• Ciao! perché non prendi parte alle discussioni e non ci dici la tua? Registrati ora!

Abilitazione Accompagnatore se sei già Guida e dir. Tecnico

#1
Buon giorno, sono un direttore tecnico d'agenzia (senza attualmente un' agenzia) e sono una guida ambientale escursionistica che organizza e accompagna in trekking di più giorni in Italia e all'Estero (con Dir. Tec. di varie agenzie), quindi di fatto io lavoro già da tanti anni anche come accompagnatore turistico.<br />
Ora per diciamo "giustizia" vorrei prendere anche il patentino da accompagnatore turistico visto che il mio lavoro di guida ambientale comprende x forza anche questa parte di qualifica. Bene, ho cercato di capire se ci fosse un modo per accedere direttamente all'esame (non ho i titoli di studio necessari espressi nella legge, sono laureata in scienze naturali).<br />
Ora è vero che la legge italiana lascia molto a desiderare e possiede lacune infinite in campo turistico ma sinceramente mi rifiuto di farmi un altro corso infinito, visto che ho già delle competenze molto superiori a quelle dell'accompagnatore. Vorrei quindi capire se c'è un modo, dei crediti, testimonianza di un monte ore di lavoro ecc ecc per avere l'abilitazione alla luce anche della nuova legge sul Turismo che non si capisce se porterà alla soppressone dei patentini...<br />
Grazie infinite per le eventuali risposte<br />
Francesca
 
#2
Ciao!!<br />
Anche io sono direttore tecnico, ma fortunatamente con agenzia da fine maggio, 2 anni fa dopo aver preso l'abilitazione ho deciso di prendere quella di DT, quella di GT non mi interessava anche se ho la laurea con esame di storia dell'arte che mi permette l'accesso all'esame, dopo una lettura dei vari bandi presenti, vidi che solo 2 regioni concedevano delle agevolazioni: l'Umbria ti esonerava dalla prova scritta e ti ammetteva direttamente a quella orale; mentre le Marche teoricamente ti esonerava dalle materie già sostenute negli altri esami di abilitazione alle professione turistiche, ma così non è stato ad Ascoli.<br />
Poi ho lasciato perdere.
 
#3
<strong>x FrancescaU</strong><br />
<br />
La tua situazione è simile a quella di molte altre persone, ma non esistono in effetti "agevolazioni" per quello che richiedi, poiché non è consentito "scalare" alcunché per quel che riguarda gli esami da AT... Le singole qualifiche turistiche di fatto sono indipendenti l'una dalle altre e non vengono concessi crediti o "sconti" particolari...<br />
<br />
Diciamo che ciò che sai e che sai fare, ti agevolerà nel percorso di studi, quindi molte cose te le troverai già "fatte" poiché le conosci.<br />
<br />
Per il resto, se sei interessata a prendere il patentino da AT, dovrai sostenere il concorso come qualsiasi altra persona, compresa la ragazza fresca fresca di diploma...
 
#4
X Pedro, ho notato che hai letto con superficialità il mio intervento, nel bando della Regione Umbria del 2012 per la XI sessione di esame per l'abilitazione all'esercizio della professione di Accompagnatore turistico, nell'art. 5 c'è scritto: "Coloro i quali siano già abilitati all’esercizio della professione di direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo possono conseguire l’abilitazione alla professione di Accompagnatore turistico senza dover sostenere la prova scritta. Il possesso dell’abilitazione alla professione di direttore tecnico dovrà essere dichiarato nella domanda di ammissione all’esame".<br />
Mentre nel bando della Provincia di Ascoli Piceno del 2013 all'art. 13 troviamo: SITUAZIONI PARTICOLARI: "Ai sensi dell’articolo 51 della L R. 11 luglio 2006, n. 9, sono particolari le seguenti situazioni: Coloro i quali siano già abilitati all’esercizio di una delle professioni turistiche ovvero alla professione di direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo, possono conseguire l’abilitazione nella professione di cui al presente bando senza sostenere l’esame nelle materie per le quali lo abbiamo già sostenuto ai fini dell’abilitazione".<br />
Perciò Pedro ti sei sbagliato nel consigliare Francesca, che può sostenere in queste regioni l'esame di AT usufruendo delle agevolazioni previste dalla normativa regionale vigente.
 
#5
<strong>x gigioneark</strong><br />
Non è che abbia letto con superficialità il tuo intervento, è che proprio mi è sfuggito per la fretta... :roll:<br />
Capita...<br />
<br />
Quindi, mi scuso con FrancescaU per l'informazione errata e grazie a te per la correzione: del resto, districarsi tra tutte le varie normative implica che talvolta si possa incorrere in una svista.<br />
<br />
Dunque, in Umbria e nelle Marche si può sostenere l'esame di AT in maniera differente rispetto a quello che accade in tante altre regioni, non resta che aspettare i bandi, anche se per l'Umbria ora non se ne parla, forse qualche provincia marchigiana, ma anche qui hanno tenuto dei concorsi da pochi mesi...
 
#6
Grazie a tutti, mi interessava in emilia o toscana o liguria.... comunque mi informerò meglio...se dovessero farmi il credito delle lezioni già seguite e superate all'esame tra Dir. Tecnico e Guida ambientale, dovrebbero solo darmi il patentino nuovo..visto che le materie le ho già superate tutte e molte di più anche. ;)...più 17 anni di esperienza e onorato lavoro, cioè praticamente dovrebbero chiamarmi a fare docenze a questi corsi :D ... le solite leggi italiane senza senso...<br />
Grazie ancora<br />
Francesca
 
#7
<em>@FrancescaU wrote:</em><blockquote>Grazie a tutti, mi interessava in emilia o toscana o liguria.... comunque mi informerò meglio...se dovessero farmi il credito delle lezioni già seguite e superate all'esame tra Dir. Tecnico e Guida ambientale, dovrebbero solo darmi il patentino nuovo..visto che le materie le ho già superate tutte e molte di più anche. ;)...più 17 anni di esperienza e onorato lavoro, cioè praticamente dovrebbero chiamarmi a fare docenze a questi corsi :D ... le solite leggi italiane senza senso...<br />
Grazie ancora<br />
Francesca</blockquote><br />
<br />
Scusami, Francesca, dove hai la residenza? In quale regione?
 
