• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Come diventare Revenue Manager

#1
Buongiorno!<br />
Approfitto del forum per chiedere un consiglio personale agli esperti in materia.<br />
Lavoro da diversi anni al front-desk in piccoli hotel e, come in tutte le piccole strutture, mi ritrovo a fare di tutto, ma in particolare tutto ciò che ha a che fare con internet, dal momento che ho una passione personale per questo campo.<br />
Nell'ultimo hotel dove sto lavorando tutt'ora ho iniziato ad occuparmi della gestione dei portali, delle disponibilità e delle tariffe.<br />
Contrariamente a quanto pensassi ho visto che il settore commerciale mi interessa molto, quindi sto pensando di specializzarmi in questo settore e provare a lavorare in strutture più grandi (avrei la mia mansione e non sarei più costretta a dover fare di tutto senza nessuna specializzazione!).<br />
Da che parte dovrei cominciare? Potrei già candidarmi per esempio come assistant revenue manager?<br />
Qualsiasi tipo di suggerimento è benaccetto! :)<br />
Vi ringrazio inifinitamente per la collaborazione!<br />
Valentina
 
#2
Ciao Valentina,

ti scrivo perchè sono stato più o meno nella tua stessa situazione. In che città operi?
Potrebbe essere interessante scambiare le reciproche esperienze, eventualmente via mail o via fb.

Non ho probabilmente la soluzione ortodossa, ma avendo intrapreso lo stesso percorso che stai seguendo tu forse potrebbe nascere un interessante scambio di idee.

Di certo aiuterebbe documentarsi con alcuni testi: tu ne hai acquistati?

A presto

<a href="mailto:edoardo.osti@tin.it">edoardo.osti@tin.it</a>
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#3
ciao Valentina
abbiamo lanciato la tua richiesta in un gruppo dedicato ai revenue manager.

una prima risposta te l'ha data Monica Barsottini che scrive "Prima di tutto formazione poi esperienza sul campo, meglio se affiancati da qualcuno già esperto. Secondo me, la formazione migliore ci si fa con la pratica e tenendosi "up to date" sulle tendenze del momento. E' una professione che ha fondamenti scientifici ma molto è fatto dalla sensibilità di chi opera."
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#4
Valentina...altri due interventi si sono aggiunti per te e che riporto qui di seguito (invito i linkediani se possono farlo direttamente loro qui, previa registrazione.., anche perchè non vorrei che a qualcuno dia noia che riporto il loro riferimento):

<hr class="bbcode_rule" />

Buona sera,
Sono nella stessa posizione di Valentina. Occupo una posizione "strana" all'interno dell'albergo che mi permette di occuparmi in parte anche di RM. Dico in parte tanto per mancanza di tempo (fare il FOM, il receptionist, il meeting planner e persino la barista alla bisogna ti toglie qualche minuto della giornata), tanto per mancanza di software specifico che mi permetta di leggere i dati nel modo più analitico possibile, quanto anche per mancanza di una vera e propria professionalità. Sono in possesso del Certificate di Hotel Revenue Management della Cornell University. Ho frequentato i corsi di Franco Grasso, letto ovviamente il suo libro e sto frequentando il Master in Hospitality Management sempre della Cornell University che include fondamenti di marketing, revenue per tutti gli altri settori dell'hospitality (ristorazione, wellness, golf, palestre etc...) e tanti altri corsi fantastici, a mio avviso e soprattutto molto illuminanti nella loro disarmante semplicità.
Ora, anche io vorrei intraprendere nello specifico questa carriera di revenue manager partendo ovviamente da una posizione secondaria, di affiancamento. Noto però che non ci sono annunci per assistenti. Come potersi "intrufolare" in questo mondo? Forse mi sono già addentrata e non lo so?

Posted by Eleonora Luppi

<hr class="bbcode_rule" />

Ciao Eleonora,
mi permetto di dirti un paio di cose che mi sono venute in mente leggendo il tuo post.
La prima è che la tua esperienza è di gran lunga superiore a molti RM o presunti tali.
La seconda è che mi dispiace che al giorno d'oggi risorse umane come te non possano venire messe nella possibilità di crescere essendo obbligate a fare un pò di tutto.
Per quanto riguarda la tua domanda sfrutta al massimo linkedin cercando RM con buona esperienza e proponiti come assistente.
Buona fortuna!

