• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non dici la tua? Registrati ora!

Affitti brevi uso turistico senza partita iva occasionale

#1
Salve un info, ma da quello che ho capito non posso pubblicizzare su piattaforme come casa vacanza senza aprire p.iva ma come appartamento si, ma vorrei chiedere posso dare un nome dato che sono 2 bilocali indipendenti all'interno di un appartamento grande suddiviso con le relative certificazioni sotto unico Sub, nome tipo Casa Ponente Casa Levante ovviamente non sulle piattaforme solo all interno dell' appartamento.
Grazie
 
#2
Salve un info, ma da quello che ho capito non posso pubblicizzare su piattaforme come casa vacanza senza aprire p.iva ma come appartamento si, ma vorrei chiedere posso dare un nome dato che sono 2 bilocali indipendenti all'interno di un appartamento grande suddiviso con le relative certificazioni sotto unico Sub, nome tipo Casa Ponente Casa Levante ovviamente non sulle piattaforme solo all interno dell' appartamento.
Grazie
È come se avessi spiegato esattamente la mia situazione. Grazie @Peppedam
Seguirò questa discussione sperando di trovare la risposta giusta anch'io.
 
#4
Da numerose info che ho avuto, il nome casa vacanza non possiamo utilizzarlo rientra in un attività imprenditoriale con p.iva, bisogna impostarlo come appartamento e nella descrizione specificare tutto quello che occorre per renderlo appartamento con affitto breve turistico, cmq parlane con esperti secondo me è così.
Saluti
 
#5
Da numerose info che ho avuto, il nome casa vacanza non possiamo utilizzarlo rientra in un attività imprenditoriale con p.iva, bisogna impostarlo come appartamento e nella descrizione specificare tutto quello che occorre per renderlo appartamento con affitto breve turistico, cmq parlane con esperti secondo me è così.
Saluti
Si hai ragione @Peppedam volevo solo una conferma. Per il nome da inserire nei portali stavo leggendo adesso che non è possibile mettere nomi di fantasia ma utilizzare nomi come la casa di e nome proprietario.
 
Ultima modifica:

Sergio Lombardi Taxbnb

Dottore Commercialista - Fondatore taxbnb.it
#9
Buonasera,
rispondo per la denominazione.
C'è già un altro post sulla questione qui:
https://www.formazioneturismo.com/f...-turistica-nome-di-fantasia.66827/#post-73276
ecco la risposta che ho dato:
a rigore, il nome di fantasia sarebbe da evitare per le locazioni turistiche, sia perchè esplicitamente vietato da alcuni regolamenti regionali, ma anche perchè la denominazione contraddistingue l'impresa (società o ditta individuale), quindi è un elemento che viene verificato nei controlli delle Autorità (Polizia di Stato, Polizia Locale, Guardia di FInanza, Carabinieri), e punito con sanzioni e presunzione di attività imprenditoriale con applicazione dell'Iva ecc.
Molto meglio dare all'immobile un nome più vicino alla realtà, come ad esempio Casa Rossi (se il proprietario si chiama Rossi) o Casa in via del Corso (se quello è l'indirizzo).
Certo, è meno affascinante, ma è più autentico, infatti l'home sharing è diverso dal turismo alberghiero proprio perchè comporta la fruizione di reali abitazioni dei proprietari e un assaggio della loro way of life....
Come di consueto, i consigli prudenziali che fornisco ai miei clienti e agli utenti di questo forum, hanno la finalità di far funzionare serenamente le loro attività turistiche, senza un infinito e rischioso contenzioso con gli enti, che mette a dura prova la resistenza e, a lungo termine, porta al fallimento del progetto o a passività (sanzioni e chiusure) così pesanti da portare alla chiusura definitiva.
 

