• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Diventare consulente di viaggio confronto tra le varie agenzie

#1
Salve a tutti,mi presento sono Manuela,ho 38 anni e al momento non sto lavorando ma prossimamente (a fine Gennaio) dovrei partecipare ad un corso per diventare consulente di viaggio presso la Cartorange. A tal proposito volevo alcune informazioni o scambi di opinione da chi lo è gia o magari sta per diventarlo.
La mia domanda riguarda soprattutto il confronto tra le varie agenzie che operano nel settore. Dopo aver scartato a priori Evolution Travel per gli alti costi di "entrata" mi sono rivolta a Cartorange che mi sembra un'azienda solida e seria e con loro ho affrontato un primo colloquio conoscitivo.
Nel frattempo sono stata contattata da Borsaviaggi sempre per la figura di consulente che mi propone a prima vista le medesime cose ( utilizzo software, bigliettini da visita, formazione) ma a tutt'altra cifra, meno di 100 € contro i 1200€ + iva della Cartorange.
Mi chiedo quindi quale sia la reale motivazione di due cifre così diverse e se essere consulente significa attingere a una propria cerchia di conoscenti per poter vendere i pacchetti o come spero di aver capito si tratti piuttosto di essere bravi a presentare le proposte a clienti che arrivano da vari canali ( social, web, fiere, ecc.)
 
Ultima modifica da un moderatore:
#2
Premetto che non sono un consulente di viaggio, ma ho fatto alcune valutazioni in merito perchè ancg'io in passato ho avuto questa tentazione.
Posso dirti come la vedo, l'idea che mi sono fatto anche in considerazione delle situazioni simili che sono apparse negli ultimi anni e che poi sono del tutto finite nel dimenticatoi, scomparse.
Hai in base a ciò che paghi. E' questa la mia sintesi.
Come avrai notato esistono grandi disparità di costi da sostenere. Sono investimenti, imprenditoriali, perchè è così che va inteso il lavoro del consulente di viaggi. E come tale, si ottiene in base a quanto investi. Non credo esistano opportunità - se non raramente - gratuitamente o quasi. In nessun campo, e il turismo non fa eccezioni.
Se paghi poco, tanto ricevi.
Gli strumenti che ti mettono a disposizione i vari gruppi che hai considerato hanno dei costi, le loro piattaforme, le loro attività a supportare l'attività del singolo consulente, la formazione che ti forniscono...insomma ci si mette sotto un cappello che ha i suoi vantaggi, rispetto ad una apertura del punto vendita, ma se il costo è minimo è evidente che non ci si potrà attendere pari trattamento, pari supporto, assistenza e aiuto nello sviluppo del proprio business.
Non credi?
 
#3
Premetto che non sono un consulente di viaggio, ma ho fatto alcune valutazioni in merito perchè ancg'io in passato ho avuto questa tentazione.
Posso dirti come la vedo, l'idea che mi sono fatto anche in considerazione delle situazioni simili che sono apparse negli ultimi anni e che poi sono del tutto finite nel dimenticatoi, scomparse.
Hai in base a ciò che paghi. E' questa la mia sintesi.
Come avrai notato esistono grandi disparità di costi da sostenere. Sono investimenti, imprenditoriali, perchè è così che va inteso il lavoro del consulente di viaggi. E come tale, si ottiene in base a quanto investi. Non credo esistano opportunità - se non raramente - gratuitamente o quasi. In nessun campo, e il turismo non fa eccezioni.
Se paghi poco, tanto ricevi.
Gli strumenti che ti mettono a disposizione i vari gruppi che hai considerato hanno dei costi, le loro piattaforme, le loro attività a supportare l'attività del singolo consulente, la formazione che ti forniscono...insomma ci si mette sotto un cappello che ha i suoi vantaggi, rispetto ad una apertura del punto vendita, ma se il costo è minimo è evidente che non ci si potrà attendere pari trattamento, pari supporto, assistenza e aiuto nello sviluppo del proprio business.
Non credi?
Grazie mille della risposta e del tempo dedicatomi!Sì mi trovi pienamente d'accordo,anche io ho la sensazione che ci sia una differenza sostanziale tra i due Network infatti sto propendendo per la più "costosa" che mi da l'idea di fornire strumentazioni più mirate e un approccio più serio. Il mio era più che altro un bisogno di confronto dato che sono assolutamente nuova nel campo e non vorrei a 38 anni imbattermi in uno di quei lavori che mirano solo a fornire clienti tra la schiera di amici e parenti dell'eventuale candidato.Vorrei fare di questo lavoro una professione seria e duratura pur sapendo che per farlo non basteranno di certo i 3 giorni di formazione ma ci vorrà bensì dedizione e pazienza
 