Posted by Cino Wang Platania

<hr class="bbcode_rule" />
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#5
ulteriore commento:

<hr class="bbcode_rule" />

buon giorno a tutti
consiglio ad Eleonora di non smettere mai di cercare e ascoltare.
Un metodo che a me è servito molto è stato questo:
faccio conto di essere l'ospite in arrivo....cosa mi aspetto, quali servizi, cosa manca.
All'ospite in partenza non chiedo se è stato bene (di solito si vede) ma cosa posso migliorare, funziona!
Saper fare un po' di tutto non è deleterio, aiuta a crescere e a superare in un vento tanti piccoli imprevisti.
la formazione "scolastica è importante, ma qurllo che si impara lavorando è fondamentale
Un sorriso e buon tutto|
Cinzia

Posted by cinzia fabris
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#6
ancora un nuovo contributo:

Molto interessante il post di Eleonora. Volevo solo dirti che in realta' non e' cosi male occuparsi di Revenue Management e di Rooms Division allo stesso tempo.
La questione e' che, chi meglio di te che operi con i costi della tua divisione, puo comprendere al meglio un revenue strategy operando sulle tariffe o manipolando i tuoi costi direttamente?(da come cambiare le tariffe online nei GDS/IDS o addirittura cambiare le amenities nelle camere, i fornitori, giocare a scacchi con gli upgrade e i features nelle camere)
Io sono entrato da poco nel mondo del Revenue Management e del channels management,sono ancora a livello rookie e sto tentando di apprendere da una vera e propria esperta nel settore (Dyan Stone, ABCD Stone Company). Ho avuto la possibilita di settare tutta la installazione di Opera per una consulenza alla quale sto lavorando e penso sia stato quasi come fare una tesi di laurea! Ho potuto imparare come applicare il RM alle operations, addirittura come cambiare,suddividere o creare tipologie di camere in base ai loro UPS per aumentare l'ADR,in che sequenza mettere determinati codici in Opera e tutta la parte di rate codes,che trucchi si utilizzano per aumentare la visibilita' nei canali di distribuzione,o quante lettere utilizzare per alcuni nomi e quanto sia estremamente importante il rooms configurations sia fisicamente che in Opera per permettere all'hotel di vendere di piu, and much much more. Addirittura ho potuto vedere quanto cambiano le cose semlicemente cambiando il numero finale delle tue tariffe online.

Insomma,la mia battaglia personale e' che anche la persona che non sia dedicata a Revenue Management 150% o che non abbia Reservations &amp; Revenue Manager nel suo job title, possa applicarlo nei suoi campi di responsabilita e farne buon uso.
Il mio consiglio e': come dice Monica, experience on the field e, affiancati da un buon guru del revenue, andare a fare un full opening and set up di un hotel da zero.Troppe volte capita in giro di entrare in grandi compagnie che hanno gia tutto settato a livello corporate, minimizzando lo spazio e senza darti troppa carta bianca su come apprendere a tutti i livelli.

Un caro saluto
Federico

Posted by Federico Chau
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#7
ancora un altro contributo:

Vorresti diventare RM? Allora non avere pre concetti...
Vorresti applicare yield management? Allora comincia a sviluppare e utilizzare un forecast semplice su excell, in cui evidenzi le disponibilità ogni giorno ed i pick-up...
Vorresti incrementare o aiutare la tua azienda ad incrementare le prenotazioni? Allora confronta il tuo storico mese su mese, giorno su giorno, ponte su ponte, evento su evento...ti aiuterà a capire quali sono stati gli errori commessi.In questa fase di analisi confronto, dovresti evidenziare 2 dati fondamentali: RMC (ricavo medio camera) e RevPar (revenue per available room). Una volta che hai questi dati, riesci ad ottenere molte info anche sull'occupazione e di conseguenza a capire in base alla tua offeerta che risposta hai avuto dal mercato. identifica in maniera chiara e precisa quali sono i tuoi competito, quindi non solo quelli della porta accanto ma quelli che hanno un organizzazione più smart di quella in cui lavori, quelli che sono sempre nei primi posti sulle OTA e così via.
Cosa devi osservare dei tuoi competitor? Tariffe e recensioni.
Se hai bisogno di maggiori chiarimenti, ti consiglio di leggere il libro di Franco Grasso "Il revenue Management Alberghiero"... http://www.francograsso.com/ e se vuoi iscriviti al webinar che ho organizzato il 14 settembre a questa pagina:
Ne roganizzeremo tanti altri e sono gratuiti quindi non perderne uno.