Sergio Lombardi Taxbnb

Dottore Commercialista - Fondatore taxbnb.it
#10
Peppedam, non so chi ti ha detto che non puoi pubblicizzare su piattaforme come casa vacanza senza aprire p.iva ma come appartamento sì....
Ricapitoliamo:
1) alcune regioni prevedono la casa vacanze solo in forma imprenditoriale, ma tu non specifichi la regione in cui è situato l'immobile;
2) in generale, la tipologia pubblicizzata deve coincidere con la tipologia effettiva:
  • se hai casa vacanze (struttura ricettiva con Scia attivabile nel 90% delle regioni senza partita Iva), allora puoi scrivere casa vacanze;
  • se hai locazione turistica, allora puoi scrivere appartamento o sinonimi, ma comunque non casa vacanze.
Sulla denominazione o nome di fantasia ho risposto in un commento precedente.
OK ai cartelli interni all'immobile per distinguere i vari sub ambienti, non possono essere considerati insegna.
P.S.: Peppedam, con questa risposta hai superato il record di risposte gratuite, il forum non può sostituire la consulenza ;)
 
#11
Buonasera,
rispondo per la denominazione.
C'è già un altro post sulla questione qui:
https://www.formazioneturismo.com/f...-turistica-nome-di-fantasia.66827/#post-73276
ecco la risposta che ho dato:
a rigore, il nome di fantasia sarebbe da evitare per le locazioni turistiche, sia perchè esplicitamente vietato da alcuni regolamenti regionali, ma anche perchè la denominazione contraddistingue l'impresa (società o ditta individuale), quindi è un elemento che viene verificato nei controlli delle Autorità (Polizia di Stato, Polizia Locale, Guardia di FInanza, Carabinieri), e punito con sanzioni e presunzione di attività imprenditoriale con applicazione dell'Iva ecc.
Molto meglio dare all'immobile un nome più vicino alla realtà, come ad esempio Casa Rossi (se il proprietario si chiama Rossi) o Casa in via del Corso (se quello è l'indirizzo).
Certo, è meno affascinante, ma è più autentico, infatti l'home sharing è diverso dal turismo alberghiero proprio perchè comporta la fruizione di reali abitazioni dei proprietari e un assaggio della loro way of life....
Come di consueto, i consigli prudenziali che fornisco ai miei clienti e agli utenti di questo forum, hanno la finalità di far funzionare serenamente le loro attività turistiche, senza un infinito e rischioso contenzioso con gli enti, che mette a dura prova la resistenza e, a lungo termine, porta al fallimento del progetto o a passività (sanzioni e chiusure) così pesanti da portare alla chiusura definitiva.
@Sergio Lombardi Taxbnb secondo lei potrei utilizzare il nome Le Casette al Mare? In effetti è la realtà visto che sono 3 bilocali a 50 metri dal mare. Comunque anche il nome la terrazza sul mare descriveva la realtà perché c'è anche una grande terrazza
 

Sergio Lombardi Taxbnb

Dottore Commercialista - Fondatore taxbnb.it
#12
Temo di no, se vuole inserire un annuncio con quel nome. E' realistico, ma sembra un nome da struttura ricettiva.
Anche la targa è vietata, così come biglietti da visita e tutto quello che è denominazione.
Oppure può aprire una Casa vacanze con Scia e darle la denominazione che preferisce
 
#14
Buonasera,
rispondo per la denominazione.
C'è già un altro post sulla questione qui:
https://www.formazioneturismo.com/f...-turistica-nome-di-fantasia.66827/#post-73276
ecco la risposta che ho dato:
a rigore, il nome di fantasia sarebbe da evitare per le locazioni turistiche, sia perchè esplicitamente vietato da alcuni regolamenti regionali, ma anche perchè la denominazione contraddistingue l'impresa (società o ditta individuale), quindi è un elemento che viene verificato nei controlli delle Autorità (Polizia di Stato, Polizia Locale, Guardia di FInanza, Carabinieri), e punito con sanzioni e presunzione di attività imprenditoriale con applicazione dell'Iva ecc.
Molto meglio dare all'immobile un nome più vicino alla realtà, come ad esempio Casa Rossi (se il proprietario si chiama Rossi) o Casa in via del Corso (se quello è l'indirizzo).
Certo, è meno affascinante, ma è più autentico, infatti l'home sharing è diverso dal turismo alberghiero proprio perchè comporta la fruizione di reali abitazioni dei proprietari e un assaggio della loro way of life....
Come di consueto, i consigli prudenziali che fornisco ai miei clienti e agli utenti di questo forum, hanno la finalità di far funzionare serenamente le loro attività turistiche, senza un infinito e rischioso contenzioso con gli enti, che mette a dura prova la resistenza e, a lungo termine, porta al fallimento del progetto o a passività (sanzioni e chiusure) così pesanti da portare alla chiusura definitiva.
Gentilissimo signor @Sergio Lombardi Taxbnb in merito al nome le chiedo aiuto e conferma su una mia scelta.
Ho un grande appartamento che ho diviso in 3 mini appartamenti con unico ingresso (e unico sub al catasto) per poi entrare nei mini appartamenti in maniera indipendente.
Inizierò ad affittare con contratto di locazione turistica breve e non continuativa. Vorrei inserirla nei vari portali con il nome di "Le Casette di via Ulisse' ed in effetti Ulisse è realmente il nome della via. Incorro a sanzioni per il nome scelto?
Grazie
 