#8
Ciao, vivo in Toscana da tanti anni ma la residenza l'ho ancora a Parma, in Emilia.<br />
Tra l'altro, magari lo sapete meglio di me, con questa nuova legge sulla liberalizzazione delle professioni c'è ancora una bella confusione, c'è chi dice che i corsi non valgono più niente e nemmeno i patentini (io sto iniziando a fare il corso da guida turistica...non ne posso più di corsi in materia!!!) chi dice che non è vero e un'abilitazione ci vuole per forza, altri che dicono che le regioni continuano a fare corsi solo per dar da "mangiare" agli istituti di formazione.....voi che ne pensate?<br />
Grazie ancora<br />
Fra
 
#9
<em>@FrancescaU wrote:</em><blockquote>Ciao, vivo in Toscana da tanti anni ma la residenza l'ho ancora a Parma, in Emilia.<br />
Tra l'altro, magari lo sapete meglio di me, con questa nuova legge sulla liberalizzazione delle professioni c'è ancora una bella confusione, c'è chi dice che i corsi non valgono più niente e nemmeno i patentini (io sto iniziando a fare il corso da guida turistica...non ne posso più di corsi in materia!!!) chi dice che non è vero e un'abilitazione ci vuole per forza, altri che dicono che le regioni continuano a fare corsi solo per dar da "mangiare" agli istituti di formazione.....voi che ne pensate?<br />
Grazie ancora<br />
Fra</blockquote><br />
<br />
Francesca, con la residenza in Toscana, ti danno immediatamente il tesserino da AT in base ai tuoi titoli e ai tuoi studi. Basta presentare la domanda all'ente presente sul territorio per ottenere l'agognato patentino.<br />
<br />
Dove stai facendo il corso da GT? In Emilia Romagna? Beh... l'abilitazione va ancora presa se si vuole esercitare, la liberalizzazione va intesa soltanto come possibilità di poter esercitare su tutto il territorio nazionale, come previsto dall'articolo 3 della legge 97/2013. Ciò non toglie comunque che la qualifica vada presa poiché esercitare senza la qualifica, vorrebbe dire essere abusivi. Questo, chiaramente, SE non hai già ottenuto un'abilitazione da GT in altra regione o provincia italiana.
 
#10
Uuuu..che velocità di risposta!<br />
Dunque i titoli "veri" lavorativi e di formazione li ho ma non ho i titoli di studio...comunque seguo il tuo consiglio..vado secca e convinta in Comune e me lo faccio rilasciare allora... :D (vi faccio sapere)<br />
la GT la farò a Lucca...ma liberalizzazione si intende anche per le guide ambientali e tutte le professioni non irconosciute, che già avevano valenza europea, la legge è poco chiara ed interpretabile, qualcuno mi ha detto, che in europa in Germania e Inghilterra per esempio si esercita senza tesserino e senza abilitazioni il lavoro di guida....poi non so....in realtà la legge me la devo leggere ancora bene...
 
#11
Però leggendo l'art. 4 :<br />
4. L'esercizio della professione e' libero e fondato<br />
sull'autonomia, sulle competenze e sull'indipendenza di giudizio<br />
intellettuale e tecnica, nel rispetto dei principi di buona fede,<br />
dell'affidamento del pubblico e della clientela, della correttezza,<br />
dell'ampliamento e della specializzazione dell'offerta dei servizi,<br />
della responsabilita' del professionista.<br />
<br />
...sembra davvero che uno si possa alzare la mattina e sotto la sua responsabilità esercitare a piacere!
 
#12
No no come non detto..ho trovato questo:<br />
2. La qualificazione della prestazione professionale si basa sulla<br />
conformita' della medesima a norme tecniche UNI ISO, UNI EN ISO, UNI<br />
EN e UNI, di seguito denominate «normativa tecnica UNI», di cui alla<br />
direttiva 98/34/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22<br />
giugno 1998, e sulla base delle linee guida CEN 14 del 2010.<br />
3. I requisiti, le competenze, le modalita' di esercizio<br />
dell'attivita' e le modalita' di comunicazione verso l'utente<br />
individuate dalla normativa tecnica UNI costituiscono principi e<br />
criteri generali che disciplinano l'esercizio autoregolamentato della<br />
singola attivita' professionale e ne assicurano la qualificazione.
 
#13
Buongiorno, sono nuova di questo sito, mi sono iscritta stamane, sono nata e risiedo in toscana, vorrei sapere la differenza traAT e GT, dato che su internet ho trovato molta confusione, anche per quanto riguarda le leggi. Ho una laurea breve in st.arte e se ho capito bene posso accedere alla prova finale per GT, ma non ho capito se già posso avere la qualifica di AT, IN BASE ESCLUSIVAMENTE AL MIO PERCORSO DI STUDI.<br />
Vi chiedo per favore di avere chiarimenti perchè non ci capisco più nulla.<br />
Grazie mille a tutti
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
5,723
Messaggi
34,679
Utenti registrati
15,611
Ultimo utente registrato
Spalanza
Top