• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

E il cliente d'hotel che non paga?

#1
Buongiorno.
Come gestite il cliente non pagatore che lascia l'albergo da una porta di sicurezza e del quale i documenti non rispondono alla reale residenza?

Abbiamo cercato di farci pagare anticipatamente, almeno da chi arriva senza prenotazione: Gli Italiani si offendono, gli Europei storcono un po' il naso ma ci si può ragionare, gli extra Europei consegnano carta di credito e passaporto insieme.

Vorrei capire come gestire questo problema... so che chiedere un pagamento anticipato può sembrare antipatico (se mi siedo al ristorante, prima consumo e poi pago), e c'è il rischio che il cliente si fermi ma si senta accolto con diffidenza.

Mi date un mano a capire come arginare il problema? dimentichiamoci denuncie e recupero crediti, che per cifre piccole quali quelle del soggiorno alberghiero, sono sconsigliabili.

Grazie per l'aiuto che vorrete darmi

Giocecca
 
Ultima modifica da un moderatore:
#2
:(
Purtroppo in questo settore la carta di credito a garanzia si è rilevata la più idonea come tecnica di garanzia del pagamento del soggiorno.

Ti consiglierei di sentire un legale per studiare insieme una modalità che non crei ostilità nel cliente ma che lo costringa a registrarsi in mnodo reale facendola sembrare un'iniziativa a suo vantaggio. ( Ad esempio recuperare tutti i suoi dati reali per gestire una newsletter, farlo partecipare a estrazioni di un soggiorno gratuito, iniziative di vario tipo etc).

Putrtroppo una percentuale minima di clienti non paganti rimarrà sempre perchè l'inciviltà di alcune persone non si può eliminare ma sicuramente puoi evitare di creare spiacevoli situaizioni che disturbano i clienti.
ciao
 
Ultima modifica da un moderatore:
#3
Grazie per la collaborazione.

Credo che per il cliente senza prenotazione chiederemo la carta di credito a garanzia e, laddove non fosse disponibile, cercheremo di farci pagare anticipatamente.

Per quanto riguardal'invito a segnalare i propri dati correttamente per uso newsletter, subentra il problema della privacy: chi non vuole essere ricontattato, può opporsi a fornire dati personali, come mails o n. telefonici.
Saluti
Giocecca
 
Ultima modifica da un moderatore:
#4
<em>@turismoefisco.it wrote:</em><blockquote:mad:
Purtroppo in questo settore la carta di credito a garanzia si è rilevata la più idonea come tecnica di garanzia del pagamento del soggiorno.

Ti consiglierei di sentire un legale per studiare insieme una modalità che non crei ostilità nel cliente ma che lo costringa a registrarsi in mnodo reale facendola sembrare un'iniziativa a suo vantaggio. ( Ad esempio recuperare tutti i suoi dati reali per gestire una newsletter, farlo partecipare a estrazioni di un soggiorno gratuito, iniziative di vario tipo etc).

Putrtroppo una percentuale minima di clienti non paganti rimarrà sempre perchè l'inciviltà di alcune persone non si può eliminare ma sicuramente puoi evitare di creare spiacevoli situaizioni che disturbano i clienti.
ciao</blockquote>

il problema dei clienti che non pagano (fuggendo "cd insalutato ospite" o adducendo scuse sul momentaneo non funzionamento della carta e assicurando il successivo saldo con bonifico..fantasma) è reale e neppure così raro.

il suggerimento è quello di far presente che la richiesta della carta a garanzia - peraltro prassi abituale in tutto il mondo - è richiesta dalla direzione che il ricevimento non può assolutamente derogare..il tutto accompagnato da un bel sorriso e da qualche...mi spiace...

comunque tenete presente che spesso quelli che si alterano alla richiesta della carta, quelli che alzano la voce quando gli viene fatto notare che il pagamento non è mai arrivato....sono i truffatori.

la denuncia penale non costa nulla e può servire - se tutti i truffati la fanno - a prendere i colpevoli.

purtroppo la legge privacy impedisce agli hotels di comunicarsi reciprocamente i nomi dei truffatori (spesso recidivi..)

ciao
micpif
 
Ultima modifica da un moderatore:
#5
Ciao sono nuovo del forum volevo chiedervi una cosa ...<br />
Vi espongo la situazione :<br />
Due clienti arrivano in un hotel senza prenotazione (walked-in mi sembra che si dica) questi espongono documenti e vengono registrati , non avendo carta di credito gli viene richiesto di lasciare il documento e si impegnano di occupare la camera per 7 gg ... Questi dopo due giorni richiedono il documento che gli viene riconsegnato... Non avendo ancora pagato il secondo e il terzo giorno il quarto giorno questi scappano senza pagare i 3 giorni di pernottamento e pranzi... Quindi successivamente scatta la denuncia ma si scopre che i documenti erano falsi ... La mia domanda adesso è questa: al receptionist che non ha chiesto il pagamento giornaliero può essere addebitato il rimborso di tali spese??
 
#6
Faccio riferimento alla mia piccola struttura a gestione familiare. Cerco di farmi pagare prima. Nei rari casi in cui non accade ho avuto qualche episodio di persone scappate alla chetichella lasciando qualcosa nel bungalow per non far notare l'assenza immediatamente. Che fare? io sono il gestore e receptionist contemporaneamte. Sinceramente non faccio alcuna azione legale. Non vale la pena pagare qualche centinaio di euro un avvocato che bene che vada, recupererà il suo onorario. Debbo dire che le poche "fregature" ricevute, dispiace dirlo, provengono tutte da una stessa posizione geografica. Altre zone e stranieri (ho ricevuto inglesi, danesi, francesi, tedeschi, croati, cechi, slovacchi e un Lettone) invece sempre impeccabili.
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,265
Messaggi
31,052
Utenti registrati
13,457
Ultimo utente registrato
Silviaciki
Top