#4
Ciao @Manumamy figurati...è un piacere conversare qui :)
Volendo farne una professione, dunque un lavoro, assolutamente bisogna orientarsi verso un qualcosa che almeno a sensazione sia più serio, che abbia qualche solidità in più. Non so cosa oggi si possa più avere con cento euro, se pensi solo che anche il più banale dei corsi ha costi molto più alti.
Poi tra le altre cose non credo si possa immaginare di crearsi un lavoro di consulente di viaggi basandosi sulla cerchi di amici e parenti. Si ci può stare che uno sfrutti questo bacino, ma a meno che non si abbia una famiglia particolarmente numerosa, o amicizie in lungo e in largo, va ipotizzato un allargamento della propria base. E se su questo non si hanno strumenti, guide, facilatazioni da parte del network al quale ci si affida... la vedo piuttosto dura.
Penso ad esempio alle assicurazioni che reclutano continuamente agenti per la vendita dei loro servizi. Il più delle volte mollano perchè - diciamocelo francamente - diventa imbarazzante e umiliante fare lo stolking ai parenti o amici nel piazzare un prodotto, una vendita. C'è chi ci riesce perchè magari nella sua indole è portato a farlo, magari gli riesce con naturalezza, ma non tutti sono così.
 
#5
Ciao @Manumamy figurati...è un piacere conversare qui :)
Volendo farne una professione, dunque un lavoro, assolutamente bisogna orientarsi verso un qualcosa che almeno a sensazione sia più serio, che abbia qualche solidità in più. Non so cosa oggi si possa più avere con cento euro, se pensi solo che anche il più banale dei corsi ha costi molto più alti.
Poi tra le altre cose non credo si possa immaginare di crearsi un lavoro di consulente di viaggi basandosi sulla cerchi di amici e parenti. Si ci può stare che uno sfrutti questo bacino, ma a meno che non si abbia una famiglia particolarmente numerosa, o amicizie in lungo e in largo, va ipotizzato un allargamento della propria base. E se su questo non si hanno strumenti, guide, facilatazioni da parte del network al quale ci si affida... la vedo piuttosto dura.
Penso ad esempio alle assicurazioni che reclutano continuamente agenti per la vendita dei loro servizi. Il più delle volte mollano perchè - diciamocelo francamente - diventa imbarazzante e umiliante fare lo stolking ai parenti o amici nel piazzare un prodotto, una vendita. C'è chi ci riesce perchè magari nella sua indole è portato a farlo, magari gli riesce con naturalezza, ma non tutti sono così.
Già,non farebbe proprio per me poi..la cosa che mi attrae della figura del consulente è che ci si dovrebbe rivolgere a chi è già interessato al "prodotto",con sostanziale differenza rispetto al classico venditore porta a porta che dovrebbe tentare di convincere i clienti a comprare il suo prodotto(senza nulla togliere).Non sono però ancora convinta che tutti i network chiedano delle fee di entrata adeguate alla loro "offerta",in particolare non mi spiego i 3800€ chiesti da Evolution Travel,mi sembra davvero una cifra eccessiva!
 