Infine, se può esserti utile il 21,22,23 novembre il WHR Seminar è l'evento formativo sul revenue management più importante in Italia che si svolge ogni anno, iscriviti!
Buon lavoro.
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#8
la discussione si fa sempre più fitta :)
ecco quui di segutio le risposte di eleonora che si è agganciata all'argomento aperto da vale.vale...ma a proposito di vale.vale, ne avrai adesso di consigli da leggere...ma dove sei finita? troppo presa dal lavoro?

<hr class="bbcode_rule" />

@Cino: Grazie per i complimenti. Credo che in giro ci siano tanti Revenue Manager ormai quanti receptionsit, quindi suppongo che in mezzo ci siano quelli bravi, quelli con più esperienza o meno.
Grazie per la dritta di tenermi aggiornata su Linkedin, finora mi sono resa conto che potrebbe essere un buono strumento per mettersi in luce e soprattutto per venire in contatto con altre persone e scambiarsi idee (leggo sempre con molta attentione le discussioni sui forum, credo che sia un ottimo strumento per rifinirsi le idee oltre che sul campo e studiando).

@Cinzia: Non smetto mai di cercare e ascoltare e soprattutto di studiare. Sono entrata nel mondo alberghiero senza nessuna preparazione (sono interprete e traduttrice "accademicamente"), e mi sono accorta che se vuoi fare strada bisogna che studi e che la semplice esperienza non basta. Mi confronto spesso, soprattutto nella mia zona (provincia, piccoli alberghi di proprietà di aziende che non hanno nulla a che fare con l'ospitalità, di famiglia) con persone con 20 anni di esperienza che non sanno cos'è il revpar e tante altre cose che non mi soffermo a dire...
Sapere fare un po' di tutto fa malissimo perchè in questo modo il datore di lavoro evita di assumere un receptionist in più, un barista, una persona che si occupi di marketing, un caporicevimento, addirittura un direttore. Ci sono direttori nella mia zona che prendono 1600 Euro al mese e fanno i turni di notte, quelli di giorno, il caporicevimento, la governante, il room division manager, l'economo e forse anche il direttore, se capita.
Per il resto, sono d'accordo con te, la sensibilità, la predisposizione all'ascolto, la voglia di migliorarsi, ci sono sempre....a volte scemano un attimo...ecco devo essere sincera. Grazie comunque per il post. Un sorriso anche te.

@Federico:
Sono d'accordo con te al 100%. Dal ricevimento so come muovermi poi con le tariffe, vedo il trend, vedo la domanda, l'offerta, quante prenotazioni perse per tariffa, per occupazione, vedo anche il trend del nesting, insomma, la mia è un posizione quasi più strategica di quella del direttore. Però quello che vorrei dire a te come a Cinzia è che l'experience on the field is not enough, perchè il revenue non è solo un sentiment (come si dice), ma è scienza. Quindi come dice Enzo, bisogna mettersi li con il proprio doc excel (noi in verità abbiamo qualcosa di più avanzato, come un softwarino creato dallo stesso direttore) e studiare e avere il tempo per farlo, che non c'è, perchè devi fare altri milioni di cose. Vorrei infatti affiancare un guru, portargli il caffè tutto il giorno e stargli appiccato per carpire TUTTO.
La questione dello start up mi è venuta in mente anche a me, ma ci sono i pro e i contro. Non mi addentro. Credo che anche le catene ne abbiamo, come dici tu. Quale migliore strada, quindi?

Posted by Eleonora Luppi
 
#9
Salve a tutti!
Sono riemersa dal duro lavoro di un ordinario Agosto d'hotel...
Anzitutto ringrazio dei preziosi suggeriementi, ho seguito e mi sono inscitta al gruppo in Linkedin, davvero molto interessante!
In sostanza mi pare di aver capito che sarà una bella sfida: comincerò a leggere e rileggere alcuni testi e anche un po' di formazione non farebbe male! A questo proposito avete delle iniziative valide da propormi, io sono nella zona di Roma e potrei conciliare lavoro e formazione, considerando anche il fatto che vado verso la bassa stagione lavorativa.
Grazie ancora e buon lavoro a tutti!

