• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Abilitazione AT Regione Toscana

#1
Ciao!
In questi giorni sto leggendo il forum dedicato agli AT, in attesa che il concorsone siciliano per GT si sblocchi. Volevo chiarire una questione, che ho visto ripetuta più volte nel forum. Il patentito di At in Toscana. In attesa di diventare Guida (se mai ce la farò a superare un esame del genere) io che sono residente in Toscana e domiciliata in Sicilia mi sto informando per prendere il patentino AT. SOno laureata in Conservazione dei Beni Culturali e secondo la Legge Regionale 23-03-2000 n. 42, art. 112, le persone residenti e con questo titolo di studio possono richiedere l'abilitazione attraverso la dichiarazione di inizio attività al comune di residenza. So per certo che la trafila è questa, perchè altri ex colleghi di università sono già accompagnatori da anni. Fin qui dovremmo esserci... sappiamo anche che un accompagnatore abilitato può esercitare in tutta Italia, per legge. Ma la domanda è questa: in Toscana non chiedono nessuna lingua quindi come si fa ad iscriversi ad un albo in cui viene invece richiesta la lingua di abilitazione??? mi viene da ridere, perchè solo in Italia ogni regione funziona a modo suo senza una legge quadro coerente e univoca. Io vorrei esercitare la professione sia in Toscana sia nel resto d'Italia. Dunque? sapete sciogliere questo dubbio, come sempre, legislativo e amministrativo? grazie, eleonora
 
Ultima modifica da un moderatore:

altjj

Membro Senior
#3
ciao eleonora,
non sono ferrato in materia ma credo che la regione rilasci il patentino con l'abilitazione in lingua per la quale è sufficiente un'autodichiarazione.
Non è ridicolo quello che succede che ogni regione fa come si pare.Ci hanno sfracassato che volevano il decentramento e su alcune materie ce l'hanno. Siamo noi che nn siamo abituati ad una cosa del genere. Io la farei pure per i diritti civili, ti immagini? in alcune regioni avrebbero approvato di già il matrimonio gay, il divorzio breve e forse anche l'eutanasia!!

Mi sembra assurdo cmq che una regione come la toscana nn sia organizzata meglio su questo punto. La regione meglio organizzata mi pare essere la Lombardia, come sempre...
 
Ultima modifica da un moderatore:

altjj

Membro Senior
#4
ho controllato e la legge regionale in questione (42 del 2000) non parla di estensione linguistica. Credo che cmq sia prevista il rilascio di un attestato che abiliti in questo senso
 
#5
In che senso rilascio di un attestato che abiliti? Ancora dal Comune di residenza (dove non hanno un SUAP nè un registro per rilascio tesserino AT e DIA) non mi hanno richiamato come promesso. Aspetterò con "pazienza" qualche risposta che fughi i miei dubbi. Grazie altjj.
 
#7
Salve ragazzi,<br />
<br />
anch'io sono interessata a diventare accompagnatrice turistica. La regione Toscana cosa rilascia un attestato che è valido come abilitazione nazionale? Vengono indicate le lingue straniere?
 
#9
forse non ci siamo capiti :) in Toscana l'abilitazione è regolamentata da una legge (v. sopra) in cui si specifica che i residenti, con determinati titoli di studio, possono prendere l'abilitazione direttamente, senza esame. Basta presentare la DIA e i documenti richiesti..
 
#10
Ciao Evol!
Sei riuscita/o a prendere il patentino in Toscana? Dopo quanto tempo rispetto alla richiesta di DIA sono venuti a controllare che risiedevi nel comune toscano?
 
Ultima modifica da un moderatore:
#11
ciao! il controllo lo fanno i vigili urbani, quando fai richiesta di residenza, ovviamente. non c'è nessun controllo dopo, ci mancherebbe. :) il patentino lo prenderò quest'estate, ma ho già i documenti pronti. nel frattempo sto prendendo un attestato di inglese (corso di formazione regionale) per farmi inserire l'abilitazione anche in lingua. spero di essere stata utile.
 
#12
Quindi quando fanno il controllo?

Per quanto riguarda le lingue ti hanno detto che portando una certificazione regionale, (vanno bene anche quelle del Cambridge, PET, IELTS, DELF per il francese) inseriscono anche quelle nel patentino?