#6
Scusate se mi intrometto... Anche io sono ELETTROSTATICAMENTE attratta da Evolution Travel, ma in accordo con quanto ha detto @Edo Serra, poco dare poco avere, mater mea docet. Ti mettono a disposizione tanto e quel tanto si paga... Anzi, oggi come oggi c è quasi dal diffidare dal "GRATIS"
 
#7
Sono d'accordo con quello che affermi riguardo al fatto che nulla sia gratis e che bisogna diffidare da ciò che viene proposto a prezzi stracciati,però vorrei capire da chi magari è ferrato nel campo in che cosa consista la differenza tra i 3800€ di Evolution Travel e i 1400 € circa di Cartorange,che dal canto suo risulta essere già un'azienda piuttosto solida e affidabile.
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#9
@Manumamy @martina piccini io non conosco esattamente cosa prevedono le due organizzazioni, anzi tre, che avete citato qui.
la risposta però sta nel comparare i servizi offerti da uno e dall'altro, e metteteci pure un pò l'anzianità [consolidamento storico] e gli investimenti globali sia in comunicazione, che sviluppo e supporto al singolo consulente [punti questi ultimi difficili da poter comparare].
Provate a mettere qui l'elenco dei servizi forniti da uno e dall'altro così ci si ragiona insieme :)
 
#10
Quanto a Evolution Travel il nuovo "affiliato" è molto seguito. Per il primo mese per un'ora al giorno un consulente professionista (che fa il tuo stesso lavoro ma con maggior esperienza) ti segue se hai bisogno. Poi ovviamente la frequenza diminuisce con il tempo. Comunque ci sono 2 referenti sia di zona sia per le tipologie di viaggi che offri (wellness, paesi nordici, est, etc etc...) Cui puoi fare sempre riferimento. Ci sono interfacce per ogni utente con sezioni dove si può trovare materiale utile e confrontarsi con altri consulenti di viaggi. Come in una vera e propria rete. Ci sono fiere di aggiornamento e viaggi really low cost a disposizione per i consulenti... Inoltre ti fanno un sito internet su cui lavorare, un blog e ovviamente ricevi una formazione per utilizzare programmi da addetti ai lavori... Amadeus etc... Mi sembra di non avere tralasciato niente.
 
#11
Grazie per le info,ora ti dico quello che offre Cartorange che è praticamente lp stesso e cioè un tutor che ti affianca e aiuta fino a quando è necessario,la possibilità di accedere a una chat interna per confrontarsi con gli altri consulenti,la ricezione settimana di un periodo aggiornato sulle ultime news nel campo,realizzazione di un proprio sito,bigliettini da visita e utilizzo dei social per farsi notare.Continui corsi di formazione on line e in aula durante l'anno,incontri con i tour operator,utilizzo del software Goal per la ricerca delle soluzioni di viaggio,viaggi premio o a prezzi bassi dedicati naturalmente ai più meritevoli.Insomma una realtà apparentemente molto solida
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#14
Buongiorno @Manumamy @martina piccini è l'idea che mi sono fatto pure io confrontandoli. Al consulente forniscono un mix di supporti che sono nella sostanza simili. Probabilmente è proprio il loro peso sul mercato, che può significare anche maggiori agevolazioni commerciali con i fornitori di servizi turistici - penso ad esempio ai rapporti con i tour operator - e che ricadono sul consulente a fare la differenza di costo.
Sarebbe utile, ma non so quanto, un confronto con consulenti di viaggio dell'uno e dell'altro, anche se penso che ognuno non potrebbe che sostenere il network con il quale lavorano.
Qui sul sito spesso vengono intervistati quelli di Evolution Travel, sono tutti reperibili online, anche su facebook. E ci sono anche qui nel forum diverse discussioni sul tema Cartorange
https://www.formazioneturismo.com/forums/index.php?search/3647/&q=cartorange&o=date
 
#15
Buongiorno @Manumamy @martina piccini è l'idea che mi sono fatto pure io confrontandoli. Al consulente forniscono un mix di supporti che sono nella sostanza simili. Probabilmente è proprio il loro peso sul mercato, che può significare anche maggiori agevolazioni commerciali con i fornitori di servizi turistici - penso ad esempio ai rapporti con i tour operator - e che ricadono sul consulente a fare la differenza di costo.
Sarebbe utile, ma non so quanto, un confronto con consulenti di viaggio dell'uno e dell'altro, anche se penso che ognuno non potrebbe che sostenere il network con il quale lavorano.
Qui sul sito spesso vengono intervistati quelli di Evolution Travel, sono tutti reperibili online, anche su facebook. E ci sono anche qui nel forum diverse discussioni sul tema Cartorange
https://www.formazioneturismo.com/forums/index.php?search/3647/&q=cartorange&o=date
Grazie mille!
 