Valentina
 
#10
Buongiorno a tutti e scusate il ritardo,

ma non potevo non inserirmi in questa corrispondenza. Mi trovo in una situazione simile a quella di vale.vale. Ho lavorato per diversi anni i T.o, laurea in Economia del turismo vecchio ordinamento, master in tourism management, sono direttore tecnico di adv dal 2010 e ho gestito per 3 anni un portale tutto mio ( andata male a causa degli ingenti costi del pay per click su un meracto difficile come quello di Ischia). Ho sempre creduto che il mio mondo fosse quello del T.o ma dopo la mia esperienza al Marriott e 4 anni in un 4 stelle sull'isola ho capito che il mio lavoro è in albergo. Faccio di tutto Front office, back office, e da subito mi hanno lanciato nel mondo delle tariffe. La gestione dell' extranet di 10 portali senza channel manager ha fatto crescere in me la voglia di sperimentare startegie tariffarie, studiare il comportamento dei clienti, analizzare e utilizzare al meglio ogni strumento che possa accrescere il volume d'affari dell'albergo per cui lavoro come se fosse mio. In realtà sono tutto e niente. La mia qualifica è da segretaria di 3° livello e spesso mi chiedo ma una segretaria fa tutto quello che faccio io? Reperibilità 24h, prenotazioni, check in check out, prima nota cassa, contabilità e da febbraio gestisco da sola ( perchè sono l'unica a sperlo utilizzare) il booking engine vertical booking. Vorrei cambiare albergo per crescere e seguire qualcuno da cui poter apprendere nuove nozioni ma come dovrei propormi? cerco di tenermi aggiornata in ogni modo, ho partecipato al whr 2010 e partecipero anche al prossimo il 21-22 e 23 novembre 2011, Bto 2010 e spero anche a quello in dicembre. Scusatemi se sono stata troppo prolissa ma per avere delle risposte credo aveste bisogno di più info possibili.
Grazie a tutti in anticipo e scusate ancora.

Saluti
Pulett
 
#11
Buongiorno Francesco,
mi rivolgo a te in quanto esperto di Revenue.

Stavo pensando di intraprendere un corso online di hotel revenue management presso la cornell university ma il mio dubbio più grande è quello di andare 'fuori tema' rispetto al mio cv in cui le principali esperienze professionali le ho maturate presso tour operators e società operanti in ambito turistico, quasi sempre nel ruolo di commerciale.

Sicuramente il revenue può essere applicato in vari ambiti, non solo quello alberghiero ma volendo continuare a lavorare in ambito commerciale e non per forza nell'hospitality, pensi che questo corso di cui ti ho parlato possa essere utile oppure mi suggeriresti un corso più specifico?

Grazie per l'attenzione.
Sara
 
#12
Ciao a tutti! Quale testo, secondo voi, è il migliore per una solida preparazione in revenue management alberghiero? Ed in marketing della ristorazione? Pensavo inizialmente al primo libro di Franco Grasso, ma è uscito ben sei anni fa e, in una materia tanto dinamica, potrebbe essere già obsoleto... Grazie di cuore per i vostri suggerimenti!
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#13
c'è un secondo testo di Franco Grasso uscito ad ottobre 2012 http://www.formazioneturismo.com/in-evidenza/il-nuovo-libro-di-franco-grasso-oltre-il-revenue-management-alberghiero
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#15
Ciao tommasop, benvenuto nel forum.<br />
Intraprendere la professione di Revenue Manager e acquisire le competenze per poterlo fare è possibile, dipende molto dalle inclinazioni che si hanno e dal background formativo. E' indubbio che certe basi sono necessarie, la passione per i numeri, per i calcoli e la statistica sono sicuramente un buon principio.<br />
A ciò vanno integrate le conoscenze del Revenue Management applicato al settore turistico alberghiero, in realtà parliamo soprattutto uso del revenue in hotel, anche se in realtà la prima diffusione è avventua tra i vettori aerei.<br />
Credo che in fondo non sia poi tanto necessario aver avuto esperienze professionali in ambito alberghiero per guardare a questo genere di percorso professionale. Si, potrebbero esserci maggiori difficoltà...ma sono dell'idea che tutto è possibile, con lo studio e la giusta passione...non è poi un mondo così insuperabile. Ho conosciuto molte persone - alcune di età ben superiore alla tua - che pur non avendo avuto precedenti esperienze in hotel, con la giusta preparazione e l'affiancamento su precedenti basi di tipo economico o esperienze di tipo aziendali, hanno intrapreso questa professione.<br />
Corsi online di revenue ce ne sono ma ho dubbi che possano servirti. Penso piuttosto tu debba frequentare un corso ad hoc, strutturato, sufficientemente ampio da poterti dare le giuste indicazioni se è effettivamente l'ambito di tuo interesse e la preparazione per poter iniziare. Potresti magari anche fartelo un corso o un seminario online giusto per saperne un pò di più... ma vedrai che poi la necessità di stare in un aula, con professionisti, poter interagire con i formatori, confrontarti, etc. ti sarà molto più utile.<br />
Ad ogni modo penso sia importante anche dirti che non basterà un corso - anche in aula - per diventare revenue manager. Ci vuole gavetta, accumulare esperienza e continuo studio, e chiaramente poter applicare quanto si è appreso facendosi strada mettendo a disposizione il proprio know how alle aziende che ne hanno necessità.<br />
<br />
Spero che questi miei consigli possano aiutarti, non voglio buttarti giù, dico che è possibile raggiungere il tuo obiettivo, ma non pensare che sia una strada semplice.<br />
Se sei pronto a farti le ossa ok, ma se pensi a questa figura professionale solo perchè è un ambito di cui se ne parla e che possa rappresentare una nuova chance perchè ci sono opportunità di lavoro, senza però che c'è in te una passione per ciò che costituisce il lavoro del revenue manager... lascia perdere.<br />
Le opportunità ci sono ma non è un lavoro per tutti.
 
