• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non dici la tua? Registrati ora!

Buongiorno

#1
Buongiorno,<br />
<br />
sono quasi arrivato agli "anta" e volevo dare una svolta del tipo mollo tutto e mi rifaccio.<br />
<br />
Da parecchi anni mi occupo a livello amatoriale di viaggi in cui faccio da guida, accompagnatore, o quant'altro ( non so qualìè il termine più appropriato ) e volevo svolgere definitivamente questa attività.<br />
<br />
Cerco di spiegare meglio quello che faccio di solito con un esempio :<br />
<br />
Abbiamo un gruppo di persone, queste persone si rivolgono ad un' agenzia ( o associazione ) che propone un viaggio, questa agenzia ( o associazione ) a sua volta si rivolge ad un' altra agenzia ( tour operator vero ) per la logistica ( alberghi, traghetti, visti ... ).<br />
Quando è tutto pronto ... arrivo io !<br />
Ed io che faccio ?<br />
Mi prendo carico di tutta questa gente e la porto dove devo portarla, facendo da interfaccia ( e gestendo le emergenze ) tra le guide locali, il gruppo, l' agenzia ( che ha organizzato la logistica ) e l' associazione ( che ha proposto il viaggio ).<br />
In compenso io ho il viaggio interamente pagato oppure godo di un considerevole rimborso spese.<br />
Volevo sapere come si fa per fare di professione la guida e/o l' accompagnatore ( sono la stessa cosa ? ).<br />
Come esperienze ( sopratutto nelle varie dogane per fare i documenti .... ) dalla Sicilia all' Irlanda, dal Portogallo all' Austria, poi Iran, Turkmenistan ed Uzbekistan ... Marocco, Tunisia, Libia, Egitto e tra poco anche Mauritania e Senegal.<br />
<br />
Grazie a tutti e buone feste.
 
#2
Ciao Pedar<br />
il tuo è il classico lavoro di un accompagnatore turistico....in teoria "abusivo". Nel senso che svolgi comunque l'attività professionale senza l'abilitazione del caso che secondo le norme dovresti possedere. Ma non sei l'unico, anzi credo che - ma forse potrei sbagliarmi - gran parte di quelli che lo fanno non sono accompagnatori turistici abilitati.<br />
Per chiarirti la differenza tra i due lavori dà uno sguardo su <!-- w --><a class="postlink" href="http://www.lavorareturismo.it">www.lavorareturismo.it</a><!-- w --> credo ci siano o perlomeno ci trovi di sicuro quella di accompagnatore.<br />
su come diventarlo guarda tra i post qui delle Professioni Turistiche, c'è proprio un area sull'Accompagnatore Turistico.<br />
<br />
E' comunque un gran bel lavoro il tuo!!!<br />
Sono alquanto curiosa: mi sono sempre chiesta cosa è più stressante nel tuo tipo di lavoro. Cioè mi chiedo se si arriva un giorno a non volerne più sapere di andarsene in giro e portar gente di qua e di là. Immagino che ci siano casi e situazioni difficili da gestire, o clienti strani con i quali occorre pazienza. A te cosa - se c'è qualcosa - che pesa di più?
 
#3
<em>@katia1 wrote:</em><blockquote>...</blockquote><br />
Sono appena rientrato da Dakar ( eravamo 6 moto ) e leggo adesso la tua risposta.<br />
Sono un "accompagnatore abusivo" e non lo sapevo.<br />
In questo tour ed in altri c'è sempre il c@g@c@220 di turno.<br />
Questa volta erano una coppia di napoletani, lui medico figlio di medici e lei avvocato figlia di avvocati ... sapevano sempre e solo tutto loro !<br />
Per di più a Rosso ( dogana tra Mauritania e Senegal ) hanno voluto fare una pista secondaria per entrare in Senegal ( con altri ) , noi da Rosso abbiamo dovuto fare una deviazione di oltre 100Km per andarli a recuperarli e disbrigare le pratiche doganali per farli entrare.<br />
Li avrei piantati li molto volentieri così imparano a fare deviazioni non previste.<br />
Grazie per le info.<br />
Ciao, alla prox.<br />
Pedar
 

Membri online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
6,128
Messaggi
36,804
Utenti registrati
17,159
Ultimo utente registrato
Elisav
Top