#16
Una cosa he noto io è la maggiore presenza di Evolution Travel quando si fanno ricerche o si naviga in rete. Utilizzano molta pubblicità online come google adwords o in facebook, e questi sono investimenti. Probabile che nella quota che versa il consulente di viaggio che si unisce a loro una parte venga destinata a campagne pubblicitarie per genereare traffico verso il sito dell'affiliato.
 
#17
Una cosa he noto io è la maggiore presenza di Evolution Travel quando si fanno ricerche o si naviga in rete. Utilizzano molta pubblicità online come google adwords o in facebook, e questi sono investimenti. Probabile che nella quota che versa il consulente di viaggio che si unisce a loro una parte venga destinata a campagne pubblicitarie per genereare traffico verso il sito dell'affiliato.
Sicuramente è così come dici anche perché se non ho capito male i consulenti Evolution Travel lavorano esclusivamente online,quindi hanno bisogno di una visibilità maggiore sul web,lavorano molto anche col sistema del click mentre i consulenti Cartorange incontrano fisicamente i clienti.Nonostante siano apparentemente simili in realtà i due Network operano in maniera completamente diversa e probabilmente questo giustifica i diversi costi di affiliazione...fatto sta che non so quanto sia facile rientrare da un investimento così alto,senza dimenticare che altri eventuali costi durante la professione sono poi completamente a carico del consulente
 
#18
Salve a tutti,mi presento sono Manuela,ho 38 anni e al momento non sto lavorando ma prossimamente (a fine Gennaio) dovrei partecipare ad un corso per diventare consulente di viaggio presso la Cartorange. A tal proposito volevo alcune informazioni o scambi di opinione da chi lo è gia o magari sta per diventarlo.
La mia domanda riguarda soprattutto il confronto tra le varie agenzie che operano nel settore. Dopo aver scartato a priori Evolution Travel per gli alti costi di "entrata" mi sono rivolta a Cartorange che mi sembra un'azienda solida e seria e con loro ho affrontato un primo colloquio conoscitivo.
Nel frattempo sono stata contattata da Borsaviaggi sempre per la figura di consulente che mi propone a prima vista le medesime cose ( utilizzo software, bigliettini da visita, formazione) ma a tutt'altra cifra, meno di 100 € contro i 1200€ + iva della Cartorange.
Mi chiedo quindi quale sia la reale motivazione di due cifre così diverse e se essere consulente significa attingere a una propria cerchia di conoscenti per poter vendere i pacchetti o come spero di aver capito si tratti piuttosto di essere bravi a presentare le proposte a clienti che arrivano da vari canali ( social, web, fiere, ecc.)
Salve a tutti,mi presento sono Manuela,ho 38 anni e al momento non sto lavorando ma prossimamente (a fine Gennaio) dovrei partecipare ad un corso per diventare consulente di viaggio presso la Cartorange. A tal proposito volevo alcune informazioni o scambi di opinione da chi lo è gia o magari sta per diventarlo.
La mia domanda riguarda soprattutto il confronto tra le varie agenzie che operano nel settore. Dopo aver scartato a priori Evolution Travel per gli alti costi di "entrata" mi sono rivolta a Cartorange che mi sembra un'azienda solida e seria e con loro ho affrontato un primo colloquio conoscitivo.
Nel frattempo sono stata contattata da Borsaviaggi sempre per la figura di consulente che mi propone a prima vista le medesime cose ( utilizzo software, bigliettini da visita, formazione) ma a tutt'altra cifra, meno di 100 € contro i 1200€ + iva della Cartorange.
Mi chiedo quindi quale sia la reale motivazione di due cifre così diverse e se essere consulente significa attingere a una propria cerchia di conoscenti per poter vendere i pacchetti o come spero di aver capito si tratti piuttosto di essere bravi a presentare le proposte a clienti che arrivano da vari canali ( social, web, fiere, ecc.)
Ciao Manuela, sono Marika e anch'io come te ho fatto il colloquio con Cartorange. Tra le varie,mi è sembrata quella più seria e a livello di investimento credo ci possa stare considerando tutta la strumentazione e assistenza che danno e tre giorni di full immersion a Milano.