#16
se vuoi un mio parere, ti dico che ho trovato molto interessante la lettura di un libro di franco grasso ("oltre il revenue management alberghiero", edizioni hoepli). il prof grasso è considerato uno dei migliori esperti a livello europeo. Qualche giorno fa ho scoperto che lui e il suo staff hanno cominciato a tenere dei corsi. hanno aperto la revenue academy. se vuoi avere maggiori chiarimenti via sul loro sito internet http://www.revenueacademy.it
 

Mod

Amministratore
Staff Forum
#17
buongiorno Tommasop.
la Revenue Academy segnalata da Sergio penso possa fare bene al tuo caso, ti consigio però di arrivarci già con una infarinatura di base [acquista e leggiti i libri scritti da franco grasso, sono 2, uno un pò più vecchiotto ma c'è continuità tra entrambi, da ritenersi propedeutici. non so però se il primo è ancora in distribuzione].
Spendo inoltre due parole su Franco Grasso.... penso sia il top come esperienza concreta sul campo del Revenue Management, non ci sono in Italia altri professionisti con un livello così ampio e certificato di aziende che si sono affidate al suo gruppo di lavoro. E' inoltre uno studioso della materia, appassionato, quindi saresti davvero in buone mani.
qui c'è la sua pagina facebook, nel caso non l'avessi già intercettata
https://www.facebook.com/Franco.Grasso.Revenue.Management
 
#18
la penso come Mod. in più aggiungo che la tua laurea in scienze statistiche, a mio avviso, potrebbe tornarti non utile ma utilissima nel campo del revenue management. del resto questa discplina si fonda sui dati. prima di applicare una tariffa si valuta lo storico, si vedono gli andamenti in un determonato periodo, ecc. da questo punto di vista parti ben allenato. e forse anche con una marcia in più rispetto a un neofita. in bocca al lupo se sceglierai la revenue academy. e aggiornaci!
 
#19
ciao a tutti, ho letto con piacere tutti i vostri post e volevo inserire il mio piccolo contributo..
ho 32 anni e da quando ho cominciato a lavorare sono nel mondo del turismo, prima navi da crociera, poi hotel per 6 anni , poi piccola esperienza in T.operator poi ancora hotel e ancora T.operator (attualmente).
Per quanto riguarda il presente sono insoddisfatto della mia posizione e vorrei affacciarmi di nuovo nell'hotellerie..dopo 7 anni ed oltre passati alla reception nella mia ultima esperienza lavorativa alberghiera sono rimasto affascinato dal revenue management in quanto pur lavorando in un piccolo hotel 3 stelle alla periferia di Roma avevamo una persona (esterna, quindi a consulenza) che curava il revenue. Ho potuto carpire segreti e tecniche ed ho deciso di "buttarmi" nel revenue. Poi per varie ragioni non si è concretizzata e mi sono ritrovato in un altra realtà, un altro tour operator nel quale svolgo un compito importante e gratificante ma che reputo non sia quello per me.
Ho ripreso in mano il libro del prof. Grasso e ho ricominciato da capo a studiare ed ora dopo averlo finito ( ho cominciato qualche giorno fa) mi domando sulle prossime mosse per poter proseguire su questa strada.
Ho già consultato il sito che suggerite di revenue academy ed ho notato che i corsi ci saranno ad ottobre e novembre ( probabilmente farò il 2°) ma nel frattempo che fare da qui ad ottobre? come aumentare il mio bagaglio di conoscenze a tal proposito? come sfruttare il tempo disponibile?

Un saluto a tutti voi e a chi avrà la pazienza di leggere queste mie righe :)
Andrea
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,528
Messaggi
32,886
Utenti registrati
14,829
Ultimo utente registrato
Giomixxxx
Top