#15
Gentilissimo signor @Sergio Lombardi Taxbnb in merito al nome le chiedo aiuto e conferma su una mia scelta.
Ho un grande appartamento che ho diviso in 3 mini appartamenti con unico ingresso (e unico sub al catasto) per poi entrare nei mini appartamenti in maniera indipendente.
Inizierò ad affittare con contratto di locazione turistica breve e non continuativa. Vorrei inserirla nei vari portali con il nome di "Le Casette di via Ulisse' ed in effetti Ulisse è realmente il nome della via. Incorro a sanzioni per il nome scelto?
Grazie
Grazie per la risposta, ho rivolto a lei la domanda proprio perché avevo letto questa discussione. Potrebbe per favore dirmi se in questo caso i nomi da me scelti sarebbero corretti? Ho seguito le sue linee guida ma vorrei essere sicura. Grazie
 
#16
Buongiorno mi sono appena iscritto al forum e vorrei procedere con locazione breve turistica in forma non imprenditoriale quindi non casa vacanza, di un appartamento di 60 mq circa.
La mia domanda è questa: posso denominare l'appartamento tipo Chiara's Apartament senza incorrere in sanzioni? Grazie anticipatamente
 

Sergio Lombardi Taxbnb

Dottore Commercialista - Fondatore taxbnb.it
#17
Buonasera Anna,
questa è la risposta che avevo dato ad un quesito simile sul forum:
a rigore, il nome di fantasia sarebbe da evitare per le locazioni turistiche, sia perchè esplicitamente vietato da alcuni regolamenti regionali, ma anche perchè la denominazione contraddistingue l'impresa (società o ditta individuale), quindi è un elemento che viene verificato nei controlli delle Autorità (Polizia di Stato, Polizia Locale, Guardia di FInanza, Carabinieri), e punito con sanzioni e presunzione di attività imprenditoriale con applicazione dell'Iva ecc.
Molto meglio dare all'immobile un nome più vicino alla realtà, come ad esempio Casa Rossi (se il proprietario si chiama Rossi) o Casa in via del Corso (se quello è l'indirizzo).
Certo, è meno affascinante, ma è più autentico, infatti l'home sharing è diverso dal turismo alberghiero proprio perchè comporta la fruizione di reali abitazioni dei proprietari e un assaggio della loro way of life....
Come di consueto, i consigli prudenziali che fornisco ai miei clienti e agli utenti di questo forum, hanno la finalità di far funzionare serenamente le loro attività turistiche, senza un infinito e rischioso contenzioso con gli enti, che mette a dura prova la resistenza e, a lungo termine, porta al fallimento del progetto o a passività (sanzioni e chiusure) così pesanti da portare alla chiusura definitiva.


Purtroppo non conta quanto frequenti o no siano i controlli in una determinata area, perchè ora i controlli sono anche online.
Concludendo: il rischio dell'attività e di quanto descritto qui sulla denominazione è solo suo, quindi deve essere lei a decidere sul nome da dare alla sua attività di locazione
 
#18
Buonasera, ho un immobile sfitto di 3 locali con un unico bagno potrei fare locazione turistica e fittare le stanze? Vorrei provare visto che ho sempre fittato a studenti. Non ho capito quindi Non necessita la partita iva?
 

Membri online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
6,228
Messaggi
37,148
Utenti registrati
17,649
Ultimo utente registrato
Marco Vagno
Top