Queste certificazioni sono considerate, sempre ai fini della dicitura sul patentino, in tutti i comuni toscani? Te in quale risiedi?

Grazie mille per la disponibilità!!!! :)
 
Ultima modifica da un moderatore:
#14
mah... sui vigili non so se ci sono dei tempi min e max per i controlli... credo in un mesetto all'incirca. Per l'attestazione della lingua ti conviene chiamare il comune e parlare con qualcuno dell'ufficio preposto. Io risiedo nel comune di Castiglione di Garfagnana (lu), ma per quella zona la competenza dei patentini è della comunità montana.
 
#15
Ciao a tutti!
Sono nuova di questo forum...Ho pensato infatti solo recentemente che, essendo laureata in Storia dell'Arte (Triennio in Beni Culturali e poi specialistica in Storia dell'Arte) in attesa dei bandi della Regione Toscana per guida, avrei potuto intanto formarmi e inziare a lavorare come AT.
Per la Regione Toscana come dite già voi, non servono esami: ho sentito il comune e mi dicono che basta presentare la dichiarazione di inizio attività e poi cominciare...

Ma ho due dubbi che vorrei porvi:
- il primo è di natura fiscale: essendo io al momento alla ricerca di un impiego, vorrei mandare i curricula alle agenzie di viaggio e ai tour operator una volta ottenuta l'abilitazione dal comune, e fin qui ci siamo. Quello che mi chiedevo è: non aprendo io all'inzio una partita iva perchè ancora non so se ci lavorerei realmente o meno in questa professione e sperando che magari all'inzio le agenzie e i TO mi facciano prestazioni occasionali o contratti a progetto per poter aprire la partita iva una volta "ingranato", ho comunque delle spese da sostenere per il solo fatto di avere dichiarato in Comune l'inzio di attività a livello fiscale e/o previdenxiale? Cioè, la mia paura è: se faccio la DIA e poi non trovo lavoro in questo campo, devo comunque inserire qualcosa l'anno prossimo per la dichiarazione, devo comunque pagare qualcosa oppure se il reddido non c'è non pago nulla anche se ho dichiarato l'inizio attività in comune?

- la seconda domanda è a proposito della lingua, dubbio che vedevo avete già posto: come posso fare a inserire nel patentino la lingua inglese se il comune mi dà un tesserino solo sulla base della mia DIA senza la possibilità di indicare con quale lingua vorrò operare come operatore?

Vi ringrazio moltissimo, ho trovato delle discussioni davvero interessanti qui; scusate se ho delle domande davvero basilari ma è la prima volta che mi affaccio a questo campo...

Grazie mille,
buona giornata.
Laura
 
Ultima modifica da un moderatore:
#16
Ciao a tutti, vi aggiorno sulle mie ricerche in merito: sia in Comune che un commercialista mi hanno detto che per la dichiarazione di inizio attività e i primi tempi (entro i 5000 €) non è indispensabile avere la partita iva, all'inizio basta fare prestazioni occasionali...Vi torna come informazione oppure a voi hanno detto cose diverse?
Molte grazie e buon anno a tutti,
Laura
 
Ultima modifica da un moderatore:
#18
Grazie mille Pedro!
Bene, allora la prossima settimana faccio la dichiarazione di inizio attività e si inizia :) Nel frattempo inizio a studiare per il concorso di guida che ci sarà in estate!
Buon week end,
a presto,
Laura
 
Ultima modifica da un moderatore:
#20
Certo! A quello di Pisa, ancora non si sa quando sarà in quanto c'è ancora confusione per la questione province e non si sa se Pisa verrà accorpata con Livorno (così mi hanno detto dagli uffici della Provincia stessa) ma l'anno scorso era stato in primavera-inizio estate, quindi forse anche per il 2013 sarà nello stesso periodo...
Credo che chiamerò verso fine febbraio-marzo per avere informazioni più dettagliate per le eventuali date degli esami...
Ciao ciao buona domenica :)
 
Ultima modifica da un moderatore:

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,723
Messaggi
34,679
Utenti registrati
15,611
Ultimo utente registrato
Spalanza
Top