• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Ciao, sono Beppe

#2
Ciao @Beppe benvenuto :)

Come avrai modo di notare, qui nel forum ci sono tanti professionisti a disposizione con cui confrontarti su ogni argomento relativo al mondo del turismo.

Ti invito a condividere con tutti noi esperienze, dubbi e curiosità. Siamo pronti a darti una mano ;)

Lavori già nel settore? Gestisci una casa vacanze?
 
#3
Grazie della disponibilità. No, ancora non lavoro nel settore. Avrei tanti dubbi per inserirmici, che ho cercato di condensare nelle sottostanti domande, cui premetto anche una presentazione di carattere generale.
Siamo due giovani coppie di sposi residenti a Palermo, entrambe in regime di divisione dei beni, e vorremmo acquistare, insieme, un appartamento da destinare a casa vacanze.
Tutti e quattro esercitiamo la professione di architetti, ciascuno con regolare partita IVA.
Ci poniamo dei problemi, e vorremmo avere chiara la soluzione prima di avviare il processo di realizzazione dell’idea.
In particolare vorremmo conoscere:
  • La normativa che disciplina a Palermo le case vacanza;
  • Se è preferibile fare un acquisto in comune, per quota indivisa, ovvero costituire un’apposita s.r.l. o una cooperativa a responsabilità limitata:
  • Se nell’ipotesi della costituzione di una s.r.l. si può utilizzare il tipo semplificato e quali vantaggi o difficoltà ne conseguirebbero;
  • Se per i soggetti della nostra età (trentacinquenni) siano previste agevolazioni fiscali o contributive o di altra natura, per queste finalità turistiche, e specificamente quali, sia per l’ipotesi dell’acquisto pro quota indivisa sia per l’acquisto da parte di una costituenda società;
  • Come provvedere alla costituzione e gestione della casa vacanze, specificamente per quanto attiene alle autorizzazioni amministrative necessarie;
  • Se l’attività che andremo a svolgere per la gestione ha caratteristiche imprenditoriali, ovvero, dato che la nostra attività principale è quella di architetto, se può essere considerata occasionale;
  • Se in quest’ultima ipotesi sia possibile essere esentati dall’aprire una partita IVA specifica;
  • Se possano comprare e/o gestire la casa vacanze due partite IVA (IVA ramificata?);
  • Se nell’ipotesi della gestione non societaria, si potrebbe estendere la partita IVA posseduta, per la professione, anche alla tipologia prevista per le case vacanze;
  • Se occorra, invece, aprire un’apposita partita IVA;
  • Se ai fini fiscali tale casa sarebbe qualificata come seconda casa ovvero, non avendo nessuno di noi una prima casa, si potrebbe avere quest’ultima agevolazione.
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
5,511
Messaggi
32,626
Utenti registrati
14,689
Ultimo utente registrato
Ste Ste
Top