un'idea poco chiara e sul quel non credo molto.
Si credo che tu debba guardare oltre e pensare a qualcosa di più strutturato, appunto un master turistico specialistico. In genere questi prevedono tutti lo stage, sarebbe improbabile un master senza stage. Il Ciset sarebbe una valida scelta.


 
#10
scusate, ma cos'è esattamente il gap year? da quello che leggo è un anno sabbatico in cui chi è fresco di laurea ne approfitta per conoscere il mondo. vedo un grandissimo vantaggio, evidenziato da emilio: ora conosce bene l'inglese e ciò è fondamentale, nonostante #brexit... però mi chiedo: si parte già con il portafoglio gonfio, oppure bisogna mantenersi con qualche lavoretto? E si trova? mi pare che a dispetto di quanto si dice e si legge in giro non è poi così facile. anzi, in alcuni casi il lavoro dovresti averlo prima ancora di partire. se ti va, racconta la tua esperienza, emilio. Sei stato in australia, vero? in ogni caso, complimenti: ci vuole tanto coraggio a tornare. ma in fondo la nostra bistrattata italia l'abbiamo nel cuore. in bocca al lupo per il lavoro che sogni in agenzia di viaggi. Sono certo che con la determinazione riuscirai a raggiungere l'obiettivo
 
#11
Ciao Luigi, è un anno sabato in giro per il mondo. Io sono partito senza molti soldi, ho lavorato qua e la in giro per l'Australia. Con i soldi guadagnati mi pagavo gli spostamenti. Non è così difficile trovare un lavoro in Australia per pagare le spese. Ci vuole un pò di determinazione, come tutte le cose. Sono partito con un mio amico di infanzia. Avevamo il pallino dell'Australia da un pò di tempo. E'nato tutto come una sfida e il nostro intento ero solo quello di girare tutta l'Australia in una anno. Ci siamo riusciti, è stata una bellissima esperienza di vita. Ricordo un episodio in particolare. Lungo la strada incontrammo una coppia italiana con una bambina piccola, sei anni circa. Ci spiegarono che stavano girando l'Australia da 3 mesi. In italia avevano un lavoro e una casa, però la voglia di viaggiare era tantissima. Chiesero entrambi un periodo di aspettativa sul lavoro. Fu davvero bello condividere un pezzo del nostro viaggio con loro. Onestamente, non vedo un futuro fuori dall'Italia per me. Questo è il paese dove sono nato e dove sono cresciuto. E' il paese più bello al mondo, secondo me. Ti ringrazio per le tue parole. Adesso sto consultando un pò i programmi dei master. Farò sicuramente il test per il ciset.
Ho aperto un blog dove scrivo dei miei viaggi. Mi fa piacere se gli dai un'occhiata www.iogirovago.com Un abbraccio :)
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,506
Messaggi
32,596
Utenti registrati
14,666
Ultimo utente registrato
Mariko
Top