A me hanno detto che l'investimento sarebbe di 3200 € . Ho chiesto come mai sul sito il prezzo era di 1200 e la risposta è stata che qui a Padova abbiamo una sede,agenzia come vogliamo chiamarla,di co-working dove ogni consulente può andare a lavorare e dare appuntamento al cliente.
Quindi,per dare consulenza in un luogo che può essere utile come riferimento. Ho sempre voluto intraprendere questa attività e credo che questa sia un'opportunità. Ovviamente,non è facile crearsi e fidelizzare clienti quindi di lavoro ce n'è da fare.

Non ci si può basare sugli amici o parenti. Si diventa in un certo senso imprenditori e più ci si impegna e si fanno le cose fatte bene...beh...da una vita venditrice ed ex animatrice...i risultato arrivano. So per certo,ma non voglio fare nomi ,che evolution travel è da evitare.

Io mi sono candidata con Cartorange perché non ha mai "bombardato" internet di pubblicità per attirare e ricercare consulenti. Consulenti di viaggio non si diventa con solo video da guardare a casa ma bisogna studiare,applicarsi per offrire il meglio e sapere come è cosa offrire.
Credo che Cartorange sia quella giusta.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#19
Salve a tutti,mi presento sono Manuela,ho 38 anni e al momento non sto lavorando ma prossimamente (a fine Gennaio) dovrei partecipare ad un corso per diventare consulente di viaggio presso la Cartorange. A tal proposito volevo alcune informazioni o scambi di opinione da chi lo è gia o magari sta per diventarlo.
La mia domanda riguarda soprattutto il confronto tra le varie agenzie che operano nel settore. Dopo aver scartato a priori Evolution Travel per gli alti costi di "entrata" mi sono rivolta a Cartorange che mi sembra un'azienda solida e seria e con loro ho affrontato un primo colloquio conoscitivo.
Nel frattempo sono stata contattata da Borsaviaggi sempre per la figura di consulente che mi propone a prima vista le medesime cose ( utilizzo software, bigliettini da visita, formazione) ma a tutt'altra cifra, meno di 100 € contro i 1200€ + iva della Cartorange.
Mi chiedo quindi quale sia la reale motivazione di due cifre così diverse e se essere consulente significa attingere a una propria cerchia di conoscenti per poter vendere i pacchetti o come spero di aver capito si tratti piuttosto di essere bravi a presentare le proposte a clienti che arrivano da vari canali ( social, web, fiere, ecc.)
ciao a tutti!
credo, dopo un po di navigare, di aver trovato la discussione giusta per me! Manuela io sono perfettamente nella tua stessa condizione tra cartorange ( anche se non ho ancora fatto il colloquio) e borsaviaggi.it che ho contattato 10 minuti fa ed ho la tua stessa età! intanto vi ringrazio per tutte le info e i consigli che ho potuto già leggere dai vs commenti e non appena approfondirò condividerò con voi le mie info. per quanto riguarda evolution travel posso dire che cercando nel web purtroppo ho trovato, 8 volte su 10, recensioni negative a differenza di cartorange. borsa viaggi confermo che chiede circa 200 per scaricare il video guida ma che di corsi o colloqui e contatti umani non se ne parla. vi leggo con piacere. a presto
 
#20
Ciao a tutti. Anche io sono interessata e ho notato oltre ad Evolution Travel e CartOrange anche Nuovevacanze. Cosa ne pensate? Esperienze in merito?
Se qualcuno nel frattempo è entrato, come vi trovate?
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,510
Messaggi
32,613
Utenti registrati
14,683
Ultimo utente registrato
maurodai
Top